Dieta per le vene varicose degli arti inferiori

Una corretta alimentazione per le vene varicose, la dieta è il metodo più semplice, ma allo stesso tempo efficace per prevenire lo sviluppo e la progressione della patologia. Il rispetto di semplici regole dietetiche ridurrà il peso corporeo, aumenterà l'elasticità dei vasi sanguigni e migliorerà il corpo nel suo insieme. Esistono moltissime opzioni dietetiche, la più ottimale sarà aiutata da un gastroenterologo o da un nutrizionista qualificato.

Caratteristiche di una corretta alimentazione per le vene varicose

La dieta per le vene varicose ha le proprie caratteristiche e può differire a seconda della localizzazione del processo patologico. Quindi, con le vene varicose delle gambe, la dieta è sviluppata in modo tale da ridurre il consumo di alimenti ipercalorici e aumentare quelli che contribuiscono all'assottigliamento del sangue.

Si consiglia di fare una dieta per la settimana a venire. Per fluidificare il sangue, è necessario aumentare l'assunzione di liquidi: acqua purificata senza gas, tè senza zucchero, succhi appena spremuti.

In presenza di varici esofagee, viene prestata particolare attenzione alla consistenza del cibo. La preferenza è data a una dieta a base di cereali, purè di patate, zuppe di crema, cibi morbidi e caldi. Ciò ridurrà il trauma al rivestimento dell'esofago e alla vena interessata. Inoltre, è altamente scoraggiato consumare cibi e alcolici troppo freddi o caldi..

Nel caso delle vene varicose nella zona pelvica, la dieta dovrebbe consistere in alimenti che non provocano costipazione. La preferenza dovrebbe essere data agli alimenti ricchi di fibre, grassi vegetali e selenio. puoi anche mangiare prodotti a base di latte fermentato. Si raccomanda di ridurre al minimo il consumo di patate e alimenti ad alto contenuto di amido.

Poiché la dieta deve essere rispettata per tutta la vita, la dieta deve essere adattata in modo da non essere stancante per il paziente. Una corretta alimentazione dovrebbe escludere gli alimenti che contribuiscono allo sviluppo delle vene varicose, ma allo stesso tempo essere completi e gustosi.

La dieta per le vene varicose svolge un ruolo importante, ma non può sostituire completamente il trattamento. La malattia richiede un approccio integrato: terapia farmacologica (farmaci per uso locale e interno), procedure fisioterapiche, esercizi terapeutici. Nel caso di stadi avanzati della patologia, dovrebbe essere considerata la possibilità di un trattamento chirurgico.

Per un lungo periodo di tempo, la malattia può essere asintomatica, mostrando occasionalmente dolore alle gambe o gonfiore. Di norma, i pazienti non prestano attenzione a questi segni, riferendosi alla fatica e allo sforzo fisico. Quando compaiono i primi segni di patologia: gonfiore alle gambe, dolore, reticolo vascolare, è necessario consultare un flebologo ed essere regolarmente osservati da uno specialista. In questo caso, l'automedicazione non ha un effetto positivo e nella maggior parte dei casi accelera lo sviluppo della malattia..

Quali prodotti sono raccomandati per le vene varicose

L'alimentazione dietetica per una malattia si basa sull'uso di cibi sani, sia per i vasi sanguigni che per il corpo nel suo insieme, nonché sull'esclusione di quelli che accelerano il progresso della patologia. L'enfasi principale nello sviluppo della dieta è posta su frutta fresca, verdura e carni non grasse. Quando si elabora il menu, è necessario prendere in considerazione la necessità quotidiana di proteine, carboidrati e altri microelementi utili.

Prodotti approvati per l'uso con vene varicose:

  • Frutti Di Bosco, Verdure, Frutta. Queste possono essere varie insalate condite con olio d'oliva, semi di lino o zucca. È inoltre necessario aumentare l'uso di varie noci, frutta secca (a condizione che non vi siano allergie).
  • Cereali. Questa è l'opzione più accettabile per il secondo corso, contengono la quantità richiesta di fibra e utili oligoelementi. Si dovrebbe prestare attenzione a: riso, semola, grano saraceno e orzo perlato.
  • Frutta secca. Saranno un eccellente sostituto dei dolci per i dolci amanti. I frutti secchi non provocano un aumento del peso corporeo e non influenzano la glicemia. Opzioni più sane: fichi, albicocche secche, mirtilli rossi, uva passa.
  • Manzo, pollo, fegato di tacchino. Questo tipo di sottoprodotto è ricco di ferro (vitamine del gruppo B), satura rapidamente il corpo, senza provocare un accumulo di colesterolo.
  • Cinorrodo, mirtillo rosso, ribes nero. Le bacche sono ricche di vitamina C, che ha un effetto benefico sulle pareti dei vasi sanguigni. Puoi usarlo sotto forma di composte, brodo o fresco. Mirtilli e ribes nero possono essere macinati con miele o zucchero, che sarà una buona alternativa ai dolci acquistati in negozio.
  • Frutti di mare. Pesci magri, calamari e cozze contengono fosforo, necessario per il normale funzionamento del cervello e del sistema cardiovascolare. Ha un effetto positivo sulla condizione e sulla formazione del tessuto osseo.
  • Latticini. Necessario per il normale funzionamento dell'apparato digerente, previene lo sviluppo della costipazione, che è particolarmente importante per le vene varicose della regione pelvica.
  • Acqua. Acqua purificata senza gas deve essere presente nella dieta di un paziente con vene varicose. Devi bere almeno 1,5 litri al giorno. Il liquido consente di ripristinare l'equilibrio idrico, ha un effetto positivo sulla circolazione sanguigna, migliora il funzionamento dei tessuti degli organi e dei processi metabolici.

Prodotti che devono essere abbandonati per le vene varicose

La dieta per le vene varicose dovrebbe escludere rigorosamente i seguenti alimenti:

  • Bevande alcoliche. Contribuiscono alla ritenzione di liquidi nel corpo, provocando così gonfiore alle gambe, comparsa di pesantezza. Inoltre, l'alcol può scatenare coaguli di sangue..
  • Cibi fritti e salati. L'uso di tali prodotti porta all'ispessimento del sangue e all'infiammazione della parete vascolare, che accelera significativamente lo sviluppo della tromboflebite.
  • Sale. Proprio come l'alcol è una causa di accumulo di liquidi, quindi dovrebbe essere consumato in una quantità minima..

Inoltre, dovresti rinunciare a fast food e fast food. Tali prodotti contengono una grande quantità di colesterolo, che influisce negativamente sulle pareti dei vasi sanguigni. È necessario scegliere il cibo più naturale preparato a casa senza l'uso di aromi e spezie artificiali.

Menu consigliato per le vene varicose

La dieta esatta deve essere selezionata in collaborazione con il medico curante, tenendo conto delle malattie concomitanti. Il seguente menu è spesso raccomandato:

  1. Colazione. A scelta: uova strapazzate, farina d'avena o porridge di semola nel latte scremato, tè verde debole.
  2. Colazione numero due. Insalata di frutta o verdura fresca, uovo sodo, 30 grammi di formaggio a pasta dura.
  3. Pranzo. A scelta: zuppa di filetto di pollo leggera, brodo vegetale. Per il secondo, porridge al vapore e carne / pesce.
  4. Spuntino pomeridiano. La tua scelta: torte di formaggio, yogurt o latte fermentato al forno.
  5. Cena. Spezzatino di verdure con carne bollita o riso con pesce al vapore.

Questo è un esempio di menu che può essere modificato in base alle preferenze personali del paziente. La regola principale quando si elabora una dieta non è quella di utilizzare tipi di prodotti vietati.

Piatti di carne e pesce

Una dieta completa non può essere senza mangiare carne e pesce. Per la dieta, dovresti scegliere carne magra e pesce: manzo, tacchino, filetto di pollo, branzino, pelengas, pesce persico, carpa, pollock. È particolarmente necessario aderire a questa raccomandazione per i pazienti inclini ad ingrassare..

Per quanto riguarda la preparazione di prodotti a base di carne e pesce, è escluso l'uso di cibi fritti. La preferenza è data ai piatti al vapore, al forno o bolliti. Durante la cottura, è necessario utilizzare un minimo di sale, condimenti, condimenti come salsa di soia, maionese, ketchup, vengono completamente eliminati dalla dieta.

Per chi non ama il pesce, è possibile sostituirlo con calamari, alghe, caviale rosso, gamberi.

Assunzione di liquidi: cosa bere?

Il liquido principale usato durante il giorno dovrebbe essere acqua purificata senza gas. Inoltre, è necessario collegare la ricezione di succhi, composte e decotti. L'opzione più accettabile ed efficace è l'uso di succhi appena spremuti. La preferenza dovrebbe essere data alla versione classica - mela-carota. Opzionalmente, aggiungi ananas, banana, agrumi.

Si noti che non è possibile utilizzare il succo appena spremuto nella sua forma pura. L'acido nel liquido influisce negativamente sull'esofago e sulla mucosa gastrointestinale. Il pre-succo deve essere diluito in acqua purificata o bollita 1: 2.

I benefici degli oli vegetali per le vene varicose

Non è consigliabile escludere completamente l'uso di grassi vegetali nella dieta. In questo caso, dovresti abbandonare l'uso di oli standard, come l'oliva o il girasole, e sostituirli con quelli più utili. Oggi, gli esperti nel campo della nutrizione, i pazienti con vene varicose sono invitati a introdurre tali oli nella dieta: cocco, semi di lino, zucca.

Ha un effetto positivo sui processi metabolici nel corpo, ti permette di perdere peso. Durante la dieta, specialmente durante il periodo di adattamento ad esso, il corpo riceve meno nutrienti e cerca di preservarli il più possibile, accumulando depositi di grasso. Consumando olio di cocco e altri grassi sani, questo sarà eliminato..

L'olio di lino consente di normalizzare i processi metabolici nel corpo, ha un effetto positivo sul lavoro del sistema cardiovascolare e degli organi digestivi. Soprattutto l'olio è raccomandato per le vene varicose:

  • aiuta ad aumentare l'elasticità dei vasi sanguigni;
  • riduce il rischio di sviluppare aterosclerosi, tromboflebite, trombosi.

L'olio di semi di zucca contiene una maggiore quantità di proteine, grassi polinsaturi, zinco. Inoltre, l'olio contiene vitamine A, E e selenio. Il consumo regolare di olio di semi di zucca aiuta a ridurre il peso corporeo, migliora la digestione e stimola il sistema immunitario. Grazie al selenio e allo zinco, ha un effetto positivo sui vasi sanguigni, previene l'accumulo di colesterolo e lo sviluppo della trombosi. L'uso quotidiano di olio per le vene varicose aumenterà l'elasticità dei vasi sanguigni e accelererà il processo di guarigione.

Caratteristiche nutrizionali per le vene varicose: cosa dovresti e non dovresti mangiare?

Dall'articolo imparerai le caratteristiche della dieta per le vene varicose di diversi tipi, alimenti consentiti e proibiti, un menu dietetico approssimativo.

Funzionalità di potenza

I principi di base della nutrizione per le vene varicose sono i seguenti:

  • sono esclusi i prodotti che possono trattenere l'acqua nel corpo, provocando tessuti pastosi, chili in più (dolci, pasticcini, sottaceti, carni affumicate, marinate, fast food);
  • è supportato il normale funzionamento del fegato, per il quale vengono rimossi dalla dieta cibi grassi, fritti e piccanti, cibo in scatola. colori artificiali;
  • per prevenire la viscosità del sangue, frutta fresca, verdura, cereali germogliati, cereali, derivati ​​del latte magro, bacche, erbe vengono aggiunti al menu giornaliero;
  • i giorni di digiuno vengono organizzati settimanalmente sulla base di monoprodotti: kefir, mela, riso;
  • la razione di consumo viene calcolata per chilogrammo del peso del paziente (4 ml per chilogrammo), il sangue denso rallenta il flusso sanguigno, favorisce il ristagno nei capillari, quindi è difficile per il miocardio pomparlo, sollevarlo, provocando vene varicose;
  • il principio dell'alimentazione è frazionario (ogni 2-3 ore), le porzioni hanno le dimensioni di una palma, l'ultimo pasto è tre ore prima di coricarsi, tutto ciò accelera il metabolismo, aiuta a normalizzare il flusso sanguigno;
  • il cibo è cotto a vapore o cotto, cotto, in umido;
  • è necessario abbandonare completamente il fumo e l'alcol, che provoca la formazione di trombi a causa dell'azione delle tossine sui vasi sanguigni e sui componenti del sangue;
  • invece di tè forte, caffè, bibite gassate, tisane, composte, bevande alla frutta, che saturano il corpo con minerali e vitamine;
  • il contenuto calorico totale della dieta senza differenze di genere è con le vene varicose - 30 kcal per chilogrammo di peso. Se è necessario perdere chili in più, quindi per le donne - 1.200 kcal, per gli uomini - 1.500 kcal.

Diversi tipi di opzioni dietetiche

La nutrizione per le vene varicose dipende dalla localizzazione del processo patologico: arti inferiori, regione pelvica, esofago.

Con vene varicose di gambe, braccia, testicoli

La localizzazione delle vene varicose agli arti inferiori è la più comune. La regola di base di una tale dieta è quella di mantenere un normale equilibrio di sale e acqua, correggere l'assunzione di liquidi ogni giorno e rifiutare i cibi che contribuiscono alla comparsa di edema. Due terzi della dieta dovrebbero essere assunti da frutta e verdura preparate in modo approvato. È consentito bere composte e bevande alla frutta.

Inoltre, una dieta per le vene varicose degli arti inferiori richiede ai pazienti di osservare rigorosamente le seguenti condizioni:

  • rifiuto di cibi salati, in salamoia, dolci, caffè, che provocano gonfiori dovuti alla ritenzione di liquidi nel corpo;
  • due volte a settimana - giorno di digiuno;
  • sostituendo il tè normale con erbe.

Vale la pena sottolineare che la dieta per le vene varicose delle mani, i testicoli (varicocele) non differisce dalla dieta per le vene varicose delle gambe.

Con le vene varicose degli organi pelvici

Le vene varicose della piccola pelvi si verificano più spesso nelle donne ed è provocata dall'uso di contraccettivi ormonali, parto, inattività fisica. Una dieta per le vene varicose di questa natura è ridotta all'uso di cibi proteici e cibi ricchi di fibre. L'obiettivo principale è prevenire la costipazione. Le caratteristiche della dieta includono:

  • rifiuto completo di cibi grassi, alcool e carboidrati veloci;
  • predominanza nel menu giornaliero di cereali, verdure, pane integrale (facilmente digeribile), crusca;
  • esclusione di farina, cibi salati e piccanti che irritano l'intestino, interrompono la peristalsi, causano costipazione.

Il menu dovrebbe essere dominato da: melone, anguria, cannella, zenzero. Tutte le carni, i legumi, le banane sono limitate.

Con le vene varicose dell'esofago

Patologia, latente attuale da molto tempo, ma che causa grave disagio durante la progressione. La dieta per le vene varicose dell'esofago è la più dura. L'obiettivo è ridurre al minimo il carico sull'esofago e sullo stomaco, il più facilmente possibile per far passare il cibo attraverso il tratto digestivo superiore. Il più importante osservare le seguenti regole:

  • sei pasti al giorno;
  • porzioni minime;
  • idealmente, tutti i piatti dovrebbero essere semi-liquidi, viscidi, nel peggiore dei casi, il processo di masticazione del cibo non può richiedere meno di 5 minuti per evitare lesioni alla mucosa esofagea;
  • cena - 4 ore prima di coricarsi;
  • eventuali spezie. acuto. È escluso il cibo salato, in salamoia, in scatola;
  • giorni di digiuno - una volta alla settimana e solo succhi di melone, anguria o succhi di verdura;
  • la carne è sostituita da frutti di mare e pesce bollito a basso contenuto di grassi;
  • sugli alcolici: bevande alcoliche, brodi, caffè, tè - tabù;
  • il cibo è cotto a vapore o cotto, in umido;
  • mangiare solo caldo;
  • è richiesta la colazione.

Con vene varicose con tromboflebite

La dieta per le vene varicose in combinazione con tromboflebite mira a ridurre la viscosità del sangue. In altre parole, gli alimenti consumati dovrebbero:

  • fermare l'infiammazione vascolare;
  • prevenire l'ostruzione del lume delle vene;
  • prevenire i coaguli di sangue.

Questi sono limone, melograno, zenzero, aglio, barbabietola, viburno, gelso, mirtillo, ribes, tè verde, succhi freschi, cacao, noci (eccetto le noci), semi, frutta secca, cereali, olive, frutti di mare, pesce di mare, carciofi, olio di semi di lino, miele, curcuma, propoli.

È importante evitare di mangiare cibi contenenti vitamina K, che aumenta la viscosità del sangue. Questi sono cavoli, prezzemolo, lattuga, coriandolo, uova. Non puoi bere tè su fiori di tiglio, rosa canina, foglie di lampone.

In generale, la dieta raccomandata per le diverse varianti delle vene varicose negli uomini e nelle donne non è molto rigorosa, ognuno può trovare qualcosa di proprio gradimento. È importante capire quali prodotti sono soggetti al divieto più rigoroso e quali sono utili per il paziente..

Cibi ammessi e proibiti

I pazienti con patologia vascolare possono mangiare molti cibi gustosi, diversi e sani. Tuttavia, le restrizioni non sono così severe. Ecco un elenco dei cibi "cattivi" e "buoni" per il menu giornaliero:

PermessoVietato
Frutta, verdura, erbe aromatiche in qualsiasi forma: insalate, stufate, cotte al forno, bolliteProdotti semi-finiti
Carne magra: manzo, vitello, petto di pollo. tacchino, coniglioBrodi forti, gelatina
Frutti di mare (l'unica fonte di iodio)Marinate, cibo in scatola (anche fatto in casa)
Noci, semiCottura, dolci
Cereali, cereali, cruscaSoda dolce, spumanti, birra (anche analcolica)
Bacche: ciliegia, ciliegia, fragola, uva spinacondimenti
Acqua naturale, tè verde, infusi di erbe, bevande di frutta, composte, succhi appena spremuti (non irritante per le mucose dell'esofago e dello stomaco se diluito con acqua 1: 3)Forte tè, caffè, alcool

Dieta numero 10

La dieta n. 10 è indirettamente correlata alle vene varicose come malattia vascolare sistemica. Di solito viene prescritta la dieta n. 10A, raccomandata per insufficienza circolatoria e vene varicose..

L'essenza della nutrizione terapeutica con tale dieta è quella di normalizzare i processi metabolici e massimizzare lo scarico del sistema circolatorio. Ciò non contraddice i principi della dieta per le vene varicose, che ha gli stessi scopi: la normalizzazione dei processi metabolici migliora la struttura delle pareti vascolari, la loro elasticità. La cosa principale è osservare il contenuto calorico e il rapporto tra proteine, grassi, carboidrati nel menu giornaliero.

È necessario che ogni giorno il paziente riceva almeno 100 g di proteine ​​e 100 g di grassi (vegetali - non più di 30 g), 400 g di carboidrati. Questo equilibrio normalizza il metabolismo, la pressione sanguigna, controlla la normale viscosità del sangue.

La dieta n. 10, che viene utilizzata per curare i pazienti in ospedale, è molto più popolare della "dieta a colori". Sviluppato da nutrizionisti appositamente per i pazienti con vene varicose. Una corretta alimentazione utilizza il principio del consumo di prodotti della stessa gamma di colori entro il giorno della settimana:

  • blu - piatti di melanzane;
  • verde - cetrioli, piselli, peperoni;
  • rosso - pomodori, bacche;
  • arancio - zucca, agrumi;
  • giallo - limoni, banane, mele.

Questi prodotti sono in grado di saturare il corpo con tutte le vitamine e i minerali necessari, questo è particolarmente raccomandato dopo giorni di digiuno su succhi: betulla, aloe con Kalanchoe, zucca, cetriolo, rafano con miele.

Di solito, la "dieta colorata" per le vene varicose è firmata per una settimana:

  • Lunedi - prodotti bianchi: latte e suoi derivati, cavolfiore. uova;
  • Martedì - rosso: pomodori, melograno, viburno;
  • Mercoledì - verde: cetrioli, carciofi, kiwi;
  • Giovedì - Arancia: pesce rosso, carote, cachi;
  • Venerdì - viola: melanzane, ribes nero, prugna;
  • Sabato - giallo: miele, ananas, mais;
  • Domenica - giorno di digiuno.

Vitamine e minerali

La base dell'elasticità vascolare è l'equilibrio di vitamine e minerali nel corpo umano, che regolano i processi metabolici e redox. Queste sostanze sono estremamente necessarie per le navi malate. Si possono trovare nei seguenti prodotti:

Materiale utileDove sono contenuti
Fibra vegetaleVerdure, frutta, cereali, crusca
Vitamina CMirtilli, agrumi, ribes, uva spina, erbe, spinaci
Vitamina PMele, pomodori, verdure, ciliegie
Vitamine del gruppo B.Cereali, uova, carne, latte, formaggio, pesce, ortica
Vitamina ACarote, menta, peperone rosso, pesche
Vitamina EGrano germogliato, oli vegetali, noci, uova, caviale, mais
bioflavonoidiTè verde, frutti di bosco
CalcioVerza, prezzemolo, semi di sesamo, fagioli, soia
PotassioCacao, frutta secca, noci, funghi
ZincoTuorlo d'uovo, pinoli, fegato di manzo, soia, patate, ravanello
Acidi grassi omega-3Frutti di mare, olio d'oliva, pesce di mare
SilicioFagioli, cereali, soia, uva
RameFrutti di mare, alghe, fegato, cacao
IodioFrutti di mare
FosforoZucca, crusca, fagioli, semi di papavero, formaggio

Menu di esempio

I pazienti che soffrono di vene varicose hanno sempre bisogno di una corretta alimentazione, ma soprattutto durante il periodo di esacerbazione della patologia. Le restrizioni più severe in questo caso riguardano i primi 4 giorni di manifestazioni acute della malattia. La dieta, seguita in questi giorni, è progettata per fermare l'infiammazione vascolare con le vene varicose, ridurre la viscosità del sangue e normalizzare le feci consumando cibi facilmente digeribili. La dieta si basa sulla predominanza di frutta e verdura. fibra vegetale.

Il modo più semplice per fornire tale cibo è l'insalata in olio vegetale con l'aggiunta di una manciata di noci e abbondante acqua potabile. È vietato mangiare zuppe, carne o pesce, salsicce, salsicce, prosciutto, maiale bollito, patate, prodotti da forno, ricotta, uova, dolci.

Il quinto giorno, è consentito aggiungere diversi crostini di segale alla dieta, il sesto giorno - purè di patate con latte (non più di 300 g), entro la fine della settimana - è consentito un uovo alla coque. Quindi, è consentito includere 100 g di manzo bollito nella dieta due volte a settimana.

Dopo un mese, puoi tornare alla tua solita dieta con giorni di digiuno obbligatori..

Durante il periodo di remissione, la nutrizione dovrebbe essere variata, tenendo conto delle esigenze del corpo di proteine, grassi, carboidrati, nonché vitamine e minerali. Un menu approssimativo per le vene varicose per una persona con peso normale può apparire così:

  • al mattino - porridge con bacche fresche o senza di loro, nel latte o nell'acqua;
  • pranzo - insalata, un bicchiere di bevanda alla frutta;
  • a pranzo - zuppa di verdure o pesce al vapore con verdure;
  • tè pomeridiano - yogurt naturale;
  • la sera riso con frutti di mare e verdure;
  • tre ore prima di coricarsi, non è vietato un bicchiere di gelatina o kefir.

Se la dieta, prescritta per le vene varicose, mira inoltre a normalizzare il peso del paziente, è possibile la seguente opzione:

  • per colazione - un panino con formaggio, una mela, mezzo bicchiere di succo;
  • pranzo - yogurt;
  • pranzo - pesce con verdure;
  • tè pomeridiano - insalata con olio d'oliva;
  • cena - zuppa di pomodoro.

I pasti devono essere concordati con il medico e devono soddisfare i requisiti per il volume dei pasti (dal palmo della mano), il contenuto calorico, l'equilibrio, il metodo di preparazione. È necessario tenere conto dell'età del paziente, del tipo di attività, della patologia concomitante.

L'effetto della nutrizione medica

Il risultato di una dieta per le vene varicose dipende in gran parte dalla motivazione del paziente e dalla scrupolosità di tutti gli appuntamenti. Le vene varicose sono una patologia cronica, pertanto, i cambiamenti in meglio sullo sfondo di una corretta alimentazione non saranno immediatamente visibili, ma nel tempo. Molti processi che avvengono all'interno del corpo non saranno avvertiti, non si notano. Ma si verificano e svolgono un ruolo importante: fluidificazione del sangue, regolazione dei processi metabolici e redox, ad esempio.

Comprendere il compito, il desiderio di raggiungere l'obiettivo, contribuisce alla motivazione corretta, aiuta il paziente, passo dopo passo, a percorrere l'intero percorso non particolarmente piacevole, a sopportare restrizioni insolite e talvolta gravose.

Ma ogni giorno la struttura della parete vascolare verrà ripristinata, i radicali liberi che stimolano i processi di ossidazione nel corpo verranno rilasciati all'esterno, la forza, una sensazione di giovinezza, la leggerezza verrà aggiunta. La pastosità dei tessuti scomparirà, l'edema, i crampi, il dolore alle gambe scompariranno. Sarà possibile indossare qualunque scarpa ti piaccia. Il paziente si sentirà a proprio agio, migliorando la qualità della vita.

La pressione sanguigna si normalizzerà, il mal di testa scomparirà, la vitalità aumenterà, la percezione della vita acquisirà una colorazione positiva, ci sarà il desiderio di lavorare, di compiacere gli altri e se stessi. Le articolazioni acquisiranno una seconda giovinezza, i movimenti diventeranno leggeri, i sintomi dell'osteocondrosi, l'artrite, l'artrosi vengono livellati.

I chili in più andranno via e con essi il carico su tutti gli organi e sistemi interni. Il metabolismo è normalizzato, le condizioni della pelle, dei capelli e delle unghie miglioreranno. Il tessuto osseo cesserà di perdere la sua densità, puoi dimenticare l'osteoporosi.

Pertanto, l'obiettivo e la motivazione di una corretta alimentazione per le vene varicose della localizzazione più diversificata è estremamente chiaro: trasformare la vita da una serie di prove e problemi di salute in una sensazione di pienezza e gioia di vivere, per ridare qualità ad essa.

Dieta terapeutica per le vene varicose

Hai notato protuberanze sottocutanee sporgenti di vasi gonfiati, motivi a ragnatela blu sulle gambe dei tuoi conoscenti? Questa malattia si chiama vene varicose. Una corretta alimentazione per le vene varicose è un aspetto importante che aiuta nel trattamento di questa patologia..

In questa malattia, le valvole che consentono al sangue di fluire verso gli arti inferiori non funzionano normalmente, il sangue ristagna e diventa viscoso. I coaguli di sangue gonfiano le pareti assottigliate dei vasi sanguigni, i difetti della pelle compaiono nelle aree problematiche. Sarà richiesto il trattamento con medicinali in combinazione con rimedi popolari e alimentazione dietetica.

Cause della malattia

La malattia vascolare si verifica sullo sfondo dell'ostruzione - il loro intasamento con coaguli di sangue. Può verificarsi a qualsiasi età: dai 18 ai 40 anni. Se non si ricorre al trattamento, si formano ferite nel sito dei dossi. È difficile identificare la malattia nelle prime fasi: è nascosta sotto uno strato di pelle.

La patologia procede in 4 fasi:

  1. Stanchezza delle gambe nel pomeriggio, maglia blu fine.
  2. Disagio al polpaccio, pesantezza, formicolio, crampi notturni.
  3. Gonfiore, bruciore, palpitante dolore sordo, noduli sottocutanei.
  4. Macchie pigmentate, ulcere, sviluppo di eczema.

Fattore ereditario - un ruolo importante nello sviluppo della malattia.

La malattia da VVD è causata da:

  • ingrassare;
  • lavoro sedentario;
  • seconda metà della gravidanza;
  • sollevamento pesi.

Più del 70% delle donne di età diverse soffre di BPV. La minaccia della malattia sorge durante la gravidanza, poiché durante questo periodo viene esercitato un doppio carico sul corpo delle donne, in particolare sulle vene degli arti inferiori. Pertanto, è molto importante seguire la dieta corretta durante la gravidanza..

La dieta mira a correggere il peso delle donne, correggere il lavoro degli organi e prevenire lo sviluppo di coaguli di sangue.

I medici non raccomandano il trattamento farmacologico durante la gravidanza, ma dopo il parto, i cambiamenti nel livello della coagulazione del sangue devono essere corretti. Dovrai consultare un medico che prescriverà gli esami diagnostici necessari, indirizzarti a un nutrizionista per la preparazione di una terapia complessa.

Leggi anche
I principali sintomi delle vene varicose: segni, cause e prevenzione
I sintomi delle vene varicose potrebbero non essere evidenti, ma possono causare gravi complicazioni se non prestati attenzione.

Si consiglia inoltre di indossare calze a maglia elastica per prevenire la tensione nei vasi delle gambe, ridurre il gonfiore.

I fattori provocatori che aumentano il rischio di vene varicose sono:

  1. Assunzione di pillole anticoncezionali.
  2. Indossa scarpe strette con tacchi alti.

La prevenzione dovrebbe essere fatta con una corretta alimentazione. Ciò contribuirà a mantenere l'elasticità delle pareti dei vasi, influenzando positivamente la qualità del sangue..

Dieta per la malattia delle vene

La fase iniziale del trattamento prevede una dieta a digiuno con un "succo veloce" di 5 giorni. Il cibo è limitato e, se ciò non è possibile, il "succo veloce" viene esteso a 8 giorni. Successivamente, viene gradualmente introdotta la corretta alimentazione dietetica..

La dieta consigliata per le vene varicose nelle gambe:

  1. L'obiettivo principale del trattamento della malattia è ridurre l'eccesso di peso del paziente. Una restrizione completa della nutrizione non sarà benefica, al contrario, aggraverà le condizioni del paziente. La prima cosa da fare è passare ai pasti frazionari in piccole porzioni..
  2. Dovrai bere 2 litri di acqua al giorno.
  3. Ridurre gradualmente la quantità di sale, zucchero nella dieta.
  4. Introduci nella dieta frutta e verdura ricche di vitamina C, A (patate dolci, carote, albicocche secche) Frutta a guscio, oli vegetali, semi, che contengono vitamina E, riducono la formazione di coaguli di sangue.
  5. Gli acidi grassi, che si trovano nei pesci, hanno un effetto positivo sull'elasticità dei vasi sanguigni. L'olio di pesce espande le vene, riduce la pressione sanguigna e la formazione di grassi nocivi, placca e coaguli di sangue.
  6. Alimenti come aglio, peperoni, uva snocciolata, tè neri e verdi possono aiutare con i processi infiammatori.

Per bilanciare il sistema digestivo, includere cibi ricchi di fibre: fagioli, piselli, cereali integrali, frutta.

Puoi imparare tutte le sfumature della dieta dal video:

Dieta a colori

I nutrizionisti hanno sviluppato una "dieta colorata", seguita da un trattamento complesso:

  • blu - piatti di melanzane;
  • verde - cetrioli, peperoni, piselli;
  • rosso - bacche, pomodori;
  • arancia - porridge di zucca, tutto agrume arancione;
  • giallo - banane, limone, mele gialle.

La composizione di questi prodotti satura il corpo con le vitamine e i microelementi necessari, porta all'equilibrio del sistema dopo la "dieta del succo" di scarico. I pasti "colorati" sono preparati da un dietista e vengono gradualmente introdotti piatti a base di prodotti naturali.

Cibo salutare

La composizione del cibo influisce principalmente sulla qualità del sangue. In modo che il sangue non si addensi e le pareti dei vasi non diventino più sottili, non perdano elasticità, tali bevande vengono utilizzate come: bevande di frutta, gelatina, decotti di foglie di ribes.

Zuppa di cavolo verde, gelatina, okroshka funzionano secondo lo stesso principio..

Ripristinare l'elasticità e la resistenza delle pareti dei vasi aiuterà:

  • frutti di mare;
  • alga marina;
  • oli spremuti grezzi (oliva, girasole, zucca);
  • fegato di vitello.

Assumere succo di ciliegia, ribes rosso, aglio e cipolla aiuta a far fronte all'ispessimento del sangue. L'aceto di mele, che viene utilizzato nelle insalate, influisce anche sulla qualità del sangue. Una soluzione acquosa da 125 ml di acqua a 30 ml di aceto di mele può essere bevuta al mattino e alla sera per un mese.

Cereali integrali utili per le navi con l'aggiunta di miele naturale.

Prodotti dannosi

Durante il trattamento delle vene varicose nella dieta, dovresti evitare cibi che influenzano l'elasticità delle pareti dei vasi sanguigni, addensare il sangue:

  • pasticceria prodotti da forno;
  • zucchero, sale;
  • tè forte;
  • spezie piccanti, marinate;
  • grassi trans nocivi;
  • alcool, fumo;
  • latte intero.

Il caffè naturale è consentito una tazza al mattino. Evita del tutto il caffè istantaneo. È inoltre vietato consumare birra.

Una corretta alimentazione dopo 50 anni

La malattia si sviluppa dopo 50 anni nelle donne sotto l'influenza di cambiamenti ormonali durante la menopausa. Per 5-8 anni, i processi metabolici nei sistemi del corpo diminuiscono, si accumulano depositi di grasso.

Sotto la loro influenza, le pareti dei vasi sanguigni diventano più dense, invecchiano, si consumano, il lavoro delle valvole di passaggio che regolano il deflusso dei cambiamenti di sangue. Una diminuzione dei livelli ormonali influisce sulla composizione del sangue, sulla coagulazione e sull'elasticità delle pareti venose.

Dopo 50 anni, gli uomini hanno gli stessi problemi vascolari. Carichi alle estremità inferiori durante il lavoro, lunga seduta immobile, cattive abitudini influenzano le condizioni delle vene. A questa età, l'attività diminuisce, il peso in eccesso si accumula.

Si consigliano escursioni, pasti nutrienti inclusi prodotti naturali.

Trattamento di VRV usando la medicina tradizionale

Nelle prime fasi dello sviluppo della malattia, aiuta il trattamento con erbe e ortaggi nei nostri giardini. Tè e infusi di erbe aiutano a liberarsi della pesantezza delle gambe con insufficienza venosa, prurito della pelle, sensazione di bruciore nelle vene ispessite.

Formulazioni popolari di medicine tradizionali:

  1. Gli antiossidanti e la vitamina C, presenti nel prezzemolo, aiutano a ridurre la densità dei vasi sanguigni, ripristinando la loro elasticità. Bollire i rami tritati della pianta per 5 minuti con 200 ml di acqua, insistere. Il brodo è preso in 100 gr. al mattino con miele per gusto. Nel pomeriggio, si sconsiglia di prendere l'infusione: ha un effetto diuretico. Il brodo raffreddato viene applicato sulla zona della vena con un tovagliolo di bendaggio.
  2. I pomodori verdi aiutano con la malattia. Un pomodoro verde stretto viene tagliato a fette, applicato sulle aree compattate per 10-15 minuti. Se si avverte una sensazione di formicolio sulla pelle prima della scadenza di questo tempo, i pomodori devono essere rimossi, l'area deve essere risciacquata con acqua. Usa i pomodori cerosi in un'insalata con sedano verde e foglie di aglio. Condisci l'insalata con olio d'oliva.
  3. Ripristinare l'elasticità della pelle, alleviare l'infiammazione è l'azione della calendula. Per 5 minuti, fai bollire una tazza di fiori raccolti in un litro d'acqua. Versare 100 ml di brodo in una tazza separata, aggiungere acqua bollita a un bicchiere. Dopo il raffreddamento, aggiungi ½ cucchiaino di miele, bevi metà del mattino e metà a pranzo. Il brodo è di 7 giorni. Una benda viene imbevuta di infusione calda e applicata al sito di espansione venosa. Questa procedura viene eseguita dopo 4 ore durante il giorno, mentre la medicazione dovrebbe asciugarsi sulla superficie della pelle..
  4. Per una settimana, viene applicato un impacco (miele, vodka, tuorlo) sulla zona interessata. Un tuorlo viene mescolato fino a che liscio con un cucchiaio di miele, vengono aggiunti 15 ml di vodka. Una benda di garza viene applicata alle vene per un'ora prima di coricarsi. Il processo si ripete per una settimana. Dopo 10 giorni, si consiglia di fare una pausa e quindi ripetere la procedura.
  5. Macinare le foglie di vite, quindi far bollire per 10 minuti in un litro d'acqua, raffreddare e versare in un contenitore preparato. Metti i piedi in un brodo caldo, tienili per 5-6 minuti, annaffiandoli. Dopo la procedura, metti i piedi su un supporto, tieni gli arti in posizione verticale finché l'umidità non si asciuga su di essi.
  6. Un'infusione di una miscela di due cucchiai di olio d'oliva, chiodi di garofano schiacciati di una testa d'aglio, succo di tre mandarini ha un effetto benefico. La miscela dovrebbe rimanere in frigorifero per un giorno. Strofinare le gambe con la miscela prima di coricarsi allevia la sensazione di bruciore nei vasi, infiammazione e gonfiore.
  7. L'infuso di erbe di trifoglio dolce viene utilizzato per fluidificare il sangue e ripristinare la plasticità delle vene. In un contenitore 2 cucchiai. Cucchiai di erbe versare 0,450 litri di acqua bollente, lasciare in un thermos per 20 minuti. Bere l'infuso filtrato 15 ml dopo un pasto. Questa infusione è anche usata come una lozione.
  8. La corteccia di salice bianco viene utilizzata per alleviare l'infiammazione e una sensazione di calore nell'area di espansione venosa. La corteccia viene acquistata in farmacia sotto forma di bustine di tè e sotto forma di polvere. La polvere viene miscelata con 50 ml di acqua 5 gr. polvere (mezzo cucchiaino), assunta dopo i pasti per una settimana. 200 ml di acqua bollente vengono versati nel contenitore, viene lasciata cadere una bustina di tè, conservata per 30 minuti a bagnomaria. Viene infuso fino a quando non si raffredda. Viene assunto in 15 ml (cucchiaio) 4 volte al giorno dopo i pasti per 7 giorni.

Importante! L'erba di melilot e la corteccia di salice bianco influiscono sulla viscosità del sangue, quindi non devono essere assunte con altri farmaci per fluidificare il sangue e non devono essere utilizzate sotto controllo medico.

Si consiglia anche un leggero massaggio ai piedi usando una miscela di un cucchiaio di olio d'oliva e 5 gocce di oli di abete. Ciò migliorerà la circolazione sanguigna, allevia l'infiammazione, dona compattezza, elasticità alla pelle e tonifica le pareti dei vasi sanguigni..

La miscela viene riscaldata prima dell'uso. Applicato per 50 giorni.

I pazienti dopo il trattamento con la medicina tradizionale lasciano recensioni positive. Notano il fatto che i rimedi popolari aiutano nel trattamento solo in combinazione con l'assunzione di farmaci.

Le medicine tradizionali sono utilizzate nelle prime fasi della malattia e per la profilassi, poiché il loro uso non ha effetti collaterali.

Leggi anche
Trattamento delle vene varicose: sintomi, metodi efficaci e prevenzione
In questo articolo tratteremo un argomento così eccitante come il trattamento delle vene varicose. Parleremo di cosa sono le vene varicose, cosa.

La varietà di ricette online per l'alimentazione delle vene varicose basate su rimedi popolari usati per il trattamento può essere fuorviante. Per non danneggiare il corpo, è meglio discutere tutti i metodi di trattamento della malattia con un dietista. Affida la preparazione di una dieta a un nutrizionista.

Dieta per le vene varicose delle gambe

Le vene varicose degli arti inferiori sono un problema comune che colpisce uomini e donne. Inoltre, le complicanze possono essere piuttosto pericolose. Non sempre i farmaci possono diventare la base per il trattamento.

I principi di base della dieta per le vene varicose degli arti inferiori

L'obiettivo principale della dieta per questa malattia è normalizzare la nutrizione..

Se una persona ha problemi con il sovrappeso, è necessario, se possibile, ridurlo. È la riduzione del peso corporeo che aiuta a ridurre il carico sulle vene, così come la resistenza sulle pareti. Con l'aumento del carico, si verifica una violazione dell'architettura della composizione cellulare della parete venosa, poiché non ha fibre muscolari, è impossibile recuperare dai danni.

Una dieta volta a ridurre la viscosità del sangue. Quando il sangue si addensa, le proprietà reologiche vengono disturbate e aumenta anche il rischio di trombosi. Con una maggiore densità, c'è un aumento del carico sull'intero sistema cardiovascolare, e in particolare sul letto venoso. Con insufficiente capacità di pompare il sangue nelle vene, si verifica anche la progressione della malattia.

È necessario escludere cattive abitudini come il fumo, il consumo di alcolici e vari farmaci. Non solo interrompono il lavoro del sistema cardiovascolare, del fegato e delle funzioni del sistema urinario.

L'assunzione di farmaci ormonali aggrava il decorso della malattia, dovrebbe includere l'assunzione incontrollata di farmaci per patologie croniche, nonché la contraccezione ormonale, che attraversa il percorso metabolico attraverso il fegato. Sono particolarmente pericolosi nell'ispessimento del sangue..

Il corretto regime di consumo è di grande importanza. L'assunzione insufficiente di liquidi contribuisce all'aumento della viscosità del sangue e alla compromissione della funzionalità epatica. Si consiglia di consumare almeno 1,5-2 litri di liquido, a seconda del peso corporeo. Ma va notato che sarebbe preferibile usare acqua pura o tè non zuccherato leggermente preparato. Non è possibile sostituire il liquido con succhi dolci concentrati, composte, latticini, ecc..

Non puoi ignorare la funzione del fegato, è lei che produce le sostanze responsabili della formazione di trombi.

Vitamine e minerali che devono essere trovati negli alimenti

Prima di tutto, è la vitamina E. È un potente antiossidante che protegge le pareti cellulari. Gli alimenti che contengono questa sostanza sono uova, oli, lattuga e noci.

  • Vitamina C: aiuta a eliminare gli antiossidanti, riduce la viscosità del sangue e rinforza le pareti venose. Questi sono agrumi, cavoli, mele, bacche in una forma non trasformata.
  • Il rame, contenuto nei frutti di mare o nelle alghe, rafforza le pareti dei vasi sanguigni, li rinforza e partecipa anche alla sintesi dell'elastan - il componente principale della parete vascolare.
  • Il silicio, che proviene da grano, cereali, legumi, fagioli e uva, produce collagene ed elastina. Con una quantità sufficiente, partecipa al rafforzamento della parete vascolare.
  • La fibra, che fa parte, stimola la motilità del tratto gastrointestinale e previene anche la formazione di costipazione.

Prodotti consentiti

La dieta per le vene varicose dovrebbe includere il maggior numero possibile di componenti vegetali.

Frutta. Consumo prevalentemente fresco. Questi includono tutti i tipi di agrumi, varie varietà di mele, è meglio se sono aspri, forse l'uso di ciliegie e ciliegie, così come le albicocche. La pera può essere inclusa nella dieta, ma è necessario imporre una limitazione del volume, poiché può verificarsi un sovraccarico eccessivo del tratto digestivo e del fegato.

Verdure. Questo è il componente principale per le vene varicose. La quantità prevalente nella dieta dovrebbe essere costituita da prodotti a base di cavolo, carote, pomodori, peperoni e barbabietole. Il metodo di cottura dovrebbe essere preferibilmente bollito, cotto o fresco e le verdure fritte dovrebbero essere limitate. Anche le insalate dei prodotti disponibili in questo gruppo saranno utili, ma dovrebbero essere condite con olio vegetale. Per ridurre i costi economici per cucinare, puoi prendere prodotti stagionali.

Delle bacche, dovresti usare più mirtilli rossi, mirtilli, mirtilli rossi e lamponi.

I prodotti ittici possono sostituire perfettamente i piatti di carne grassa. Sono ricchi di proteine ​​e relativamente bassi di grassi..

È preferibile usare carne solo con varietà a basso contenuto di grassi, si tratta di carne di manzo, carne di coniglio, pollo, in alcuni casi possono essere utilizzate parti magre di maiale. Anche i sottoprodotti sono utili, in particolare il fegato..

Le noci sono preferibilmente utilizzate come miscele di mandorle, nocciole e noce moscata.

Dei carboidrati, la preferenza dovrebbe essere data a quelli complessi, questi includono quelli che contengono una grande quantità di fibre. Inoltre, gli oligoelementi che compongono la composizione consentono di mantenere l'ambiente interno del corpo.

Per legumi, piselli e fagioli dovrebbero essere usati. Ma in caso di problemi con l'intestino, la loro assunzione dovrebbe essere limitata, al fine di evitare un aumento della pressione nelle vene degli arti inferiori.

La selezione di dolci dovrebbe essere presa sul serio, in quanto non solo provocano un aumento di peso in eccesso, ma influenzano anche negativamente il fegato. Gli alimenti utili come fonte di zucchero includono il miele, in particolare quelli a base di castagne. Dopo tutto, è questa sostanza che è un venotonico naturale.

Le uova vanno consumate bollite.

Alimenti vietati per le vene varicose

Fondamentalmente, questi sono i componenti che provocano disfunzione epatica, oltre a portare a un eccesso di peso. Anche la composizione del sangue può cambiare, la sua viscosità aumenta, così come lo sviluppo di depositi di colesterolo.

  • Prima di tutto, è l'alcol, indipendentemente dal contenuto alcolico nella composizione. Inoltre, in questo gruppo possono essere inclusi anche cocktail contenenti alcol..
  • Alimenti che contengono una grande quantità di zucchero o carboidrati semplici. Ciò è particolarmente importante in caso di sovrappeso o steatosi epatica.
  • Alimenti che contengono una grande quantità di grassi, prevalentemente di origine animale. Questi possono essere tipi di carne con alto contenuto di grassi, nonché un metodo di cottura che porta alla formazione di colesterolo e grassi malsani. Questi includono prodotti preparati sulla base di brodi di carne, cibo in scatola, sostanze raffinate.
  • La restrizione è imposta sull'uso di tè nero e caffè. Viene un aumento della pressione arteriosa e venosa, l'architettura della parete del vaso viene interrotta.

Menu per una settimana con vene varicose

1 giorno.

  • Colazione: cereali, mezzo latte o completamente in acqua.
  • Spuntino - noci o frutta.
  • Pranzo - zuppa su brodo di carne magro, con verdure, per il secondo è un contorno di verdure con pesce al vapore.
  • Merenda pomeridiana - frutti di bosco.
  • Cena: frittelle di ricotta o casseruola.

2 giorni.

  • Frittata per la colazione.
  • Merenda a base di frutta.
  • Pranzo zuppa di zucca o piselli, per il secondo grano saraceno con pollo bollito.
  • Merenda pomeridiana yogurt naturale.
  • Cena insalata di verdure condita con olio vegetale e frutti di mare.

3. giorno.

  • Casseruola di ricotta per colazione.
  • Spuntino - frutta cotta con miele.
  • Pranzo - zuppa di verdure con polpette.
  • Merenda pomeridiana - pane integrale con pesce.
  • Cena contorno di verdure con cotolette al vapore.

4. Giorno.

  • Colazione - porridge di vari cereali.
  • Spuntino - frutta.
  • Pranzo: tagliatelle al latte, secondo soufflé di carne.
  • Gelatina di bacche pomeridiane.
  • Cena stufato di verdure con carne di coniglio.

5. Giorno.

  • Colazione - budino con frutta secca.
  • Spuntino - macedonia di frutta.
  • Pranzo - casseruola di verdure con cotoletta di carne.
  • Merenda pomeridiana - kefir magro.
  • Cena - Riso bollito con pesce al vapore.

6. Giorno.

  • Colazione - Ricotta con frutti di bosco.
  • Spuntino - cotolette di carote aromatizzate con panna acida.
  • Pranzo - zuppa con brodo magro.
  • Merenda pomeridiana - biscotti integrali con latte.
  • Cena - Grano saraceno con carne bollita.

7. Giorno.

  • Pancakes per la colazione a base di farina d'avena.
  • Spuntino alla frutta.
  • Pranzo - zuppa di verdure con cotoletta al vapore.
  • Pomeriggio di frutta.
  • Cena - stufato di verdure con braciola di carne.

Recensioni

Dopo la rimozione chirurgica delle vene varicose nelle gambe, ha cambiato il suo stile di vita, rivedendo la sua dieta. Le condizioni generali sono notevolmente migliorate, il gonfiore e l'affaticamento sono diminuiti entro la sera.

Deve essere chiaro che una dieta per le vene varicose non cura, ma aiuta a evitare l'obesità e i problemi al fegato. Cosa ha un effetto benefico sul corpo nel suo insieme.

Se trovi un errore di battitura o inesattezza, seleziona un testo e premi Ctrl + Invio.

Dieta per le vene varicose nelle gambe

Regole generali

Le vene varicose (vene varicose) si basano sull'insufficienza valvolare delle vene periferiche superficiali o profonde. Il termine "vene varicose" è solitamente associato a cambiamenti patologici nelle vene degli arti inferiori delle vene, anche se il problema delle vene varicose è molto più ampio e ci sono altri tipi di malattia - vene varicose dell'esofago (flebectasia), vene varicose del retto (emorroidi), vene varicose pelviche di piccole dimensioni ( bacino), vene varicose degli organi genitali femminili, varicocele (ingrossamento delle vene del cordone spermatico). Nel complesso trattamento delle vene varicose, soprattutto nelle prime fasi della malattia, la terapia conservativa è di grande importanza, tra cui l'assunzione di farmaci, ginnastica speciale, massaggi e dieta. Come tale, non esiste una dieta standardizzata per l'insufficienza venosa e la dieta non viene utilizzata come misura indipendente nel trattamento delle vene varicose, ma come metodo ausiliario, la dieta in combinazione con altre misure dà un buon effetto e consente di interrompere la progressione della malattia.

La dieta per le vene varicose nelle gambe dovrebbe essere mirata a:

  • normalizzazione del peso corporeo;
  • rafforzamento delle pareti dei vasi venosi;
  • ridurre la viscosità del sangue per abbassare la pressione sanguigna e migliorare le sue proprietà trofiche;
  • rimozione del gonfiore mentre soddisfa il bisogno di liquidi del corpo.

La dieta per le vene varicose delle gambe si basa sui principi di una buona alimentazione e non prevede restrizioni rigorose. Se il paziente ha un aumento del peso corporeo, in questi casi, la dieta dovrebbe essere mirata, prima di tutto, a normalizzare il peso, poiché i "chili in più" esercitano un carico maggiore sul sistema venoso degli arti inferiori. Per questo, viene prescritta una dieta fisiologicamente completa con un basso contenuto calorico (2300-2400 Kcal) se il peso supera leggermente la norma o la tabella di dieta n. 8 secondo Pevzner in presenza di obesità (1600-1700 Kcal).

Il valore energetico della dieta è ridotto a causa di grassi facilmente digeribili (principalmente animali) e carboidrati, con un contenuto proteico fisiologicamente normale. Carni rosse grasse, salsicce bollite e affumicate, oca, anatra, carne in scatola, prosciutto, grasso culinario e animale, panini, confetteria, maionese, ma anche panna, ricotta, latte al forno, cheesecake dolci e yogurt, salati e formaggi grassi, uova di gallina fritte, semola e farina d'avena, pasta, legumi, riso. Il sale da tavola, i cibi e i piatti che stimolano l'appetito, i brodi di carne forti e il liquido libero sono soggetti a restrizioni.

A peso normale, cereali integrali, verdure, frutta dovrebbero servire come base della dieta. Contengono una quantità abbastanza grande di fibra, da cui vengono sintetizzate le fibre fibrose, che rafforzano le pareti delle vene. Nella dieta, l'uso di cibi grassi e fritti, cibi piccanti e salati è limitato, poiché la sete da essi provocata provoca un'eccessiva assunzione di liquidi, che provoca un aumento del volume del sangue e, di conseguenza, un sovraccarico del sistema venoso. Inoltre, grandi quantità di cibi affumicati, cibi fritti e piccanti influenzano negativamente le proprietà reologiche del sangue (aumentano la sua viscosità), aumentando così il rischio di coaguli di sangue. Inoltre, gli alimenti ricchi di colesterolo contribuiscono allo sviluppo dell'aterosclerosi con la formazione di depositi aterosclerotici sulle pareti dei vasi sanguigni e il restringimento del loro lume.

Peperoni, cavoli di vari tipi, carote, pomodori, conditi con qualsiasi olio vegetale con l'aggiunta di erbe da giardino, saturano il corpo con vitamine e microelementi, migliorano l'elasticità e rafforzano le pareti dei vasi sanguigni. Patate bollite con la buccia, chicchi germogliati di segale, avena, grano, aglio, ribes nero, uva spina, rosa canina e fragole hanno un effetto simile. La dieta dovrebbe contenere vari cereali, fegato di manzo, alghe, noci e frutta secca, pane di segale, aglio, infusi di erbe e tè verde.

Al fine di rafforzare l'endotelio vascolare delle vene della gamba e migliorare la circolazione sanguigna, la dieta dovrebbe includere alimenti contenenti flavonoidi organici e antiossidanti, che possono prevenire danni alle pareti dei vasi venosi e aumentare la loro impermeabilità ai liquidi. Una grande quantità di queste sostanze si trova nelle bacche, negli agrumi, nelle mele, nel tè verde a foglia larga e nel succo appena spremuto di bacche, frutta e verdura naturali. Sono particolarmente ricchi di rutina (vitamina P), che riduce efficacemente la fragilità capillare..

I flavonoidi riducono anche il dolore bloccando l'aggressività dei leucociti (inibendo l'adesione e la migrazione dei leucociti neutrofili). I flavonoidi biologicamente attivi (isoquercetina e quercetina-glucuronide) contenuti nelle foglie di vite rossa, così come le saponine contenute nell'ippocastano, hanno pronunciati effetti capillaroprotettivi e antiedema. I piatti di queste piante devono essere presenti nella dieta - sotto forma di dolma, castagne al forno.

Si consiglia di limitare il consumo di carne, sostituendola con frutti di mare (calamari, granchi, cozze, gamberi, ostriche) e pesce. Questi prodotti, insieme al fegato di manzo, contengono molto rame, che attiva gli enzimi coinvolti nella sintesi di un importante componente della parete venosa: l'elastina.

Un prerequisito per una corretta alimentazione con le vene varicose degli arti inferiori è la restrizione salina, che contribuisce alla ritenzione idrica nel corpo e alla limitazione dell'assunzione di liquidi (in presenza di edema). È un regime di consumo correttamente selezionato che impedisce la formazione di trombi. Per aumentare l'efficienza, soprattutto se sei in sovrappeso, puoi organizzare giorni di digiuno una volta ogni 2 settimane..

Si raccomanda inoltre di includere nel menu cibi ricchi di magnesio, poiché una diminuzione degli ioni di magnesio e un accumulo di ioni calcio causano spasmo delle fibre muscolari lisce e comparsa di crampi e dolore. Gli alimenti ricchi di magnesio includono semi di sesamo, semi di zucca, spinaci, pinoli e crusca di frumento..

La compromissione a lungo termine del deflusso venoso provoca spesso la formazione di coaguli di sangue nelle vene safene profonde (trombosi) o varicose (tromboflebite). La dieta per le vene varicose e la tromboflebite non è fondamentalmente diversa, tuttavia è anche necessario escludere dalla dieta alimenti contenenti vitamina K, che è un componente attivo del processo di coagulazione del sangue - fegato di manzo / maiale, spinaci, fagioli, sedano, cavolfiore, crescione, cavolo, broccoli, alghe. Se hai già sviluppato tromboflebite, si consiglia di includere nella dieta una miscela di aglio, cipolle, limoni e miele (100 g di miele, 200 g di cipolle, 50 g di limone, 100 g di aglio) e assumere 1 cucchiaino. 3 volte al giorno Si consiglia inoltre di assumere ulteriori vitamine A, E, P e preparazione vitaminica Ascorutin, integratore alimentare di biancospino forte.

indicazioni

Vene varicose degli arti inferiori, malattie venose croniche.

Prodotti consentiti

La dieta di un paziente con vene varicose dovrebbe includere pollame magro (tacchino, pollo), coniglio, manzo magro, fegato di manzo.

Tutti i tipi di frutti di mare (cozze, calamari, granchi, ostriche, gamberi) e pesce, alghe e altre alghe sono estremamente utili.

La dieta include cibi ricchi di acidi grassi insaturi - oli vegetali, noci, semi di lino, cavolfiore.

Le verdure e la frutta sono particolarmente utili - peperoni, pomodori, carote, zucchine, patate, erbe aromatiche, crauti, che possono essere consumati in varie forme, sia separatamente che in insalata, nonché bacche e frutta - mele, albicocche, agrumi, ciliegia, ribes nero.

È utile includere vari cereali nella dieta, sia sotto forma di cereali che sotto forma di pane.

Da prodotti lattiero-caseari, ricotta a basso contenuto di grassi, si raccomandano prodotti lattiero-caseari.

Per saturare il corpo con liquidi, si consiglia di utilizzare acqua minerale non gassata, succhi di frutta, tè verde, frutta o alle erbe, bevande alla frutta, gelatina, composte.

Tabella dei prodotti approvati

Verdure e verdure

Proteine, gGrasso, gCarboidrati, gCalorie, kcal
cavolfiore bollito1.80.34.029
foglie di vite in scatola4,32.011.769
carota1.30.16.932
cetrioli0.80.12.815
pepe per insalata1.30.05.327
barbabietole bollite1.80.010.849
pomodoro0.60.24.220
aneto2.50.56,338
aglio6.50.529.9143

Frutta

albicocche0.90.110.841
arance0.90.28.136
ciliegia0.80.511.352
pompelmo0.70.26.529

Frutti di bosco

mirtillo0.50.06.826
uva spina0.70.212.043
Rowan1.50.110.950
ribes1.00,47.543
rosa canina1.60.014.051

Frutta secca e noci

albicocche secche5.20.351.0215
prugne2,30.757.5231

Cereali e cereali

grano saraceno (non macinato)12.63.362,1313
cereali11.97.269.3366
Semole di grano11.51.362,0316

Prodotti da forno

pane integrale10.12,357.1295

Confetteria

marmellata0.30.156.0238

Materie prime e condimenti

miele0.80.081.5329

Latticini

kefir 3,2%2.83.24.156
panna acida 15% (magro)2.615.03.0158

Formaggio e cagliata

fiocchi di latte17.25.01.8121

Prodotti a base di carne

carne di maiale magra16,427.80.0316
Manzo18,919.40.0187
fegato di manzo17,43.10.098
fegato di vitello19.23.34.1124
montone15.616.30.0209
coniglio21,08.00.0156
stufato di manzo14.117,40.0214

Uccello

fegato di pollo20.45.91.4140
tacchino19.20.70.084
fegato di tacchino19.522.00.0276
fegato d'oca15.239.00.0412
uova di gallina12,710.90.7157

Pesce e frutti di mare

alghe marroni1.70.68.343
salmone rosa20.56.50.0142
Caviale rosso32.015.00.0263
uova di merluzzo24,00.20.0115
caviale di luccio17,32.00.087
calamaro21.22.82.0122
gamberetto22.01.00.097
salmone19.86,30.0142
cozze9.11.50.050
alga marina0.85.10.049
aringa16.310.7-161
merluzzo (fegato sott'olio)4.265.71,2613
trota19.22.1-97

Oli e grassi

olio vegetale0.099.00.0899
burro0.582.50.8748
olio d'oliva0.099,80.0898
* i dati sono indicati per 100 g di prodotto

Prodotti totalmente o parzialmente limitati

Brodi di carne forti, varietà grasse di carne rossa, carne d'oca, anatra, salsicce bollite e affumicate, carne in scatola, pancetta, prosciutto, grasso culinario e animale, maionese, focacce, pasticcini, oltre a panna pesante, ricotta, dolci torte di formaggio e yogurt, latte al forno, uova di gallina fritte, formaggi salati e grassi, semola e farina d'avena, pasta, legumi, riso bianco.

I cibi salati da tavola e salati, i piatti, le spezie e i condimenti che stimolano l'appetito sono soggetti a restrizioni.

L'uso del caffè, il tè nero è limitato.

Non è consentito l'uso di carni affumicate, marinate, bevande alcoliche.