Come avvolgere una benda elastica su una gamba in caso di dislocazione, stiramento, dopo una frattura

Come applicare correttamente le bende per varie lesioni degli arti inferiori negli atleti professionisti: fratture, lussazioni, lacrime e distorsioni.

Come avvolgere una benda elastica intorno alla gamba

Solo i giocatori di scacchi non usano bende elastiche negli sport. Per tutti gli altri tipi, dove i carichi sono almeno un po 'sulle gambe, in un determinato momento sono necessari.

I motivi per cui gli atleti usano le bende sono diversi:

  • sensazioni insolite nell'area articolare, quando ha senso giocare in sicurezza e prevenire lesioni;
  • il periodo di recupero, quando sono ancora presenti sensazioni spiacevoli, ma il medico sportivo ha già concesso l'allenamento;
  • alla fine di un allenamento, quando i carichi sono particolarmente evidenti e la forza del corpo si sta già esaurendo;
  • come parte dell'attrezzatura per le competizioni in alcuni sport.

Esistono differenze tra i bendaggi elastici prodotti dai produttori per uno sport specifico: powerlifting e sollevamento pesi, bodybuilding, boxe, ginnastica. Dipende dagli obiettivi perseguiti dagli atleti: sostenere, proteggere, riscaldare.

Il bendaggio degli arti dovrebbe essere applicato indipendentemente dal livello professionale dell'atleta.

Nel powerlifting, uno dei tre must-have è lo squat con bilanciere. In questo caso, il carico maggiore ricade su gambe, ginocchia e piedi. L'uso di bende è più giustificato durante il periodo di riscaldamento, quando i muscoli e i legamenti sono ancora freddi e non pronti allo stress; e alla fine dell'allenamento, quando i muscoli sono riscaldati e l'atleta esegue le serie con il peso più elevato. A volte l'allenatore decide di elevare gli standard e il suo rione passa a un nuovo livello di pesi. Questo è il momento più pericoloso in cui potresti non avere abbastanza attenzione ai dettagli tecnici e sorge una situazione imprevista..

Importante!
Prima di iniziare un allenamento, assicurati di coprire le ginocchia e applicare la fasciatura elastica degli arti inferiori. Se l'allenamento è progettato per una panca, avvolgere le articolazioni del gomito.

Il deadlift è un esercizio indispensabile nel powerlifting. Ma è anche associato a carichi sulle gambe, sebbene l'elemento principale di sicurezza sia la cinghia di sollevamento. Le gambe delle articolazioni del ginocchio durante l'esecuzione del deadlift non sono completamente piegate, ma solo di un terzo. Con l'inizio del movimento, è importante tenere le ginocchia piegate e allungare il bilanciere. All'ultimo momento, le ginocchia sono raddrizzate e può verificarsi uno strappo del ginocchio nella direzione opposta. Questo è molto doloroso e sarà scomodo per i prossimi due giorni. Per evitare sensazioni dolorose, è necessario bendare le gambe con una benda.

Nelle competizioni internazionali e nei campionati nazionali, ci sono alcuni requisiti per l'equipaggiamento degli atleti. Ciò è dovuto principalmente alla protezione contro gli infortuni, pertanto sono consentiti solo marchi di prodotti sportivi comprovati e di alta qualità:

In secondo luogo, questi produttori sono gli sponsor ufficiali dei tornei e non hanno bisogno del tasso di infortuni degli atleti: le aziende mantengono il marchio di qualità.

Le bende professionali sono molto dense, fatte di materiali costosi, resistenti. La fasciatura degli arti inferiori richiede abilità o aiuto da parte dei partner. È importante quanto la fascia di compressione debba essere avvolta attorno alla parte inferiore della gamba. Se si applica debolmente una benda elastica sulla gamba, allora non svolgerà la funzione di mantenere l'articolazione del ginocchio nella posizione corretta. Al contrario, un bendaggio stretto causerà intorpidimento degli arti e ridurrà la mobilità dell'articolazione, il che non consentirà di eseguire uno squat di alta qualità.

Importante!
Gli squat incompleti nel powerlifting non saranno considerati di successo dai giudici. Un bendaggio stretto con un bendaggio elastico può contribuire a questo..

L'assicurazione è particolarmente necessaria per gli atleti alle prime armi e devi imparare a avvolgere correttamente le bende elastiche prima della competizione. Perché prima di uscire, inizia l'eccitazione e tutti i movimenti vengono eseguiti con forza triplicata. C'è solo una via d'uscita: chiedi all'allenatore di riavvolgere le ginocchia o usare l'aiuto di un compagno di squadra.

Fasciature per bodybuilding e compressione

Il pompaggio di tutti i gruppi muscolari nel bodybuilding avviene a sua volta. Non sovraccaricare l'apparato legamentoso:

  • in caso di mancato rispetto della dieta sportiva;
  • nella fase iniziale di lavoro sul tuo corpo;
  • con malessere generale (infezioni respiratorie acute banali);
  • allenamenti lunghi oltre due ore.

Il trucco dell'allenamento dei culturisti è che richiede frequenti cambi di attenzione alla tecnica di eseguire esercizi per determinati gruppi muscolari. A volte questa attenzione viene disattivata in situazioni di vita stressanti, quando una persona è più coinvolta nel pensiero che nel processo di allenamento, o semplicemente la fatica influisce quando la lezione finisce.

Mettere una benda elastica sulle gambe è una questione di cinque minuti. Non dovresti trascurare questo, perché poi dovrai riflettere non solo sui problemi personali, ma anche su come recuperare da un infortunio. I principianti dovrebbero consultare un istruttore su come bendare correttamente una gamba con un bendaggio elastico, quali sono le indicazioni per questo, quanti metri di bendaggio per gamba dovrebbero essere usati, metodi e algoritmo di bendaggio.

Poiché ad ogni lezione l'allenatore determina i gruppi muscolari soggetti a pompaggio, è necessario prestare particolare attenzione alla protezione di questi particolari muscoli e legamenti.

Se l'obiettivo dell'allenamento è esercizi per le gambe, l'applicazione di una benda elastica sugli arti inferiori viene effettuata nell'area della caviglia per proteggere i muscoli del polpaccio, nell'area dell'articolazione del ginocchio.

I culturisti usano bende regolari della farmacia per mani e gomiti e più spesse per le gambe. Una versione più morbida è adatta anche per il piede. Di solito, una ferita attorno al piede viene avvolta da una protezione. In altri casi, questo non è necessario..

I bendaggi compressivi svolgono un'altra importante funzione nel bodybuilding: riscaldano l'apparato legamentoso..

Se un atleta passa da un tipo di esercizio all'altro, quindi ripete l'esercizio precedente, i muscoli possono raffreddarsi e subire danni. Il cotone naturale mantiene a lungo la temperatura e non consente il raffreddamento dei fasci.

Se l'obiettivo di un bodybuilder principiante è quello di costruire gradualmente la massa muscolare e mantenere la sicurezza, è possibile utilizzare bende più grandi per piedi e braccia. Per riscaldare efficacemente i legamenti, è necessario prendere circa 1,5 volte più metri di materiale.

Bende elastiche per pugili

Poiché gli atleti si muovono in piedi durante il combattimento, non sono esclusi cadute e danni all'apparato legamentoso degli arti inferiori:


Anche se le braccia sono in ordine, il dolore in una delle aree di cui sopra non permetterà all'atleta di muoversi a piena forza..

È necessario indossare una benda elastica fino a quando la sindrome del dolore scompare.

Nelle prime coppie, le bende elastiche sulle gambe sono avvolte più saldamente, ma senza pizzicare. Se la benda ha stretto eccessivamente i tessuti molli, allora deve essere bendata.

Importante!
Molto spesso, si verificano danni nell'area in cui si trovano i linfonodi - nelle articolazioni. Legare una fasciatura elastica significa bloccare completamente il flusso linfatico e ritardare il tempo di guarigione.

Per proteggere le gambe dei pugili, sono necessarie bende quando si sospetta una distorsione. Un'altra opzione è la riabilitazione post-traumatica. Prima di bendare la gamba, puoi applicare una crema riscaldante e indossare ginocchiere calde o vestiti riscaldanti sulla parte superiore.

Come applicare una benda elastica per un infortunio alla gamba

Gli atleti hanno lesioni diverse:

Una benda elastica in caso di frattura della gamba inizia a avvolgere quando viene rimosso il calco in gesso o le stecche. È necessario avvolgere l'arto immediatamente dopo aver dormito in posizione supina, mentre non c'è gonfiore. Prima di bendare la gamba, devi fare un leggero massaggio e allungare l'articolazione, applicare un gel riscaldante.

Se i legamenti sono strappati, un calco in gesso non deve essere applicato agli atleti professionisti. Una volta rimosso, sarà molto più difficile ripristinare la funzione e potrebbe essere necessario abbandonare lo sport. Pertanto, le medicazioni strette che possono essere rimosse durante la notte e lasciate respirare e i vasi linfatici a crescere insieme sono molto più efficaci..

Prima di avvolgere una benda elastica, è necessario assicurarsi che la rottura non sia complicata da una frattura ossea. Come applicare correttamente una benda per questo o quel danno, è necessario consultare il medico. Ad esempio, una benda sullo stinco può essere legata in modo circolare, avvolgere la benda con una figura otto.

Prima di utilizzare bende elastiche, è necessario verificare con il medico quale morbidezza dovrebbe essere il materiale.

In caso di dislocazione, in ogni caso, si verificano danni ai capillari e ai vasi linfatici. Da qui un grande ematoma nell'area della lussazione e dell'edema. Dopo che l'articolazione è stata posizionata in ospedale, il medico deve mostrare come bendare l'area danneggiata con un bendaggio elastico. È necessario provare più volte come applicare una benda elastica sulla gamba in modo da supportare l'articolazione, ma non pizzicare il flusso sanguigno.

Questo è importante perché con una scarsa fornitura di ossigeno ai tessuti, il processo infiammatorio durerà a lungo..

Sintomi di bendaggio troppo stretto:

  • intorpidimento dell'arto sotto la benda;
  • pulsazione nei tessuti;
  • scolorimento della pelle;
  • sentire freddo.

Con una debole applicazione della benda, si avverte instabilità, come se la gamba penzolasse e non obbedisse al proprietario.

Modi di avvolgere una benda sugli arti inferiori

Esistono diversi modi per applicare bende elastiche:

  • circolare (circolare);
  • figura otto (cruciforme);
  • spirale;
  • bendaggio per tartarughe;
  • bendaggio strisciante.

Prima di applicare la benda, è necessario esercitarsi più volte e determinare il grado di tensione della benda in modo da non provare fastidio. Allo stesso tempo, dovrebbe esserci la sensazione che la fascia elastica trattiene saldamente il tessuto. Di solito da tre a quattro volte è sufficiente per imparare a usare le bende..

Il bendaggio stretto dell'arto con un bendaggio elastico viene eseguito secondo l'algoritmo

Risposta di esempio

Esecuzione della tecnica di cateterizzazione della vescica con un catetere di gomma secondo l'algoritmo (sul fantasma).

Numero problema 38

Durante un incidente industriale, a seguito della caduta del rinforzo in cemento, l'arto inferiore destro del costruttore è stato schiacciato da un pesante frammento di un pavimento di cemento, sotto il quale la vittima è rimasta per circa 4 ore.

Obiettivamente: il paziente è inibito, un pallore acuto della pelle, si lamenta di dolore intenso, brividi, polso debole e frequente, 118 battiti al minuto, pressione sanguigna 80/60 mm Hg. Arte. Dopo il rilascio dal blocco, la pelle nel sito di compressione è nettamente pallida, con macchie e depressioni cianotiche. Sulla pelle comparvero vesciche, piene di liquido sieroso e sieroso-emorragico. I tessuti molli hanno una densità legnosa, la sensibilità è persa; non ci sono movimenti nell'arto, l'impulso sui vasi non è determinato.

Compiti

1. Formulare e giustificare la diagnosi presuntiva.

2. Crea un algoritmo per le cure di emergenza.

3. Dimostrare bendaggio stretto dell'arto con un bendaggio elastico.

1. Diagnosi: sindrome da compressione prolungata (SDS; sindrome da incidente; tossicosi traumatica).

La diagnosi si basa sulla presenza del fatto di lesione e delle sue circostanze, nonché sui dati della ricerca obiettiva: il paziente è inibito, un pallore acuto della pelle, un polso debole, frequenti 118 battiti / min., BP 80/60 mm Hg. Quando si esamina l'arto, liberato dal blocco, la pelle è bruscamente pallida, con macchie e depressioni bluastre, sono comparse bolle con liquido sieroso e sieroso-emorragico. La densità legnosa dei tessuti molli, la perdita di sensibilità, la mancanza di movimento degli arti e la scomparsa dell'impulso sui vasi sono segni assoluti di SDS..

2. Algoritmo per la fornitura di cure mediche di emergenza:

a) anestesia con analgesici narcotici, introduzione di sedativi;

b) rilascio dell'arto dalla compressione e applicazione di un laccio emostatico al di sopra del punto di compressione;

c) se necessario, adottando misure per eliminare l'asfissia, inclusa la ventilazione meccanica;

d) l'imposizione di medicazioni asettiche su ferite;

e) bendaggio stretto dell'arto dalla periferia con bendaggi elastici;

g) immobilizzazione del trasporto;

f) coprire l'arto con bolle di ghiaccio, bottiglie di acqua calda con acqua fredda;

j) bevanda calda (tè, caffè), soluzione salina alcalina;

k) l'introduzione di farmaci cardiovascolari, analeottici respiratori, antistaminici;

m) ricovero immediato del paziente in un istituto medico in posizione distesa su una barella.

Numero problema 39

Una donna molto agitata con un bambino di tre anni è venuta alla FAP, lamentandosi dell'ansia del bambino, dei disturbi del sonno, del cattivo odore dal naso.

Dall'anemnesi si è scoperto che alla vigilia del bambino all'asilo, un pari gli ha infilato un pezzo di paralon da un peluche nel naso.

Obiettivamente: le condizioni del bambino sono soddisfacenti, la temperatura è di 37,2 0. Il bambino si strofina periodicamente il naso con la mano. Il naso è gonfio, principalmente la metà destra. La respirazione nasale è compromessa, c'è uno scarico sieroso-purulento. Durante un esame dettagliato, sollevando la punta del naso, il paramedico ha trovato un corpo estraneo nelle profondità della narice destra.

Compiti

1. Formulare e giustificare la diagnosi.

2. Elaborare e discutere l'algoritmo per fornire cure di emergenza.

3. Dimostrare la tecnica di rimozione di un corpo estraneo dal naso (su un fantasma).

|prossima lezione ==>
|Algoritmo di assistenza di emergenza

Data di inserimento: 2014-01-04; Visualizzazioni: 1780; Violazione del copyright?

La tua opinione è importante per noi! Il materiale pubblicato è stato utile? Sì | Non

Come bendare correttamente le gambe con un bendaggio elastico per le vene varicose?

Un bendaggio elastico per le vene varicose è uno dei metodi di trattamento non farmacologico. È usato in diverse fasi della malattia e può anche essere usato come agente profilattico. La selezione del prodotto appropriato viene effettuata dal medico curante. Al paziente viene insegnato come applicare prodotti elastici alle gambe per ottenere il massimo effetto terapeutico.

Cos'è una benda elastica

La fascia elastica è il tipo più semplice di calzetteria a compressione per le gambe. È realizzato in cotone, che rende la benda traspirante e materiale sintetico, grazie al quale la benda si allunga e si adatta perfettamente alle gambe. Il lattice viene solitamente utilizzato come materiale sintetico, meno spesso viscosa o poliammide.

Esistono diversi tipi di bende elastiche per le vene varicose, a seconda delle loro caratteristiche e dei produttori. La principale caratteristica di un prodotto è il grado di estensibilità. Determinato dalla quantità di materiale sintetico nella sua composizione. Ce ne sono di tre tipi:

  • Elevato allungamento: ciò significa che la benda può allungare oltre il 140% della sua lunghezza,
  • Allungamento medio: dal 70% al 140%,
  • Basso allungamento - meno del 70%.

Maggiore è l'elasticità, minore è la pressione che il tessuto esercita sulla gamba. Pertanto, vengono prescritte diverse bende in diverse fasi delle vene varicose nelle gambe..

Inoltre, le bende elastiche possono essere lavorate a maglia o in tessuto. Questi ultimi sono più durevoli e mantengono le loro proprietà di compressione più a lungo. Gli oggetti a maglia si trovano peggio sulla gamba, si allungano più velocemente e perdono le loro proprietà. Quando tagliati, si sbriciolano, mentre i tessuti possono essere facilmente accorciati se necessario e il loro bordo rimarrà intatto.

Puoi acquistare una fasciatura elastica per le vene varicose in farmacia: le più comuni sono Intex, Hartmann e Lauma. Il prezzo dipenderà dalla lunghezza, larghezza e grado di compressione:

  • Intex produce prodotti con una lunghezza da 1,5 a 5 metri, una larghezza da 8 a 10 cm. Una varietà speciale è un tessuto con ioni d'argento, che, oltre all'effetto compressione, ha anche un effetto antimicrobico e può essere utilizzato in presenza di ulcere alle gambe,
  • I prodotti Lauma sono di alta qualità e buona permeabilità all'aria. Le reazioni allergiche a loro sono estremamente rare. Oltre alle dimensioni standard, i prodotti sono offerti in larghezze di 12 cm e lunghezze fino a 10 m,
  • I prodotti Hartmann si distinguono per i materiali più ecologici. Non contengono lattice, che è la reazione allergica più comune. La viscosa e la poliammide sono presentate come un componente elastico. Disponibile in un'ampia varietà di dimensioni.

I bendaggi elastici sono molto più economici di altri tipi di calze a compressione per le vene varicose: calze e collant. Tuttavia, non è consigliabile sostituire le calze con loro se il medico le ha prescritte. Il rapporto di compressione delle bende è molto più basso.

In quali fasi viene applicato

Una benda elastica viene utilizzata in qualsiasi fase delle vene varicose. All'inizio della malattia, è indicato l'uso di bende con un alto grado di estensibilità. Con le vene varicose avanzate, vengono utilizzate varietà medio-basse. La necessità di utilizzare tali prodotti per le vene varicose è determinata dal medico curante. Raccomanda anche bende di una certa azienda e un certo grado di estensibilità..

Il loro uso è mostrato prima e dopo l'intervento chirurgico per le vene varicose.

Principio operativo

Una benda elastica per le vene varicose ha i seguenti effetti terapeutici:

  • Ridurre il lume vascolare e mantenere le pareti venose delle gambe in uno stato tonico,
  • Eliminazione della stasi del sangue venoso,
  • Diminuzione della permeabilità vascolare,
  • Prevenzione dello sviluppo dell'edema delle gambe,
  • Eliminazione della pesantezza alle gambe,
  • Ridurre il dolore.

Non ci sono controindicazioni rigorose per la nomina di un bendaggio elastico. Non utilizzare in caso di reazione allergica ai componenti o alla presenza di ulcere che si sollevano e ferite aperte sulle gambe. Inoltre, non è consigliabile bendare le gambe in presenza di scompenso cardiaco scompensato..

Tra gli svantaggi del bendaggio delle gambe, notano:

  • Sensazioni spiacevoli nella stagione calda,
  • Un aumento del volume del piede, che richiede la selezione di scarpe speciali,
  • La necessità di una procedura quotidiana.

Nel tempo, il paziente si abitua ad applicare costantemente un prodotto elastico sulla gamba e la procedura non causa più alcun inconveniente. I prodotti moderni sono realizzati in tessuto sottile, quindi sono quasi invisibili sotto i vestiti.

Tecnica di bendaggio

Affinché l'uso di un bendaggio elastico abbia l'effetto desiderato, deve essere applicato correttamente sugli arti. Per questo, ci sono istruzioni rigorose su come bendare correttamente le gambe con le vene varicose con un bendaggio elastico:

  • Metti una benda al mattino, subito dopo esserti svegliato e senza alzarti dal letto,
  • Prima di avvolgere il tessuto elastico, è necessario tenere le gambe sollevate per 5-7 minuti,
  • Il bendaggio delle gambe con le vene varicose inizia con il piede, termina nell'area in cui si osservano le vene dilatate,
  • Il piede deve essere bendato secondo il principio della figura di otto in modo che l'articolazione della caviglia sia completamente coperta di tessuto,
  • Sovrapporre ogni giro di tessuto in modo che copra il terzo superiore del turno precedente,
  • Quando si avvolge il bendaggio, tenerlo allungato in modo che quando viene rilasciato si avvolge strettamente attorno all'arto,
  • Dopo aver applicato l'ultimo giro, viene fissato saldamente con un dispositivo di fissaggio, che non deve essere posizionato nella proiezione dei vasi o nella piega della pelle.

Dopo che la fasciatura è completamente avvolta, la persona non dovrebbe provare sensazioni dolorose. Il tallone dovrebbe rimanere aperto. Le dita dei piedi non devono diventare blu o pallide.

Una benda applicata correttamente assicura una distribuzione uniforme della pressione su tutta la gamba. Può essere misurato con un tonometro, la pressione non dovrebbe essere troppo alta. La lunghezza della benda è determinata dalla lunghezza della gamba, dall'altezza del livello delle vene varicose. La larghezza standard è di 10 cm.

È necessario utilizzare maglieria elastica per le gambe durante il giorno, rimuovendola solo prima di dormire.

Per la conservazione a lungo termine delle proprietà di compressione, la maglieria deve essere lavata regolarmente a mano ed asciugata aperta su una superficie orizzontale. Tienili arrotolati.

Nella medicina popolare, esiste una varietà di utilizzo di bende elastiche per le vene varicose. Sono immersi in una soluzione di aspirina e applicati alle gambe come di consueto. È indicato che il corso di tale trattamento per le vene varicose dovrebbe essere di due settimane. L'efficacia di questo metodo non è stata dimostrata, poiché l'aspirina praticamente non penetra nella pelle e non ha alcun effetto sulle proprietà del sangue. Ma puoi ottenere una reazione allergica o bruciare la pelle in questo modo. Pertanto, prima di utilizzare qualsiasi rimedio popolare, è necessario consultare il proprio medico..

Durata dell'uso

La maglieria elastica può essere utilizzata a lungo. La durata del suo utilizzo è determinata dal medico curante, a seconda dello stadio della malattia. Il periodo minimo per l'utilizzo della maglieria elastica è di 1 mese. Il periodo massimo non è limitato, ma la media è di 12 mesi. Va ricordato che dopo un anno, i prodotti di solito perdono le loro proprietà medicinali e devono essere sostituiti..

I bendaggi compressivi per le vene varicose hanno un effetto benefico nelle prime fasi, quando ci sono solo sensazioni soggettive. In questo caso, sono la prevenzione della progressione della malattia. Nelle fasi successive, l'uso della calzetteria a compressione fa sentire meglio una persona, previene il ristagno.

Salute umana

Nove decimi della nostra felicità si basa sulla salute

Bendaggio elastico degli arti inferiori

Regole per bendare l'arto inferiore con un bendaggio elastico

⇐ Pagina precedente 16 di 16

33) Regole per l'applicazione di un bendaggio elastico

Per ottenere il massimo effetto dall'uso di un bendaggio elastico di compressione, è necessario soddisfare una serie di requisiti per il processo di applicazione di un bendaggio agli arti inferiori:

· Il bendaggio deve essere effettuato al mattino, prima di alzarsi dal letto, mantenendo una posizione sdraiata;

· La benda deve essere applicata al piede piegato in curve regolari, evitando la formazione di pieghe (ciò è necessario per prevenire lesioni alla pelle durante il movimento);

· Si consiglia di iniziare ad applicare bende dalle dita dei piedi, quindi il tallone è necessariamente bendato e con l'aiuto della benda si forma il cosiddetto blocco, che esclude la benda dallo scivolamento quando si cammina;

· Il bendaggio deve essere avvolto, mantenendolo il più vicino possibile alla superficie della pelle, il che impedisce un eccessivo allungamento del bendaggio e una compressione troppo forte dell'arto da parte del bendaggio;

· Ogni giro della benda dovrebbe sovrapporsi alla precedente di circa la metà;

Per la fissazione più affidabile del bendaggio elastico sugli arti, specialmente nell'area della coscia, è necessario applicare delle curve in direzione ascendente e discendente, formando la cosiddetta spina di pesce;

· Il bordo superiore del bendaggio compressivo deve trovarsi a circa 10-15 cm sopra l'area interessata;

Quando si applica una benda elastica nella zona della caviglia, per il massimo fissaggio, è possibile utilizzare le linguette in lattice e schiuma.

Se la fasciatura di compressione viene applicata correttamente, le punte delle dita diventano leggermente blu e, quando si spostano, ripristinano il loro colore naturale. Dopo aver applicato le bende, il paziente deve camminare per 20-30 minuti. La sensazione di pulsazione sotto la benda, l'intorpidimento delle dita e l'insorgenza di dolore indicano che il grado di compressione della fascia elastica non è selezionato correttamente e la fasciatura deve essere corretta.

Oggi, oltre alle solite bende di garza, le bende elastiche sono ampiamente utilizzate. In alcune aree, sono semplicemente insostituibili, in quanto consentono di fornire esattamente il grado di fissazione, compressione e mobilità che rendono il trattamento più efficace..

A differenza delle bende di garza, le bende elastiche possono essere utilizzate ripetutamente e non si deformano (se maneggiate correttamente). Ad esempio, in presenza di una stecca di gesso, tale fissazione consente il rilascio dell'arto più volte al giorno. Durante queste pause, puoi fare un massaggio che ripristina la circolazione sanguigna nei muscoli, utilizzare farmaci che accelerano la guarigione e la rigenerazione e così via..

Tipi di bende elastiche

La più importante è la classificazione di questa medicazione in base al grado di allungamento. Tali bende vengono utilizzate per varie patologie, poiché consentono di ottenere diversi gradi di compressione:

1. Bende elastiche di elevato allungamento: si estendono non meno di tre volte (150%). Forniscono bassa compressione (classe di compressione 1). Sono utilizzati per la prevenzione delle vene varicose e nelle sue prime fasi. Inoltre, un tale materiale di medicazione viene utilizzato per riparare le articolazioni in operazioni minori. Aiuteranno a prevenire lo sviluppo di ematomi dopo l'intervento chirurgico..

2. Bende elastiche di medio allungamento - allungare almeno due volte (100%). Consente di creare una classe di compressione 2 o 3. Sono utilizzati quando la salute delle vene profonde delle gambe, l'insufficienza venosa cronica e la malnutrizione dei tessuti ne soffrono. Deve essere usato per il trattamento chirurgico delle vene.

3. Bende elastiche a bassa elasticità - aumento fino al 40% in lunghezza. Il più "forte". Sono usati per trombosi, gravi malattie delle vene profonde, sviluppo di ulcere trofiche causate da disturbi trofici dei tessuti. Inoltre, la loro area di utilizzo è la traumatologia. Un tale materiale di medicazione è richiesto nella pratica sportiva, dove viene utilizzato per bendare le articolazioni. A seconda della tecnica di applicazione della benda, può fornire una compressione da 2 a 4 classi.

Non hai trovato quello che cercavi? Usa la ricerca di google sul sito:

In preparazione all'operazione, al paziente viene fornito un elenco di farmaci, igiene e forniture mediche che devono essere utilizzati prima e dopo l'operazione.

Spesso questo elenco include bendaggi elastici e dovrebbe essere avvolto attorno alle gambe dopo l'intervento chirurgico. Non tutte le persone capiscono il significato di questa azione, ma è importante e può persino salvare la vita di una persona..

Varietà di bende

Per la corretta selezione del prodotto, è necessario sapere quali bendaggi elastici sono necessari per l'operazione e quali per altri scopi..

Secondo il grado di estensibilità, ci sono:

  • breve (inferiore al 50-70%), utilizzato per cambiamenti varicosi significativi con la formazione di lesioni ulcerative della pelle;
  • terreno (dal 70 al 140%), utilizzato per le vene varicose formate, ma senza complicazioni, nonché dopo interventi chirurgici e scleroterapia;
  • alto (oltre il 150%), usato come agente profilattico o nella fase iniziale delle vene varicose nelle gambe.

Per tipo di materiale, le bende elastiche possono essere:

I bendaggi a maglia sono intrecciati di fili di cotone e sintetici. Ciò consente loro di passare aria e sudore, ma la loro durata è breve. I lavaggi frequenti e l'uso costante li rendono rapidamente inutilizzabili e, una volta tagliati, il bordo del prodotto potrebbe sgretolarsi.

Pertanto, se non si è sicuri della scelta corretta della lunghezza, è meglio acquistare versioni in tessuto di una benda elastica che può essere tagliata in modo sicuro.

È importante per l'acquisto di un prodotto scoprire i suoi parametri:

  1. I più ottimali per le estremità inferiori sono considerati nastri con una larghezza di 10 cm e una lunghezza di 6 m, tale fasciatura elastica viene utilizzata sulla coscia, nonché sulla testa e sullo stomaco.
  2. Lunghezza fino a 2 m per piedi, mani e dita individuali.
  3. Grandi articolazioni e gambe sono fissate con dispositivi di 3-4 metri.
  4. L'area del bacino e del torace richiede l'acquisto di una benda lunga 7 m.

Pro e contro dell'utilizzo

L'uso di bende elastiche per bendaggi ha i suoi lati positivi e negativi. I vantaggi del loro utilizzo per bendaggi rispetto ai tessuti convenzionali sono i seguenti:

  1. Con l'aiuto di questo prodotto, è possibile alleviare le condizioni di lievi lesioni o distorsioni.
  2. Distribuzione della pressione su tutta la superficie.
  3. Molte varietà consentono di scegliere il tipo di bendaggio necessario per ogni singola forma di danno.
  4. Il prezzo del prodotto è disponibile per qualsiasi entrata.
  5. Le semplici abilità formate rapidamente ti consentono di utilizzarlo da solo, senza perdere tempo in uno specialista.
  6. È possibile regolare il grado di tensione.
  7. Durata dell'operazione Fatte salve le regole per la cura di una tale fasciatura, può servire a lungo, il che consente di risparmiare significativamente i soldi del paziente.
  8. Il prodotto è fissato in modo sicuro in una determinata area, non si allunga e non scivola.
  9. Se utilizzati nell'area articolare, mantengono la loro forma durante il movimento e non interferiscono con la flessione e l'estensione.
  10. Sotto una tale fasciatura, è consentito l'uso di compresse e unguenti, che è difficile da fare con la normale fasciatura. Inoltre, la fascia elastica ha proprietà riscaldanti.

Delle proprietà negative di questi dispositivi medici, è necessario tenere presente i seguenti punti:

  • competenze minime richieste per la fissazione;
  • con un avvolgimento improprio, è possibile peggiorare la condizione e bloccare l'accesso al sangue;
  • l'usura prolungata causa irritazione cutanea a causa di fibre elastiche e surriscaldamento nella stagione calda;
  • la mancata osservanza delle regole di cura comporterà una violazione della funzionalità del prodotto;
  • è problematico indossare una benda elastica sotto il rafforzamento di cose e scarpe della propria taglia.

Indicazioni e controindicazioni

I prodotti di questo tipo sono indicati principalmente per le vene varicose. In realtà, vengono utilizzati per risolvere altri problemi, tra cui:

  • flebite e tromboflebite;
  • ristagno della linfa;
  • ustioni, infiammazioni e cicatrici;
  • preparazione e conduzione delle operazioni;
  • dolore e gonfiore delle articolazioni con artrite e artrosi;
  • trauma (contusioni, lussazioni, distorsioni, rotture dei legamenti);
  • atrofia muscolare e indebolimento nell'area dell'articolazione;
  • maggiore stress sulle articolazioni durante il duro lavoro o lo sport.

In questi casi è controindicato il bendaggio di gambe e altre parti del corpo con prodotti elastici:

  • disfunzione delle arterie nelle gambe;
  • lesioni infettive;
  • diabete mellito nella fase di alterazione del flusso sanguigno negli arti inferiori o nella formazione di un piede diabetico;
  • insufficienza cardiaca avanzata;
  • scarsa guarigione delle ferite;
  • intolleranza ai materiali che compongono il nastro.

Perché bendano le gambe con un bendaggio elastico prima dell'operazione??

Il bendaggio degli arti inferiori si riferisce a misure di prevenzione efficace di una complicazione molto grave: formazione di coaguli di sangue, blocco dell'arteria polmonare e morte del paziente.

Con qualsiasi intervento, c'è un cambiamento negli indicatori del sistema di coagulazione del sangue. Il corpo, in violazione dell'integrità dei tessuti per prevenire la perdita di sangue, inizia a produrre intensivamente sostanze che contribuiscono alla trombosi.

Il problema è aggravato da una serie di fattori:

  • immobilità forzata del paziente;
  • l'uso di farmaci che aumentano la viscosità del sangue e il rifiuto dei fluidificanti del sangue;
  • il paziente ha vene varicose o tromboflebite;
  • un calo di pressione e un rallentamento del flusso sanguigno sotto l'influenza dell'anestesia, che aumenta notevolmente il ristagno di sangue nelle vene.

Il gruppo a rischio per la probabilità di sviluppare tromboembolia pericolosa per la vita comprende persone di età superiore ai 45 anni, sovrappeso, malattie cardiache. è particolarmente importante usare la maglia o la fasciatura dopo un intervento chirurgico genitale nelle donne o un parto cesareo.

Importante! L'applicazione di un bendaggio elastico riduce il rischio di formazione e formazione di coaguli di sangue nelle gambe nei pazienti a rischio. La maglia medica è usata come alternativa. La scelta del grado di allungamento dipende dalla gravità delle vene varicose.

In risposta alla domanda su quale bendaggio elastico sia migliore dopo l'operazione, il chirurgo spiegherà che tutto dipende dalle caratteristiche individuali del paziente, dai suoi indicatori della coagulazione del sangue e dal livello dell'indice protrombinico. Maggiore è il rischio di un coagulo di sangue, maggiore è la pressione sulle vene della gamba..

Se un intervento è stato eseguito con l'asportazione di una vena o scleroterapia, è obbligatorio indossare bende. Sono indossati per diverse settimane. Indipendentemente dalla posizione delle incisioni, il prodotto deve essere avvolto attorno ad entrambi gli arti.

Tecnica di miscelazione

Dopo la dimissione dall'ospedale, dovresti usare la benda a casa per un po 'di tempo, come mostrato nella foto:

Per fare ciò, è necessario seguire una determinata sequenza per ottenere il risultato desiderato e prevenire lo sviluppo di vene varicose. Diamo un'occhiata più da vicino a come bendare correttamente le gambe con un bendaggio elastico:

  1. È necessario applicare una benda immediatamente dopo il risveglio, in posizione orizzontale. Se per qualsiasi motivo dovessi alzarti dal letto la mattina, dovresti sdraiarti di nuovo e aspettare 10-15 minuti.
  2. La gamba su cui viene avvolto il bendaggio deve essere leggermente sollevata e il piede deve essere ad angolo retto rispetto alla parte inferiore della gamba.
  3. Devi iniziare ad applicare una benda elastica sull'arto inferiore dalla parte più stretta: la caviglia con la transizione verso le dita dei piedi e la presa del tallone, quindi tornare e continuare gli avvolgimenti circolari al livello richiesto (parte inferiore della gamba o della coscia).
  4. Ogni giro successivo del nastro dovrebbe sovrapporsi parzialmente a quello precedente. La parte inferiore deve essere completamente coperta con una benda, lasciando vuoti in questo caso inaccettabili. La sovrapposizione incompleta è consentita solo nella parte superiore, nella zona del ginocchio.
  5. Con l'uso corretto della benda, si formerà un blocco sul tallone, che impedirà di scivolare.
  6. Il livello di medicazione dovrebbe essere 10 cm sopra le vene varicose visibili.
  7. Curve e colpi di scena non devono essere consentiti, la presenza di oggetti estranei sotto il nastro è completamente inaccettabile. Ciò non solo causerà disagio durante l'uso, ma potrebbe anche compromettere il flusso sanguigno..
  8. È necessario osservare la misura e non stringere troppo la benda in modo che il sangue possa fluire nella gamba per nutrire i tessuti.
  9. La massima pressione dovrebbe essere applicata all'articolazione della caviglia. Un po 'meno sulla parte inferiore della gamba e ancora meno sulla zona della coscia.
  10. Tieni le dita aperte. La loro condizione segnala una violazione delle regole per l'uso di elastici. A riposo, il loro colore può essere pallido o cianotico, ma quando si spostano diventano comuni. Se ciò non accade, è necessario rilasciare e riavvolgere la gamba con meno tensione..

Importante! Raramente viene posta la domanda su come proteggere il nastro. Molti produttori utilizzano morsetti metallici o velcro, che sono comodi da usare per mantenere il tessuto nella posizione desiderata. In alcuni casi, è possibile utilizzare i pin.

Per capire come applicare correttamente una benda elastica, puoi guardare un video di allenamento:

Quanto tempo indossare?

Per quanto tempo indossare la fascia elastica? Questo problema viene deciso su base individuale dal medico curante. Il periodo medio di utilizzo è di solito 30-45 giorni. È usato costantemente o periodicamente, alternando il trattamento con i rimedi locali con la terapia fisica..

Importante! Nei casi più gravi, la benda dovrebbe essere avvolta per tutto il giorno e non rimossa fino a quando non va a dormire o addirittura dormi con essa. Ma tale decisione viene presa solo dal medico curante..

La durata dell'uso di un dispositivo medico dipende anche dallo scopo di indossarlo:

  1. Per evitare danni all'articolazione durante carichi pesanti, il nastro viene utilizzato solo quando necessario, durante il periodo delle competizioni, allenamento o sollevamento pesi.
  2. In caso di distorsione, leggera rottura dei legamenti o lesioni all'articolazione, per stabilizzarlo, la fasciatura viene indossata per 5-6 ore e rimossa durante la notte. Il nastro dovrebbe essere srotolato due volte al giorno per ripristinare il flusso sanguigno. E in questo momento, il carico sul giunto è proibito..
  3. Se l'attività fisica di una persona parte per 12 ore o più, la fasciatura deve essere rimossa per ripristinare il flusso sanguigno. E durante la pausa, riposi l'articolazione danneggiata o i legamenti.
  4. Prima dell'operazione, le gambe vengono bendate un'ora prima dell'operazione. Dopo di ciò, vengono costantemente utilizzati per 3-5 giorni, senza rimuovere, se vi sono vene varicose pronunciate o una violazione del deflusso linfatico. Una raccomandazione più accurata può essere ottenuta dallo specialista che ha eseguito il trattamento chirurgico..

Corretta cura del prodotto

Il prodotto può rimanere a lungo in confezione non aperta. Dopo la rimozione, la benda deve essere conservata arrotolata. In questo modo non si deteriorerà o si asciugherà. Può essere lavato in acqua calda e sapone, poiché la polvere ha un effetto negativo sulla parte elastica, è meglio a mano e in acqua fredda. Questo dovrebbe essere fatto circa una volta alla settimana..

Premere solo leggermente e non torcere, in modo da non danneggiare le proprietà elastiche. Si consiglia di asciugare aperto, senza la partecipazione di batterie e dispositivi di riscaldamento. Non puoi appendere una corda e usare mollette, è meglio metterlo su una superficie orizzontale. E dopo l'asciugatura, avvolgere e conservare in un determinato luogo. Se tutti questi requisiti sono soddisfatti, il prodotto mantiene le sue proprietà e può essere efficacemente rimosso per 2-5 anni, a seconda della frequenza di funzionamento..

L'uso di un bendaggio elastico aiuta con molti problemi al sistema muscoloscheletrico e alle vene varicose. È estremamente importante prevenire la trombosi quando è necessario un intervento chirurgico, specialmente per le persone a rischio che hanno già una congestione.

Creare una certa pressione negli arti inferiori aiuterà a evitare lo sviluppo di embolia polmonare e letteralmente a salvare la vita di una persona.

Con le vene varicose degli arti inferiori, spesso si sviluppa insufficienza venosa cronica. Questa condizione si manifesta con pesantezza alle gambe, affaticamento e gonfiore alla sera, crampi e prurito della pelle. All'esame, sono visibili vene safene dilatate, la pelle delle gambe è ispessita, nei casi più gravi compaiono ulcere cutanee. La benda elastica per le vene varicose è un modo semplice ed economico per prevenire la malattia tra i pazienti a rischio, alleviare i sintomi, prevenire le complicanze, anche dopo l'intervento chirurgico.

Leggi in questo articolo

Perché hai bisogno di compressione elastica per le vene varicose

Il bendaggio elastico, grazie ai fili di gomma in esso contenuti, fornisce la compressione della pelle e dei muscoli. Ecco come si ottiene l'effetto di compressione. È stato dimostrato che la compressione elastica porta a risultati positivi nel trattamento di qualsiasi patologia venosa. Il bendaggio delle gambe con le vene varicose aiuta a ridurre la gravità dei sintomi, favorisce la guarigione delle ulcere cutanee, previene lo sviluppo di trombosi venosa e la ricaduta della malattia dopo l'intervento chirurgico.

Come funziona la compressione elastica per le vene varicose:

  1. Viene fornita la compressione dei plessi venosi superficiali, a seguito della quale viene ridotta la congestione venosa. Il sangue inizia a fluire meglio verso l'alto, il lavoro delle valvole venose diventa più facile.
  2. Quando una vena viene compressa, il suo diametro diminuisce, quindi aumenta la velocità del flusso sanguigno al suo interno. Di conseguenza, il sangue diventa meno viscoso, il rischio di coaguli di sangue è ridotto.
  3. La compressione del tessuto muscolare aiuta i fluidi dallo spazio intercellulare a ritornare nel sangue e nei linfonodi. Questo porta a meno gonfiore.

In questi casi, viene utilizzato il bendaggio - bendaggio delle gambe. Tuttavia, solo una piccola parte dei pazienti è in grado di applicare correttamente la benda. Altri lo fanno con errori che li fanno solo sentire peggio..

Tipi di bende elastiche

Tale prodotto medico può essere lavorato a maglia o tessuto. Quest'ultima varietà è preferibile, poiché è più resistente, indossa meglio, si allunga meno, il bordo non si sbriciola.

A seconda del grado di allungamento, le bende sono di allungamento corto, medio e lungo.

Il prodotto elasticizzato corto allunga solo il 70% delle sue dimensioni originali. È usato per grave insufficienza venosa con disturbi trofici, ad esempio con ulcere cutanee. A riposo, la pressione generata da una tale fasciatura è piccola, ma aumenta significativamente quando si cammina..

Tipi di bende elastiche

Le cinture elastiche medie estendono il 140% delle loro dimensioni originali. Sono destinati al trattamento delle vene varicose da lievi a moderate. Il prodotto di allungamento prolungato aumenta di oltre il 140%, cioè 3 volte, e fornisce una buona compressione dell'arto, anche a riposo, prevenendo la formazione di trombi. È indicato dopo le operazioni sulle vene, nonché per le vene varicose in caso di riposo a letto, operazioni in anestesia generale, notevole sforzo fisico..

Caratteristiche e indicazioni per l'uso devono essere considerate al momento dell'acquisto di questo dispositivo medico.

Regole di bendaggio delle gambe

L'imposizione di un bendaggio elastico per le vene varicose dovrebbe essere effettuata nel rispetto di alcune regole:

  • dovresti bendare le gambe prima di alzarti al mattino;
  • nel caso in cui il paziente si sia già alzato dal letto, prima di bendare, è necessario rimanere in posizione supina per 10 minuti;
  • durante l'applicazione della benda, la gamba deve essere leggermente sollevata, il piede deve essere tenuto ad angolo retto rispetto alla parte inferiore della gamba, la calza non deve essere estratta;
  • un nastro elastico viene avvolto attorno alla caviglia, quindi abbassato all'inizio delle dita dei piedi sul piede con la presa del tallone, quindi a rotazione circolare a spina di pesce la gamba viene fasciata fino al terzo superiore della gamba inferiore o alla coscia, almeno 10 cm sopra il bordo delle vene interessate;
  • ogni turno deve chiudere il round precedente almeno la metà;
  • sul tallone devi fare una figura otto in modo che la fasciatura non scivoli;
  • la pressione maggiore deve essere creata sull'articolazione della caviglia, più alto è il livello, più debole dovrebbe essere la compressione;
  • quando si applica una benda, non dovrebbero esserci curve e oggetti estranei, evitare un'eccessiva compressione dei tessuti (a riposo, le dita possono diventare un po 'blu, ma quando camminano dovrebbero acquisire un colore normale);
  • mentre si sdraia e dorme, la fasciatura deve essere rimossa, a meno che non ci sia stata una raccomandazione speciale dal medico;
  • ci deve essere una benda individuale per ogni gamba.

Dopo aver bendato, devi muoverti per mezz'ora. Se compaiono dolore, distensione, una sensazione di pulsazione, la fasciatura deve essere rimossa e riapplicata, riducendo la tensione.

Cosa cercare

Un paziente con vene varicose deve acquistare due set di prodotti a media estensibilità (cioè almeno 4 pezzi). Devono essere lavati dopo ogni utilizzo, a mano, con sapone da bucato, risciacquando bene. Il nastro non viene schiacciato, asciugato su una superficie piana. Non puoi stirare. Conservare i prodotti in uno stato arrotolato o piegato. Se iniziano a consumarsi, devono essere immediatamente sostituiti con altri dello stesso marchio..

La fascia elastica è controindicata in questi casi:

  • insufficienza cardiaca congestizia;
  • malattie delle arterie sulle gambe (soppressione dell'endarterite, aterosclerosi dei vasi periferici);
  • piede diabetico;
  • infezione della pelle dell'arto (dermatite, piodermite, malattie fungine e altri).

L'automedicazione delle vene varicose con questa procedura da sola non è raccomandata. È richiesto un esame medico, che assume farmaci e unguenti venotonici, se necessario, viene eseguito un trattamento chirurgico.

L'uso di compresse per le vene varicose è relativamente sicuro ed economico. Tra questi, efficaci per il trattamento degli arti inferiori sono l'alcol, con miele, sale.

Ci sono dolori con le vene varicose nel caso dell'inizio della malattia. Possono essere nel bacino, nell'inguine, nelle gambe, nelle ginocchia. Come alleviare o alleviare il dolore acuto con le vene varicose durante la gravidanza, dopo l'intervento chirurgico, rimuovere le convulsioni? Quali rimedi popolari aiuteranno?

La calzetteria a compressione correttamente selezionata per le vene varicose può inibire la malattia. Ce ne sono di diversi tipi, incluso uno sportivo speciale. È importante considerare il grado di compressione..

Ci sono molte opzioni per cui una vena esplode, così come i luoghi in cui può accadere: sulla gamba, sul braccio, sul polso, negli occhi, sul pene, sotto il ginocchio. Se iniettato sotto la pelle, questo potrebbe indicare un ago rimosso in modo errato. Ma le conseguenze per le vene varicose possono essere significative..

Il massaggio ai piedi per le vene varicose può portare sia grandi benefici che danni irreparabili. Quali sono le regole per condurre??

Se vengono identificate le vene varicose o c'è una tendenza al loro aspetto, solo le scarpe adeguatamente selezionate con vene varicose possono rallentare il processo di progressione. Quale dovresti scegliere?

Flebodia è prescritto per edema, vene varicose, emorroidi. Spesso, non c'è nessun problema con come prendere le pillole - una volta al giorno. Il medico ti dirà quanto tempo impiegare in ciascun caso. Può Phlebodia 600 durante la gravidanza?

A causa dello squilibrio ormonale o dell'interruzione della rete venosa, possono verificarsi vene varicose reticolari. Segni - l'aspetto di "mesh" sulle gambe. Il trattamento degli arti inferiori non dà il risultato desiderato, i rimedi popolari aiutano solo a fermare la progressione.

Le vene varicose dopo il parto, il cui trattamento avviene sotto la supervisione di un medico con farmaci accuratamente selezionati, può essere prevenuto e ridotto da solo.

Obiettivo di apprendimento: padroneggiare l'abilità del bendaggio elastico degli arti.

Tempo richiesto per l'istruzione preliminare e la dimostrazione dell'abilità sul manichino - 10 minuti

Tempo richiesto per la padronanza indipendente di un'abilità (in minuti, per studente) - 15 min

Conoscenze teoriche richieste per padroneggiare l'abilità clinica:

1. Anatomia, fisiologia, anatomia topografica di grandi formazioni neurovascolari dell'arto.

2. Nozioni di base sulla propedeutica: esame, palpazione di grandi strutture neurovascolari dell'arto.

3. Esecuzione di test funzionali per la patologia delle vene e delle arterie (in marcia Delbe-Perthes, Valsalva, Brody-Troyanov-Trendelenburg, Pratt 1, Pratt 2.

4. Indicazioni e possibili controindicazioni per bendaggio elastico dell'arto.

5. Errori e complicanze durante l'esecuzione di bendaggi elastici di un arto, metodi della loro eliminazione e prevenzione

Elenco di manichini, modelli, ausili visivi, programmi informatici interattivi richiesti per padroneggiare un'abilità clinica:

"Manichino simulatore di un paziente adulto con stomia per esame generale, esame fisico, incluso esame ginecologico, varie iniezioni, clistere, intubazione, tracheotomia, imposizione di vari tipi di stomia, cateterismo"

Elenco di dispositivi e apparecchiature mediche:

1. Bendaggio elastico 5 metri - 2 pezzi

Descrizione dell'algoritmo di esecuzione:

  1. Spiegare al paziente lo scopo della manipolazione imminente
  2. Prendere la posizione corretta rispetto al paziente (al lato del paziente).
  3. Appoggiare il paziente sulla schiena (installare il manichino corretto in posizione orizzontale).
  4. Determinare le indicazioni per il bendaggio elastico (vene varicose degli arti inferiori, contusioni e distorsioni dei tessuti molli) - elencare i sintomi clinici caratteristici
  5. Determinare controindicazioni per l'applicazione di bende elastiche.
  6. Dona una caratteristica del bendaggio: morbido, elastico.
  7. Fornire la posizione corretta dell'arto bendato (sollevare l'arto di 45-46 gradi dal lettino.
  8. Raccogli la benda correttamente. (L'inizio del film o della benda si tiene nella mano sinistra, la testa del materiale di avvolgimento nella destra).
  9. Arrotolare il materiale (bendaggio elastico) sull'arto bendato (da sinistra a destra con la parte posteriore sulla superficie avvolta, senza staccare le mani da esso e senza allungare il materiale nell'aria, bendando dal basso verso l'alto).
  10. Fissaggio dell'ultimo giro di bendaggio elastico con punti metallici.
  11. Criteri per la corretta applicazione di un bendaggio elastico: arto di colore fisiologico, caldo, pulsazione preservata

Materiale di autovalutazione sul tema della lezione:

1. Indicazioni per bendaggi elastici degli arti:

A. tromboflebite venosa profonda degli arti inferiori

B. ischemia degli arti 2 cucchiai.

C. vene varicose dell'arto inferiore

E. tromboflebite venosa superficiale ascendente

2.Quale parte dell'arto inferiore inizia con il bendaggio elastico:

A. dalla caviglia

E. dall'articolazione del ginocchio

3.Specificare la posizione del paziente durante il bendaggio elastico dell'arto:

4. Controindicazioni al bendaggio elastico dell'arto:

A. vene varicose degli arti inferiori in m. subcompensation

B. ostruzione delle vene profonde dell'arto inferiore

C. nel periodo postoperatorio dopo venectomia

Distorsione al legamento della caviglia E.

5. Quanto ogni giro successivo di bendaggio elastico dovrebbe sovrapporsi al precedente:

E. non deve sovrapporsi

6. In quale vena fluirà la grande vena safena (GSV):

A. nella vena femorale

B. nella vena poplitea

C. vena tibiale posteriore

D. nella vena iliaca

E. nella vena tibiale anteriore

7. Su quale superficie della coscia passa la grande vena safena (GSV):

8.Specificare un test funzionale per la patologia venosa:

9. Ora in cui viene applicata una benda elastica per le vene varicose degli arti inferiori:

A. al mattino dopo aver camminato

B. al mattino dopo gli squat

C. al mattino fino alla posizione verticale

D. dalla notte, prima di dormire

10. Qual è lo scopo del bendaggio elastico:

A. migliorare la circolazione sanguigna agli arti

B. ridurre il flusso sanguigno arterioso verso l'arto

Criteri di valutazione delle prestazioni delle competenze:

  1. Spiegato al paziente lo scopo della manipolazione imminente
  2. Ha preso la posizione corretta in relazione al paziente (al lato del paziente).
  3. Mettere il paziente sulla schiena (posizionare correttamente il manichino in posizione orizzontale).
  4. Indicazioni definite per bendaggi elastici (vene varicose degli arti inferiori, contusioni e distorsioni dei tessuti molli) - elencano i sintomi clinici caratteristici
  5. Controindicazioni determinate per l'applicazione di bende elastiche.
  6. Ha dato le caratteristiche del bendaggio: morbido, elastico.
  7. Ha dato la posizione corretta dell'arto bendato (sollevato l'arto di 45-46 gradi dal divano.
  8. Ho preso correttamente la benda tra le mani. (L'inizio del film o della benda si tiene nella mano sinistra, la testa del materiale di avvolgimento nella destra).
  9. Arrotolato il materiale (bendaggio elastico) sull'arto bendato (da sinistra a destra con la parte posteriore sulla superficie avvolta, senza staccare le mani da esso e senza allungare il materiale nell'aria, bendando dal basso verso l'alto).
  10. Risolto l'ultimo giro di bendaggio elastico con punti metallici.
  11. Ha elencato i criteri per la corretta applicazione di un bendaggio elastico: l'arto è fisiologicamente colorato, caldo, la pulsazione è preservata

33) Regole per l'applicazione di un bendaggio elastico

Per ottenere il massimo effetto dall'uso di un bendaggio elastico di compressione, è necessario soddisfare una serie di requisiti per il processo di applicazione di un bendaggio agli arti inferiori:

· Il bendaggio deve essere effettuato al mattino, prima di alzarsi dal letto, mantenendo una posizione sdraiata;

· La benda deve essere applicata al piede piegato in curve regolari, evitando la formazione di pieghe (ciò è necessario per prevenire lesioni alla pelle durante il movimento);

· Si consiglia di iniziare ad applicare bende dalle dita dei piedi, quindi il tallone è necessariamente bendato e con l'aiuto della benda si forma il cosiddetto blocco, che esclude la benda dallo scivolamento quando si cammina;

· Il bendaggio deve essere avvolto, mantenendolo il più vicino possibile alla superficie della pelle, il che impedisce un eccessivo allungamento del bendaggio e una compressione troppo forte dell'arto da parte del bendaggio;

· Ogni giro della benda dovrebbe sovrapporsi alla precedente di circa la metà;

Per la fissazione più affidabile del bendaggio elastico sugli arti, specialmente nell'area della coscia, è necessario applicare delle curve in direzione ascendente e discendente, formando la cosiddetta spina di pesce;

· Il bordo superiore del bendaggio compressivo deve trovarsi a circa 10-15 cm sopra l'area interessata;

Quando si applica una benda elastica nella zona della caviglia, per il massimo fissaggio, è possibile utilizzare le linguette in lattice e schiuma.

Se la fasciatura di compressione viene applicata correttamente, le punte delle dita diventano leggermente blu e, quando si spostano, ripristinano il loro colore naturale. Dopo aver applicato le bende, il paziente deve camminare per 20-30 minuti. La sensazione di pulsazione sotto la benda, l'intorpidimento delle dita e l'insorgenza di dolore indicano che il grado di compressione della fascia elastica non è selezionato correttamente e la fasciatura deve essere corretta.

Oggi, oltre alle solite bende di garza, le bende elastiche sono ampiamente utilizzate. In alcune aree, sono semplicemente insostituibili, in quanto consentono di fornire esattamente il grado di fissazione, compressione e mobilità che rendono il trattamento più efficace..

A differenza delle bende di garza, le bende elastiche possono essere utilizzate ripetutamente e non si deformano (se maneggiate correttamente). Ad esempio, in presenza di una stecca di gesso, tale fissazione consente il rilascio dell'arto più volte al giorno. Durante queste pause, puoi fare un massaggio che ripristina la circolazione sanguigna nei muscoli, utilizzare farmaci che accelerano la guarigione e la rigenerazione e così via..

La più importante è la classificazione di questa medicazione in base al grado di allungamento. Tali bende vengono utilizzate per varie patologie, poiché consentono di ottenere diversi gradi di compressione:

1. Bende elastiche di elevato allungamento: si estendono non meno di tre volte (150%). Forniscono bassa compressione (classe di compressione 1). Sono utilizzati per la prevenzione delle vene varicose e nelle sue prime fasi. Inoltre, un tale materiale di medicazione viene utilizzato per riparare le articolazioni in operazioni minori. Aiuteranno a prevenire lo sviluppo di ematomi dopo l'intervento chirurgico..

2. Bende elastiche di medio allungamento - allungare almeno due volte (100%). Consente di creare una classe di compressione 2 o 3. Sono utilizzati quando la salute delle vene profonde delle gambe, l'insufficienza venosa cronica e la malnutrizione dei tessuti ne soffrono. Deve essere usato per il trattamento chirurgico delle vene.

3. Bende elastiche a bassa elasticità - aumento fino al 40% in lunghezza. Il più "forte". Sono usati per trombosi, gravi malattie delle vene profonde, sviluppo di ulcere trofiche causate da disturbi trofici dei tessuti. Inoltre, l'area del loro uso è la traumatologia. Un tale materiale di medicazione è richiesto nella pratica sportiva, dove viene utilizzato per bendare le articolazioni. A seconda della tecnica di applicazione della benda, può fornire una compressione da 2 a 4 classi.

Non hai trovato quello che cercavi? Usa la ricerca di google sul sito:

Applicazione di un bendaggio elastico sull'arto inferiore

Lo scopo del mastering: padroneggiare la tecnica di applicare correttamente una benda elastica sull'arto inferiore.

Equipaggiamento necessario: bende elastiche, manichino per adulti.

Algoritmo di esecuzione delle competenze:

1. Il paziente è posizionato in modo tale che gli arti inferiori siano in posizione elevata. È meglio applicare una benda di compressione al mattino, prima di alzarsi dal letto e rimuoverla la sera prima di andare a letto..

2. La benda viene applicata con dorsiflessione del piede, prevenendo la formazione di pieghe della benda nella zona della caviglia, che può danneggiare la pelle durante il movimento.

3. Il bendaggio inizia dalle articolazioni prossimali delle dita dei piedi con un'impugnatura del tallone a forma di "amaca".

4. Il rotolo di bendaggio deve essere srotolato verso l'esterno nelle immediate vicinanze della pelle.

5. La benda dovrebbe seguire la forma dell'arto per cui i giri della benda dovrebbero andare alternativamente nelle direzioni crescente e decrescente. Ciò garantirà che sia saldamente in posizione..

6. Ogni round di bendaggio dovrebbe sovrapporsi al precedente del 50-70%.

7. È necessario modellare il profilo cilindrico dell'arto utilizzando lattice o cuscinetti di schiuma.

8. Il bendaggio termina generalmente nella fossa poplitea, dove l'estremità del bendaggio è fissata con una spilla da balia.

9. Con una benda di compressione applicata correttamente, le punte delle dita diventano leggermente blu e quando iniziano a muoversi, tornano al loro colore normale.

Bendaggio e qualità del bendaggio corretti.

Le vene varicose sono una malattia accompagnata dall'espansione delle vene superficiali, insufficienza della valvola venosa, formazione di nodi sottocutanei e alterazione del flusso sanguigno nelle estremità inferiori. Secondo vari studi, questa malattia colpisce fino al 40% delle donne e fino al 20% degli uomini di età superiore ai 18 anni. Non entreremo nei dettagli dello sviluppo e della manifestazione delle vene varicose degli arti inferiori, articoli separati sono dedicati a questo, ci concentreremo sul trattamento.

Come sapete, il trattamento conservativo (cioè non chirurgico) delle vene varicose degli arti inferiori comprende, oltre ai farmaci, l'uso di mezzi elastici di compressione: calze a compressione o bende elastiche. Attualmente sul mercato esiste una vasta selezione di calze a compressione di alta qualità (gambaletti, calze, collant) di diversi produttori, diversi colori e con diversi gradi di compressione: dal preventivo all'alto, progettato per casi avanzati.

Con tutti i vantaggi dell'utilizzo della calzetteria a compressione, presenta una serie di svantaggi: l'incapacità di modificare il grado di compressione (ogni paio di calze o calze è progettato per un certo grado di compressione); Molti pazienti hanno problemi a indossare calze ad alta compressione. Sì, per facilitare questo lavoro laborioso, ci sono dispositivi semplici, sapone, nel peggiore dei casi, ma questo non rimuove completamente il problema. Inoltre, calze o collant a compressione sono progettati per più o meno "gambe standard". I pazienti con, ad esempio, cosce spesse e gambe magre, hanno anche problemi ad indossare calze. E infine, il prezzo. Sì, per gli standard odierni, i prezzi per la calzetteria a compressione sono tutt'altro che esorbitanti, ma non possono nemmeno essere chiamati a buon mercato. Per molti pazienti, il prezzo è l'argomento principale a favore dell'acquisto di bende elastiche. E poi sorge la domanda: quali bende è meglio comprare? Di norma, quando si acquistano bende elastiche in farmacia, i pazienti sono guidati dalla loro lunghezza. Tutto il resto, a prima vista, è lo stesso: le dimensioni sono simili, il prezzo non differisce molto, i colori: qual è la differenza?

La differenza nella qualità delle bende si avverte già 1-2 giorni dopo la loro applicazione. Per qualche ragione, una fasciatura si arrotola e si raccoglie in pieghe, mentre l'altra è piatta e crea una compressione uniforme. La sera, i pazienti si tolgono le bende, le arrotolano in un rotolo e il giorno successivo si accorgono che sono "allungate" ed è impossibile ottenere da esse la compressione desiderata. Lo stesso accade quando le stecche di gesso sono fissate con bende elastiche: un tipo di bende preme la stecca e la tiene saldamente per una settimana, mentre con un'altra benda il paziente sente "scioltezza" il giorno successivo. Ecco perché molti chirurghi o traumatologi, quando raccomandano la compressione elastica ai loro pazienti, aggiungono: "Prendi le bende lettoni", e queste non sono parole inattive.

Sapevi che oltre alle dimensioni, le bende elastiche differiscono nel grado del loro potenziale allungamento - estensibilità. A seconda di questo indicatore, le bende sono:

- Basso allungamento (quando applicato, la benda è in grado di allungare fino al 70% delle sue dimensioni originali). Tali bendaggi vengono utilizzati in gravi fasi di insufficienza venosa e linfatica, in violazione del trofismo cutaneo in caso di vene post-trombotiche o varicose. Inoltre, tali bende sono adatte per il fissaggio di stecche di gesso..

- Allungamento medio (l'aumento della lunghezza della benda può raggiungere il 140% delle dimensioni originali). Tali bende vengono utilizzate per le vene varicose e dopo la scleroterapia.

- Elevato allungamento (la fasciatura è in grado di allungarsi di oltre il 140%). Tali bendaggi consentono ai pazienti di muoversi attivamente, vengono utilizzati dopo flebectomia, microscleroterapia, per riparare le articolazioni durante le distorsioni e anche per prevenire la trombosi in caso di riposo a letto prolungato..

Una benda elastica di alta qualità e correttamente selezionata è una componente importante del successo nel trattamento, motivo per cui, parlando di bende elastiche, non si può non menzionare la società lettone "Lauma Medical". Il fatto è che la società "Lauma" è il più grande produttore di prodotti tessili nei Paesi baltici con oltre quarant'anni di esperienza nella produzione e vendita di vari prodotti sia in Europa che nei paesi della CSI..

I bendaggi elastici di Lauma Medical si differenziano favorevolmente dagli analoghi per una serie di indicatori:

- avere una base tessuta (la struttura densa del materiale impedisce al tessuto di scivolare, garantisce la stabilità della medicazione);

- un alto grado di estensibilità, superiore al 170% (fornisce il massimo grado di aderenza del bendaggio, una distribuzione più uniforme della compressione sulla superficie cutanea);

- composizione naturale (nella produzione di bende elastiche "Lauma Medical" utilizza cotone naturale);

- tecnologia di produzione unica (non esistono analoghi diretti);

- la capacità di tagliare la lunghezza richiesta senza ulteriore elaborazione dell'estremità del bendaggio (punto stretto impedisce un "allentamento" rapido delle estremità del bendaggio);

- i bendaggi elastici di Lauma Medical mantengono le loro proprietà dopo ripetuti lavaggi e anche dopo un uso prolungato (l'uso ripetuto rende economico l'uso del bendaggio, resiste a più di 11 lavaggi).

Grazie alle qualità di cui sopra, i bendaggi elastici di Lauma Medical, oltre all'azione compressiva e riparatrice, sono in grado di fornire un effetto di micromassaggio, vale a dire: in combinazione con il movimento, influenzano la pelle, il tessuto sottocutaneo, i muscoli e i legamenti, contribuendo a migliorare la microcircolazione in essi. A causa degli effetti di riscaldamento e micro-massaggio, vengono create condizioni ottimali per la rigenerazione nei tessuti.

Va aggiunto che il massimo effetto dall'uso di un bendaggio elastico può essere ottenuto solo con la sua corretta applicazione. Sfortunatamente, molti pazienti credono che non sia necessario "avvolgere" una benda elastica. Nel frattempo, una benda applicata in modo improprio può causare l'effetto opposto (un aumento dell'edema degli arti e una violazione del microcircolo in esso).

Pertanto, è indispensabile osservare i seguenti requisiti per la fasciatura elastica degli arti inferiori:

1. Il bendaggio elastico deve essere eseguito al mattino, prima di alzarsi dal letto, preferibilmente sdraiato sul letto;

2. La fasciatura deve essere applicata durante la dorsiflessione del piede, in curve uniformi senza pieghe, al fine di escludere traumi alla pelle durante il movimento;

3. La fasciatura deve essere sempre iniziata dalle dita dei piedi con la fascia obbligatoria del tallone e la formazione di un lucchetto, che impedirà alla fasciatura di scivolare quando si cammina;

· Il rotolo del bendaggio deve essere srotolato verso l'esterno nelle immediate vicinanze della pelle, il che eliminerà la tensione eccessiva del bendaggio e la creazione di una compressione troppo elevata;

· Ogni round di bendaggio dovrebbe sovrapporsi al precedente del 30-50%;

· Per una migliore fissazione del bendaggio elastico sull'arto, in particolare sulla coscia, è necessario utilizzare alternativamente la sovrapposizione dei giri del bendaggio nelle direzioni ascendente e discendente con la formazione di una "spina di pesce";

· Il bordo superiore della compressione dovrebbe essere 10-15 cm più alto della zona di insufficienza della valvola del segmento dell'arto;

Un'ultima cosa: non ignorare mai i consigli dei professionisti. Anche se hai il minimo dubbio sulla corretta applicazione di un bendaggio elastico o disagio quando indossi un bendaggio elastico, prenditi il ​​tempo e consulta un chirurgo vascolare.

L'autore dell'articolo: traumatologo ortopedico Repnikov A.A.
City Clinical Hospital No. 13, Mosca

Centro medico OJSC "MOSITALMED"

222. Applicazione di un bendaggio elastico sull'arto inferiore.

Algoritmo di esecuzione delle competenze:

1) Il paziente è posizionato in modo tale che gli arti inferiori siano in posizione elevata. È meglio applicare una benda di compressione al mattino, prima di alzarsi dal letto e rimuoverla la sera prima di andare a letto..

2) La benda viene applicata con dorsiflessione del piede, prevenendo la formazione di pieghe della benda nella zona della caviglia, che può danneggiare la pelle durante lo spostamento.

3) Il bendaggio inizia dal lato della base dell'alluce, attraverso l'ascesa alla base dell'alluce e poi verso l'arco del piede, tornando di nuovo alla base dell'alluce. Il piede viene avvolto 2-3 volte, ogni turno successivo dovrebbe sovrapporsi al precedente di 2/3. Tieni le dita aperte. Il round successivo afferra il tallone sotto forma di "amaca".

4) Dopo aver afferrato il tallone, sistemare questo anello con la transizione verso il collo del piede, quindi sotto l'arco del piede e tornare nuovamente al collo del piede per riafferrare il tallone.

5) Riporta la bobina sull'arco del piede, quindi verso l'alto, afferra il tendine di Achille e avvolgi la caviglia con una benda.

6) Continua a bendare. La fasciatura viene solitamente rifinita nella fossa poplitea, dove l'estremità della fasciatura è fissata con una spilla da balia..

7) Un rotolo di benda deve essere srotolato verso l'esterno nelle immediate vicinanze della pelle.

8) La benda dovrebbe seguire la forma dell'arto per cui i giri della benda dovrebbero andare alternativamente nelle direzioni crescente e decrescente. Ciò garantirà che sia saldamente in posizione..

9) Ogni round di bendaggio dovrebbe sovrapporsi al precedente di 2/3 (50-70%).

10) È necessario modellare il profilo cilindrico dell'arto utilizzando lattice o cuscinetti di schiuma.

11) Con una benda di compressione applicata correttamente, le punte delle dita diventano leggermente blu e, quando iniziano a muoversi, ripristinano il loro colore normale.

223. Valutazione dello stato intrauterino del feto durante la gravidanza.

1. Metodi non invasivi per valutare le condizioni del feto.

Lo sviluppo delle moderne tecnologie mediche consente di valutare le condizioni del feto durante la gravidanza, dai primi giorni dalla fecondazione dell'uovo al momento della nascita.

A seconda dei dati anamnestici, della natura del corso della gravidanza e della sua durata, dei risultati dell'esame di una donna incinta, dopo aver determinato l'adeguatezza, si prevede di utilizzare vari metodi per esaminare lo stato del feto. La preferenza è data alle tecniche non invasive.

La determinazione del livello di alfa-fetoproteina viene effettuata nell'ambito di programmi di screening per identificare le donne in gravidanza nel gruppo di aumentato rischio di malattie fetali congenite ed ereditarie e di complicate gravidanze. Lo studio è condotto nel periodo dalla 15 alla 18 settimana di gravidanza. Le cifre medie per il livello di alfa-fetoproteina nel siero del sangue delle donne in gravidanza sono ad un periodo di 15 settimane. - 26 ng / ml, 16 settimane - 31 ng / ml, 17 settimane - 40 ng / ml, 18 settimane - 44 ng / ml. Il livello di alfa-fetoproteina nel sangue della madre aumenta con alcune malformazioni fetali (difetti del tubo neurale, patologia del sistema urinario, tratto gastrointestinale e parete addominale anteriore) e decorso patologico della gravidanza (minaccia di interruzione, gravidanza in caso di conflitto immunitario, ecc.). Il livello di alfa-fetoproteina è aumentato anche in gravidanze multiple. Una diminuzione del livello di questa proteina può essere osservata con la malattia di Down nel feto.

Se il livello di alfa-fetoproteina si discosta dai valori normali, un ulteriore esame della donna incinta è indicato in un centro medico perinatale specializzato.

La diagnostica a ultrasuoni che utilizza dispositivi diagnostici a ultrasuoni nella pratica clinica ha contribuito notevolmente al successo della moderna perinatologia. Attualmente, la diagnostica ecografica durante la gravidanza è il metodo più accessibile, più informativo e allo stesso tempo il più sicuro per esaminare lo stato del feto. A causa dell'alta qualità delle informazioni fornite, i più diffusi sono i dispositivi ad ultrasuoni che funzionano in tempo reale, dotati di una scala di grigi. Ti consentono di ottenere un'immagine bidimensionale ad alta risoluzione. I dispositivi ad ultrasuoni possono essere dotati di speciali attacchi che consentono lo studio Doppler della velocità del flusso sanguigno nel cuore e nei vasi fetali. I più avanzati consentono di ottenere un'immagine a colori dei flussi di sangue sullo sfondo di un'immagine bidimensionale..

Quando si esegue un esame ecografico nella pratica ostetrica, è possibile utilizzare la scansione transaddominale e transvaginale. La scelta del tipo di sensore dipende dalla durata della gravidanza e dallo scopo dello studio.

Durante la gravidanza, è consigliabile condurre un esame ecografico di screening triplo:

a) alla prima visita di una donna in merito a un ritardo delle mestruazioni al fine di diagnosticare una gravidanza, localizzare l'ovulo, identificare possibili deviazioni nel suo sviluppo, nonché le capacità della struttura anatomica dell'utero. Quando si esegue l'esame ecografico nelle prime fasi della gravidanza, è necessario prestare particolare attenzione alle caratteristiche anatomiche dell'embrione in via di sviluppo, poiché già alla fine del primo fino all'inizio del secondo trimestre di gravidanza, marcatori di patologia cromosomica nel feto (ad esempio, espansione della zona del collo) e pronunciate malformazioni (anencefalia, agenesia renale, ecc.);

b) a un'età gestazionale di 16-18 settimane. al fine di identificare possibili anomalie nello sviluppo del feto per l'uso tempestivo di ulteriori metodi di diagnosi prenatale o sollevando il problema della cessazione della gravidanza;

c) con un periodo di 32-35 settimane. al fine di determinare lo stato, la localizzazione della placenta e il tasso di sviluppo del feto, la loro conformità con l'età gestazionale, l'articolazione del feto prima del parto, la sua massa stimata.

Con un esame ecografico, la diagnosi di gravidanza uterina è possibile da 2-3 settimane, mentre nello spessore dell'endometrio l'ovulo viene visualizzato sotto forma di una formazione arrotondata di bassa ecogenicità con un diametro interno di 0,3-0,5 cm. Nel primo trimestre, il tasso di crescita settimanale della dimensione media del feto le uova misurano circa 0,7 cm e entro 10 settimane. riempie l'intera cavità uterina. Entro 7 settimane la gravidanza nella maggior parte delle donne in gravidanza, quando si esamina nella cavità dell'ovulo, è possibile identificare l'embrione come una formazione separata di aumentata ecogenicità lunga 1 cm. A questo punto, l'embrione può già visualizzare il cuore - un'area con fluttuazioni ritmiche di piccola ampiezza e debole attività motoria. Quando si esegue la biometria nel primo trimestre, la determinazione del diametro interno medio dell'ovulo e la dimensione coccigeo-parietale dell'embrione, i cui valori sono fortemente correlati con l'età gestazionale, sono di primaria importanza per stabilire l'età gestazionale. Il metodo più informativo dell'esame ecografico all'inizio della gravidanza è la scansione transvaginale; la scansione transaddominale viene utilizzata solo quando la vescica è piena per creare una "finestra acustica".

L'esame ecografico nel II e III trimestre consente di ottenere informazioni importanti sulla struttura di quasi tutti gli organi e sistemi del feto, la quantità di liquido amniotico, lo sviluppo e la localizzazione della placenta e diagnosticare violazioni della loro struttura anatomica. Di grande importanza pratica nel condurre uno studio di screening dal secondo trimestre, oltre a una valutazione visiva della struttura anatomica degli organi fetali, è la definizione dei principali indicatori fetometrici:

1) nella sezione trasversale della testa fetale nell'area della migliore visualizzazione delle strutture mediane del cervello (eco-M), vengono determinate le dimensioni biparietali (BPD), le dimensioni occipitale frontale (LZR), sulla base delle quali è possibile calcolare la circonferenza della testa fetale (OH);

2) con una sezione dell'addome perpendicolare alla colonna vertebrale fetale a livello del segmento intraepatico della vena ombelicale, sulla quale la sezione addominale ha la forma arrotondata corretta, vengono determinati i diametri antero-posteriore e trasversale dell'addome, in base ai quali si può calcolare il diametro addominale medio (MWD) e la sua circonferenza (MWD) );

3) con la scansione libera nell'area dell'estremità pelvica del feto, si ottiene una chiara sezione longitudinale del femore fetale con la successiva determinazione della sua lunghezza (DB).

Sulla base dei parametri fetometrici ottenuti, è possibile calcolare il peso stimato del feto, mentre l'errore durante la modifica delle formule di calcolo generalmente accettate di solito non supera i 200-300 g.

Per una valutazione qualitativa della quantità di liquido amniotico, viene utilizzata la misurazione di "tasche" libere da parti del feto e dagli anelli del cordone ombelicale. Se il più grande di essi ha una dimensione inferiore a 1 cm in due piani reciprocamente perpendicolari, possiamo parlare di acqua bassa e con le sue dimensioni verticali più di 8 cm - di acqua alta.

Attualmente, le tabelle dei parametri organometrici del feto, a seconda dell'età gestazionale, sono state sviluppate per quasi tutti gli organi e le formazioni ossee, che dovrebbero essere utilizzate se sorge il minimo sospetto di una deviazione nel suo sviluppo..

Con lo sviluppo e il miglioramento delle apparecchiature diagnostiche a ultrasuoni, è diventato possibile misurare la velocità del flusso sanguigno non invasivo nei vasi del feto, del cordone ombelicale e delle arterie uterine..

Cardiotocografia (CTG) - registrazione simultanea continua della frequenza cardiaca fetale e del tono uterino con una rappresentazione grafica dei segnali fisiologici su un nastro di calibrazione. Attualmente, CTG è il metodo principale per monitorare la natura dell'attività cardiaca, che, per la sua semplicità nella conduzione, il contenuto delle informazioni e la stabilità delle informazioni ricevute, ha quasi completamente sostituito la fono- e l'elettrocardiografia fetale dalla pratica clinica. Il CTG può essere usato per monitorare le condizioni del feto sia durante la gravidanza che durante il travaglio.

Il CTG indiretto (esterno) viene utilizzato durante la gravidanza e il parto in presenza di un'intera vescica fetale. La registrazione della frequenza cardiaca viene effettuata da un sensore a ultrasuoni che agisce sull'effetto Doppler. La registrazione del tono uterino viene eseguita dagli estensimetri. I sensori sono fissati alla parete frontale della donna con cinture speciali: ultrasuoni - nell'area della registrazione stabile delle contrazioni cardiache, estensimetro - nell'area del fondo.

Il CTG diretto (interno) viene utilizzato solo quando l'integrità della vescica fetale è compromessa. La frequenza cardiaca viene registrata utilizzando un elettrodo a spirale ad ago inserito nella parte di presentazione del feto, che consente di registrare non solo la frequenza cardiaca fetale, ma anche di registrare l'ECG, che può essere decodificato utilizzando speciali programmi per computer. La registrazione diretta della pressione intrauterina viene effettuata utilizzando un catetere speciale inserito nella cavità uterina, collegato a un sistema di misurazione della pressione, che consente di determinare la pressione intrauterina.

L'uso più diffuso di CTG nel terzo trimestre di gravidanza e parto nelle donne ad alto rischio. La registrazione CTG deve essere eseguita entro 30-60 minuti, tenendo conto del ciclo di attività-riposo del feto, tenendo conto che la durata media della fase di riposo del feto è di 20-30 minuti. L'analisi delle curve di registrazione CTG viene eseguita solo nella fase dell'attività fetale.

L'analisi KTG include una valutazione dei seguenti indicatori:

- la frequenza cardiaca (basale) media (normale - 120-160 battiti / min);

- variabilità della frequenza cardiaca fetale; evidenziare la variabilità istantanea - la differenza della frequenza cardiaca effettiva da "battito a battito", le fluttuazioni intra-minuto lente della frequenza cardiaca - oscillazioni che hanno il maggiore significato clinico. L'entità delle oscillazioni è stimata dall'ampiezza della deviazione della frequenza cardiaca fetale dalla sua frequenza media (normalmente 10-30 battiti / min);

- riflesso miocardico - un aumento della frequenza cardiaca fetale di oltre 15 battiti / min (rispetto alla frequenza media) e della durata di oltre 30 s; l'aumento della frequenza cardiaca è associato ai movimenti fetali; la presenza di accelerazioni della frequenza cardiaca sul cardiotocogramma è un segno prognostico favorevole. È uno dei leader nella valutazione del cardiotocogramma;

- una diminuzione della frequenza cardiaca fetale; in relazione al tempo di contrazione dell'utero, si distinguono diminuzioni precoci, tardive e variabili (normalmente questo segno non è osservato);

- lente oscillazioni sotto forma di sinusoide in assenza di variabilità istantanea, della durata superiore a 4 minuti; questo è un raro e uno dei tipi più sfavorevoli di battiti cardiaci fetali rilevati con CTG - ritmo sinusoidale.

Una valutazione obiettiva del cardiotocogramma è possibile solo tenendo conto di tutti i componenti elencati; in questo caso, si dovrebbe tener conto della disuguaglianza del loro significato clinico.

Se compaiono segni di interruzione del feto durante la gravidanza, devono essere eseguiti test funzionali: test antistress, step test, test audio, ecc..

La diagnostica cardiotocografica ed ecografica completa dello stato dei movimenti respiratori, dell'attività motoria e del tono del feto, nonché una valutazione qualitativa della quantità di liquido amniotico consente di valutare il profilo biofisico del feto.

Per la rilevazione tempestiva e accurata dei disturbi emodinamici nel sistema madre-placenta-feto, viene utilizzata la dopplerometria del flusso sanguigno in vari vasi della madre e del feto.

2. Metodi invasivi per valutare le condizioni del feto.

L'uso diffuso di interventi intrauterini invasivi durante la gravidanza ha ricevuto con l'avvento di apparecchiature diagnostiche a ultrasuoni ad alta risoluzione, garantendo la relativa sicurezza della loro attuazione. A seconda della durata della gravidanza e delle indicazioni per la diagnostica al fine di ottenere materiale fetale, vengono utilizzati biopsia corionica, amniocentesi, cordocentesi, biopsia della cute fetale, fegato, tessuti simili al tumore, aspirazione di urina fetale dalla vescica o pelvi renale. Tutte le procedure invasive sono eseguite nel rispetto delle regole di asepsi, in sala operatoria.

L'amnioscopia si riferisce anche a metodi di ricerca invasivi. Utilizzando un endoscopio inserito nel canale cervicale, è possibile valutare la quantità e la qualità del liquido amniotico. Una diminuzione della quantità di acqua e la rilevazione del meconio in essi è considerata un segno diagnostico sfavorevole. Il metodo è semplice, ma non è fattibile per tutte le donne in gravidanza, ma solo in quei casi in cui il canale cervicale può "saltare" lo strumento. Questa situazione si sviluppa alla fine della gravidanza, e anche allora non per tutte le donne.

Amniocentesi: la puntura della cavità amniotica ai fini dell'aspirazione del liquido amniotico viene eseguita utilizzando un approccio transaddominale sotto la guida degli ultrasuoni. Forato al posto della più grande "tasca" di liquido amniotico, privo di parti del feto e degli anelli del cordone ombelicale, evitando traumi alla placenta. Aspirare, a seconda dello scopo della diagnosi, 10-20 ml di liquido amniotico. L'amniocentesi è utilizzata per rilevare malattie congenite ed ereditarie del feto, per diagnosticare il grado di maturità dei polmoni fetali.

Cordocentesi: puntura dei vasi del cordone ombelicale del feto per ottenere il suo sangue. Attualmente, il metodo principale per ottenere il sangue fetale è la cordocentesi di puntura transaddominale sotto la guida degli ultrasuoni. La manipolazione viene eseguita nel II e III trimestre di gravidanza. La cordocentesi viene utilizzata non solo per diagnosticare la patologia fetale, ma anche per trattarla.

La biopsia corionica (biopsia corionica) viene eseguita utilizzando diversi metodi. Attualmente, la biopsia corionica per puntura transcervicale o transaddominale di aspirazione viene utilizzata nel primo trimestre di gravidanza. L'aspirazione dei villi coriali viene eseguita sotto la guida degli ultrasuoni utilizzando uno speciale catetere o ago per puntura inserito nello spessore corionico. L'indicazione principale per la biopsia corionica è la diagnosi prenatale delle malattie congenite ed ereditarie del feto.

Biopsia fetale della pelle: ottenere campioni di cute fetale mediante il metodo di aspirazione o forcipe sotto controllo ecografico o fetoscopico per la diagnosi prenatale di ipercheratosi, ittiosi, albinismo, ecc..

Biopsia epatica: ottenere campioni di tessuto epatico fetale con un metodo di aspirazione al fine di diagnosticare malattie associate a una carenza di specifici enzimi epatici.

Biopsia del tessuto tumorale - eseguita con il metodo di aspirazione per ottenere campioni di tessuto di una struttura solida o il contenuto di formazioni cistiche per la diagnosi e la selezione delle tattiche di gestione della gravidanza.

Aspirazione di urina in condizioni ostruttive del sistema urinario - puntura della cavità vescicale o del bacino dei reni fetali sotto controllo ecografico al fine di ottenere l'urina e il suo studio biochimico per valutare lo stato funzionale del parenchima renale e chiarire la necessità di una correzione chirurgica prenatale.

224. Adempimento dei principali punti di assistenza manuale durante il parto con presentazione cefalica del feto (sul fantasma).

La presentazione cefalica manuale è chiamata "guardia perineale". Ha lo scopo di prevenire le lacrime perineali durante il parto e consiste in diversi momenti eseguiti in una sequenza specifica..

1) Il primo punto è prevenire l'estensione prematura della testa. È necessario che durante l'eruzione, la testa passi attraverso la fessura genitale con la sua circonferenza più piccola (32 cm), corrispondente a una piccola dimensione obliqua (9,5 cm) in uno stato di flessione. L'ostetrico, in piedi a destra della donna in travaglio, mette il palmo della mano sinistra sull'articolazione pubica e 4 dita di questa mano (strettamente premute l'una contro l'altra) sono posizionate piatte sulla testa del feto in modo da coprire l'intera superficie che sporge dalla fessura genitale. Una leggera pressione ritarda l'estensione della testa e ne impedisce il rapido avanzamento attraverso il canale del parto.

2) Il secondo punto è ridurre la tensione del perineo. L'ostetrico posiziona la mano destra sul perineo in modo che 4 dita si incastrino perfettamente contro le grandi labbra e il pollice sulla destra. La piega tra il pollice e l'indice si trova sopra la fossa alla vigilia della vagina. Pertanto, vengono premute 4 dita contro il lato sinistro del pavimento pelvico e il pollice viene premuto contro il lato destro del pavimento pelvico. Usando tutte le dita, l'ostetrico tira delicatamente e abbassa i tessuti molli verso il perineo, riducendo l'allungamento. Il palmo della stessa mano sostiene il perineo, premendolo contro la testa in eruzione. Ridurre la tensione nel perineo in questo modo aiuta a ripristinare la circolazione sanguigna e prevenire le lacrime.

3) Il terzo punto è la rimozione della testa dalla fessura genitale al di fuori dei tentativi. Alla fine della spinta con il pollice e l'indice della mano destra, l'ostetrico allunga delicatamente l'anello vulvare sopra la testa in eruzione. La testa emerge gradualmente dalla schisi genitale. All'inizio del tentativo successivo, l'ostetrico smette di allungare l'anello vulvare e impedisce nuovamente l'estensione della testa. Le azioni si ripetono fino a quando i tubercoli parietali della testa si avvicinano alla fessura genitale. Durante questo periodo, c'è un forte allungamento del perineo e c'è il rischio di rottura.

4) Il quarto punto è la regolamentazione dei tentativi. Questo momento di beneficio si realizza quando la testa viene inserita nella fessura genitale dai tubercoli parietali. Il più grande allungamento del perineo, la minaccia della sua rottura e lesioni alla testa del feto, si verifica se la testa nasce durante una spinta. Per evitare lesioni alla madre e al feto, è necessario regolare i tentativi: spegnimento e indebolimento o, al contrario, allungamento e rafforzamento. La regolazione viene eseguita come segue: quando i tubercoli parietali della testa del feto passano attraverso la fessura genitale e la fossa suboccipitale si trova sotto l'articolazione pubica, quando si verifica un tentativo, l'ostetrico istruisce la donna in travaglio a respirare profondamente al fine di ridurre la forza dello sforzo, poiché i tentativi sono impossibili durante la respirazione profonda. In questo momento, l'ostetrico con entrambe le mani ritarda l'avanzamento della testa fino alla fine della contrazione. Oltre a spingere con la mano destra, l'ostetrico schiaccia il perineo sulla faccia del feto, unendo i tessuti dell'anello vulvare, in modo che scivoli via dalla faccia. Con la mano sinistra, l'ostetrico solleva lentamente la testa e la piega. In questo momento, la donna è incaricata di spingere se stessa in modo che la nascita della testa abbia luogo a bassa tensione. Sopra il cavallo, prima viene mostrata la fronte, quindi la faccia e il mento. Pertanto, l'ostetrico con i comandi per spingere e non spingere raggiunge la tensione ottimale dei tessuti perineali e la nascita riuscita della parte più fitta e più grande del feto - la testa.

5) Il quinto momento è il rilascio della cintura scapolare e la nascita del busto fetale. Dopo la nascita della testa, la donna in travaglio è incaricata di spingere. In questo caso, si verificano una rotazione interna delle spalle e una rotazione esterna della testa (dalla prima posizione, la testa gira per affrontare la coscia destra della madre, dalla seconda posizione - alla coscia sinistra). Di solito, la nascita delle spalle avviene spontaneamente. Se la nascita spontanea delle spalle fetali non si è verificata, l'ostetrico afferra la testa nell'area delle ossa temporali e delle guance con entrambi i palmi. Tira facilmente e con attenzione la testa verso il basso e all'indietro fino a quando la spalla anteriore si inserisce sotto l'articolazione pubica. Quindi l'ostetrico con la mano sinistra, il cui palmo si trova sulla guancia inferiore del feto, afferra la testa e solleva la parte superiore, e con la mano destra rimuove con cura la spalla posteriore, spostando da essa il tessuto perineale. Pertanto, si verifica la nascita della cintura scapolare. Dopo il rilascio della cintura scapolare, l'ostetrico inserisce gli indici dalla parte posteriore del feto nelle ascelle e solleva il corpo anteriormente e verso l'alto (sull'addome della madre), contribuendo alla sua nascita rapida e delicata.

A seconda dello stato del perineo e delle dimensioni della testa del feto, non è sempre possibile preservare il perineo, si rompe. Poiché la guarigione di una ferita tagliata procede meglio di una ferita, nei casi in cui una rottura è inevitabile, viene eseguita una perineotomia o episiotomia.

225. Il concetto del vero coniugato, calcolarlo: - C. diagonalis 13 cm; - C. esterno 20 cm; - Indice di Soloviev 17 cm; Diagonale verticale rombo di Michaelis 11 cm.

Il vero coniugato (ostetrico), la coniugata vera, è la dimensione diretta del piano dell'entrata nella piccola pelvi. È la distanza dal bordo interno superiore della sinfisi al promontorio sacrale. Normale è di 11 cm.

È molto importante identificare la coniugata vera alla prima ispezione. La misurazione ad ultrasuoni può fornire dati affidabili, tuttavia, a causa dell'insufficiente prevalenza di questo metodo, vengono ancora utilizzati metodi indiretti per determinare il coniugato vero:

1) sottrarre 9 cm dal valore della coniugata esterna e ottenere la dimensione approssimativa del coniugato vero.

20 cm - 9 cm = 11 cm

Alcuni autori propongono di tener conto del fatto che con le stesse dimensioni esterne del bacino, la sua capacità può essere diversa a seconda dello spessore delle ossa. Più spesse sono le ossa, meno capiente è il bacino e viceversa. Per avere un'idea dello spessore delle ossa in ostetricia, utilizzare l'indice Soloviev (la circonferenza dell'articolazione del polso, misurata con un nastro di centimetro). Più sottili sono le ossa della donna esaminata, più basso è l'indice e, al contrario, più spesse sono le ossa, più alto è l'indice. Nelle donne con un fisico normale, l'indice è di 14,5-15,0 cm. In questo caso, vengono sottratti 9 cm dal valore del coniugato diagonale. Se la circonferenza del polso è di 15,5 cm o più, le dimensioni interne e la capacità della cavità pelvica saranno allo stesso esterno più piccola. In questo caso, 10 cm viene sottratto dal valore del coniugato diagonale: se la circonferenza del polso è inferiore o uguale a 14 cm, la capacità del bacino e le sue dimensioni interne saranno maggiori. Per determinare il coniugato vero in questi casi, sottrarre 8 cm dal valore del coniugato esterno.

20 cm - 10 cm (dall'indice di Soloviev> 15,5) = 10 cm

2) la dimensione verticale del diamante Michaelis - distanceia Tridondani (corrisponde al valore del coniugato vero);

3) le dimensioni di Frank (distanza dal processo spinoso della VII vertebra cervicale al centro della tacca giugulare), che equivale al vero coniugato;

4) in base al valore del coniugato diagonale: la distanza dal bordo inferiore della sinfisi pubica al punto più prominente del promontorio sacrale (normalmente 12,5–13 cm). Determinato dall'esame vaginale. Con le dimensioni normali del bacino, il mantello è irraggiungibile. Per determinare il coniugato vero lungo la diagonale, vengono presi in considerazione l'altezza dell'articolazione pubica (normalmente 4-5 cm) e l'indice Soloviev. Quando si calcola il coniugato vero, si sottraggono 1,5-2 cm dalle dimensioni della diagonale. Quando l'indice Soloviev aumenta oltre 15,5 cm e l'altezza dell'articolazione pubica è superiore a 5 cm, vengono calcolati 2 cm dalla coniugazione diagonale. Quando l'indice Soloviev è 14 cm e l'altezza dell'articolazione pubica è 4 viene sottratto 1,5 cm dal coniugato diagonale 1,5 cm.

13 cm - 2 cm (dall'indice di Soloviev> 15) = 11 cm

Numerosi autori, basati su un confronto dei dati di misurazione dell'indice Soloviev e del coniugato vero, suggeriscono di sottrarre 1/10 della circonferenza della mano dal valore del coniugato diagonale. Questa misurazione del coniugato vero tiene conto dello spessore delle ossa.

Come avvolgere le bende di compressione?

Le bende di compressione sono:

  1. stretching corto (che si estende fino al 70% della lunghezza originale) - con il loro aiuto trattano forme gravi di insufficienza venosa cronica, insufficienza linfo-venosa, linfedema, vene varicose.
  2. tratto medio (tratto dal 70% al 140%) - prescritto dopo scleroterapia e venoplastica.
  3. allungamento lungo (allungamento di oltre il 140%) - prescritto per la prevenzione dell'emorragia sottocutanea e la riduzione dell'edema.
  • Perché la terapia sia efficace, il trattamento deve essere effettuato sotto la stretta supervisione dei medici. Solo un flebologo sarà in grado di identificare la causa principale della malattia e prescrivere un corso di trattamento complesso
  • È anche importante capire quanta pressione crea la benda a riposo e durante il movimento, in modo che la sua applicazione dia un risultato..

Ambito di applicazione

La classificazione mostra che lo scopo principale delle bende elastiche di compressione è di aiutare le persone dopo operazioni sulle vene degli arti inferiori, a pazienti che soffrono delle conseguenze di insufficienza cardiaca (cioè edema). Ma l'ambito di applicazione non si limita a questo..

  1. In primo luogo, le medicazioni a lungo tratto sono anche chiamate "bende di movimento" - fissano bene articolazioni e legamenti, il che, durante l'attività fisica attiva, riduce il rischio di lesioni (forte tensione di Lastodur). Pertanto, il loro uso è diffuso nella medicina dello sport, traumatologia, ortopedia - oltre alla profilassi, vengono utilizzati per fissare le articolazioni dopo il riposizionamento della dislocazione, nonché nelle distorsioni.
  1. In secondo luogo, sono raccomandati per le donne in gravidanza: scaricare il sistema muscolo-scheletrico, prevenire l'edema delle gambe o la congestione degli arti inferiori.
  2. In terzo luogo, in relazione a tutto quanto sopra, i pazienti hanno una domanda naturale: "Aiutano con le vene varicose?" Risposta: Sì Sono usati per prevenire l'insufficienza venosa e la trombosi venosa profonda, che sono spesso causate da vene varicose..

I bendaggi compressivi per le vene varicose agiscono sullo stesso principio della biancheria intima compressiva, ma sono molto più economici. Si formano:

  • corretta pressione nelle gambe,
  • ridurre la distensione venosa,
  • normalizzare il flusso sanguigno,
  • ridurre il gonfiore
  • ridurre il rischio di coaguli di sangue e ulcere trofiche.

Quando si avvolge un bendaggio elastico di compressione, è possibile regolare con maggiore precisione il grado di pressione su diverse parti delle gambe.

Come usare correttamente una benda elastica di compressione

Raccomandazioni generali:

  1. La pelle deve essere pulita, asciutta (senza pomate, creme, ecc.),
  2. Alza la gamba prima di aggiustarla,
  3. Avvolgi la mattina quando il gonfiore è minimo e la circolazione sanguigna è normale,
  4. Ogni loop deve coprire il round precedente di 2/3,
  5. La fissazione non dovrebbe essere troppo stretta, bloccando il flusso sanguigno,
  6. Alla fine dell'avvolgimento: camminare per 10-15 minuti per normalizzare la circolazione del sangue nelle dita dei piedi,
  7. Devi indossare una benda tutto il giorno, rimuoverla solo prima di andare a letto.

Con le vene varicose, nella maggior parte dei casi, viene prescritto un trattamento conservativo: compressione elastica. Per fare questo, usa una benda elastica o una speciale maglia medica. È stato usato per 100 anni, ma oggi è diventato più perfetto che in passato grazie a materiali moderni..

Indicazioni per l'uso della compressione elastica

Può essere preventivo e curativo.

Il primo è usato per prevenire la trombosi venosa profonda:

  • Con un intervento chirurgico prolungato con perdita di sangue, in cui il paziente recupera a lungo.
  • Gravidanza.
  • Quando si vola o si viaggia a lungo.

A scopo di prevenzione, vengono utilizzati un bendaggio elastico e maglieria di classe 1. La compressione terapeutica differisce in quanto viene utilizzata per il trattamento delle vene varicose e della malattia post-tromboflebitica o del linfedema.

Controindicazioni

Alcuni pazienti sono controindicati per l'uso della compressione elastica:

  • Con insufficienza arteriosa scompensata con malattie arteriose cancellanti.
  • Diabete mellito, se sono presenti disturbi trofici sul piede.
  • Con grave insufficienza cardiaca.

Per loro, può avere solo un impatto negativo..

Quale maglia medica scegliere

I collant sono più spesso scelti, sono comodi da indossare. Se selezionati in base alle dimensioni e alle raccomandazioni di un flebologo, avvolgeranno strettamente gli arti inferiori, il che creerà compressione in quei luoghi che ne hanno bisogno. Oltre ai collant, l'effetto è dato da calze o gambaletti, questi ultimi sono indossati anche dagli uomini. Per ottenere il risultato desiderato, una biancheria non è sufficiente, viene applicato un unguento sotto, prescritto da uno specialista.

Sebbene l'abbigliamento realizzato con tessuti compressivi abbia un effetto positivo, è obbligatorio indossarlo come indicato da un medico.

Non può essere utilizzato con tali disturbi:

  • Aterosclerosi.
  • endoarterite.
  • Aortoarteritis.
  • Diabete.

Oltre a questi disturbi, indossare tali mutande è anche controindicato per le persone con ferite aperte sulle gambe..

Scelta di tessuti

Tutto dipende dalle caratteristiche della malattia. I gambaletti sono adatti quando è interessata la parte inferiore della gamba e si usano collant o calze quando sono colpite le estremità inferiori, sopra il ginocchio. La selezione di biancheria intima a compressione è piuttosto ampia.

Tutti i marchi sono ugualmente buoni, il compito principale è quello di creare compressione sulla parte desiderata della gamba. Il suo prezzo influenza solo quanto durerà, più o meno. Non dovresti mai acquistarlo dal mercato, può essere dannoso. Con una dimensione non standard, è richiesto un singolo ordine

Tipi di bende elastiche: quando e quale usare

Deve essere selezionato in base al tipo di malattia. Possono essere tessuti (puro cotone) e lavorati a maglia. Questi ultimi sono generalmente molto estensibili, quindi il tessuto è molto più pratico, mantiene la sua forma per 6 mesi ed è facile da lavare.

  • Con un breve tratto. Il nastro è allungato del 70% rispetto alle dimensioni originali e la compressione è piuttosto rigida. Di solito è usato in pazienti con vene varicose avanzate, tromboflebite e lesioni negli atleti.
  • Con nastro elastico medio. È il 140% delle dimensioni originali. Applicato a pazienti con insufficienza venosa cronica e dopo un intervento chirurgico.
  • Tratto lungo. L'allungamento è superiore al 140% e la compressione è debole. È usato per riparare le articolazioni dopo l'intervento chirurgico e nella prima fase delle vene varicose.

La scelta giusta dovrebbe essere suggerita dal medico.

Applicazione di un bendaggio elastico sulla gamba

Dovrebbe essere applicato al mattino, senza alzarsi dopo il risveglio. Prima di ciò, non sarà superfluo alzare le gambe e tenerle per qualche minuto. Risolvilo con le dita dei piedi. Il primo giro è fatto per il fissaggio per rafforzarlo in modo che non possa svolgersi. Dopodiché, il suo nastro viene allungato uniformemente e l'arto viene avvolto. Tutti gli strati successivi vengono avvolti in modo da sovrapporre un terzo allo strato precedente, grazie a ciò la fissazione sarà molto affidabile. Per capire se la benda di compressione è stata applicata correttamente, è necessario guardare le dita, dovrebbero diventare leggermente blu nei primi minuti e ripristinare rapidamente il colore.

Scegliere la giusta fasciatura elastica o indumento di compressione ti aiuterà a guarire rapidamente dopo una malattia venosa o un intervento chirurgico. Sarà meglio se il medico fa la scelta, non è consigliabile farlo da soli, c'è la possibilità di farsi del male.

Regole per l'applicazione di bende elastiche e calze sugli arti

I bendaggi elastici e le calze vengono utilizzati nel trattamento delle vene varicose, della malattia post-trombotica, delle distorsioni della caviglia e delle articolazioni del ginocchio, nonché per la prevenzione delle complicanze tromboemboliche durante l'intervento chirurgico in pazienti con vene varicose.

Lo stinco viene bendato solo dopo la completa scomparsa dell'infiammazione dei tessuti molli. La fasciatura viene eseguita al mattino su un paziente disteso su un letto con un arto sollevato verticalmente. La fasciatura inizia con l'avampiede, dove la fasciatura è fissata in un giro circolare e continua a fasciarsi nella direzione prossimale. Vengono effettuati tour con bendaggi a spirale, che coprono il giro precedente di 2/3 della larghezza, dalla base delle dita dei piedi lungo l'intero piede, dalla parte inferiore della gamba al terzo superiore della coscia.

La benda viene applicata in modo tale da non provocare sensazioni spiacevoli al paziente; fissare l'estremità della benda nel terzo superiore della coscia cucendo o appuntando ai giri sottostanti. Indossano bende e calze elastiche durante il giorno, quando devono rimanere in piedi per molto tempo. Dovrebbero essere rimossi durante il riposo e di notte..

Lo stesso effetto di un bendaggio elastico con un bendaggio elastico può essere ottenuto utilizzando patella e piedi alla caviglia già pronti, calze realizzate in tessuto elastico, in cui il filo di cotone è combinato con un filo di gomma. La calza elastica e la rotula correttamente montate esercitano una pressione uniforme sui tessuti sottostanti, aumentando la stabilità delle articolazioni.

La taglia delle calze elastiche viene selezionata individualmente, a seconda del volume del centro del polpaccio. Indossali quando l'arto è sollevato verticalmente verso l'alto, come le normali calze.

1. Dai una definizione ai concetti di "desmurgia", "vestire", "vestire".

2. Quali tipi di medicazioni conosci?

3. Quali metodi di fissazione delle medicazioni conosci?

4. Elencare le regole di base per l'applicazione di una benda morbida.

5. Con quali segni si può giudicare che la benda è stata applicata in modo errato?

6. Quali bendaggi possono essere applicati a un paziente con una ferita al cuoio capelluto? Descrivi la tecnica di medicazione.

7. Quali bende possono essere applicate a un paziente con una ferita sul dorso della mano? Descrivi la tecnica di medicazione.

8. Quali bendaggi possono essere applicati a un paziente con una frattura della clavicola? Descrivi la tecnica di medicazione.

9. Quali bende possono essere applicate a un paziente dopo un intervento chirurgico sugli organi dello scroto? Descrivi la tecnica di medicazione.

10. Che tipo di bendaggio viene applicato quando si allungano i legamenti nell'articolazione della caviglia? Descrivi la tecnica di medicazione.

11. Quali bende vengono utilizzate per il congelamento della mano? Descrivi la tecnica di medicazione.

Benda elastica: tipi, quando usati, regole di imposizione, dove acquistare a Mosca

La compressione degli arti inferiori è un buon metodo per affrontare l'insufficienza venosa e altre malattie dei vasi e delle articolazioni delle gambe. La benda elastica aiuta a risolvere il problema delle vene varicose, la tromboflebite, viene utilizzata prima degli interventi chirurgici per prevenire la tromboembolia.

Il bendaggio elastico è stato usato relativamente di recente. In precedenza, hanno provato a creare una compressione usando normali bende, ma l'idea non ha avuto successo. Una semplice benda rotolò via, rassodò la pelle, ematomi e lividi lasciati. E qui i risultati della scienza moderna sono venuti in soccorso: le fibre elastomeriche sono state intessute nella benda. Usano materiali di lycra, poliuretano, gomma.

La benda elastica è una fitta striscia elastica di tessuto, la cui lunghezza e larghezza dipende dallo scopo della benda. Il cotone naturale fornisce un buon assorbimento dell'umidità, la gamba (o la mano) rimane asciutta anche con uno sforzo fisico significativo. Le fibre elastiche intrecciate mantengono il tono muscolare spremendo uniformemente la pelle.

Vantaggi del bendaggio elastico

Vantaggi della compressione con una speciale fasciatura:

  • la forma della benda non cambia anche dopo un uso ripetuto;
  • la compressione sulla pelle è distribuita uniformemente su tutta la lunghezza, che forma una pressione costante e uniforme sui vasi;
  • la benda si adatta perfettamente alla pelle, seguendo le curve anatomiche;
  • buona fissazione delle articolazioni;
  • il nastro elastico non rotola, non ci sono pieghe pressanti, che protegge dai danni alla pelle;
  • se necessario, la benda può essere facilmente rimossa.

> Controindicazioni alla compressione elastica:

La compressione non deve essere utilizzata per patologie neurologiche, infiammazione dei vasi linfatici e ulcere trofiche..

Le bende variano in dimensioni e tratto. La scelta del bendaggio dipenderà direttamente dalla malattia.

Le dimensioni della fasciatura e la parte del corpo sono presentate nella tabella:

I problemi comuni sono un percorso diretto verso la disabilità!
Smetti di sopportare questo dolore articolare! Scrivi una ricetta collaudata.
Leggi di più

Regioni toraciche e pelviche, perineo

Per i giunti di bendaggio, è più conveniente utilizzare un bendaggio elastico di fissaggio da 1 a 3 metri. Ciò rafforzerà in modo confortevole e affidabile l'articolazione, ma non ci sarà materiale in eccesso sull'arto. Se viene fissata una vasta area, la lunghezza del nastro deve essere compresa tra 3 e 5 metri.

A seconda del tessuto, la benda è divisa in maglia e tessuto. Nel primo caso, è lavorato a maglia con filato di puro cotone con l'aggiunta di fili di lattice. Fornisce traspirabilità, la trama densa contribuisce a una vestibilità sicura, previene lo scivolamento. Ma la benda a maglia presenta diversi inconvenienti importanti: si allunga rapidamente e perde la sua forma, i fili si allentano e la fascia elastica si dipana. La benda in tessuto è più morbida e più comoda da indossare a lungo termine, non perde la sua forma per più di 6 mesi con un uso corretto. Inoltre, non si apre e tollera facilmente anche il lavaggio in lavatrice..

Le caratteristiche della benda includono lo stiramento dei fili:

  1. Breve tratto - allungando il nastro di solo il 70% dell'originale - la compressione in quel caso è dura, densa. È usato per le vene varicose avanzate delle vene profonde, tromboflebite, sport.
  2. Media: 140% del valore originale. È usato per l'insufficienza venosa cronica, anche durante il periodo di recupero dopo un intervento chirurgico alle vene.
  3. Un allungamento lungo è considerato oltre il 140% di allungamento - viene utilizzato se è necessaria una leggera compressione dell'arto. Ad esempio, nella prima fase dello sviluppo delle vene varicose o dopo l'intervento chirurgico per riparare le articolazioni.

Indicazioni per l'uso

  • compressione preventiva dopo flebectomia (escissione delle vene varicose) e scleroterapia (iniezione di una sostanza speciale nella vena che incolla istantaneamente la parete insieme);
  • gonfiore delle gambe con vene varicose, trombosi, linfostasi;
  • prevenzione del tromboembolia dopo il parto in donne obese in travaglio o dopo un intervento chirurgico;
  • compressione terapeutica per insufficienza venosa;
  • fissazione delle articolazioni durante lo sforzo fisico intenso previsto per evitare lesioni;
  • bendaggio elastico in pazienti con caratteristiche anatomiche individuali o amputazione degli arti;
  • Le bende elastiche sono utilizzate per lo sport: riducono lo stress su articolazioni e muscoli.

Regole per l'applicazione della compressione elastica alla gamba

Prima di applicare la compressione, è necessario ispezionare la benda. Se la fissazione viene eseguita con velcro cucito, deve essere riavvolta nella direzione opposta.

La benda viene applicata al mattino senza alzarsi dal letto. Si consiglia di tenere le gambe in posizione elevata per alcuni minuti, ad esempio appoggiandosi su un cuscino o un rullo per coperte.

La benda inizia direttamente dalle dita dei piedi. Viene realizzato un anello di bloccaggio per rafforzare la benda e prevenire lo svolgimento. Quindi, tirando uniformemente il nastro attorno all'arto. Ogni strato successivo si sovrappone al precedente di circa 1/3: ciò garantisce un fissaggio affidabile.

Nell'area dell'articolazione della caviglia, la benda viene applicata trasversalmente, creando una sorta di blocco che impedisce alla benda di svolgersi.

La correttezza dell'applicazione della compressione è valutata dalla punta delle dita. Diventano un po 'blu nei primi minuti e poi riacquistano il loro colore..

Regole di sovrapposizione delle mani

Non è difficile bendare correttamente la mano con un bendaggio elastico. Le regole di sovrapposizione sono simili a quelle dell'arto inferiore. Bendaggio al mattino o dopo un lungo sonno. Lascia aperta la punta delle dita per valutare la compressione. Un bendaggio elastico viene applicato con una tensione uniforme, una tensione più forte nell'area della mano e una graduale riduzione della tensione alla spalla. È importante ricordare: ogni round successivo si sovrappone a quello precedente di 1/3.

La tecnica di bendare la mano con un bendaggio elastico: viene eseguito un giro di fissaggio attorno al polso, quindi il corpo del bendaggio viene passato attraverso il dorso della mano fino alle dita e in diversi round vengono bendati. Quindi la fasciatura viene restituita al polso e viene eseguito un giro di fissaggio, oppure la fasciatura viene fissata con clip o velcro.

In caso di lesioni o lesioni all'articolazione per ridurre la mobilità dell'arto, la compressione elastica verrà in soccorso. Considera le regole di immobilizzazione in questo caso usando l'esempio dell'articolazione del ginocchio. La benda elastica sul ginocchio può essere applicata in due modi: benda di tartaruga convergente e divergente.

Quando si fascia in modo convergente, il giro di fissaggio viene eseguito sotto il giunto, quindi sopra il giunto. Alternativamente sovrapponendo i colpi più in alto e più in basso, abbassandoli gradualmente al ginocchio. Nell'area dell'articolazione del ginocchio, la tensione della benda viene aumentata per correggere l'area del problema in modo più stretto.

La benda divergente viene applicata esattamente nel modo opposto. Il giro di fissazione viene applicato direttamente sul ginocchio e quindi la fasciatura viene applicata in giri stretti divergenti sopra e sotto l'articolazione.

Un bendaggio elastico viene utilizzato anche in tramatologia per fissare un calco in gesso. Il vantaggio rispetto alle tradizionali bende di garza è la capacità di svolgere la benda e ridurre la compressione sull'arto.

Fasciatura sportiva ed elastica

La compressione elastica viene utilizzata per prevenire lesioni durante l'allenamento sportivo. Più spesso le bende di Intex sono utilizzate per questi scopi. Lo scopo principale dell'uso negli sport:

  • ridurre il carico sulle articolazioni;
  • prevenzione dell'insufficienza venosa (rilevante in atletica, ginnastica, ciclismo);
  • ridurre il rischio di fratture e contusioni durante le arti marziali (boxe, kickboxing, karate).

Prima dell'allenamento, al fine di evitare l'affaticamento muscolare e la dislocazione delle articolazioni, le articolazioni grandi vengono rafforzate con un bendaggio circolare.

I corridori professionisti, i ciclisti dovrebbero bendare gli stinchi per facilitare il drenaggio venoso. Altrimenti, il prolungamento eccessivo delle vene comporterà un indebolimento della parete venosa e un deflusso compromesso..

Durante il powerlifting, gli atleti hanno le articolazioni del ginocchio riparate. Ciò ridurrà lo stress sul ginocchio e ti aiuterà a prendere più peso senza danneggiare gli arti. I pugili usano una benda per fissare il pollice al pugno. Ciò fornisce un'elevata forza d'impatto e protegge dalle fratture professionali..

Cura della benda

Dopo l'uso, la benda viene lavata in acqua calda e sapone. L'uso di polveri è indesiderabile, ammorbidiscono il tessuto e accelerano l'allungamento della benda.

Dopo il lavaggio, la benda elastica viene appesa senza torcere. Per la conservazione, può essere attorcigliato in un tubo e lasciato fino alla successiva esacerbazione della malattia..

Se è richiesta una compressione a lungo termine, è meglio acquistare due bende e lavare e asciugare il tessuto regolarmente.

Va ricordato che dopo aver rimosso la benda, la pelle deve essere lavata e asciugata. Se è necessario indossare la benda a lungo, la pelle può essere trattata con polvere di talco per prevenire l'irritazione.

Benda polimerica

Una delle invenzioni interessanti della medicina sono i bendaggi polimerici. Sono realizzati in fibra polimerica con l'aggiunta di resina poliuretanica. Quando il tessuto si bagna, si verifica una reazione chimica e la benda si indurisce. È utilizzato in traumatologia per immobilizzare un arto in caso di fratture in alternativa al calco in gesso. I vantaggi sono evidenti: facile da usare, non si sbriciola, può essere elaborato, riduce il rischio di contrattura articolare.

Metodo di applicazione del bendaggio poliuretanico:

  • viene messa una calza sull'arto, che proteggerà la pelle dalla benda stessa;
  • uno speciale intonaco o rivestimento morbido viene applicato alle ossa sporgenti (ad esempio gomito, caviglia);
  • la benda viene inumidita in acqua calda e, come per la benda, con una benda elastica, viene applicata circolarmente sull'arto. La procedura viene eseguita da un traumatologo, l'auto-immobilizzazione è controindicata: la benda si indurisce per 6-30 minuti e durante questo periodo deve essere formata la benda.

Per la prevenzione e il trattamento delle malattie dei GIUNTI e della SPINA, i nostri lettori utilizzano un nuovo rimedio NON OPERATIVO basato su estratti naturali, che.
Leggi di più

Viene rimosso, come l'intonaco, usando delle forbici speciali. Il bendaggio polimerico rigido è quasi senza peso rispetto a un calco in gesso. Puoi anche lavare con esso, quando si bagna non perde le sue proprietà.

Dove acquistare una benda elastica?

Puoi acquistare una benda a Mosca in qualsiasi farmacia o su ordinazione via Internet. Ci sono anche negozi specializzati, ad esempio Danko-orto, il negozio di articoli medici Dobrynya e il negozio di articoli sportivi Putti Sporta.

La benda elastica è una salvezza per molte persone. Oltre alle bende, c'è compressione usando calze pronte. La maglieria a compressione è abbinata alle dimensioni dell'arto e ha una certa rigidità.

Le malattie articolari e l'eccesso di peso sono sempre associati tra loro. Se perdi effettivamente peso, la tua salute migliorerà. Inoltre, è molto più facile ridurre il peso quest'anno. Dopotutto, c'era uno strumento che. Leggi di più >>>