Cause e segni di febbre

L'aumento della temperatura corporea è una sensazione familiare spiacevole. Una temperatura elevata può essere un segno di varie manifestazioni dello stato del corpo: si tratta di processi infettivi e infiammatori nel corpo, da lievi a gravi, e manifestazioni tumorali, questo può essere un segno di malattie sistemiche.

La temperatura corporea più bassa si verifica nelle ore del mattino immediatamente dopo il risveglio. In questo momento, il corpo non si è ancora svegliato, non ha iniziato l'attività vigorosa, il flusso sanguigno è rallentato, il tasso metabolico è ridotto. La temperatura durante queste ore in una persona sana può avere un valore di 35,5 gradi, entro la sera in una persona sana la temperatura può salire a 37-37,5 gradi.

Il valore normale medio è di 36,6 gradi. Se la temperatura è inferiore a 35,2 gradi, ciò significa ipotermia generale del corpo, da 35,8 a 35,2 è considerata moderatamente bassa, di norma ha un tale valore in caso di funzionalità epatica compromessa, con tono muscolare ridotto.

Le temperature sopra i 38 gradi sono considerate elevate, in questi casi dovresti prestare attenzione a questo e trovare la causa del suo verificarsi.

Cause di aumento della temperatura

Un'alta temperatura senza segni di raffreddore può essere una manifestazione a breve termine, la reazione del corpo agli effetti dell'ambiente e dell'ambiente:

  • la presenza di indumenti eccessivi sul corpo
  • surriscaldamento in un bagno o in una sauna
  • conseguenza dello stress, reazione alle emozioni positive e negative
  • bere bevande alcoliche
  • bevande sotto forma di caffè o tè caldo
  • dopo molta attività fisica

Se sono proprio tali influenze che hanno causato l'aumento della temperatura, tornerà rapidamente alla normalità senza ulteriori azioni da parte tua..

In generale, tutto ciò di cui una persona sana ha bisogno è aumentare l'immunità..

Le ragioni dell'aumento della temperatura possono essere patologiche, infettive e virali, essere segni di processi infiammatori che si verificano nel corpo, quando l'aumento dello sfondo dura per diversi giorni o addirittura settimane. Può essere:

  • raffreddori
  • malattie infettive
  • avvelenamento con prodotti di scarsa qualità

Questa temperatura può manifestarsi come uno stato febbrile..

Una temperatura elevata che dura per settimane dovrebbe destare particolare preoccupazione. Questa può essere una manifestazione:

  • la tubercolosi, che nelle prime fasi non viene sempre rilevata nemmeno con l'aiuto dei raggi X.
  • infiammazione dei linfonodi
  • infiammazione del sistema genito-urinario
  • problemi al fegato, colonna vertebrale, pielonefrite

Può essere causato da formazioni tumorali maligne e altri gravi problemi di salute..

Segni di un aumento della temperatura

La temperatura elevata persistente può essere considerata quando dura più di due giorni con un valore superiore a 39 gradi, non scende a 38-38,5 gradi durante il giorno. Di solito, la febbre aumenta nelle ore serali e notturne e diminuisce in modo significativo al mattino..

I segni di una febbre possono essere:

  • letargia, stanchezza
  • arrossamento e bruciore agli occhi
  • brividi e brividi, o febbre, ma mani e piedi freddi
  • forte sudorazione
  • mancanza di appetito, forse anche nausea, diarrea, vomito
  • dolori articolari e dolori muscolari

Con un'infezione del tratto respiratorio superiore, una condizione febbrile può manifestarsi anche come tosse, aumento delle ghiandole e dei linfonodi. I sintomi visibili di una febbre possono aiutare a determinare la diagnosi e agire immediatamente. Ma se la temperatura non è accompagnata da segni esterni, ovviamente, è necessario contattare immediatamente uno specialista, sottoporsi a test e sottoporsi a un esame approfondito.

Segni di febbre nei bambini

Dovresti prestare particolare attenzione quando la temperatura aumenta nei bambini. Questo può manifestarsi:

  • letargia e sonnolenza
  • o viceversa con ansia e malumore
  • insolito fard luminoso o pallore
  • eruzione cutanea
  • sete eccessiva (mucosa secca)
  • sudorazione eccessiva

Quando la temperatura aumenta, il polso e la respirazione possono diventare più frequenti. Le temperature dovrebbero essere misurate con un termometro a mercurio (determina con precisione gli indicatori), un termometro elettronico viene utilizzato per misurare la temperatura nei neonati, questo viene fatto per via rettale nei bambini di 4-5 mesi.

Devi sapere che fino a 3 anni di età, la temperatura normale in un bambino è considerata fino a 37,5 gradi, e non dovresti suonare l'allarme e iniziare a buttarlo giù. Può persino salire fino a 38.3 gradi. E questo perfetto non avrà nulla a che fare con la malattia. Ciò può essere causato da un'alta temperatura nella stanza, da una vigorosa attività del bambino, da un avvolgimento eccessivo.

Come abbassare la temperatura con rimedi popolari?

I preparati progettati per abbassare la temperatura sono divisi in naturali e farmacologici. Di solito li puoi trovare nel tuo armadietto dei medicinali a casa. I rimedi naturali sono usati principalmente per abbassare la temperatura nei bambini, nelle donne in gravidanza, negli anziani, poiché sono meno aggressivi per il corpo.

Considera diverse opzioni per l'uso di rimedi naturali e popolari per abbassare la temperatura a casa:

  • Anche le nostre nonne e bisnonne usavano il metodo di pulizia della fronte. Per fare questo, usa alcool, acqua fredda o ghiaccio (dopo averlo messo in un panno). Ma, probabilmente, non dovrebbe essere usato spesso da donne in gravidanza e bambini piccoli..
  • Per pulire il corpo, puoi usare l'aceto da tavola al 9 percento, creando una soluzione con acqua in rapporto 1 a 1;
  • Bevi molti liquidi per rimanere idratato e influire sulla temperatura. È bene per questo usare bevande alla frutta, succhi con una quantità sufficiente di vitamine A e C, tè caldo.
  • Le infusioni di erbe di genziana o cipresso aiuteranno a ridurre la temperatura, a causa del contenuto di tannini e oli essenziali in esse contenuti..

Per preparare un infuso di erbe, è sufficiente:

  1. Metti 2-3 grammi di foglie di piante in acqua bollente.
  2. Lasciare fermentare per 10-15 minuti.
  3. Filtrare e può essere preso tre volte al giorno.

La corteccia di salice contiene grandi quantità di aspirina:

  1. Puoi preparare 25-30 grammi di corteccia di salice in un litro di acqua bollente.
  2. Lasciare fermentare per 10-15 minuti.
  3. Filtra e prendi tre volte al giorno.

Il fiore di tiglio ha elevate proprietà antipiretiche e azione battericida:

  1. One Art. versare un cucchiaio di acqua bollente.
  2. Insistere 10-15 minuti.
  3. Bevi come il tè, un bicchiere alla volta.

Molte persone conoscono la capacità dei lamponi di ridurre la febbre:

  1. Due cucchiai. cucchiai di bacche secche versare un bicchiere di acqua bollente,
  2. Insistere e bere 2-3 bicchieri per una o due ore.

Per questi scopi, puoi persino usare foglie di lampone secche e i suoi rametti..

Il succo di cetriolo fresco aiuta ad alleviare la febbre ed è anche antinfiammatorio.

La menta piperita è un rimedio diuretico, diaforetico e freddo..

Esistono molti altri rimedi erboristici che ti aiuteranno a combattere la febbre e la febbre da soli:

  • infuso e decotto di foglie di mora
  • un brodo di pere avrà un effetto antisettico
  • arancia dolce
  • succo di ciliegia, succo di fragola e frutti di bosco, succo di uva acerbo
  • decotto di rosa selvatica, avena, foglie di celidonia, ecc..

Quali metodi aiutano a ridurre la temperatura?

Con la manifestazione di una temperatura elevata sia nei bambini che negli adulti, è necessario osservare il riposo a letto, bere molti liquidi (a piccole dosi, ma spesso), spesso cambiare letto e biancheria intima durante l'aumento della sudorazione.

Dai farmaci usati:

  • Analgin
  • acido acetilsalicilico
  • paracetamolo
  • Brufen

È necessario osservare il regime di temperatura nella stanza in cui si trova il paziente. L'aria deve essere fresca e fresca, ciò richiede una ventilazione regolare, durante la quale il paziente deve essere trasferito in un'altra stanza. Al momento della malattia, fino alla comparsa di miglioramenti, è necessario rifiutare di fare bagni e docce. I medicinali devono essere assunti secondo le istruzioni del medico, non automedicare!

L'alta temperatura non è una malattia, è solo un segno della sua manifestazione e semplicemente abbassare la temperatura non significa curare, è necessario trovare la causa del suo verificarsi e trattare con cura il già diagnosticato, quindi, di conseguenza, la temperatura passerà. Con l'aumento della temperatura, il nostro corpo ci fa sapere che non tutto è in ordine e mentre può ancora combattere il problema stesso, questa è la sua reazione difensiva, ma è necessario aiutarlo.

Mantieni il tuo sistema immunitario. Il tuo corpo si prenderà cura di tutto il resto.

Febbre: 9 cause di febbre e come trattarle?

La normale temperatura corporea nell'uomo è di 36,6 o C. Il suo aumento indica la risposta del corpo a determinati fattori.

Un aumento della temperatura corporea può essere osservato per vari motivi:

  • convulsioni febbrili;
  • ascesso dentale;
  • surriscaldamento del corpo;
  • Sunstroke;
  • effetto collaterale di alcuni farmaci;
  • influenza, infezione da coronavirus o altra infezione virale;
  • malattie infettive dell'infanzia;
  • meningite;
  • altre infezioni.

Motivo 1. Fattori generali

Segni comuni di aumento della temperatura

Il paziente può manifestare i seguenti sintomi:

  • aumento di temperatura (oltre 37 ° C);
  • brividi (a volte).

Cosa si può fare quando la temperatura aumenta?

Chiama il tuo medico (o il servizio di ambulanza):

  • se la temperatura rimane alta per più di 48 ore;
  • se la temperatura corporea di un bambino di età compresa tra 3 e 6 mesi (misurata per via rettale) è superiore a 38 ° C.

Bevi più liquidi e prendi paracetamolo o aspirina.

Attenzione! Non somministrare aspirina ai minori di 18 anni! Questo medicinale può causare la sindrome di Reye nei bambini.!

Altre caratteristiche della malattia

Di norma, la maggior parte dei casi di aumento della temperatura corporea è associata a infezioni batteriche e virali. Un bambino che non beve liquidi potrebbe aver bisogno di idratazione endovenosa.

Attenzione! Se sei tornato da un altro paese o sei entrato in contatto con un'altra persona che è stata infettata da un'infezione potenzialmente pericolosa, si consiglia di chiamare prima il medico (o un servizio di ambulanza)! Ciò è necessario per escludere la possibile infezione di altre persone.!

Motivo 2. Convulsioni febbrili

Sintomi febbrili febbrili

La temperatura corporea può aumentare con convulsioni febbrili.

Altri segni possono essere osservati:

  • brividi;
  • cianosi del viso (aspetto di un colore bluastro della pelle), specialmente nei bambini.

Cosa si può fare per le convulsioni febbrili?

Chiama l'ambulanza se un bambino o un adulto ha cianosi della pelle.

Per abbassare la temperatura corporea, sciacquare la pelle con acqua calda.

Altre caratteristiche del disturbo

Le convulsioni febbrili non sono crisi epilettiche, ma i bambini sono ancora raccomandati per essere esaminati al fine di escludere possibili disturbi simili.

Motivo 3. Ascesso dentale

Sintomi di ascesso dentale

I principali segni di un ascesso dentale sono:

  • aumento della temperatura;
  • dolore lancinante al viso (specialmente al contatto con un dente);
  • linfonodi cervicali ingrossati.

Cosa si può fare con un ascesso dentale?

Chiedi aiuto al tuo dentista il prima possibile! Per risolvere il problema, è necessario un trattamento urgente.

Motivo 4. Surriscaldamento del corpo o colpo di sole

Segni di surriscaldamento del corpo (colpo di sole)

La temperatura corporea può aumentare nelle seguenti situazioni:

  • soggiorno prolungato in un luogo caldo o sotto l'influenza di una forte luce solare;
  • nei bambini se li vesti troppo stretti.

Cosa si può fare se il corpo è surriscaldato (o colpo di sole)?

  • Rilassati in un posto tranquillo;
  • Contattare il medico se la temperatura corporea continua ad aumentare.

Altre caratteristiche del disturbo

Un'intensa attività fisica può temporaneamente aumentare la temperatura corporea.

Motivo 5. Effetto collaterale di alcuni farmaci

Un aumento della temperatura corporea può essere il risultato dell'assunzione di determinati farmaci (come effetto collaterale).

Cosa si può fare per gli effetti collaterali dei farmaci?

Consulta il tuo medico per modificare il trattamento (se possibile)!

Altre caratteristiche del disturbo

La penicillina e alcuni farmaci antiipertensivi possono aumentare la temperatura corporea.

Motivo 6. Influenza, infezione da coronavirus o altra infezione virale

Sintomi di un'infezione virale

I principali segni di un'infezione virale sono:

  • un improvviso aumento della temperatura corporea (39 - 41 o C);
  • brividi (a volte);
  • mal di testa (a volte);
  • malessere generale (a volte);
  • diarrea (a volte);
  • tosse secca (a volte);
  • dolore articolare e muscolare (a volte);
  • mal di gola (a volte);
  • naso che cola (a volte).

Cosa si può fare con le infezioni virali?

Al fine di curare un'infezione virale, si consiglia di bere il più liquido possibile e riposare molto.!

Si consiglia di chiamare il medico o il servizio di ambulanza nelle seguenti situazioni:

  • se ha difficoltà a respirare;
  • se la febbre viene osservata per più di 48 ore.

Altre caratteristiche del disturbo

Le malattie virali non sono trattate con antibiotici, ma in alcuni casi l'influenza (e l'infezione da coronavirus) può scatenare infezioni batteriche secondarie (come la polmonite).

Quando compaiono infezioni batteriche, ai pazienti vengono prescritti antibiotici.

Le infezioni batteriche sono considerate particolarmente pericolose per tali categorie di persone:

  • persone anziane;
  • bambini;
  • persone che fumano;
  • pazienti con malattie croniche.

Motivo 7. Malattie infettive da bambini

La categoria delle malattie infettive infantili comprende:

  • parotite (parotite);
  • varicella (varicella);
  • rosolia;
  • morbillo;
  • difterite angina;
  • infezioni alle orecchie.

Sintomi delle malattie infettive dell'infanzia

Nei bambini di età inferiore ai 12 anni, oltre ad un aumento della temperatura, si possono osservare anche i seguenti segni:

  • dolore alle orecchie;
  • tosse secca;
  • arrossamento degli occhi;
  • rinorrea;
  • respirazione rumorosa;
  • gonfiore della mascella inferiore;
  • eruzioni cutanee.

Cosa si può fare con la malattia infettiva dell'infanzia?

Chiama il tuo medico e parla dei sintomi che vedi. Solo dopo una consultazione telefonica, dovresti visitare un medico (se lo consiglia!). Dopo la consultazione, il medico prescriverà il trattamento.

Altre caratteristiche del disturbo

Non si consiglia agli adulti di entrare in contatto con persone con parotite, varicella o morbillo.

Le malattie infettive nei bambini sono più gravi negli adulti che nei bambini.
Il morbillo è pericoloso per il feto durante la gravidanza se la madre non ha mai avuto la malattia prima!

Motivo 8. Meningite

Sintomi di meningite

  • aumento della temperatura corporea;
  • mal di testa;
  • torcicollo;
  • confusione (a volte);
  • sonnolenza (a volte);
  • sensibilità alla luce solare;
  • vomito (a volte);
  • nausea (a volte).

Cosa si può fare per la meningite?

Consulta un medico il prima possibile!

Se la meningite non viene trattata in tempo, sono possibili cambiamenti irreversibili a livello del sistema nervoso.

Altre caratteristiche del disturbo

Il trattamento abituale è con antibiotici per le forme batteriche della malattia e analgesici e liquidi per via endovenosa per le forme virali di meningite.

Motivo 9. Varie infezioni

Oltre all'infezione da influenza e coronavirus, i pazienti possono avere la febbre con tali malattie:

  • angina;
  • faringite;
  • laringite;
  • infiammazione degli organi pelvici;
  • un'infezione alla vescica o ai reni;
  • gastroenterite;
  • bronchite;
  • polmonite;
  • malaria;
  • Aids.

Segni di una malattia infettiva (infezione)

I sintomi di una malattia infettiva possono essere:

  • aumento della temperatura corporea (il più delle volte);
  • gola infiammata;
  • mal di schiena;
  • minzione dolorosa;
  • tosse;
  • dispnea;
  • dolore al petto durante la respirazione;
  • vomito;
  • diarrea;
  • nausea;
  • dolore addominale.

Cosa si può fare in caso di infezione?

Contatta il tuo medico per una diagnosi corretta! Innanzitutto, chiamalo per escludere la possibilità di infezione di altre persone da goccioline trasportate dall'aria (se l'infezione viene trasmessa in questo modo).

Se l'infezione è batterica, il trattamento consiste nell'assunzione di antibiotici, ma il trattamento specifico dipende dalla diagnosi e dalle caratteristiche del paziente (altre malattie, allergie, incompatibilità, ecc.).

Altre caratteristiche del disturbo

Il paziente può aver bisogno di cure in tali situazioni:

  • dolore al bacino (possibilmente infiammazione pelvica);
  • mal di schiena (forse un'infezione renale);
  • dolore toracico con respiro corto durante lo sforzo (possibilmente polmonite).

Quanto è pericolosa la temperatura del subfebrile

Febbre a tarda sera

“Di recente ho avuto una temperatura corporea di 37,2 la sera, ma non ci sono altri sintomi sospetti. Perché succede? Devo essere esaminato, trattato? " Irina S., Novopolotsk.

Il subfebrile è chiamato temperatura corporea superiore a 37 ° C, ma inferiore a 38 ° C, subfebrile - la presenza di tale temperatura per più di 3 giorni e spesso senza motivo apparente. La condizione subfebrilare è un chiaro segno di disturbi nel corpo che sorgono a causa di malattie, stress, disturbi ormonali. Sebbene per il 2 percento degli abitanti del mondo, una temperatura costante di basso grado, specialmente di sera, è una norma fisiologica.

Un quadro simile è possibile durante il periodo di recupero dopo il trattamento della polmonite. Se la radiografia e il test del sangue non mostrano anomalie, non dovresti preoccuparti. A poco a poco tutto tornerà alla normalità.

Un aumento della temperatura corporea ai valori del subfebrile causa ARVI, polmonite, bronchite, tonsillite, sinusite, otite media, faringite, carie. Allo stesso tempo, lo stato di salute generale peggiora: si verificano mal di testa, debolezza, brividi. L'assunzione di farmaci antipiretici allevia rapidamente la condizione. A volte la febbre è il risultato di farmaci a lungo termine. Può anche essere accompagnato da febbre di basso grado:

• patologia della tiroide;

• colite ulcerosa non specifica;

• colecistite, gastrite, pancreatite.

Un'altra febbre di basso grado è un sintomo comune di toxoplasmosi, una malattia parassitaria che può essere contratta dai gatti o dopo aver mangiato cibi (carne, uova) che non hanno subito un trattamento termico sufficiente. Brucellosi cronica ed elmintiasi sono riportate in modo simile. In generale, se la temperatura dura a lungo ed è persino accompagnata da grave affaticamento, riduzione dell'appetito, insonnia, la prima cosa che i medici dovrebbero escludere è la tubercolosi. Una temperatura corporea di 37 - 38 ° C, associata a dolore alle articolazioni, ai muscoli, alle eruzioni cutanee, ai linfonodi ingrossati, può essere un segno di un periodo acuto di infezione da HIV. Il periodo latente (asintomatico) dell'HIV può durare fino a diversi anni, tuttavia, poiché il virus distrugge le cellule del sistema immunitario, la malattia inizia a manifestarsi sotto forma di candidosi, herpes, raffreddori frequenti, disturbi delle feci e febbre di basso grado. C'è un'altra malattia che si verifica spesso con una temperatura leggermente elevata: l'anemia sideropenica. Tra le sue cause vi sono scarsa nutrizione, sanguinamento cronico, malattie del tratto gastrointestinale, gravidanza. La febbre può essere sia una risposta allo stress grave sia un sintomo di nevrosi, che è molto comune oggi, specialmente nelle grandi città. Abbastanza spesso, si osservano condizioni subfebriliche nelle giovani donne sullo sfondo di maggiore affaticamento, esaurimento del corpo con tutti i tipi di diete, indebolimento della capacità di prolungato lavoro fisico o mentale.

Per fare la diagnosi corretta e trovare la causa, il medico curante di solito prescrive un esame completo per il paziente, iniziando con un esame del sangue e terminando con una TAC. Sono possibili consultazioni di specialisti ristretti: dentista, ginecologo, gastroenterologo, otorinolaringoiatra, chirurgo, neurologo.

Temperatura costantemente elevata

Una temperatura persistentemente elevata è anche chiamata ipertermia. È una reazione eccessiva del corpo ai processi interni. È noto per le patologie in qualsiasi sistema o parte del corpo. Se non si placa per un lungo periodo, indica un grave malfunzionamento del corpo..

Esistono tre tipi di temperatura elevata:

  • livello basso - da 37,2 a 38 gradi
  • livello medio - da 38 a 40 gradi
  • alto livello - da 40 gradi o più.

Una fluttuazione da 36,6 a 37,2 gradi è considerata normale. Al di sopra di 42.2 gradi di solito provoca perdita di coscienza e, se mantenuta ad alto livello per un lungo periodo, provoca danni al cervello. In base alla durata del flusso, l'aumento della temperatura è suddiviso in:

  1. ricorrente
  2. permanente
  3. temporaneo
  4. intermittente.

Cause di temperatura costantemente elevata

Molto spesso, l'ipertermia provoca brividi, febbre, dolori muscolari, aumento della sudorazione e disagio. Potrebbe non essere accompagnato da mal di testa. Le possibili ragioni di una temperatura persistentemente alta includono:

  • disturbo del sistema immunitario
  • processi infiammatori
  • tumori
  • violazione della termoregolazione
  • prendere farmaci
  • alcune procedure
  • infezioni croniche
  • invasioni elmintiche
  • nevrosi
  • Sindrome dell'affaticamento cronico
  • ipertiroidismo
  • Malattie autoimmuni
  • malattie reumatiche e così via.

Disturbi immunitari

Con tali disfunzioni, c'è una bassa ipertermia - entro 37,2-38 gradi. Di volta in volta, potrebbero esserci differenze nel livello medio. Insieme alle manifestazioni tipiche (perdita di peso, alta affaticamento), c'è anche un aumento della sudorazione durante la notte..

Processi infiammatori

Il salto di temperatura può essere improvviso (con shock tossico) o graduale (con polmonite da microplasma). In base al grado di manifestazione dell'ipertermia in questo caso, può essere alto o basso. Se la temperatura aumenta sullo sfondo di battito cardiaco accelerato (tachicardia), confusione e mancanza di respiro, ciò può indicare una sindrome molto pericolosa: shock settico. Si verifica con batteriemia gram-negativa e peritonite.

tumori

Nei tumori oncologici primari (così come nelle metastasi), si notano spesso periodi prolungati di temperatura corporea piuttosto elevata. Hanno proprietà diverse. Nella leucemia acuta, ad esempio, si verifica ipertermia bassa a progressione lenta. È accompagnato da sanguinamento e pallore della pelle. Tuttavia, in alcuni casi (con la stessa malattia), una temperatura elevata, al contrario, fa un brusco salto.

Violazione della termoregolazione

È accompagnato da un improvviso aumento della temperatura fino a 41,7 gradi. Di norma, si nota con disturbi pericolosi come ipertermia maligna, crisi tireotossica, ictus, nonché danni al sistema nervoso centrale (sistema nervoso centrale). L'aumento della temperatura (da basso a medio) è completato da una maggiore sudorazione.

Assunzione di farmaci

In questa situazione, una temperatura costantemente elevata è dovuta alla sensibilità agli antibiotici della penicillina, ai sulfamidici, agli agenti antifungini e ad altri farmaci. Appare anche con la chemioterapia e l'assunzione di farmaci che provocano una forte sudorazione..

procedure

L'ipertermia intermittente permanente si nota durante la riabilitazione postoperatoria. Di solito dura per quasi l'intero periodo di recupero del corpo. È provocato dall'interferenza con la struttura naturale del corpo ed è la sua reazione difensiva alle manipolazioni eseguite (resezione dei tessuti, sutura, ecc.). Una temperatura corporea persistentemente elevata è anche causata da esami radiologici con mezzi di contrasto.

Infezioni croniche

Le infezioni latenti sono in grado di produrre ipertermia prolungata e prolungata. Di norma, la febbre è provocata da virus dell'epatite di varie forme (TTV, E, B, D, C, G), salmonella, borrelia, toxoplasma, micoplasma, clamidia, virus dell'herpes (6, 2 e 1), Epstein-Barr, citomegalovirus, streptococchi, ecc. È molto persistente nei processi cronici nei seni, nelle tonsille e nella faringe..

Invasioni elmintiche

Offrono anche una temperatura elevata, che viene mantenuta per un lungo periodo. Inoltre, nell'analisi delle feci, i parassiti possono essere assenti. Dati più precisi si ottengono donando sangue per stabilire anticorpi antielminti. La temperatura elevata è persistente e può dare un forte salto in caso di intossicazione di massa del corpo con i prodotti dell'attività vitale dei parassiti.

Sindrome dell'affaticamento cronico

Questa è una delle condizioni più comuni dell'uomo moderno. E allo stesso tempo, la sindrome con l'ipertermia persistente più prolungata. È accompagnato da esaurimento nervoso, depressione, dolori muscolari e articolari, affaticamento rapido.

Iperfunzione della tiroide

Se la tiroide inizia a lavorare troppo intensamente o è infiammata, provoca anche un aumento della temperatura per un periodo sufficientemente lungo. In questo caso, i sintomi caratteristici della disfunzione della ghiandola possono essere assenti. Le malattie vengono rilevate solo dagli esami del sangue di laboratorio.

Malattie autoimmuni

In questo caso, un aumento della temperatura corporea, che non può essere abbattuto a lungo, è causato da un attacco del sistema immunitario ai tessuti del corpo. Si verificano debolezza non motivata, perdita di peso e alcuni altri sintomi.

nevrosi

Sono una causa comune di temperature costantemente elevate. Associato a disfunzione cerebrale. Più precisamente, l'ipotalamo, che è il principale regolatore di temperatura. Si verifica anche a causa di distonia vegetativa-vascolare (come uno dei fattori delle condizioni nervose).

Malattie reumatiche

Queste malattie sono abbastanza spesso accompagnate da febbre alta non motivata, a prima vista. Sono noti con un gran numero di disturbi di natura reumatica. Il più problematico tra loro è il lupus eritematoso..

Non perdere tempo, fissa subito un appuntamento con un terapista.

13 cause di febbre di basso grado

Il subfebrile è chiamato aumento della temperatura corporea fino a 38 ° C e il subfebrile è la presenza di tale temperatura per più di 3 giorni e spesso senza motivo apparente. La condizione subfebrilare è un chiaro segno di disturbi nel corpo che si presentano a causa di malattie, stress, disturbi ormonali. Nonostante l'apparente innocuità, questa condizione, in cui le persone spesso continuano a condurre il loro solito modo di vivere, può rivelarsi un sintomo di una malattia, anche grave, e avere conseguenze indesiderate sulla salute. Considera i 12 motivi principali che causano un aumento della temperatura corporea ai valori del subfebrile.

Malattie infettive acute

Il processo infiammatorio causato da malattie infettive (ARVI, polmonite, bronchite, tonsillite, sinusite, otite media, faringite, ecc.) È la causa più comune di febbre di basso grado, ed è questo che i medici tendono a sospettare in primo luogo quando si lamentano della temperatura. La particolarità dell'ipertermia nelle malattie di natura infettiva è che peggiora anche lo stato generale di salute (mal di testa, debolezza, brividi) e quando si assume un agente antipiretico, diventa rapidamente più facile.

La temperatura subfebrilica nei bambini si verifica con varicella, rosolia e altre malattie infantili nel periodo prodromico (cioè prima che compaiano altri segni clinici) e durante la recessione della malattia.

Infezioni croniche aspecifiche

La condizione infettiva del subfebrile è anche inerente ad alcune patologie croniche (spesso durante un'esacerbazione):

  • malattie del tratto gastrointestinale (pancreatite, colite, gastrite, colecistite);
  • infiammazione del tratto urinario (uretrite, pielonefrite, cistite);
  • malattie infiammatorie degli organi genitali (prostata, appendici uterine);
  • ulcere non cicatrizzanti negli anziani e nei pazienti con diabete mellito.

Per identificare le infezioni lente, i terapisti, di norma, usano un test delle urine generale e se si sospetta un'infiammazione in un organo specifico, vengono prescritti un'ecografia, una radiografia e un esame da uno specialista appropriato..

Toxoplasmosi

La febbre di basso grado è spesso un sintomo di toxoplasmosi, una malattia parassitaria che può essere trasmessa dai gatti. Inoltre, i prodotti alimentari (carne, uova) che non sono stati sottoposti a un trattamento termico sufficiente diventano una fonte di infezione. La toxoplasmosi nelle persone con immunità stabile procede in modo impercettibile, in una forma subclinica, espressa in debolezza, mal di testa, appetito compromesso e, in particolare, condizione subfebrilare, che non può essere fermata dai farmaci antipiretici convenzionali. Il recupero dalla toxoplasmosi nelle persone sane (senza immunodeficienza), di norma, si verifica senza alcun farmaco, tuttavia, nel caso di una forma acuta della malattia che si verifica con danni agli organi interni, la patologia viene eliminata con i farmaci.

Tubercolosi

La tubercolosi è una grave infezione che provoca danni ai polmoni, nonché al sistema urinario, osseo, riproduttivo, degli occhi e della pelle. La febbre di basso grado, insieme ad alta affaticamento, diminuzione dell'appetito, insonnia, possono essere un segno di tubercolosi di qualsiasi localizzazione. La forma polmonare della malattia è determinata dalla fluorografia negli adulti e dal test di Mantoux nei bambini, che consente di identificare la malattia in una fase precoce. La diagnosi della forma extrapolmonare è spesso complicata dal fatto che la tubercolosi è difficile da distinguere dagli altri processi infiammatori negli organi, ma in questo caso si raccomanda di prestare attenzione alla totalità dei sintomi caratteristici della malattia: ipertermia la sera, eccessiva sudorazione, nonché una forte perdita di peso.

Infezione da HIV

Una temperatura corporea di 37-38 ° C, insieme al dolore alle articolazioni, ai muscoli, all'eruzione cutanea, ai linfonodi ingrossati, può essere un segno di un periodo acuto di infezione da HIV che danneggia il sistema immunitario. La malattia, incurabile al momento, rende il corpo indifeso da qualsiasi infezione, anche da infezioni innocue (non letali) come la candidosi, l'herpes, l'ARVI. Il periodo latente (asintomatico) dell'HIV può durare fino a diversi anni, tuttavia, poiché il virus distrugge le cellule del sistema immunitario, i sintomi della malattia iniziano a manifestarsi sotto forma di candidosi, herpes, raffreddori frequenti, disturbi delle feci e febbre di basso grado. Il rilevamento tempestivo dell'HIV consentirà a chi lo indossa di monitorare il loro stato immunitario e, utilizzando un trattamento antivirale, ridurre al minimo il contenuto di virus nel sangue, prevenendo complicazioni potenzialmente letali.

Tumore maligno

Con lo sviluppo di alcune malattie tumorali nel corpo (leucemia monocitica, linfoma, cancro ai reni, ecc.), I pirogeni endogeni, le proteine ​​che causano un aumento della temperatura corporea, vengono rilasciati nel sangue. La febbre in questo caso è difficile da trattare con farmaci antipiretici e talvolta è associata a sindromi paraneoplastiche sulla pelle - acanthosis nigricans delle pieghe del corpo (con cancro al seno, organi digestivi, ovaie), eritema di Daria (con cancro al seno e allo stomaco), nonché prurito senza eruzione cutanea e qualsiasi altro motivo.

Epatite virale B e C

La febbre con epatite B e C è una conseguenza dell'intossicazione del corpo causata da danni alle cellule del fegato. Spesso, la condizione subfebrile è un segno di una forma lenta della malattia. Nella fase iniziale, l'epatite è anche accompagnata da malessere, debolezza, dolore alle articolazioni e ai muscoli, giallo della pelle e disagio nel fegato dopo aver mangiato. La diagnosi precoce di una malattia così intrattabile aiuterà ad evitare la sua transizione allo stadio cronico e, quindi, a ridurre il rischio di complicanze: cirrosi o cancro al fegato.

Elmintiasi (invasione elmintica)

Un leggero aumento della temperatura insieme a un aumento della fatica e della debolezza sono segni di infezioni parassitarie. Le condizioni subfebriliche si verificano a causa dell'intossicazione del corpo con i prodotti di scarto dei vermi e possono essere combinate con indigestione, flatulenza, sonnolenza, emaciazione (specialmente negli anziani e nei bambini). Nei casi avanzati, l'elmintiasi causa gravi disturbi, fino all'ostruzione intestinale, discinesia biliare, danni ai reni, al fegato, agli occhi, al cervello, quindi è importante identificare la malattia in una fase precoce. Di norma, uno o due corsi di antielmintici sono sufficienti per un completo recupero..

Malattia della tiroide

Un aumento della temperatura corporea a seguito di un'accelerazione del metabolismo nel corpo si verifica anche con ipertiroidismo, un disturbo associato all'aumento della produzione di ormoni tiroidei. Una temperatura corporea di almeno 37,3 ° C con un disturbo è accompagnata da un'eccessiva sudorazione, incapacità di tollerare il calore, diradamento dei capelli, nonché aumento dell'ansia, lacrimazione, nervosismo, distrazione. Le forme gravi di ipertiroidismo possono portare a disabilità e persino alla morte, quindi, con i sintomi di cui sopra, è meglio consultare un medico ed essere esaminati. I farmaci antitiroidei e le tecniche di guarigione aiuteranno a normalizzare il funzionamento della ghiandola tiroidea: indurimento, terapia dietetica, moderata attività fisica, yoga. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Anemia da carenza di ferro

L'anemia sideropenica, che può essere causata da una cattiva alimentazione, sanguinamento cronico, malattie del tratto gastrointestinale, gravidanza, è un disturbo che è spesso accompagnato da temperatura corporea subfebrilare. Inoltre, le malattie sono accompagnate da vertigini, assottigliamento di capelli, unghie, pelle secca, sonnolenza, riduzione dell'immunità e perdita di forza. La mancanza di ferro nel sangue di solito può essere corretta entro 2-3 mesi dal trattamento, ma è necessario essere consapevoli del fatto che l'anemia può essere un indicatore di gravi problemi medici.

Malattie autoimmuni

Le malattie autoimmuni sono malattie in cui il sistema immunitario smette di riconoscere le cellule del corpo, identificandole come estranee e attaccanti. A causa dell'infiammazione dei tessuti associata, si verifica la temperatura corporea subfebrilare. Le malattie di natura autoimmune sono diverse nella localizzazione e nelle manifestazioni cliniche, poiché non vengono distrutti singoli organi, ma tessuti, specialmente spesso tessuto connettivo. I più comuni sono l'artrite reumatoide, il lupus eritematoso sistemico, la malattia di Crohn. Con una diagnosi consolidata, è necessario iniziare immediatamente la terapia immunosoppressiva, poiché le malattie croniche spesso portano a vari disturbi degli organi interni e gravi complicazioni.

Cause psicogene

La condizione subfebrilare, infatti, è una manifestazione di un metabolismo eccessivamente veloce, che è anche influenzato dalla psiche. Lo stress, le nevrosi, le forti esperienze emotive, specialmente nelle persone che soffrono di ipocondria, possono portare ad un aumento della temperatura corporea. Per la diagnosi di deviazioni psicogeniche, sono stati creati speciali questionari (scala ospedaliera di depressione e ansia, scala dell'eccitabilità emotiva, scala di Beck), che consentono di verificare la stabilità mentale. Quando si conferma la diagnosi, al paziente viene offerta assistenza psicoterapica e viene anche prescritto di assumere sedativi.

Condizione di subfebrile medicinale

In alcuni casi, la febbre può essere causata da una terapia farmacologica prolungata. La capacità di innalzare la temperatura a valori subfebrilari è posseduta da preparati di tiroxina, antibiotici (ampicillina, lincomicina, penicillina), antipsicotici, alcuni antidepressivi, antiparkinsoniani e antistaminici, nonché antidolorifici narcotici. Per eliminare la temperatura del subfebrile, annullare o sostituire il farmaco che ha causato questa reazione.

Video di YouTube relativo all'articolo:

Istruzione: I.M. First Moscow State Medical University Sechenov, specialità "Medicina generale".

Trovato un errore nel testo? Selezionalo e premi Ctrl + Invio.

La malattia più rara è la malattia di Kuru. Solo i rappresentanti della tribù Fur in Nuova Guinea ne sono malati. Il paziente muore di risate. Si ritiene che la causa della malattia stia mangiando il cervello umano..

I dentisti sono comparsi relativamente di recente. Nel diciannovesimo secolo, tirare fuori i denti male faceva parte dei doveri di un normale parrucchiere..

Più di 500 milioni di dollari all'anno vengono spesi per i farmaci allergici solo negli Stati Uniti. Credi ancora che verrà finalmente trovato un modo per sconfiggere le allergie??

Sorridere solo due volte al giorno può abbassare la pressione sanguigna e ridurre il rischio di infarti e ictus..

Il cervello umano pesa circa il 2% del peso corporeo totale, ma consuma circa il 20% dell'ossigeno che entra nel sangue. Questo fatto rende il cervello umano estremamente suscettibile ai danni causati dalla mancanza di ossigeno..

Nel Regno Unito, esiste una legge in base alla quale un chirurgo può rifiutare di eseguire un intervento chirurgico su un paziente se fuma o è in sovrappeso. Una persona deve abbandonare le cattive abitudini e quindi, forse, non avrà bisogno di un intervento chirurgico..

La persona che assume antidepressivi sarà, nella maggior parte dei casi, nuovamente depressa. Se una persona ha affrontato la depressione da sola, ha tutte le possibilità di dimenticare questo stato per sempre..

La temperatura corporea più alta è stata registrata a Willie Jones (USA), che è stato ricoverato in ospedale con una temperatura di 46,5 ° C.

Il noto farmaco "Viagra" è stato originariamente sviluppato per il trattamento dell'ipertensione arteriosa.

Le persone abituate a fare colazione regolarmente hanno molte meno probabilità di essere obese..

La carie è la malattia infettiva più comune al mondo, con cui nemmeno l'influenza può competere..

Secondo le statistiche, il lunedì il rischio di lesioni alla schiena aumenta del 25% e il rischio di infarto del 33%. stai attento.

Gli scienziati dell'Università di Oxford hanno condotto una serie di studi, durante i quali sono giunti alla conclusione che il vegetarismo può essere dannoso per il cervello umano, poiché porta a una diminuzione della sua massa. Pertanto, gli scienziati raccomandano di non escludere completamente pesce e carne dalla dieta..

Con una visita regolare al solarium, la possibilità di contrarre il cancro della pelle aumenta del 60%.

Una persona istruita è meno suscettibile alle malattie del cervello. L'attività intellettuale contribuisce alla formazione di ulteriore tessuto che compensa il malato.

Il complesso SibXP è una composizione costituita da pasta di conifere CGNC e linfa delle cellule di abete. Tecnologia di produzione di questo alimento gustoso e salutare.

Perché la temperatura aumenta durante la malattia?

Non si parla di adulti, pochi inverni passano senza raffreddore, il che significa - e senza temperatura.

Perché la temperatura aumenta del tutto?

Ci sono molte controversie sulla necessità di abbassare la temperatura. Qualcuno ritiene che sollevarlo sia un fenomeno normale e non dovresti interferire con il corpo stesso per combattere la malattia. Altri sostengono che a temperatura il corpo, al contrario, si è indebolito e non è necessario sopportare tutta questa debolezza, i dolori del corpo e altre "delizie" di tale stato. Chi ha ragione? Stranamente, entrambi hanno ragione, ma solo parzialmente.

L'aumento della temperatura si verifica a causa dell'accumulo di cosiddetti pirogeni nel sangue. Queste sono sostanze secrete dal sistema immunitario nella lotta alle infezioni. Tali sostanze sono secrete dai microrganismi stessi, che hanno causato la malattia. Di conseguenza, più attiva è la "guerra" dell'organismo con l'infezione, maggiore è la temperatura. E una grande quantità di tossine diverse nel sangue - sostanze secrete da batteri o virus, i loro prodotti di decomposizione e altri "veleni", causano debolezza e dolori muscolari.

Inoltre, è noto da tempo che i microrganismi prosperano meglio a una certa temperatura. Per coloro che causano malattie in noi, la migliore temperatura alla quale "si riproducono e si moltiplicano" meglio è la nostra normale temperatura corporea, cioè 36,6. Alzarlo di almeno un paio di gradi crea cattive condizioni per i microbi quando non possono moltiplicarsi attivamente, ma il sistema immunitario in questo momento li "cattura" perfettamente. Pertanto, un aumento della temperatura durante la malattia è una normale reazione di difesa del nostro corpo, che è innescata da un massiccio "attacco" di infezione. Non solo indebolisce il "nemico", ma fa anche funzionare il corpo in modalità "turbo", perché tutti i processi in esso accelerati..

Come puoi vedere, la temperatura aumenta con un solo obiettivo, in modo da recuperare più velocemente. D'altra parte, un'alta temperatura è anche un pessimo stato di salute. Una temperatura molto elevata è considerata di 39 gradi. Oltre 40 gradi è già una temperatura pericolosa. Tali numeri non dovrebbero essere ammessi, soprattutto nei bambini. A temperature di 41 ° e oltre, anche un adulto può perdere conoscenza e sperimentare una febbre grave, ei bambini sono molto più sensibili - spesso già a una temperatura di circa 39 gradi possono avere convulsioni.

Ecco perché i medici raccomandano a tutti di non permettere che salga oltre i 38,5 gradi e nei bambini piccoli - sopra i 38. A questa temperatura, è già necessario prendere misure per ridurlo - assumere farmaci antipiretici o usare altri metodi. Sono alcuni trucchi non medicinali che prenderemo in considerazione.

Qualche parola sulle medicine per la temperatura

Vorrei dire che il paracetamolo è oggi considerato l'agente antipiretico più sicuro e affidabile. È sulla base che molti sciroppi sono fatti per i bambini di tutte le età. La differenza in loro è solo in sapori diversi, e c'è una medicina - il paracetamolo, che è scritto sulla confezione.

L'altra metà degli sciroppi per bambini popolari contiene un altro ingrediente attivo, l'ibuprofene. Questo agente appartiene al gruppo dei FANS o ai farmaci antinfiammatori non steroidei. Oltre ad abbassare la temperatura, l'ibuprofene ha anche un effetto antinfiammatorio, come possiamo vedere. Una droga così popolare e buona come Nurofen, sotto forma di sciroppo e candele per bambini di età diverse, non è altro che l'ibuprofene. Le mamme lo conoscono e lo amano bene.

Oltre alla loro azione diretta, antipiretica, il paracetamolo e l'ibuprofene hanno un altro antidolorifico. Pertanto, dopo averli presi, non solo la temperatura diminuisce, ma anche il mal di testa cessa, il dolore ai muscoli scompare e in generale diventa molto meglio. Ciò è particolarmente evidente per i bambini: il "paziente costretto a letto" inizia a giocare, come se non fosse successo nulla.

La famosa aspirina abbassa bene la temperatura, ma dovrebbe essere utilizzata solo a temperature molto elevate, è meglio in combinazione con il paracetamolo, quando altri mezzi non aiutano. Perché non è raccomandato? Ci sono molte ragioni per questo, ma vale la pena conoscerne due tra le più importanti. Innanzitutto, l'aspirina fa male allo stomaco e un uso prolungato può portare a gastrite e persino a ulcere. In secondo luogo, aumenta la permeabilità delle pareti cellulari e ciò facilita la penetrazione dei virus in esse. Cioè, l'aspirina gioca nelle mani del virus, quindi in caso di malattie virali non ha bisogno di essere utilizzata - ti ammalerai solo più a lungo. Ma con i batteri non importa.

Febbre in un adulto con o senza sintomi

Tutto il contenuto di iLive viene esaminato da esperti medici per garantire che sia il più preciso e fattuale possibile.

Abbiamo linee guida rigorose per la selezione di fonti di informazione e ci colleghiamo solo a siti Web affidabili, istituti di ricerca accademica e, ove possibile, comprovata ricerca medica. Si noti che i numeri tra parentesi ([1], [2], ecc.) Sono collegamenti cliccabili a tali studi.

Se ritieni che uno qualsiasi dei nostri materiali sia impreciso, obsoleto o comunque discutibile, selezionalo e premi Ctrl + Invio.

Il nostro corpo è in grado di adattarsi all'influenza di vari fattori avversi, tra cui meccanismi di compensazione, uno dei quali è l'aumento della temperatura corporea a valori febbrili (da 38 a 39 ℃) e frenetici (sopra i 39 ℃). Questo processo è controllato dal centro di termoregolazione nell'ipotalamo - una piccola area del diencefalo.

La maggior parte delle persone, e non irragionevolmente, considera l'alta temperatura un sintomo pericoloso. E la reazione a questo sintomo è inequivocabile: abbattere. Tuttavia, prima di scoprire qual è il pericolo di una temperatura elevata in un adulto, è generalmente necessario scoprire quali sono i suoi valori considerati elevati, perché ognuno ha la propria opinione in merito..

La temperatura corporea ectica è considerata sicura per un adulto sano e ha un effetto positivo purché non superi i 40 ° C. Le letture della temperatura nell'intervallo da 39 ℃ a 41 ℃ sono anche chiamate piretiche. Con tali valori, la lotta contro gli agenti infettivi è il più intensa possibile, tuttavia, non è facile per il corpo resistere a tale pressione per lungo tempo. Il vantaggio dell'alta temperatura è che quando aumenta, il tasso metabolico, la circolazione sanguigna e la produzione di interferone endogeno aumentano. In tali condizioni, il corpo sopprime intensamente i microrganismi estranei e ripara i danni. Tuttavia, un aumento significativo della temperatura corporea non dovrebbe essere a lungo termine..

Per gli adulti, gli indicatori di temperatura costante o in crescita di oltre 39 ℃ senza una diminuzione episodica, registrati per 72 ore o più, sono considerati pericolosi. Se il termometro mostra un valore compreso tra 40 e 41 ℃, una situazione del genere è pericolosa, indipendentemente dalla sua durata..

Il pericolo di ipertermia è anche associato a un'accelerazione del metabolismo e ad un aumento della necessità di ossigeno per tutti gli organi, poiché funzionano in modalità di sovraccarico e il loro apporto energetico si esaurisce rapidamente. Prima di tutto, il muscolo cardiaco subisce un sovraccarico di ipertermia, pompa volumi molto più grandi di sangue per fornire agli organi l'ossigeno di cui hanno bisogno. Questo è espresso in un aumento della frequenza cardiaca e dei cicli respiratori (inalazione-espirazione). Tuttavia, il bisogno di ossigeno da parte del cuore è molto elevato e persino la respirazione intensa non può soddisfarlo. Anche il cervello soffre e, di conseguenza, il sistema nervoso centrale, che è espresso da convulsioni, perdita di coscienza. L'equilibrio sale-acqua è disturbato, che è anche pieno di complicazioni. Le letture della temperatura superiori a 41 ℃ sono chiamate iperpiretiche, salire a tali valori è molto pericoloso, quindi è indesiderabile consentirlo del tutto, anche per un breve periodo..

Cause di una temperatura elevata in un adulto

La temperatura corporea sale a valori febbrili e più elevati per molte ragioni. Questo è un sintomo comune, probabilmente inerente alla maggior parte delle malattie. La temperatura corporea elevata (in questo contesto considereremo valori superiori a 38 ℃), a differenza del subfebrile, non è mai una variante della norma e il suo aumento indica che il corpo è costretto ad attivare meccanismi di difesa contro qualcosa - che si tratti di infezione o colpo di calore... Inoltre, in due persone diverse, lo stesso motivo può causare un aumento della temperatura in misura diversa, come nella stessa persona in diversi periodi della sua vita.

La causa più comune di una temperatura elevata in un adulto è l'infezione del sistema respiratorio con agenti patogeni trasmessi da goccioline trasportate dall'aria e che causano le loro malattie acute. Temperature superiori a 38 ℃, nella maggior parte dei casi, manifestano infezioni virali e batteriche degli organi respiratori: influenza, tonsillite, bronchite, polmonite, mononucleosi infettiva, lesioni concomitanti.

Le infezioni trasmesse per via orale-fecale, con acqua e cibo contaminati - epatite virale A, yersiniosi, brucellosi, poliomielite, leptospirosi e molte altre spesso iniziano anche con un improvviso aumento della temperatura ai valori pirici. Indicatori elevati della colonna di mercurio del termometro si osservano nell'infiammazione delle membrane del cervello e del midollo spinale (meningite, encefalite, meningoencefalite) di varie origini, morbo di Charcot, malaria, tifo, a volte - con tubercolosi.

Nefrite acuta, malattie degli organi genito-urinari, pancreatite, appendicite, colecistite sono spesso accompagnate da febbre alta.

Complicanze purulente post-traumatiche e postoperatorie (ascesso, flemmone, sepsi); intossicazione da alcol e droghe; reazione allergica acuta o post-vaccinazione; danni all'endocardio, al miocardio, al pericardio come complicazione di malattie infettive possono verificarsi con un aumento della temperatura ai valori febbrili.

Fattori di rischio per un improvviso aumento della temperatura - collagenosi (lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide, tireotossicosi e altri); distonia vegetativa; sindrome ipotalamica; malattie maligne degli organi ematopoietici; disordini mentali; infezioni croniche; infarto miocardico e ictus cerebrale. Lo stadio terminale del cancro di qualsiasi localizzazione è quasi sempre accompagnato da una febbre alta e una prolungata condizione subfebrilare può essere uno dei segni, a volte l'unico, di un tumore in via di sviluppo.

Un improvviso salto di temperatura e valori febbrili possono verificarsi a causa di surriscaldamento (colpo di calore), eccessivo sforzo fisico e combinazione; congelamento; grave stress.

patogenesi

Il meccanismo per aumentare la temperatura corporea si attiva quando l'equilibrio tra la produzione di energia termica e il suo ritorno è squilibrato, quando la velocità di generazione del calore supera la velocità di trasferimento del calore verso l'ambiente.

L'ipertermia si sviluppa anche in persone completamente sane a una temperatura dell'aria superiore a 37 ° C e la sua umidità si avvicina in modo assoluto (100%). In tali condizioni, il trasferimento di calore sotto forma di sudorazione e la sua evaporazione diventa impossibile, e con una permanenza prolungata in tali condizioni, oltre a mostrare anche l'attività fisica, il corpo è esposto al cosiddetto "colpo di calore".

L'ipertermia come reazione protettiva contro l'ingresso di microbi patogeni nel corpo o cambiamenti cellulari si è sviluppata nei mammiferi nel processo di evoluzione. I pirogeni esogeni, il cui ruolo è svolto dai microrganismi patogeni, stimolano il centro termoregolatorio per aumentare la temperatura corporea. In risposta alla comparsa di "estranei", il corpo produce mediatori pro-infiammatori: interleuchine 1 e 6, fattore di necrosi tumorale, α-interferone e altri, che agiscono come pirogeni endogeni e che agiscono sulle cellule della parte anteriore dell'ipotalamo, impostando il "punto di regolazione" della termoregolazione al di sopra del normale. La bilancia è disturbata e il centro di termoregolazione inizia a "funzionare" per raggiungere un nuovo equilibrio a una temperatura di riferimento più elevata "set point".

I meccanismi che regolano lo scambio termico del corpo interagiscono costantemente con gli effettori che regolano altre funzioni omeostatiche. Questa interazione si verifica, prima di tutto, nella parte anteriore dell'ipotalamo, le cui cellule reagiscono non solo allo scambio di calore, ma sono sensibili ai cambiamenti di pressione nei fluidi fisiologici e nel letto arterioso, concentrazione di idrogeno, sodio, ioni di calcio, anidride carbonica e glucosio. I neuroni della regione preottica dell'ipotalamo rispondono modificando l'attività bioelettrica e sono in costante interazione con altri centri di coordinamento dei processi fisiologici.

Sintomi di febbre

Il cosiddetto "colpo di calore" non è una malattia nel senso convenzionale della parola. Tuttavia, in questo caso, l'equilibrio dinamico dei processi fisiologici nel corpo è disturbato e le condizioni umane si deteriorano fino al collasso. La temperatura corporea sale a valori febbrili. La pelle diventa rossa a causa dell'espansione dei vasi periferici, si manifestano arresti della sudorazione, sintomi di disfunzione del sistema nervoso centrale (vertigini, nausea, compromissione della coordinazione, delirio, convulsioni, mal di testa, perdita di coscienza). Il colpo di calore in una forma lieve procede come svenimento del calore - la coscienza viene disattivata a causa di una grave ipotensione, che si è verificata a causa dell'espansione del lume dei vasi periferici della pelle.

I sintomi della febbre alta negli adulti sono sempre abbastanza pronunciati. Se la temperatura del subfebrile può essere rilevata per caso, un aumento della temperatura ai valori febbrili in sé è accompagnato da sintomi caratteristici. I primi segni di malessere sono brividi, debolezza, vertigini, a volte mal di testa, dolori muscolari o articolari, battito cardiaco accelerato. Nella maggior parte dei casi si sviluppa la cosiddetta ipertermia "rossa". I vasi sanguigni del paziente si dilatano, la pelle diventa rossa.

Una condizione più pericolosa è considerata l'ipertermia "bianca", che indica che i vasi non si sono espansi, si è verificato il loro restringimento. I sintomi di questa condizione sono i seguenti: la pelle è pallida o marmorizzata bluastra; mani e piedi freddi; forte battito cardiaco; dispnea; il paziente è agitato, può essere delirante, possono iniziare convulsioni.

Ma potrebbero non esserci altri sintomi che indicano quale malattia, in via di sviluppo, abbia causato un aumento della temperatura, almeno all'inizio. A volte compaiono il secondo o il terzo giorno, ad esempio l'influenza o il mal di gola iniziano con l'ipertermia e in seguito compaiono segni di danno agli organi respiratori.

Oltre a questi, una serie piuttosto lunga di malattie può causare ipertermia senza ulteriori sintomi che suggeriscono la causa di questa condizione. La temperatura elevata senza sintomi in un adulto è definita in modo errato. Un decorso asintomatico presuppone l'assenza di qualsiasi segno di malessere, un normale stato di salute. A temperature elevate, ciò non accade, anche i valori subfebrilici sono generalmente percepiti dagli adulti. Dopotutto, qualcosa ci fa mettere un termometro e misurare la temperatura.

Molte malattie infettive possono iniziare con un aumento della temperatura: meningite, encefalite, leptospirosi, mononucleosi infettiva, tifo, endocardite settica, osteomielite, polmonite atipica, morbillo, parotite. Anche la varicella o la rosolia, che durante l'infanzia sono spesso tollerate molto facilmente e senza febbre, spesso causano ipertermia negli adulti e sintomi specifici compaiono in seguito e atipicamente. Le fluttuazioni della temperatura durante il giorno sono caratteristiche della tubercolosi o di un ascesso degli organi interni. Dai tour ai paesi caldi, puoi portare la malaria, che si manifesta anche con alte temperature. I sintomi specifici di queste malattie compaiono più tardi, dopo un giorno o due..

L'infiammazione delle meningi (meningite) è causata da vari agenti infettivi e inizia con un forte aumento della temperatura, accompagnato dai sintomi corrispondenti. Oltre a un forte mal di testa, che può essere attribuito a una temperatura elevata, il paziente è molto debole, dorme costantemente e talvolta sviene. Caratterizzato da intolleranza alla luce intensa, suoni forti, riduzione in schiavitù dei muscoli occipitali (non è possibile toccare il petto con il mento, girare la testa è accompagnato da dolore). Il paziente non ha appetito, che è naturale alle alte temperature, potrebbero esserci nausea e vomito, convulsioni. Inoltre, il paziente può trovare eruzioni cutanee, in linea di principio, di qualsiasi localizzazione (tipica - piedi, palme, glutei) e simile a piccole emorragie sottocutanee. La meningite non è comune. Per il suo sviluppo è necessaria la presenza di deficienza immunitaria e / o difetti del sistema nervoso. Tuttavia, questa malattia è molto pericolosa e non scompare da sola, quindi un'alta temperatura, accompagnata da un mal di testa insopportabile (i principali marker diagnostici) dovrebbe essere una ragione per cercare aiuto di emergenza.

L'encefalite è un gruppo di infiammazioni cerebrali etiologicamente diverse. Può iniziare con una temperatura elevata e sintomi corrispondenti e, a seconda di quale parte del cervello è stata colpita, compaiono sintomi più specifici del sistema nervoso. A volte le membrane meningee sono coinvolte nel processo infiammatorio (meningoencefalite) e vengono aggiunti anche i sintomi della meningite.

Leptospirosi (ittero infettivo, febbre da acqua) - la febbre acuta inizia improvvisamente, la temperatura sale a 39-40 ℃, con un mal di testa che interferisce con il sonno. Il marker diagnostico è un forte dolore ai muscoli della parte inferiore della gamba, a volte sono coinvolti i muscoli delle cosce e della pelle. Nei casi più gravi, il paziente non può alzarsi. Si infettano più spesso in estate quando nuotano in acque stagnanti contaminate dagli escrementi di animali malati, in presenza di eventuali ferite sulla pelle (abrasioni, graffi, tagli). L'agente patogeno non penetra attraverso l'intera pelle. Il periodo di incubazione varia da quattro giorni a due settimane. La malattia può scomparire da sola, ma le forme gravi, accompagnate da ittero, possono essere fatali.

L'endocardite (infettiva, settica) si verifica abbastanza spesso, si sviluppa come una complicazione delle malattie acute (tonsillite, influenza) e cronica (tonsillite, stomatite). Più di cento microrganismi possono essere i suoi agenti causali. Si manifesta con una temperatura elevata (oltre 39 температур), in seguito respiro corto, tosse cardiaca, dolore toracico e altri sintomi.

Oltre a varie malattie infettive, una condizione febbrile può essere accompagnata da esacerbazioni di artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, tireotossicosi e altre malattie del tessuto connettivo..

La temperatura elevata per nessun motivo negli adulti non accade, solo per questo motivo non si trova sempre in superficie. A volte la temperatura dura a lungo e i motivi di questa condizione non sono determinati. Si ritiene che l'ipertermia idiopatica possa essere causata da disfunzione ipotalamica. Questa condizione si chiama sindrome ipotalamica, viene diagnosticata escludendo altre cause..

Inoltre, una temperatura elevata e alta che non può essere abbassata può essere l'unico sintomo dell'oncopatologia. Spesso si tratta di lesioni del sangue e del tessuto linfatico (leucemia acuta, linfoma, linfogranulomatosi), ma possono esserci tumori di altre localizzazioni. La temperatura del subfebrile, a volte il salto, è caratteristica dell'inizio dello sviluppo di neoplasie e alti tassi della colonna di mercurio indicano più spesso decadimento del tumore, lesioni con metastasi di molti organi e stadio terminale della malattia.

La febbre alta, la diarrea, il dolore addominale in un adulto non sono sintomi specifici e richiedono cure mediche per una diagnosi approfondita. La presenza di diarrea nella maggior parte dei casi indica infezioni intestinali (intossicazione alimentare). La comparsa di tali sintomi è solitamente associata all'ingestione di agenti patogeni per via orale nel canale digestivo - batteri, virus, parassiti che causano infiammazione della sua mucosa in alcune aree - stomaco, duodeno, intestino tenue o crasso. Ulteriori segni che indicano un'infezione intestinale sono debolezza, mal di testa, brontolio nella zona sotto l'ombelico e gonfiore. Con le infezioni intestinali, di solito si osserva vomito, che porta al paziente un sollievo temporaneo. La sua insorgenza di solito precede la diarrea o si verifica allo stesso tempo.

È la presenza di diarrea che suggerisce un'infezione intestinale. Esistono una trentina di infezioni intestinali comuni, molte delle quali si manifestano con sintomi gravi con segni di intossicazione generale - perdita di forza, mal di testa, febbre con febbre alta (39-40 ℃), dolore addominale e diarrea in combinazione con nausea e vomito.

La presenza dei suddetti sintomi non può essere esclusa in appendicite acuta, diverticolite, pancreatite, epatite, infiammazione di altri organi digestivi e del sistema genito-urinario. Sebbene la diarrea in questo caso non sia un sintomo tipico. Febbre alta, nausea, vomito e dolore addominale sono più comuni nelle malattie infiammatorie. Inoltre, il sintomo principale è il dolore e nausea e vomito, specialmente nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia, compaiono a causa della sindrome del dolore grave.

Tosse e febbre alta in un adulto possono essere sintomi di un'infezione virale respiratoria acuta e l'influenza di solito inizia con improvvisa ipertermia e il paziente inizia a tossire e starnutire un po 'più tardi. La sconfitta di altri virus si manifesta inizialmente con sintomi respiratori con un graduale aumento della temperatura..

Infiammazione acuta del tratto respiratorio superiore e inferiore: tracheite, laringite, bronchite, polmonite si manifestano solitamente con una tosse intensa e un aumento della temperatura, spesso fino a livelli febbrili.

Febbre e tosse possono verificarsi con malattie infettive come il morbillo e la pertosse. Con il morbillo, si osservano eruzioni cutanee specifiche e fotofobia, la pertosse è caratterizzata da attacchi di tosse soffocante, respirazione con un fischio e scarico del muco dopo un attacco (a volte anche vomito).

Ipertermia e tosse si osservano nel complesso sintomatico dell'endocardite, alcune patologie gastrointestinali - con invasioni virali, parassitarie, batteriche, ulcera peptica e gastrite.

La febbre alta e il vomito in un adulto sono osservati a seguito di intossicazione alimentare, infezione intestinale e con esacerbazione di gastrite o colecistite. Un aumento significativo della temperatura corporea, vomito, sudorazione e tremore degli arti possono essere manifestazioni di estrema debolezza a causa di intossicazione o forte dolore, ad esempio quando le ovaie o le tube di Falloppio si rompono durante una gravidanza extrauterina. Le stesse manifestazioni possono essere isteriche, manifestate a seguito di stress intenso o superlavoro..

La comparsa improvvisa di tali sintomi può essere un segno di pancreatite acuta, ostruzione dell'intestino tenue, appendicite acuta ed epatite, danno al sistema nervoso centrale. Con la peritonite, si osservano anche ipertermia e vomito della bile..

Un'eruzione cutanea e la febbre alta in un adulto possono essere sintomi di infezioni infantili: morbillo, rosolia, varicella, scarlattina, infezione dell'adulto - sifilide. La meningite procede con ipertermia ed eruzioni cutanee. Se un paziente con mononucleosi infettiva ha assunto un farmaco appartenente alle penicilline semisintetiche (ampicillina, ampiox, amoxil), avrà macchie rosse su tutto il corpo. Un'eruzione cutanea in combinazione con ipertermia si osserva nel tifo, nell'herpes, nel lupus eritematoso sistemico, nelle reazioni allergiche e nelle infezioni tossiche. Esiste un ampio gruppo di malattie, il cui complesso di sintomi include eruzione cutanea e ipertermia, quindi, con tali manifestazioni, è necessaria una consultazione specialistica.

La febbre alta e il mal di gola, un naso che cola in un adulto, in primo luogo, suggerisce un'infezione con un virus, un banale ARVI. Esistono molti virus pronti a infettare il nostro sistema respiratorio. Fondamentalmente, vengono trasmessi da goccioline trasportate dall'aria - starnutiti e tossiti in un negozio, un minibus, un dipendente con un raffreddore si presentò al lavoro... E il giorno dopo o tre o quattro giorni dopo, il moccio iniziò a fluire, un mal di gola e la sera la temperatura salì.

Molto spesso ci troviamo di fronte a rinovirus, è questa lesione che è caratterizzata da pronunciati sintomi di raffreddore: naso che cola, sintomi catarrali in gola, tosse. La febbre alta con infezione da rinovirus è rara, di solito il corpo affronta rapidamente un patogeno instabile e l'intossicazione non è significativa. Tuttavia, l'ipertermia non può assolutamente essere esclusa, molto dipende dallo stato del sistema immunitario e del sistema nervoso, dalla presenza di malattie croniche.

Gli adenovirus sono più resistenti all'ambiente esterno. Sono trasmessi non solo attraverso l'aria quando tossiscono e starnutiscono, ma anche attraverso oggetti e cibo, causando circa un decimo di tutta la SARS. Si manifestano con naso che cola e mal di gola, ipertermia, colpiscono la mucosa dell'occhio e causano infiammazione della congiuntiva, che è ciò che la distingue da una lesione dell'adenovirus. A volte il tessuto linfoide è coinvolto nel processo: aumentano le tonsille e i linfonodi cervicali. L'infezione da adenovirus è piena di complicazioni: tonsillite, otite media, sinusite, miocardite.

Paramyxovirus (morbillo, parotite, rosolia, infezione respiratoria sinciziale, parainfluenza e altri) - l'infezione si verifica attraverso il sistema respiratorio, la malattia inizia con sintomi respiratori e un aumento della temperatura, alcune infezioni (malattie dell'infanzia) hanno ulteriori segni specifici. Pericoloso non tanto in sé, quanto la loro capacità di causare complicazioni.

L '"influenza intestinale" o l'infezione da reovirus iniziano anche con naso che cola e mal di gola, tosse, quindi si uniscono i sintomi delle lesioni del tratto gastrointestinale - vomito e diarrea. Le alte temperature non sono tipiche, di solito subfebriliche, ma non possono essere escluse. Gli adulti di 25 anni di solito sono già immuni ai reovirus, ma non esistono regole senza eccezioni.

L'insorgenza della malattia - mal di testa, ossa doloranti, brividi e febbre alta in un adulto, con il tempo che un naso che cola e un mal di gola si uniscono, dà motivo di sospettare un'infezione con il virus dell'influenza. Il periodo acuto dura circa cinque giorni. La malattia è contagiosa e, se non si osserva il riposo a letto, è piena di complicazioni.

Tuttavia, molte malattie sopra descritte iniziano con un forte e forte salto di temperatura, meningite, mononucleosi infettiva, leptospirosi, tifo e malaria (possono essere portate da un tour in paesi caldi).

Spesso l'epatite virale A si manifesta in questo modo e compaiono sintomi specifici che consentono di riconoscere la malattia in seguito, dopo due o tre giorni. Pertanto, una temperatura elevata in un adulto segnala la necessità di visitare un medico o chiamarlo a casa (a seconda delle condizioni del paziente).

L'ipertermia è particolarmente pericolosa in un incidente cerebrale. L'ipotermia è considerata un segno prognostico più favorevole. Tali pazienti di solito non hanno deficit neurologici significativi, si riprendono e riabilitano più rapidamente..

Una temperatura elevata durante un ictus in un adulto porta alla rapida diffusione della zona di danno ischemico e indica gravi complicazioni: sviluppo di edema cerebrale esteso, recidiva di infezioni croniche latenti, danno all'ipotalamo, sviluppo di polmonite o reazione al trattamento farmacologico.

In ogni caso, quando la temperatura di un adulto sale ai livelli febbrili e dura diversi giorni, è necessario consultare un medico e stabilire la causa di questa condizione.

Diagnostica

L'alta temperatura è solo uno dei sintomi della malattia. Per stabilire la sua causa, è necessario contattare uno specialista che, sulla base dell'esame e dell'interrogatorio del paziente, oltre a svolgere i necessari studi di laboratorio e strumentali, sarà in grado di stabilire una diagnosi e prescrivere un trattamento adeguato.

Quasi sempre, ai pazienti vengono assegnati esami clinici del sangue e delle urine. Per la diagnosi di molte malattie, potrebbero essere sufficienti. Ad esempio, con la mononucleosi infettiva, nel sangue compaiono corpi specifici - cellule mononucleari, che una persona sana non dovrebbe avere.

Se si sospetta la tireotossicosi, viene eseguito un esame del sangue per gli ormoni tiroidei, per escludere la sifilide in caso di eruzioni cutanee in un adulto - un'analisi per la reazione di Wasserman.

Con angina, scarlattina, viene eseguito un esame batteriologico di uno striscio dalle tonsille, l'unico modo per escludere (confermare) la meningite o l'encefalite è una puntura del liquido cerebrospinale, che consente non solo di stabilire una diagnosi, ma anche di determinare l'agente patogeno.

La leptospirosi all'inizio della malattia (prima dell'inizio della terapia antibiotica intensiva) è determinata dall'esame microscopico del sangue in un campo scuro, una settimana dopo l'insorgenza della malattia - viene eseguita la microscopia delle urine.

Il sospetto di linfogranulomatosi è confermato da una biopsia del linfonodo con esame microscopico del tessuto linfoide.

I test prescritti dipendono dai sintomi della malattia che indicano la sua origine..

Inoltre, per stabilire la diagnosi corretta, viene prescritta la diagnostica strumentale necessaria a seconda della presunta malattia: radiografia, ultrasuoni, imaging a risonanza magnetica o calcolata, fibrogastroduodenoscopia e altri..

Sulla base dei risultati degli esami, viene effettuata una diagnosi differenziale, viene determinato il tipo di agente patogeno nelle malattie infettive e viene prescritto il trattamento appropriato.

Devo abbassare la temperatura elevata in un adulto?

Le azioni del paziente stesso e dei suoi parenti dipendono da molti fattori. Prima di tutto, si dovrebbe essere guidati dallo stato della persona con la temperatura e i suoi valori, nonché dalla durata dell'ipertermia. Il paziente deve trovarsi in una stanza fresca (≈20 ℃), ma non fredda, periodicamente ventilata. È bene accendere l'umidificatore. Il paziente deve essere vestito con biancheria intima leggera in tessuto naturale e coperto in modo da garantire il trasferimento di calore. La biancheria dovrebbe essere asciutta, se si suda pesantemente - cambiare i vestiti e rifare il letto. Se il paziente ha i brividi, coprilo più caldo, riscaldalo e strofina gli arti, quando non c'è freddo, puoi persino coprirlo con un lenzuolo leggero (il paziente dovrebbe sentirsi a proprio agio - non caldo, ma nemmeno freddo).

Molti sono interessati alla domanda se è necessario abbattere una temperatura elevata in un adulto. Se una persona non ha e non ha mai avuto convulsioni ad alta temperatura e la condizione è soddisfacente, il primo giorno non può essere abbattuto anche con indicatori da 39 a 40 ℃. È indispensabile monitorare le condizioni del paziente, fornendogli pace e abbondante bevanda calda, la cui temperatura è approssimativamente uguale alla temperatura corporea del paziente. Il giorno successivo, un medico deve essere chiamato al paziente..

Conseguenze e complicanze

L'ipertermia prolungata senza una periodica diminuzione della temperatura può avere conseguenze negative per il corpo, sebbene un aumento della temperatura sia nella maggior parte dei casi un processo compensativo. A temperature superiori a 38 ℃, la maggior parte dei microrganismi patogeni e persino delle cellule tissutali modificate muoiono durante il processo tumorale. Tuttavia, se la temperatura non scende per più di tre giorni, i nostri tessuti del corpo possono soffrire di ipoidratazione e mancanza di ossigeno..

Ad esempio, quando la temperatura aumenta, c'è una forte espansione dei vasi sanguigni. Ciò è necessario per mantenere il flusso sanguigno sistemico, ma allo stesso tempo è irto di un calo di pressione e dell'inizio del collasso. Naturalmente, ciò non accade nelle prime ore, tuttavia, maggiore è la temperatura e più a lungo non diminuisce, maggiore è la probabilità di conseguenze negative..

Con le perdite di fluido nel processo di aumento della produzione di sudore, il volume di sangue circolante nel corpo diminuisce e la sua pressione osmotica aumenta, il che porta a una violazione dello scambio di acqua tra sangue e tessuti. Il corpo, d'altra parte, si sforza di normalizzare lo scambio di acqua riducendo la sudorazione e aumentando la temperatura corporea. Nel paziente, questo è espresso in una diminuzione della quantità di urina e una sete insaziabile..

Un aumento dei cicli respiratori e un'intensa sudorazione comportano anche un aumento del rilascio di anidride carbonica e demineralizzazione del corpo e si possono osservare cambiamenti nello stato acido-base. Con un aumento della temperatura, la respirazione dei tessuti peggiora e si sviluppa l'acidosi metabolica. Anche la respirazione rapida non è in grado di soddisfare la maggiore richiesta di ossigeno del muscolo cardiaco. Di conseguenza, si sviluppa ipossia miocardica, che può portare a distonia vascolare e ampio infarto del miocardio. L'alta temperatura prolungata in un adulto porta a depressione del sistema nervoso centrale, interruzione dell'omeostasi, ipossia degli organi interni.

Va ricordato che se si osservano valori febbrili della colonna di mercurio per più di tre giorni, questa temperatura deve essere abbassata. E devi stabilire la causa di questa condizione anche prima..

Succede che l'alta temperatura non vada fuori strada in un adulto. In tali casi, è necessario consultare un medico. Se le letture del termometro non superano i 39 ℃, è possibile contattare un terapista locale e se la temperatura si avvicina a 40 ℃ e gli antipiretici non aiutano, è necessario chiamare un'ambulanza.

Le convulsioni ad alta temperatura in un adulto si sviluppano a causa del fatto che l'alta temperatura interrompe i processi di regolazione nelle strutture del cervello. Le contrazioni muscolari riflesse si verificano con diverse letture del termometro. Per le persone con malattie del sistema nervoso centrale, a volte è sufficiente elevare la colonna di mercurio a valori di 37,5 ℃, sebbene, naturalmente, la maggior parte delle convulsioni si verifichino a temperature superiori a 40 ℃. Le convulsioni possono essere cloniche, quando gli spasmi muscolari vengono rapidamente sostituiti da rilassamento e tonico, quando il tono persiste per lungo tempo. Gli spasmi possono influenzare un gruppo muscolare specifico o tutti i muscoli del corpo. Le contrazioni convulsive dei muscoli di solito si verificano con un forte aumento della temperatura o con una diminuzione della pressione sanguigna. Un paziente con convulsioni non deve essere lasciato incustodito, è necessario cercare assistenza medica di emergenza, poiché in questa condizione può svilupparsi insufficienza respiratoria, collasso sullo sfondo di un forte calo della pressione nelle arterie.

Anche senza lo sviluppo di convulsioni, l'ipertermia prolungata senza periodi di diminuzione degli indicatori di temperatura può portare all'esaurimento della riserva di energia, coagulazione del sangue intravascolare, edema cerebrale - condizioni terminali con esito fatale.

Un'eruzione cutanea dopo febbre alta in un adulto può spesso essere causata da intossicazione da farmaci con antipiretici. Fondamentalmente, con tutte le infezioni (morbillo, scarlattina, tifo, meningite e altri), l'eruzione cutanea appare quando la temperatura non è ancora scesa. Sebbene le cause delle eruzioni cutanee possano essere molte, inclusa la sifilide secondaria. Inoltre, le infezioni infantili come la rosolia e la varicella negli adulti sono spesso atipiche, quindi le eruzioni cutanee dopo un'alta temperatura che compaiono in un adulto dovrebbero essere mostrate a un medico.

Prevenzione

Prevenire la febbre alta significa non ammalarsi mai. Questo non è realistico, soprattutto perché un aumento della temperatura è una reazione difensiva e le persone sane con una buona immunità di solito si ammalano con una temperatura elevata. Di solito, tali malattie finiscono più velocemente di una condizione subfebrile a lungo termine con sintomi inespressi.

Per sopportare facilmente le alte temperature, devi mangiare bene, muoverti molto, camminare all'aria aperta, vestirti per il clima e disinfettare rapidamente i focolai di infezione cronica.

Se la temperatura aumenta in una persona che soffre di malattie del sistema nervoso centrale o dei vasi sanguigni e del cuore, è necessario prevenire il suo aumento incontrollato e cercare prontamente assistenza medica.

Si consiglia inoltre di evitare l'ipertermia a causa di surriscaldamento, sovraccarico e significativa tensione nervosa. Quando fa caldo, prova a bere più acqua pulita, indossa un cappello e non rimanere a lungo al sole.

Inoltre, devi sempre avere nel tuo armadietto dei medicinali a casa un rimedio adatto per la febbre alta per te e i tuoi cari, portalo con te in escursioni e viaggi..

previsione

Fondamentalmente, ognuno di noi ha ripetutamente dovuto sopportare malattie accompagnate da febbre alta. La stragrande maggioranza di tali condizioni ha una prognosi favorevole..

Le persone a rischio, che soffrono di convulsioni e malattie che abbassano la soglia di temperatura, devono adottare misure tempestive, abbassando la temperatura con mezzi e metodi adeguati, che consentiranno anche loro di evitare complicazioni.