Sfintere

(sfintere di musculus, PNA, BNA, JNA; sfintere greco, da sphingō stringere strettamente, spremere; sinonimo di polpa)

un muscolo circolare che comprime un organo cavo o chiude un'apertura.

Sfemigliorare l'umiditàelichene (m. sfintere vaginali), vedi Bulbospongiosus.

Sfencter segiorni fadisi extatrenny (m. sfintere ani internus, PNA, BNA, JNA) - vedi Sfintere ani internus.

Sfencter seil giorno è passatodisì adizhny (m. sfintere ani cutaneus) - vedi Sfintere ani externus.

Sfencter segiorni fadisi noazhny (m. sfintere ani externus, PNA, BNA, JNA) - vedi Sfintere ani externus.

Sfencter segiorni fadisi tretiy (m. sfintere ani tertius) - vedi Sfintere ani tertius.

Sfencter allievoe (m. pupille sfintere, PNA, BNA, JNA) - vedi pupille sfintere.

Sfenkter ileocekelino (m. sfintere ileocaecalis) - S., formato da fibre muscolari della parete dell'ileo, sporgente nel lembo ileocecale; chiude il buco con lo stesso nome.

Sfeurinare megliodith bollasono (m. sfintere vesicae, PNA, JNA) - ispessimento dello strato intermedio (circolare) dello strato muscolare della vescica nell'area dell'apertura interna dell'uretra.

Sfeminzione miglioreeil corpo puòela (m. sfintere uretra, PNA) - vedi Sfintere uretra.

Sfencter diprot bile comunedika (m. sfintere ductus choledochi, PNA), vedi sfintere ductus choledochi.

Sfencter DIddi (sfintere Oddi) - vedi Sfintere ampollee hepatopancreaticae.

Sfenkter epatico-pungenteafiglia eampolle (m. sphincter ampullae hepatopancreaticae, PNA) - vedi Sphincter ampullae hepatopancreaticae.

Sfencter privretnika (m. sfintere pylori, PNA, BNA, JNA) - vedi sfintere pylori.

Sfintere

Lo sfintere (dallo sphinkter greco - I squeeze) è un dispositivo a valvola muscolare che regola la transizione dei contenuti da un organo cavo (sezione) a un altro.

Il ruolo dello sfintere può essere svolto dal muscolo circolare, che restringe o chiude l'apertura esterna (ad esempio orale) o di transizione (ad esempio dalla cistifellea al dotto biliare cistico) durante la contrazione.

La maggior parte degli sfinteri sono composti da muscoli lisci e involontari, cioè non possono essere controllati dalla coscienza. Questi includono: lo sfintere esofageo inferiore, lo sfintere di Oddi, lo sfintere di Lutkens, tutti gli sfinteri del colon, lo sfintere interno dell'ano e altri.

La minoranza degli sfinteri è costruita con tessuto muscolare striato. Tali sfinteri sono generalmente volontari, controllati dalla coscienza. Un esempio di tale sfintere è lo sfintere esterno dell'ano..

Il tubo digestivo all'inizio e alla fine è formato dal tessuto muscolare striato. Pertanto, i primi sfinteri del canale alimentare: l'apertura orale e lo sfintere esofageo superiore sono volontari, controllati dalla coscienza, nonché l'ultimo - lo sfintere esterno dell'ano. Più di tre dozzine di sfinteri situati tra di loro, che vanno dall'esofageo inferiore e terminano con lo sfintere interno dell'ano, sono muscoli lisci e non sono controllati dalla coscienza.

Sfinteri esofagei superiore e inferiore

Lo sfintere esofageo superiore è una struttura anatomica della valvola situata all'interfaccia tra la faringe e l'esofago. La funzione dello sfintere esofageo superiore è quella di far passare grumi di cibo e fluido dalla faringe nell'esofago, impedendo loro di spostarsi indietro e proteggendo l'esofago dall'assunzione di aria durante la respirazione e la trachea dall'ingestione di cibo.

Lo sfintere esofageo inferiore (LES) garantisce, da un lato, il passaggio di cibo e liquido dall'esofago allo stomaco e, dall'altro, impedisce l'ingresso di contenuti aggressivi nello stomaco nell'esofago. Lo sfintere esofageo inferiore è involontario, formato da muscoli lisci. Lo sfintere esofageo inferiore è la principale barriera fisiologica che impedisce il reflusso del contenuto gastrico nell'esofago. L'indebolimento può portare alla malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), che si manifesta con infiammazione del rivestimento esofageo, ulcerazione e bruciore di stomaco. In futuro, la MRGE è complicata dall'ulcera peptica dell'esofago, dalla sua stenosi, dalla sindrome di Barrett, dall'aspirazione del contenuto dello stomaco e dal sanguinamento (Sayfutdinov R.G.).

Sfinteri del duodeno
Sfintere di Oddi e altri sfinteri dei dotti biliari e pancreatici

Lo sfintere di Oddi è un muscolo situato nel capezzolo di Vater (grande papilla duodenale), situato sulla superficie interna della parte discendente del duodeno. Lo sfintere di Oddi controlla il flusso di bile e succo pancreatico nel duodeno e impedisce al contenuto intestinale di entrare nella bile e nei dotti pancreatici. Sfintere di Oddi - muscolatura liscia, sfintere incontrollabile.

Contrazione inadeguata, prematura, insufficiente o eccessiva della cistifellea, dei dotti e degli sfinteri: lo sfintere di Oddi, lo sfintere di Lutkens-Martynov nel dotto cistico e lo sfintere di Mirizzi nel dotto biliare comune si manifesta come una condizione chiamata diskenisia biliare.

Sfinteri dell'ano

Lo sfintere dell'ano (sfintere dell'ano) è il nome familiare dell'apparato valvolare del canale anale, che consiste di due diverse strutture anatomiche: lo sfintere esterno volontario e controllato coscientemente dell'ano, formato dai muscoli striati e la coscienza involontaria, incontrollata, sfintere interno del muscolo liscio.

Lo sfintere interno dell'ano è costantemente in uno stato di massima contrazione, impedendo così lo scarico involontario di feci e flatulenza.

Sfintere

Lo sfintere è una struttura muscolare responsabile del trasferimento di contenuti esistenti da parti di un organo a un altro. La contrazione muscolare è accompagnata dal suo restringimento o chiusura di alcuni buchi. La combinazione dello sfintere e di elementi come le pieghe delle mucose e i plessi vascolari si chiama apparato sfintere.

Senza capire cosa sia uno sfintere, è impossibile comprendere le peculiarità del lavoro e delle funzioni degli organi interni. Nel corpo umano si distinguono vari sfinteri, tra i quali le strutture muscolari dell'apparato digerente occupano un posto importante.

Sfinteri digestivi: classificazione

Il sistema digestivo include sfinteri come:

  1. Sfinteri dell'esofago, suddivisi in sfinteri superiore e inferiore.
  2. Sfinteri situati nello stomaco.
  3. Sfinteri relativi alla regione duodenale, che sono suddivisi nei seguenti tipi:
    • Sfintere del guardiano e Ochsner;
    • Bulboduodenal;
    • Prepapillary;
    • Suprapapillary;
    • Infrapapillary;
    • duodenojejunal.
  4. Sfinteri del sistema pancreatico e del sistema biliare, tra cui ci sono:
    • Oddi è una struttura muscolare liscia che si trova nella papilla duodenale, impedisce ai dotti di espellere indietro il contenuto intestinale ed è anche responsabile del flusso di succo (pancreatico) e della bile in un organo come il duodeno;
    • Westphal: uno sfintere che impedisce al duodeno e ai dotti di connettersi ad altre parti dell'apparato digerente;
    • Dotto biliare (comune);
    • Mirizzi. Si trova alla confluenza di parti come il dotto biliare e il dotto cistico;
    • Helly. Questo sfintere si riferisce al muscolo circolare situato nella papilla duodenale (piccola). È una specie di valvola per i condotti della ghiandola pancreatica.
    • Lutkens. Si trova nella zona di transizione del dotto cistico a una parte della cistifellea (il suo collo);
    • Sfintere del dotto pancreatico.
  5. Sfinteri situati nel colon.

Ci sono circa 35 diversi sfinteri nel sistema digestivo..

Sfinteri del colon

La normale funzionalità dell'intestino crasso è garantita dalla coerenza del lavoro di tutti i reparti inclusi in esso, che è impossibile senza sfinteri.

L'intestino crasso comprende 5 sezioni:

  • I due punti ascendenti;
  • Colon discendente;
  • Colon trasverso;
  • Dipartimento del retto;
  • Colon sigmoideo.

Zone separate dell'intestino crasso, che rappresentano la transizione tra i reparti, sono caratterizzate dalla presenza di ispessimento di fasci di muscoli lisci (circolari) e restringimento del lume. In questi luoghi ci sono sfinteri, senza i quali è impossibile il naturale funzionamento della digestione inferiore..

Classificazione degli sfinteri situati nel colon:

  1. Ileocecal. È all'incrocio tra intestino tenue e crasso..
  2. Ubriachi. Questo sfintere occupa l'area tra la transizione del cieco al colon ascendente. Può essere rilevato durante l'esame a raggi X e con l'endoscopia la probabilità di rilevazione è molto bassa.
  3. Hirsha. Questo sfintere si trova tra il colon superiore e quello centrale (ascendente) nel sito dell'ispessimento.
  4. Kennon-Bem. Divide la zona iniziale dei due punti (trasversale) dal centro.
  5. Kennon. Lo sfintere si trova tra la zona centrale del colon e il terminale. Durante l'esame endoscopico, non si riscontra più spesso che nel 5% di tutti i casi.
  6. Ballie. Occupa lo spazio ai margini del colon sigmoideo e del colon discendente.
  7. Sigmo-rettale - lo sfintere che separa il retto e il colon sigmoideo.
  8. Rossy-Mutier. Lo sfintere è un fascio circolare di tessuto muscolare liscio.
  9. Sfinteri dell'ano.

Funzioni dello sfintere anale

Lo sfintere dell'ano si trova nel retto e circonda la sua parte distale.

Questo organo muscolare è composto da due parti:

  1. All'aperto. Lo sfintere esterno contiene molti recettori di stiramento ed è controllato direttamente dal cervello umano. La parte visibile dell'organo assomiglia esternamente a un anello lungo fino a 10 cm, costituito da tre strati muscolari: situato sotto l'epidermide, superficiale e profondo.
  2. Interno. Questo sfintere non si presta al controllo attraverso il cervello, ma si contrae solo con specifici effetti fisici su di esso.

Lo sfintere interno consente di trattenere gas e vari fluidi contenuti nel retto fino a quando la persona stessa inizia a compiere sforzi per liberare il corpo da essi. Questa funzione è realizzata grazie alle fibre situate sullo sfintere, che danno alla muscolatura la capacità di rimanere sempre in una forma contratta..

Lo sfintere anale è spesso soggetto a processi infiammatori. Ciò è dovuto principalmente ai seguenti fattori:

  • Lesioni infettive del corpo;
  • Trauma d'organo;
  • Emorroidi;
  • Patologia intestinale;
  • dysbacteriosis;
  • Irradiazione del corpo;
  • Misure per rafforzare il sistema immunitario;
  • Disturbo da defecazione;
  • Tumore maligno.

L'infiammazione dello sfintere dell'ano è spesso accompagnata da sintomi come:

  1. Sensazioni dolorose che si avvertono in misura maggiore al momento dello svuotamento. Dopo l'atto di defecazione, il disagio recede.
  2. Bruciore, prurito.
  3. Scarica con pus dall'ano.
  4. La presenza di strisce di sangue nelle feci.
  5. Febbre, debolezza generale.

Il lavoro errato di tutti i muscoli circolari, non solo dell'ano, comporta un malfunzionamento dell'intero organismo. L'atrofia dello sfintere dell'apparato digerente può causare l'interruzione del funzionamento dell'intero sistema. Le manifestazioni comuni di disagio includono dolore (specialmente dopo aver mangiato), bavaglio, nausea, amarezza a causa di un eccesso di bile, brividi e scolorimento delle feci e delle urine. Con un trattamento adeguato, dopo una diagnosi tempestiva, tali sintomi possono essere facilmente eliminati e lo sviluppo di gravi complicanze può essere prevenuto..

Sfintere: definizione. Quali sono gli sfinteri e quali sono le loro funzioni

Nel corpo umano, tutto è interconnesso. Per realizzare una qualsiasi delle sue funzioni, è necessario il lavoro combinato di più organi o persino sistemi. Un esempio è il tratto digestivo. Il cibo entra nello stomaco e viene digerito nella sua cavità. Mentre questo processo è in corso, non può andare oltre. Non appena lo stomaco ha adempiuto alla sua funzione, il cibo deve scendere nella cavità duodenale. Affinché ciò accada, deve aprirsi un foro speciale, che lascerà passare il grumo parzialmente digerito. Tutti gli altri organi funzionano secondo questo principio, questo vale per i sistemi urinario, riproduttivo e altri. Lo sfintere svolge un ruolo importante in questo. Che cos'è? Grazie a questo organo, una sostanza viene trasferita (nodulo digestivo, bile, succhi pancreatici, feci, urina, sperma) da una cavità all'altra.

Sfintere - che cos'è?

Il nome di questo organo è tradotto dal greco come "spremitura". Già dal nome diventa chiaro che gli sfinteri sono in grado di cambiare forma, cioè di rilassarsi o, al contrario, di sforzarsi. Con la loro partecipazione, molti processi hanno luogo nel nostro corpo. Per capire qual è il loro significato, è necessario rispondere alla domanda: "Lo sfintere - che cos'è?" Questo organo è costituito da tessuto muscolare, quindi ha una spiccata capacità di contrarsi. Grazie agli sfinteri, possiamo controllare alcuni dei processi naturali del nostro corpo, mangiare, parlare. Nel sistema cardiovascolare, il loro ruolo sarà svolto dalle valvole che scaricano il sangue, lo depositano, ecc..

Classificazione dello sfintere

Ogni sfintere è un muscolo circolare, tuttavia differiscono. Questi organismi possono essere classificati in base a vari criteri. Esistono sfinteri anatomici e funzionali. Il primo gruppo rappresenta le strutture organiche formate, la cui presenza è evidente. Questi ultimi si trovano nel corpo in quantità minori. Un esempio lampante è lo sfintere esofageo inferiore, che non ha una struttura anatomica chiara, per cui non può essere visualizzato. Tuttavia, svolge la stessa funzione: se necessario, restringe o espande la cavità organica. La seguente classificazione si basa sul tipo di muscolo. Ci sono sfinteri muscolari striati e lisci. I primi sono arbitrari, cioè controllati dalla coscienza umana. I secondi sono sfinteri involontari, sono rappresentati da impulsi muscolari che chiudono e aprono il lume del tratto digestivo. A seconda dell'appartenenza a un particolare sistema, si distingue un'altra classificazione. Include gli sfinteri digestivi, escretori e visivi..

Che cos'è uno sfintere? Caratteristiche delle singole specie

Sfinteri dei sistemi biliare e pancreatico

Sfinteri del colon

Come sapete, il tratto digestivo è costituito da diverse sezioni, in ciascuna delle quali avviene un determinato processo di trasformazione degli alimenti. Nella cavità dell'intestino tenue vengono assorbiti i nutrienti necessari per il corpo. In futuro, il cibo è considerato già completamente digerito. Pertanto, nell'intestino crasso, viene assorbita solo l'acqua, nonché la formazione e il movimento delle feci. In ciascuno dei dipartimenti ci sono sfinteri che trattengono (e successivamente passano) i prodotti trasformati del corpo. I più importanti sono i muscoli circolari anali. Ce ne sono 2 tipi: involontario e volontario e lo sfintere. Il primo è costituito da tessuto muscolare liscio e passa le feci nell'ampolla del retto. Lo sfintere anale esterno entra direttamente nell'ambiente ed è controllato dalla coscienza umana.

Interruzione degli sfinteri digestivi

Con scarso rendimento dei muscoli circolari, sorgono problemi in tutto il corpo. Con attività insufficiente o atrofia completa di qualsiasi sfintere, l'intero sistema a cui appartiene soffre. Se ciò riguarda le parti superiori del tubo digerente, allora c'è un lancio inverso del contenuto. Ciò si manifesta con la comparsa di vomito frequente di cibo mangiato, bile e masse acide. La sua natura dipende dal dipartimento in cui si è verificato il reflusso (esofago, stomaco, duodeno). La disfunzione degli sfinteri della parte inferiore del tratto digestivo si manifesta con un prolungato ristagno di feci, dolore nell'addome. Se questa condizione non viene diagnosticata in tempo, potrebbe svilupparsi un'ostruzione intestinale..

Incontinenza fecale e urinaria

Se il paziente lamenta un atto incontrollato di defecazione o minzione, si dovrebbe sospettare un malfunzionamento degli sfinteri. Lo scarico involontario di liquidi può verificarsi con scarsa contrattilità del muscolo circolare. Se la vescica non è in grado di trattenere l'urina nella sua cavità, parlano dell'insufficienza dello sfintere, che può essere vera e falsa. Lo stesso vale per l'atto di defecazione. Se lo sfintere anale esterno non funziona correttamente, una persona non può controllare il processo e si verifica l'incontinenza fecale. Ognuna di queste patologie provoca non solo danni fisici, ma anche morali, quindi è necessario cercare un aiuto chirurgico nel tempo.

Sfinteri artificiali

In alcune situazioni, è impossibile attivare il muscolo circolare. Molto spesso questo si verifica con malattie avanzate o con assenza congenita o rimozione di questo organo. In tali casi, viene utilizzato uno sfintere artificiale. Nella maggior parte dei casi, tali operazioni terminano favorevolmente e facilitano notevolmente la vita dei pazienti..

Quindi, lo sfintere - che cos'è? Questo muscolo è di grande importanza per il corpo, contribuisce all'implementazione delle sue funzioni e previene molte condizioni patologiche. Ora sai cos'è lo sfintere. Le foto di questo corpo sono presentate nell'articolo.

Sfintere che cos'è

Uno sfintere (σφιγκτήρ del greco antico di σφίγγω - “I squeeze”) è un dispositivo valvolare che regola il trasferimento dei contenuti da un organo del corpo a un altro (o da una parte di un organo tubolare a un altro). La funzione dello sfintere è svolta dal muscolo circolare, che restringe o chiude l'apertura esterna o di transizione (ad esempio la vescica nell'uretra) durante la contrazione.

Lo sfintere in combinazione con elementi ausiliari sotto forma di pieghe della mucosa e formazioni vascolari è chiamato "apparato sfintere".

Soddisfare

Classificazione sfintere [modifica | modifica codice]

Sfinteri funzionali e anatomici [modifica | modifica codice]

I concetti di sfintere funzionale e anatomico sono separati. Alcuni sfinteri importanti (ad esempio lo sfintere esofageo inferiore), essendo sfinteri funzionalmente, non hanno una struttura anatomica chiaramente definita e la presenza di uno sfintere anatomico in questo luogo non è ovvia per alcuni autori [1].

Muscolo liscio [modifica | modifica codice]

La maggior parte degli sfinteri sono composti da muscoli lisci e involontari, cioè non possono essere controllati dalla coscienza. Questi sfinteri possono essere uno dei seguenti:

  • polpa muscolare costituita da fibre circolari che chiudono il lume del tubo digerente;
  • una struttura di fibre muscolari posizionate a spirale coinvolte nell'espansione del foro; è il corso a spirale delle fibre muscolari, in particolare quelle longitudinali, che è riconosciuto come il più appropriato per l'apertura del lume nella regione dello sfintere, nonché per l'accorciamento simultaneo della formazione tubulare.

Gli sfinteri involontari della muscolatura liscia sono chiamati lissosfincri.

A strisce [modifica | modifica codice]

Una minoranza degli sfinteri degli organismi viventi è costruita con tessuto striato. Sono arbitrari, cioè possono essere controllati dalla coscienza. Questi sfinteri sono chiamati rhabdosphincters..

Sfinteri umani [modifica | modifica codice]

Nell'anatomia umana, i seguenti sfinteri sono i più noti (a causa del fatto che gli sfinteri spesso separano due organi, nell'elenco che segue possono essere inclusi in entrambi questi organi e, quindi, essere duplicati):

Sfinteri dell'apparato digerente [modifica | modifica codice]

L'apparato digerente contiene circa 35 sfinteri diversi [2].

Sfinteri dell'esofago [modifica | modifica codice]

  • Sfintere esofageo superiore
  • Sfintere esofageo inferiore (sinonimo di sfintere cardiaco)

Sfinteri dello stomaco [modifica | modifica codice]

  • Il piloro è un muscolo del piloro che controlla l'evacuazione del contenuto gastrico nel duodeno.

Sfinteri del duodeno [modifica | modifica codice]

  • Sfintere del guardiano
  • Sfintere bulboduodenale
  • Sfintere sovrapapillare
  • Sfintere prepapillare
  • Sfintere infrapapillare
  • Sfintere Ochsner
  • sfintere duodenojejunal

Sfinteri dei sistemi biliare e pancreatico [modifica | modifica codice]

  • Lo sfintere di Oddi (lat. Lo sfintere Oddi) è uno sfintere della muscolatura liscia situato nella papilla duodenale grande (Vater), che regola il flusso di bile e succo pancreatico nel duodeno e protegge anche i dotti dal reflusso del contenuto intestinale. Sphincter of Oddi include:
  • Sfintere di Westphal (lo sfintere della grande papilla duodenale), che fornisce la separazione dei dotti dal duodeno
  • Sfintere del dotto biliare comune
  • Sfintere del dotto pancreatico
  • Sfintere Mirizzi - situato alla confluenza dei dotti biliari cistici e comuni
  • Sfintere di Lutkens - situato alla confluenza del dotto cistico nel collo della cistifellea
  • Sfintere Helly - un muscolo circolare situato nella piccola papilla duodenale e che svolge il ruolo di una valvola per il dotto pancreatico aggiuntivo (di Santorini)

Sfinteri del colon [modifica | modifica codice]

  • Sfintere Ileocecale (loeocaecalis dello sfintere latino) - lo sfintere tra intestino tenue e crasso.
  • Sfintere Buzi (sinonimi: sfintere colocecale Buzi, sfintere ascendente cieco) - uno sfintere situato al confine tra il cieco e il colon ascendente
  • Sfintere di Hirsch - ispessimento della membrana muscolare del colon ascendente al confine del terzo medio e superiore.
  • Sfintere di Kennon - Boehm - uno sfintere che separa il terzo prossimale (iniziale) del colon trasverso dal centro;
  • Lo sfintere di Cannon è uno sfintere che separa il terzo centrale del colon trasverso dal distale (terminale);
  • Lo sfintere di Bally (sinonimo: sfintere distale del colon discendente) è uno sfintere situato al confine tra il colon discendente e il colon sigmoideo di una persona
  • Lo sfintere sigmo-rettale (sfintere di O'Burn-Pirogov-Moutier) separa il colon sigmoideo dal retto.
  • Sfinteri dell'ano (lat.sphincter ani):
  • Lo sfintere esterno dell'ano (lat.sphincter ani externus) è uno sfintere formato da muscoli striati, contratti volontariamente (cioè controllati dalla coscienza);
  • Sfintere interno dell'ano (sfintere latino ani internus) - muscolatura liscia, sfintere involontariamente contratta.

Sfinteri del sistema escretore [modifica | modifica codice]

  • Sfintere interno dell'uretra (latino musculus sfintere urethrae internus).
  • Sfintere esterno dell'uretra (latino musculus sfintere urethrae externus).

Sfinteri del sistema visivo [modifica | modifica codice]

  • Sfintere della pupilla (latus musculus sphincter pupillae).

Diagnosi dei disturbi dello sfintere [modifica | modifica codice]

L'insufficienza degli sfinteri è spesso la causa di varie malattie causate da un eccessivo passaggio del contenuto dell'organo cavo nella direzione naturale opposta, o da una regolazione insufficientemente efficace del passaggio dello sfintere da parte del contenuto dell'organo nella direzione "in avanti". Ad esempio, il cattivo funzionamento dello sfintere esofageo inferiore può causare malattia da reflusso gastroesofageo e altre malattie esofagee, incluso il cancro esofageo. A causa della notevole varietà di sfinteri, non esistono metodi uniformi per il loro studio. A seconda del tipo di sfintere, della possibilità di penetrazione di uno strumento di ricerca, vengono utilizzati diversi metodi di ricerca. In generale, possono essere suddivisi in radiologici, endoscopici, manometrici e metodi basati su misurazioni dei parametri fisici dell'ambiente prima e (o) dopo lo sfintere. Un esempio di quest'ultimo tipo di metodo è la metamorfosi giornaliera del pH dell'esofago, in cui l'acidità viene misurata in diversi punti dell'esofago, il che mostra fino a che punto e in quali casi il contenuto acido dello stomaco viene passato dallo sfintere esofageo inferiore nell'esofago..

Manometria sfinterica [modifica | modifica codice]

Poiché la funzione principale dello sfintere è quella di sovrapporre la cavità di un organo (il confine comune di due organi) al fine di regolare il movimento dei contenuti di questo organo (questi organi), il tipo più naturale di ricerca è misurare la pressione creata dallo sfintere in diverse fasi del suo funzionamento. Il metodo manometrico più comune è la manometria esofagea, che si concentra sullo studio della pressione nell'area dello sfintere esofageo inferiore [3]. Per studiare lo sfintere esofageo superiore (CHS) e l'atto di deglutizione, viene utilizzata la manometria CHS o la manometria faringea. I disturbi degli sfinteri esterni ed interni dell'ano sono studiati mediante manometria anorettale. Allo stesso modo, il metodo principale per studiare lo stato dello sfintere di Oddi è la manometria dello sfintere di Oddi [4]. Gli studi sugli sfinteri del sistema urinario umano vengono eseguiti utilizzando dispositivi urodinamici, che si basano sulla misurazione della pressione nell'uretra e nella vescica [5].

L'uso della manometria è limitato, tra l'altro, dalla possibilità di accesso dell'organo di misura del dispositivo all'area dello sfintere.

SPINKTER, -a, M. Anat. Un muscolo anulare, che, per sua contrazione, ne chiude o restringe alcuni. apertura esterna o uscita da un corpo cavo tubolare. Sfintere dell'apertura orale. Sfintere del retto.

Fonte (versione stampata): Dizionario della lingua russa: in 4 volumi / RAS, Institute of linguistic. ricerca; Ed. A.P. Evgenieva. - 4a edizione, cancellato. - M.: Rus. lang.; Polygraphs, 1999; (versione elettronica): libreria elettronica fondamentale

  • Uno sfintere (σφιγκτήρ del greco antico di σφίγγω - “I squeeze”) è un dispositivo valvolare che regola il trasferimento dei contenuti da un organo del corpo a un altro (o da una parte di un organo tubolare a un altro). La funzione dello sfintere è svolta dal muscolo circolare, che restringe o chiude l'apertura esterna (ad esempio orale) o di transizione (ad esempio la vescica nell'uretra) durante la contrazione.

Lo sfintere in combinazione con elementi ausiliari sotto forma di pieghe della mucosa e formazioni vascolari è chiamato "apparato sfintere".

SFI'NCTER [te], a, m. [Greco. sphinktēr] (Anat.). Un muscolo anulare che chiude o restringe l'apertura durante la contrazione.

Fonte: "Dizionario esplicativo della lingua russa" a cura di D. N. Ushakov (1935-1940); (versione elettronica): libreria elettronica fondamentale

sfintere

1.anat. muscolo anulare, che, quando contratto, restringe o chiude l'apertura di un organo

Rendere migliore la Word Map insieme

Ciao! Mi chiamo Lampobot, sono un programma per computer che aiuta a creare una mappa di parole. Posso contare molto bene, ma finora non capisco bene come funzioni il tuo mondo. Aiutami a capirlo!

Grazie! Sono diventato un po 'più bravo a capire il mondo delle emozioni.

Q: il cazzo è qualcosa di neutrale, positivo o negativo?

Lo sfintere è una struttura muscolare responsabile del trasferimento di contenuti esistenti da parti di un organo a un altro. La contrazione muscolare è accompagnata dal suo restringimento o chiusura di alcuni buchi. La combinazione dello sfintere e di elementi come le pieghe delle mucose e i plessi vascolari si chiama apparato sfintere.

Senza capire cosa sia uno sfintere, è impossibile comprendere le peculiarità del lavoro e delle funzioni degli organi interni. Nel corpo umano si distinguono vari sfinteri, tra i quali le strutture muscolari dell'apparato digerente occupano un posto importante.

Sfinteri digestivi: classificazione

Il sistema digestivo include sfinteri come:

  1. Sfinteri dell'esofago, suddivisi in sfinteri superiore e inferiore.
  2. Sfinteri situati nello stomaco.
  3. Sfinteri relativi alla regione duodenale, che sono suddivisi nei seguenti tipi:
  4. Sfintere del guardiano e Ochsner;
  5. Bulboduodenal;
  6. Prepapillary;
  7. Suprapapillary;
  8. Infrapapillary;
  9. duodenojejunal.
  10. Sfinteri del sistema pancreatico e del sistema biliare, tra cui ci sono:
  11. Oddi è una struttura muscolare liscia che si trova nella papilla duodenale, impedisce ai dotti di espellere indietro il contenuto intestinale ed è anche responsabile del flusso di succo (pancreatico) e della bile in un organo come il duodeno;
  12. Westphal: uno sfintere che impedisce al duodeno e ai dotti di connettersi ad altre parti dell'apparato digerente;
  13. Dotto biliare (comune);
  14. Mirizzi. Si trova alla confluenza di parti come il dotto biliare e il dotto cistico;
  15. Helly. Questo sfintere si riferisce al muscolo circolare situato nella papilla duodenale (piccola). È una specie di valvola per i condotti della ghiandola pancreatica.
  16. Lutkens. Si trova nella zona di transizione del dotto cistico a una parte della cistifellea (il suo collo);
  17. Sfintere del dotto pancreatico.
  18. Sfinteri situati nel colon.

Ci sono circa 35 diversi sfinteri nel sistema digestivo..

Sfinteri del colon

La normale funzionalità dell'intestino crasso è garantita dalla coerenza del lavoro di tutti i reparti inclusi in esso, che è impossibile senza sfinteri.

L'intestino crasso comprende 5 sezioni:

  • I due punti ascendenti;
  • Colon discendente;
  • Colon trasverso;
  • Dipartimento del retto;
  • Colon sigmoideo.

Zone separate dell'intestino crasso, che rappresentano la transizione tra i reparti, sono caratterizzate dalla presenza di ispessimento di fasci di muscoli lisci (circolari) e restringimento del lume. In questi luoghi ci sono sfinteri, senza i quali è impossibile il naturale funzionamento della digestione inferiore..

Classificazione degli sfinteri situati nel colon:

  1. Ileocecal. È all'incrocio tra intestino tenue e crasso..
  2. Ubriachi. Questo sfintere occupa l'area tra la transizione del cieco al colon ascendente. Può essere rilevato durante l'esame a raggi X e con l'endoscopia la probabilità di rilevazione è molto bassa.
  3. Hirsha. Questo sfintere si trova tra il colon superiore e quello centrale (ascendente) nel sito dell'ispessimento.
  4. Kennon-Bem. Divide la zona iniziale dei due punti (trasversale) dal centro.
  5. Kennon. Lo sfintere si trova tra la zona centrale del colon e il terminale. Durante l'esame endoscopico, non si riscontra più spesso che nel 5% di tutti i casi.
  6. Ballie. Occupa lo spazio ai margini del colon sigmoideo e del colon discendente.
  7. Sigmo-rettale - lo sfintere che separa il retto e il colon sigmoideo.
  8. Rossy-Mutier. Lo sfintere è un fascio circolare di tessuto muscolare liscio.
  9. Sfinteri dell'ano.

Funzioni dello sfintere anale

Lo sfintere dell'ano si trova nel retto e circonda la sua parte distale.

Questo organo muscolare è composto da due parti:

  1. All'aperto. Lo sfintere esterno contiene molti recettori di stiramento ed è controllato direttamente dal cervello umano. La parte visibile dell'organo assomiglia esternamente a un anello lungo fino a 10 cm, costituito da tre strati muscolari: situato sotto l'epidermide, superficiale e profondo.
  2. Interno. Questo sfintere non si presta al controllo attraverso il cervello, ma si contrae solo con specifici effetti fisici su di esso.

Lo sfintere interno consente di trattenere gas e vari fluidi contenuti nel retto fino a quando la persona stessa inizia a compiere sforzi per liberare il corpo da essi. Questa funzione è realizzata grazie alle fibre situate sullo sfintere, che danno alla muscolatura la capacità di rimanere sempre in una forma contratta..

Lo sfintere anale è spesso soggetto a processi infiammatori. Ciò è dovuto principalmente ai seguenti fattori:

  • Lesioni infettive del corpo;
  • Trauma d'organo;
  • Emorroidi;
  • Patologia intestinale;
  • dysbacteriosis;
  • Irradiazione del corpo;
  • Misure per rafforzare il sistema immunitario;
  • Disturbo da defecazione;
  • Tumore maligno.

L'infiammazione dello sfintere dell'ano è spesso accompagnata da sintomi come:

  1. Sensazioni dolorose che si avvertono in misura maggiore al momento dello svuotamento. Dopo l'atto di defecazione, il disagio recede.
  2. Bruciore, prurito.
  3. Scarica con pus dall'ano.
  4. La presenza di strisce di sangue nelle feci.
  5. Febbre, debolezza generale.

Il lavoro errato di tutti i muscoli circolari, non solo dell'ano, comporta un malfunzionamento dell'intero organismo. L'atrofia dello sfintere dell'apparato digerente può causare l'interruzione del funzionamento dell'intero sistema. Le manifestazioni comuni di disagio includono dolore (specialmente dopo aver mangiato), bavaglio, nausea, amarezza a causa di un eccesso di bile, brividi e scolorimento delle feci e delle urine. Con un trattamento adeguato, dopo una diagnosi tempestiva, tali sintomi possono essere facilmente eliminati e lo sviluppo di gravi complicanze può essere prevenuto..

Cos'è la sfinterterite e come trattarla correttamente

Basi fisiopatologiche

La sfinterterite è una delle malattie più comuni del profilo proctologico. Per capire di cosa si tratta, è necessario comprendere le caratteristiche anatomiche e fisiologiche delle sezioni terminali del tratto gastrointestinale..

In relazione alla malattia, i seguenti 2 sfinteri del retto sono di primaria importanza:

  • Interni. È una specie di ispessimento delle cellule muscolari lisce localizzate circolarmente. Il lavoro di questo sfintere è regolato dal sistema nervoso parasimpatico, cioè una persona non può controllarlo.
  • Esterno. È localizzato un po 'più in profondità, come se coprisse lo sfintere interno. Si basa su cellule muscolari striate sotto l'influenza dei nervi simpatici. Questa è esattamente la formazione che possiamo controllare coscientemente durante l'atto di defecazione..

Nonostante le peculiarità dell'innervazione, entrambi gli sfinteri lavorano in concerto. Ciò è necessario non solo per garantire lo svuotamento intestinale, ma anche per mantenere il tono muscolare, che impedisce il rilascio spontaneo di feci.

La sfinterterite è lo sviluppo di alterazioni infiammatorie nella zona dello sfintere rettale. La malattia stessa non è pericolosa per la vita, tuttavia, se non viene curata, aumenta il rischio di diffondere il processo, la cui manifestazione sarà complicazioni più gravi.

L'ano è la sezione finale del tratto digestivo, il cui scopo è principalmente quello di evacuare le feci.

Le ragioni

La sconfitta dell'ano può verificarsi in quasi tutte le malattie del tratto gastrointestinale. Un ruolo importante è svolto da una predisposizione genetica dovuta a debolezza congenita o fallimento degli sfinteri..

La sfinterterite rettale si verifica a causa dei seguenti motivi:

MalattieImpatto di fattori esterni
  • Decorso acuto o cronico delle infezioni intestinali (yersiniosi, dissenteria, PTI, febbre tifoide, ecc.);
  • Emorroidi interne / esterne;
  • Fessura dell'ano (e quindi dello sfintere anale);
  • Malattie della pelle vererologiche con lesioni della regione anorettale;
  • Diabete;
  • Infiammazione del tratto gastrointestinale superiore - gastroduodenite, ulcera peptica;
  • Malattie a trasmissione sessuale - sifilide, gonorrea, HPV;
  • Elmintiasi (invasione elmintica);
  • Malattie croniche del sistema urinario e genitali;
  • Malattie autoimmuni - ileite terminale, colite ulcerosa, patologia del tessuto connettivo / muscolare;
  • Oncologia.
  • L'uso di medicinali;
  • Condizioni di lavoro difficili, microclima sfavorevole, necessità di sedute prolungate;
  • Ipotermia;
  • Violazione del regime e / o dieta;
  • Hypodynamia;
  • Mancato rispetto delle norme di igiene;
  • Indossare biancheria intima troppo stretta o sintetica;
  • Danno meccanico alla regione anorettale - graffi, introduzione di corpi estranei nel retto;
  • Sesso anale troppo intenso, duro o frequente;
  • Allergie ai prodotti per la cura, saponi scadenti e altri prodotti chimici che irritano le mucose.

varietà

L'infiammazione dell'ano può essere di gravità variabile (profondità della lesione), da cui dipende l'ulteriore terapia della malattia. A questo proposito, è stata creata la seguente classificazione:

  1. Infiammazione ulcerosa dello sfintere. È considerata la forma più grave della malattia. Il difetto del tessuto si estende agli strati profondi della parete intestinale, interrompendo direttamente il funzionamento dell'ano;
  2. Infiammazione erosiva ulcerosa dello sfintere anale. La condizione di una persona con questo modulo è moderata. Difetto del tessuto borderline;
  3. Sfinterite erosiva. La mucosa dell'intestino distale si infiamma a causa dell'esposizione a fattori traumatici. Il lungo processo è accompagnato da una scarica sanguinolenta o purulenta. Pericoloso in relazione all'aggiunta di un'infezione secondaria e al passaggio a una condizione più grave;
  4. Sfintere catarrale del retto. La forma più lieve, in cui si infiammano solo gli strati superficiali. Nella maggior parte dei casi, è asintomatico, possono esserci lievi perdite sierose.

I pazienti visitano più spesso in presenza di un difetto erosivo, quando ci sono sintomi clinici acuti che interrompono la qualità della vita. È impossibile ritardare questo momento, poiché le forme più gravi possono portare rapidamente a complicazioni.

Sintomi

Il quadro clinico dell'infiammazione nell'ano è aspecifico, che è il principale pericolo di questa condizione. Altre malattie del retto si manifestano con gli stessi sintomi, che possono richiedere un intervento chirurgico urgente..

Con la sfinterterite, i sintomi sono vari. I più comuni sono:

  • L'edema e il rossore della regione perianale sono determinati visivamente;
  • La sensazione di bruciore e prurito aumenta;
  • Con la natura fungina dell'infiammazione, la superficie erosiva con una fioritura biancastra può trasudare. Successivamente si formano delle croste squamose che aumentano il prurito;
  • Un'eruzione cutanea nell'ano è un segno di una malattia venerea della pelle o elmintiasi;
  • Il dolore acuto periodico nel retto o nell'addome inferiore è associato all'atto di defecazione;
  • Tenesmo (dolorosa voglia di svuotare);
  • Le impurità patologiche compaiono nelle feci: sangue, pus;
  • Disturbo delle feci (costipazione o diarrea);
  • Un aumento della temperatura corporea può essere un segno di un'infezione batterica intestinale o secondaria;
  • Sindrome dispeptica - nausea, vomito, flatulenza;
  • Debolezza generale, ridotta capacità di lavorare, irritabilità.

La perdita cronica anche di una piccola quantità di sangue è irta dello sviluppo di anemia (debolezza, vertigini, collasso). Insorgenza acuta di febbre, nausea sullo sfondo del dolore nel retto è un'indicazione per il rinvio immediato in ospedale.

Dovrebbe essere chiaro che con la sfinterterite possono esserci solo alcuni dei sintomi elencati. Inoltre, nelle donne, possono imitare la patologia degli organi genitali interni, ad esempio vulvovaginite o colpite. Negli uomini, la malattia deve essere differenziata dal processo infiammatorio nella prostata..

Diagnostica

La clinica non specifica della sfinterterite richiede una ricerca diagnostica approfondita. Per confermare la malattia, sono necessarie le seguenti attività:

  • Esame del sangue. Sono possibili segni di anemia (diminuzione del numero di globuli rossi ed emoglobina) e / o infiammazione (leucocitosi, aumento della VES);
  • Coprogram;
  • Esame rettale digitale;
  • Feci per uova di vermi e protozoi;
  • Ultrasuoni degli organi addominali;
  • Colonscopia;
  • anoscopy;
  • Irrigografia quando è impossibile eseguire metodi di ricerca più informativi;
  • CT / MRI.

Durante l'esame endoscopico dell'intestino crasso, è possibile condurre una biopsia - la raccolta di materiale, che viene quindi inviata per ulteriori studi da parte dei morfologi. Questo metodo è il "gold standard" per la diagnosi precoce della patologia oncologica.

Trattamento

Nella maggior parte dei casi, il ricovero in ospedale non è indicato per la sfinterterite. La malattia può essere curata con successo a casa se il difetto infiammatorio è piccolo. In casi più gravi, ulteriori tattiche dipendono dalla decisione del medico..

Il trattamento della sfinterterite si basa su un approccio integrato. Prima di tutto, è necessario influenzare la causa della malattia, se è stata stabilita. La terapia sintomatica viene eseguita in parallelo.

Terapia conservativa

A seconda del fattore eziologico, al paziente possono essere prescritti i seguenti gruppi di farmaci:

  • Agenti antibatterici (indicati per infezioni intestinali e veneree);
  • Antimicotici - farmaci antifungini;
  • Farmaci glucocorticoidi (con la natura autoimmune della malattia);
  • Farmaci antielmintici.

La scelta di tali farmaci dipenderà dalle caratteristiche della malattia e dalle caratteristiche dell'agente patogeno..

Per il trattamento sintomatico, data la localizzazione del processo infiammatorio, le supposte sono più spesso utilizzate. Hanno un effetto locale senza influenzare in modo significativo lo stato di altri organi e sistemi. Possono essere prescritti i seguenti prodotti farmaceutici:

  • "Neo-anuzole";
  • "Forte di Posterisan";
  • Supposte rettali con olio di olivello spinoso;
  • "Sollievo";
  • "Procto-glivenol".

Se l'infiammazione colpisce la regione perianale, vengono anche applicati unguenti con effetti antibatterici e cicatrizzanti, ad esempio "Levomekol", "Unguento eparina", "Aurobin".

In caso di sindrome del dolore grave, vengono utilizzati analgesici ("ibuprofene"), ma la necessità di ciò si presenta raramente. Per il trattamento della superficie danneggiata vengono utilizzate soluzioni antisettiche e salviette sterili di garza di cotone.

Metodi chirurgici

Nelle fasi più gravi, la malattia viene trattata con un intervento chirurgico. La quantità di chirurgia dipenderà dalle condizioni del paziente e dalla gravità del processo infiammatorio. Durante una sfinterotomia, il medico cerca di ridurre al minimo i danni e mantenere l'ano funzionante..

Inoltre, l'operazione viene eseguita con lo sviluppo delle seguenti complicanze:

  • Sindrome del dolore persistente;
  • Inefficacia della terapia conservativa;
  • Sviluppo della fusione purulenta dei tessuti molli;
  • Trombosi acuta delle vene emorroidali;
  • Paraproctitis;
  • Formazione di passaggi purulenti fistolosi.

L'uso di rimedi domestici tradizionali non è raccomandato. Ciò è dovuto al fatto che la loro efficacia è estremamente bassa o completamente assente e il processo infiammatorio si diffonde abbastanza rapidamente, portando a complicazioni..

raccomandazioni

Durante l'intero corso del trattamento e il periodo di riabilitazione, il paziente deve seguire queste raccomandazioni:

  • Segui una dieta delicata. La dieta è selezionata dal medico individualmente per ciascun paziente. Allo stesso tempo, è importante una dieta frazionata, in cui il cibo viene consumato 5-6 volte al giorno, in piccole porzioni;
  • Monitorare attentamente l'igiene personale. È necessario utilizzare solo carta igienica morbida e idealmente lavare dopo ogni atto di defecazione;
  • Evitare uno sforzo fisico intenso, accompagnato da un forte aumento della pressione intra-addominale;
  • Cura tempestiva delle malattie concomitanti;
  • Usa biancheria intima realizzata con tessuti naturali.

Che cos'è uno sfintere? Solo sul serio!!

Sphinkter (lo sphinkter greco "squeeze") è un dispositivo valvolare che regola il trasferimento di contenuti da un organo del corpo a un altro (o da una parte di un organo tubolare a un altro). Spesso, il ruolo dello sfintere è svolto da un muscolo circolare, che restringe o chiude l'apertura esterna (ad esempio orale) o di transizione (ad esempio la vescica nell'uretra) durante la contrazione.

I concetti di sfintere funzionale e anatomico sono separati. Alcuni sfinteri importanti (ad esempio lo sfintere esofageo inferiore), essendo sfinteri funzionalmente, non hanno una struttura anatomica chiaramente definita e la presenza di uno sfintere anatomico in questo luogo non è ovvia per alcuni autori

Sphinkter (lo sphinkter greco "squeeze") è un dispositivo valvolare che regola il trasferimento di contenuti da un organo del corpo a un altro (o da una parte di un organo tubolare a un altro). Spesso, il ruolo dello sfintere è svolto da un muscolo circolare, che restringe o chiude l'apertura esterna (ad esempio orale) o di transizione (ad esempio la vescica nell'uretra) durante la contrazione.

I concetti di sfintere funzionale e anatomico sono separati. Alcuni sfinteri importanti (ad esempio lo sfintere esofageo inferiore), essendo sfinteri funzionalmente, non hanno una struttura anatomica chiaramente definita e la presenza di uno sfintere anatomico in questo luogo non è ovvia per alcuni autori. [1]

Nell'anatomia umana, i seguenti sfinteri sono i più noti (a causa del fatto che gli sfinteri spesso separano due organi, nell'elenco che segue possono essere inclusi in entrambi questi organi e, quindi, essere duplicati):

Lo sfintere anale: cos'è: fisiologia e caratteristiche funzionali

Sfintere nelle donne: che cos'è

In medicina, il termine "sfintere" si riferisce più spesso allo sfintere del retto. Nelle donne, la funzione dello sfintere può essere svolta dalla parte inferiore della vagina, che si contrae durante il rapporto sessuale e irrita i recettori responsabili del raggiungimento dell'orgasmo. Gli sfinteri dell'ano possono essere interni ed esterni, ma solo lo sfintere interno, formato da muscoli lisci, può contrarsi involontariamente, cioè il suo funzionamento non dipende dalla coscienza di una persona.


Disfunzione dello sfintere di Oddi

Sfintere della vescica

Più del 30% delle patologie dell'apparato sfintere nelle donne di età diverse sono associate al funzionamento dello sfintere vescicale, che regola l'escrezione urinaria e previene l'escrezione involontaria di urina. Le donne hanno due sfinteri nella vescica. Uno di questi si trova nella parte cervicale dell'organo e comprime le pareti della vescica, causando la minzione. Il secondo sfintere fa parte dell'apparato muscolare del giorno pelvico e si trova nel mezzo dell'uretra (uretra). Restringe l'apertura del tratto urinario e previene la minzione involontaria.


Uretra femminile

Se i muscoli che compongono lo sfintere uretrale sono indeboliti, non possono comprimere l'apertura uretrale con forza sufficiente, causando l'incontinenza della donna (enuresi). Questa patologia è chiamata secondaria, poiché ha un carattere acquisito e si sviluppa sullo sfondo di malattie e disturbi concomitanti. L'incontinenza urinaria è molto comune nelle donne di età superiore ai 50 anni, poiché a questa età c'è un indebolimento naturale delle fibre muscolari, inclusi i muscoli dell'apparato sfintere. La frequente voglia di urinare sullo sfondo del rilascio di una piccola quantità di liquido urinario è anche caratteristica dei pazienti con diabete mellito, pertanto il trattamento in questo caso dovrebbe includere anche farmaci che normalizzano i livelli di zucchero nel sangue.


Enuresi nelle donne

Altre cause di indebolimento del tessuto muscolare dello sfintere uretrale includono:

  • malattie infettive croniche del sistema urinario (cistite, pielonefrite, glomerulonefrite, uretrite);
  • parto e gravidanze complicate;
  • stress e uno stato di stress emotivo cronico;
  • patologie dell'apparato digerente, accompagnate da costipazione prolungata (gastrite, colite);
  • insufficienza cardiaca cronica.


Insufficienza cardiaca cronica

Nota! In alcuni casi, l'obesità può essere la causa dell'indebolimento dei muscoli pelvici, che include lo sfintere della vescica e dell'uretra. Se una donna non adotta misure per correggere il peso corporeo in tempo, l'incontinenza può diventare cronica..

Come rafforzare lo sfintere per l'incontinenza?

Esercizi speciali possono aiutare ad affrontare il problema in una fase precoce. È molto utile eseguire quotidianamente il seguente esercizio:

  • spremere i muscoli del perineo e dell'ano;
  • contare fino a 10;
  • rilassarsi.


Esercizio per l'incontinenza urinaria

L'esercizio deve essere ripetuto 5-6 volte al giorno, 10-15 volte. Durante la minzione, è necessario provare a interrompere il processo a causa della tensione del perineo. Con una formazione regolare, è possibile far fronte al problema in 1-2 mesi. Durante questo periodo, è utile seguire una dieta che limiti il ​​consumo di cibi piccanti e grassi, spezie, marinate e aceto. L'alcol influisce negativamente sul lavoro delle valvole muscolari, pertanto le donne che soffrono di varie forme di enuresi dovrebbero rifiutare qualsiasi bevanda che contenga alcol etilico.

Puoi anche tonificare i muscoli pelvici con terapia fisica, come elettroforesi o magnetoterapia. Se i metodi conservativi sono inefficaci, viene indicato un trattamento chirurgico.


Il complesso di Uroproktokor è destinato al trattamento di una vasta gamma di malattie urologiche, ginecologiche e proctologiche. Con l'aiuto del complesso "Uroproktokor" vengono corretti numerosi disturbi sessuali negli uomini e nelle donne

Posizione e struttura della struttura anatomica

Lo sfintere si trova nella papilla di Vater del duodeno, nella sua parete. Ci sono 3 dipartimenti:

  • parte distale - la fine del dotto biliare comune;
  • la parte terminale del dotto escretore del pancreas;
  • polpa muscolare dell'ampolla, che si forma quando i dotti della cistifellea e del pancreas si fondono.

La lunghezza della parte di lavoro (contrazione) dello sfintere va da 8 a 10 mm. Le fibre muscolari si trovano sia in un cerchio che longitudinalmente, il che consente di regolare e modificare la pressione nei condotti. Sollecitazione a riposo normale - da 10 a 15 mm Hg (o da 100 a 150 mm H2O, in altre unità).

Valvola esterna (sfintere) dell'ano

Lo sfintere rettale esterno è un organo a forma di anello di muscoli striati che circonda l'ano. Appartiene a sfinteri volontari e può essere controllato dalla coscienza umana. Secondo la struttura anatomica, lo sfintere esterno dell'ano si riferisce ai muscoli pubici e rettali ed è la loro continuazione. La sua lunghezza può raggiungere i 10 cm e lo spessore delle pareti muscolari è di 2,5 cm.


Sfinteri esterni ed interni dell'ano

Le principali funzioni dello sfintere rettale esterno includono:

  • irritazione dei recettori di stiramento;
  • regolazione del movimento di escrementi e bolle di gas;
  • influenza sulla pressione intra-addominale e sulla pressione nell'ano;
  • rilassamento dei muscoli dello sfintere anale interno.


Funzionalità dello sfintere anale

Le patologie dello sfintere anale esterno nelle donne sono spesso associate alla sua lesione, che può verificarsi quando oggetti estranei e strumenti medici vengono introdotti nell'ano. Il danno allo sfintere si verifica quando i suoi muscoli non sono sufficientemente rilassati, quindi le persone che praticano il sesso anale o la stimolazione anale devono prestare particolare attenzione allo stato psicologico e al comfort del proprio partner. L'introduzione di oggetti stimolanti e del pene nell'ano di una donna non è consentita se non ha raggiunto un grado sufficiente di eccitazione. Per ridurre il rischio di danni ai muscoli dell'apparato sfintere, si consiglia di utilizzare lubrificanti e lubrificanti speciali.


Per la stimolazione anale, gli oggetti devono essere inseriti solo quando la donna ha raggiunto un grado sufficiente di eccitazione.

In che modo la costipazione influisce sul funzionamento degli sfinteri anali?

Se una donna soffre di costipazione cronica, può verificarsi un indebolimento dei muscoli rettali. La patologia è accompagnata da alterazione della defecazione, dolore durante il movimento intestinale, disagio e disagio durante il movimento delle feci attraverso l'intestino crasso.


Costipazione cronica nelle donne

Per migliorare la tua motilità gastrointestinale, segui questi suggerimenti.

  1. Il rispetto del regime del consumo di alcol è di grande importanza. Ciò è particolarmente vero per le donne in gravidanza, i pazienti anziani e senili, i bambini e gli adolescenti. La norma del consumo di acqua potabile al giorno per un adulto è di 1,5 litri.
  2. La quantità di verdure fresche, frutta e bacche nella dieta dovrebbe essere di almeno 600 g.La norma di consumo di verdure per un adulto è di 20-30 g al giorno.
  3. La terapia fisica è un buon modo per normalizzare la peristalsi intestinale. Se una persona per motivi di salute non è in grado di praticare sport o ginnastica, è utile camminare all'aria aperta.


Fenditura dello sfintere anale

Affinché gli sfinteri anali funzionino normalmente, è necessario trattare le malattie dello stomaco e dell'intestino in tempo. Ciò è particolarmente vero per i processi infiammatori nel retto, ad esempio emorroidi e proctite. Se l'infiammazione è grave o la malattia è in uno stadio avanzato, la contrazione dei muscoli dello sfintere può causare sensazioni dolorose e intensificare i sintomi patologici della patologia sottostante.

Metodi per diagnosticare lo stato della struttura anatomica

Il valore diagnostico di diversi metodi differisce.

  • Determinazione di laboratorio del livello di enzimi epatici e pancreatici: è importante che il materiale (sangue venoso) sia stato prelevato durante un attacco doloroso, altre volte indica un'ostruzione nei dotti biliari.
  • Ultrasuoni: il diametro dei dotti viene determinato prima e dopo aver mangiato cibi grassi, normalmente il diametro non cambia o addirittura diminuisce leggermente. L'espansione dei condotti di oltre 2 mm indica un blocco del condotto, il metodo non ha specificità.
  • Scintigrafia epatobiliare: viene determinato il tempo di passaggio dell'isotopo dal fegato al duodeno 12. Il ritardo del passaggio conferma la presenza di DSO.
  • La colangiopancreatografia endoscopica retrograda o ERCP è una procedura terapeutica e diagnostica in cui il contrasto viene iniettato direttamente nei dotti, quindi viene eseguita una radiografia. Allo stesso tempo, i dotti ristretti si aprono, le piccole pietre vengono lavate, durante la manipolazione è possibile una biopsia.
  • La manometria dello sfintere di Oddi è considerata lo "standard di riferimento" per la diagnostica del DSO. Viene eseguito utilizzando un catetere a tre lumi, che viene inserito nei dotti biliari e pancreatici comuni. Lo studio viene eseguito durante la duodenoscopia. I risultati vengono registrati su un dispositivo di scrittura collegato. Vengono studiate le caratteristiche dell'attività motoria dello sfintere. Viene determinata la pressione di base, quindi la pressione viene misurata in diverse aree. La differenza normale tra la pressione dello sfintere e il duodeno 12 è 10 mm Hg. Con uno spasmo dello sfintere, la pressione al suo interno può salire a 135 mm Hg. Complicazione della manometria - pancreatite, quindi il metodo viene utilizzato solo per indicazioni rigorose, non per tutti.

Perché e da cosa brontolio nello stomaco, cosa fare?

Se le strutture anatomiche non sono danneggiate, un trattamento adeguato sullo sfondo di una nutrizione bilanciata regolare aiuterà a sbarazzarsi del DSO.

Continuando l'argomento, assicurati di leggere:

  1. In dettaglio sull'intestino: struttura, dipartimenti e funzioni dell'organo
  2. Intestino tenue: posizione, struttura e funzione
  3. Duodeno: posizione, struttura e funzione
  4. Papilla duodenale grande (vater): malattie della posizione, della funzione e della struttura
  5. Duodenite (infiammazione del duodeno): sintomi e trattamenti
  6. Erosione intestinale: cause, sintomi e trattamenti
  7. Erosione duodenale: sintomi, trattamento e prognosi per la vita
  8. Preparazione per gastroscopia e procedura per la procedura
  9. Cancro della papilla Vater: sintomi, stadi, trattamento e prognosi per la vita
  10. Farmaci antisecretori: elenco e tipi di farmaci, caratteristiche dell'applicazione

Il guardiano dello stomaco - che cos'è?

Il piloro è uno degli sfinteri più importanti del sistema digestivo. È composto da tessuto muscolare e si trova subito dopo lo stomaco. La funzione principale del piloro gastrico è di regolare il contenuto gastrico, trattato con acido cloridrico, nel duodeno. Se i muscoli del piloro sono indeboliti, potrebbe esserci uno scarico costante di contenuto acido nell'intestino tenue, che è irto di formazione di difetti ulcerativi locali sulla superficie della mucosa duodenale. Nei casi più gravi, possono verificarsi anche ulcere nella sottomucosa, aumentando il rischio di perforazione (perforazione).

Per valutare il funzionamento del gatekeeper, il medico può prescrivere alla donna un esame completo. La scelta dei metodi per diagnosticare le patologie dell'apparato digerente è piuttosto ampia, ma il più delle volte vengono utilizzati schemi diagnostici combinati per chiarire o confermare una diagnosi preliminare..

Tavolo. Diagnosi di patologie del gatekeeper.

MetodoCaratteristica
PHmetro intragastricoDeterminazione dell'acidità dell'ambiente gastrointestinale e valutazione degli indicatori quantitativi della produzione di acido cloridrico.
Analisi delle feciAiuta a identificare il sangue occulto e suggerisce la presenza di difetti ulcerativi nell'intestino.
Esame batteriologicoLa presenza e il grado di semina delle mucose del duodeno da parte di agenti patogeni della forma infettiva di gastrite e duodenite - batteri a spirale Helicobacter pylori.
BiopsiaTi consente di escludere formazioni maligne con una clinica per l'ulcera peptica.
Esame radiograficoRivela una violazione della motilità gastroduodenale, che è direttamente correlata al funzionamento dello sfintere gastrico. Con l'aiuto dei raggi X, rivela anche segni di deformità cicatriziali e ulcerative nel bulbo duodenale.
Esame del sangue (biochimico e generale)Un aumento di emoglobina ed eritrociti, leucocitosi e ESR accelerato in aggregato può essere una manifestazione dell'ulcera duodenale. Se il paziente ha anemia, il medico può sospettare un'ulcera sanguinante.

Nota! Una delle cause delle patologie del duodeno, che è la parte iniziale dell'intestino tenue, è la debolezza dei muscoli del piloro. La patologia è corretta da una dieta terapeutica, fisioterapia, cambiamenti nello stile di vita. La terapia farmacologica viene selezionata individualmente in base alle diagnosi disponibili e ai risultati della diagnostica combinata.


Procedura FGDS

Caratteristiche del filtro pilorico

Lo sfintere inferiore dell'organo digestivo ha un altro nome: lo sfintere pilorico o pilorico. La localizzazione di questa formazione anatomica comprende la sezione pilorica dell'organo digestivo e apre l'ampolla del duodeno.

La funzionalità del gatekeeper è associata alla delimitazione del contenuto gastrointestinale, alla creazione di un'onda peristaltica che si sposta ulteriormente lungo diverse parti dell'intestino, alla regolazione della quantità della porzione espulsa del contenuto dello stomaco contenente acido cloridrico. Nella regolazione della funzionalità dei recettori piloro, gastrico e intestinale, parti del sistema nervoso autonomo svolgono un ruolo.

Infiammazione dello sfintere

La sfinterterite - infiammazione della mucosa dello sfintere - si verifica abbastanza spesso in pazienti con invasioni infettive croniche del tratto gastrointestinale. Nelle donne, la sfinterterite rettale viene spesso diagnosticata, poiché questa area si trova accanto ai genitali, il che aumenta il rischio di infezione del tessuto ascendente. Altre cause di patologia nelle donne di qualsiasi età includono:

  • processi infiammatori cronici dell'ano (emorroidi, proctite, paraproctite);
  • violazione dell'equilibrio della microflora intestinale;
  • ragadi anali;
  • disturbi autoimmuni.


Sfinterite del retto

Il gruppo a rischio per lo sviluppo della sfinterterite rettale comprende pazienti anziani, donne che praticano il sesso anale o che soffrono di malattie in cui la trasmissione neuromuscolare è compromessa. Se una donna ha subito un intervento chirurgico a livello intestinale o dei dotti biliari, il rischio di infiammazione dello sfintere anale è superiore al 40%.

Le manifestazioni della sfinterterite nelle donne possono essere diverse, ma il più delle volte è un frequente e doloroso "falso" bisogno di svuotare l'intestino, un cambiamento nel colore delle feci (diventa marrone scuro), la comparsa di schiuma o una grande quantità di muco sulla superficie delle feci. Anche l'urina cambia: diventa torbida, si scurisce. Un sedimento può formarsi sul fondo del contenitore in cui viene raccolto il liquido urinario.


Dal dottore

È necessario trattare tempestivamente eventuali malattie degli sfinteri, indipendentemente dalla loro posizione. Se una donna ritarda a cercare assistenza medica, può iniziare la necrosi (morte) di alcune aree della valvola muscolare. Se l'infiammazione si diffonde alle cellule e ai tessuti vicini, possono svilupparsi intossicazione acuta e avvelenamento del sangue. Con processi necrotici confermati, sono indicati ascessi purulenti, sepsi, trattamento chirurgico, seguito da terapia di supporto.

Clinica per malattie proctologiche

Il sintomo principale è il dolore nell'ano, che si verifica durante i movimenti intestinali. Il sintomo è nella natura di convulsioni e si irradia al perineo o alla pelvi inferiore. Le manifestazioni possono verificarsi durante i movimenti intestinali, scompaiono o diminuiscono dopo di esso.

Altre lamentele:

  1. Una sensazione di bruciore nell'apertura posteriore.
  2. Scarico di natura purulenta o sanguinante.
  3. Vomito o nausea.
  4. Urina concentrata.
  5. Scolorimento delle feci.
  6. Stati da capogiro.
  7. Esaurimento e perdita di forza.

segni

La disfunzione nel lavoro delle valvole alimentari è causata da cambiamenti patologici nell'anatomia del tubo digestivo. Crescite cicatriziali, neoplasie di diversa natura portano a malfunzionamenti degli sfinteri.

La presenza di ulteriori crescite porta a un restringimento del lume nel tubo. Non c'è abbastanza spazio per il passaggio senza ostacoli di pezzi di cibo.

Il fenomeno opposto porta alla sporgenza delle pareti dell'esofago. Lo stretching è facilitato dal tono costante della valvola cardiaca. L'esofago inferiore perde la sua elasticità. Puoi sospettare un problema nel sistema digestivo quando dichiari:

  1. Odore sgradevole dalla bocca. Indica l'inizio del processo di decadimento nell'esofago. Una persona è in grado di provare a nascondere il disagio per lungo tempo, ma l'odore è un sintomo allarmante. La sua presenza diventa un segno di malfunzionamento in una delle parti dell'apparato digerente..
  2. Sindromi dolorose Presente con disfunzione degli sfinteri inferiore e superiore. Il dolore è di natura spastica. Una persona che non mangia cibo potrebbe non sentirlo. Le sensazioni dolorose possono essere il risultato di irritazione e danni alle cellule della mucosa dell'organo..
  3. Disfunzione della deglutizione (disfagia). Durante un pasto, una persona inizia a tossire, sente mal di gola. Il disagio rimane dopo la deglutizione. Vi è una forte eruttazione con aria o piccoli pezzi di cibo. Accertato quando si tenta di ingoiare pezzi solidi di cibo. Con una purea o una consistenza liquida, i problemi si verificano meno spesso.