Gonfiore della caviglia

Perché le mie gambe si gonfiano? L'aumento del volume degli arti inferiori si verifica a causa dell'eccessivo accumulo di liquido nei tessuti. Ciò può essere causato dalle peculiarità delle condizioni ambientali, quando l'edema è una reazione del corpo a fattori esterni. Ma a volte questo sintomo accompagna le malattie degli organi e dei sistemi interni, nonché le lesioni meccaniche delle gambe..

Sintomi

Il fluido è contenuto nello spazio intercellulare e nei vasi sanguigni e il suo volume richiesto viene mantenuto a causa del normale funzionamento del sistema circolatorio. I parametri principali che forniscono lo scambio di liquidi sono i seguenti:

  • pressione idrostatica sulle pareti dei vasi;
  • proprietà idrodinamiche del flusso sanguigno;
  • attività osmotica e oncotica del plasma e delle sostanze intracellulari.

Qualsiasi cambiamento in questo meccanismo porta al fatto che il movimento del fluido viene interrotto e si verifica edema. I primi a soffrire sono gli arti inferiori, poiché sono in fondo e sperimentano uno stress significativo quando si sta in piedi e camminando. Pertanto, all'inizio, la parte inferiore della gamba e le gambe nella parte inferiore del piede si gonfiano e il gonfiore può apparire di volta in volta o persistere e persino progredire. Se l'edema appare regolarmente e diventa sempre più, allora possiamo parlare di patologia.

Il gonfiore può essere:

  • fagottino;
  • Locale;
  • diffuso, che copre le aree delle gambe fino all'articolazione del ginocchio e sopra;
  • fortemente pronunciato, causando iperestensione della pelle e comparsa di alterazioni trofiche: crepe, erosioni, ulcere e dermatiti.

L'edema gastrico è uno stato prematuro dei tessuti, quasi impercettibile e caratterizzato solo da una maggiore levigatezza del sollievo della pelle. Non ci sono cavità dopo aver premuto, ma calze e scarpe possono lasciare segni sulla pelle.

L'edema locale o locale può interessare uno o entrambi gli arti nella zona della caviglia o della caviglia. Per l'edema diffuso, è caratteristico che la depressione dopo la pressatura rimanga a lungo, quando la pelle non si riprende immediatamente, ma dopo pochi minuti.

L'edema grave è generalmente causato da insufficienza venosa e tromboflebite, che colpiscono principalmente gli anziani..

Con edema di origine linfatica, si nota un'alta densità, poiché nella pelle si accumulano fluidi con un alto contenuto proteico. Inoltre, il gonfiore dura a lungo e causa un notevole disagio al suo proprietario, rendendo difficile indossare scarpe familiari e muoversi normalmente.

La combinazione di drenaggio linfatico diretto con linfangiectomia segmentaria è particolarmente efficace..

Le ragioni

Secondo la classificazione medica, ci sono diversi tipi di edema:

  • cachetico (patologia del cuore, vasi sanguigni, esaurimento generale del corpo);
  • allergico;
  • idraemico (malattie renali e del sistema urinario);
  • meccanico (lesioni, sovrappeso, gravidanza);
  • neuropatico (patologie endocrine, in particolare diabete mellito);
  • stagnante.

L'edema congestizio si verifica con una maggiore permeabilità della parete vascolare, alterata circolazione sanguigna e deflusso linfatico e accompagna anche l'insufficienza venosa cronica.

Le cause fisiologiche dell'edema includono:

  • camminare con scarpe strette e scomode, indossare scarpe con una piattaforma alta o tacchi a spillo;
  • attività professionale, che prevede un lungo soggiorno in posizione verticale - lavoro come cameriere, barista, venditore, parrucchiere. Con il lavoro sedentario, la circolazione sanguigna nelle estremità inferiori può anche essere interrotta e alla fine della giornata le gambe si gonfiano;
  • deformità dei piedi (ad esempio piedi piatti);
  • peso in eccesso;
  • gravidanza;
  • eccesso di sale nella dieta, aumento dell'assunzione di liquidi;
  • abuso di bevande alcoliche;
  • prendendo alcuni farmaci - ormonali, antiipertensivi, antinfiammatori e altri che causano ritenzione di liquidi nel corpo.

Le cause patologiche dell'edema sono:

  • da parte del sistema cardiovascolare - malattie cardiache, ischemia, insufficienza cardiaca;
  • da parte del sistema linfatico - linfedema, elefantiasi;
  • da parte dei reni - insufficienza renale, glomerulonefrite, pielonefrite;
  • dal fegato - cirrosi, cancro;
  • disturbi circolatori - vene varicose, tromboflebite;
  • lesioni agli arti inferiori - contusioni, lussazioni, distorsioni, fratture;
  • malattie di natura infettiva e infiammatoria - artrite, reumatismi, erisipela, osteomielite.

Per determinare la causa dell'edema, è necessario avere un'idea di come si manifesta questa o quella malattia. Ciò contribuirà a non perdere sintomi pericolosi o eliminare l'edema che appare da cause esterne..

Phlebeurysm

La causa delle vene varicose è l'insufficienza venosa, che ha un decorso cronico. Questa condizione provoca non solo gonfiore della parte inferiore della gamba, ma anche una sensazione di pesantezza alle gambe, sindrome del dolore. Le gambe si stancano rapidamente, ma i sintomi sono particolarmente forti la sera dopo una dura giornata.

Un segno caratteristico delle vene varicose è l'edema unilaterale, cioè solo un arto può gonfiarsi. In caso di danno ad entrambe le gambe, l'edema su una delle gambe è sempre più pronunciato. Va notato che il gonfiore più evidente nell'articolazione della caviglia. Inoltre, sulla pelle appare un motivo venoso formato da vene dilatate e tortuose..

Dopo aver riposato o assunto una posizione orizzontale, il gonfiore e il dolore si attenuano e la condizione viene alleviata particolarmente rapidamente in posizione sdraiata con le gambe sollevate. Ciò è dovuto all'aumento del deflusso venoso dalle estremità inferiori al centro del corpo..

Se non trattate le vene varicose, i sintomi peggioreranno - oltre ai disturbi circolatori e al dolore, ai polpacci possono formarsi ulcere trofiche. La tromboflebite degli arti inferiori può diventare una complicazione delle vene varicose, in cui le vene si infiammano e si formano coaguli di sangue nei lumi dei vasi sanguigni.

La tromboflebite è caratterizzata da ampio gonfiore e perdita periodica di sensibilità alle gambe. Compaiono anche sintomi generali: malessere e febbre. La mancanza di un'adeguata terapia in questa fase può portare al tromboembolismo, una condizione estremamente pericolosa che minaccia la vita..

Con tromboembolia, il flusso sanguigno si interrompe a causa del blocco della nave da parte di un trombo, l'ischemia dei tessuti circostanti si sviluppa rapidamente. In caso di ostruzione delle arterie principali degli arti inferiori, esiste un'alta probabilità di sviluppare cancrena..

Insufficienza cardiaca

Il gonfiore dell'articolazione della caviglia può verificarsi a causa di malattie cardiovascolari, poiché la funzione principale del muscolo cardiaco - il pompaggio - è interrotta. Il cuore cessa di fornire sangue ai tessuti nella quantità richiesta e la congestione inizia a svilupparsi. I segni di edema cardiaco sono:

  • lesione bilaterale - entrambi gli arti si gonfiano;
  • morbidezza e debolezza all'inizio della malattia, densità e vastità con insufficienza cardiaca sviluppata;
  • diminuzione dell'intensità dei sintomi al mattino.

La sindrome dell'edema è un processo patologico piuttosto complesso, in cui non è coinvolto solo il sistema cardiovascolare. Innanzitutto, la circolazione sanguigna è disturbata, quindi a causa del ristagno di sangue, si verificano insufficienze epatiche e renali. Anche la composizione del sangue stesso cambia.

Le seguenti malattie sono in grado di innescare il meccanismo di sviluppo dell'insufficienza cardiaca:

  • cardiosclerosis;
  • aritmia;
  • reumatismi;
  • cardiomiopatia;
  • pericardite costrittiva;
  • amiloidosi;
  • cuore polmonare (ingrossamento ed espansione del cuore destro);
  • difetti cardiaci.

Va notato che se il paziente viene tenuto a letto, il gonfiore si concentrerà più vicino ai fianchi e alla parte bassa della schiena. Inoltre, la simmetria può essere disturbata se il paziente si trova su un fianco. Questa funzione viene sempre presa in considerazione durante la diagnosi.

Una differenza importante tra l'edema cardiaco è il raffreddamento della pelle, poiché nelle cellule si verifica la carenza di ossigeno e i processi ossidativi rallentano.

La pelle fredda nell'area dell'edema si osserva solo con le malattie cardiache. In tutti gli altri casi, quando le gambe sono gonfie a causa di problemi ai reni o a causa di infiammazione della pelle e del tessuto sottocutaneo, la temperatura della pelle non cambia (reni) o aumenta significativamente (erisipela).

Va ricordato che nessuna malattia cardiaca è asintomatica e prestare attenzione ai seguenti segni:

  • mancanza di respiro e vertigini;
  • cianosi della pelle e delle mucose;
  • dolore al petto;
  • violazione del ritmo cardiaco;
  • debolezza;
  • un sintomo di bacchette o dita di Ippocrate - ispessimento delle falangi terminali delle dita e un cambiamento nella forma delle unghie, che diventano come occhiali da vista convessi.

Patologia renale

E come appare l'edema se la causa del loro aspetto sono le malattie del sistema urinario? A differenza dell'edema cardiaco, l'edema renale si verifica principalmente al mattino e durante il giorno si attenuano gradualmente. Le estremità inferiori si gonfiano un po 'meno spesso, soprattutto il viso soffre, specialmente le palpebre superiore e inferiore.

Il gonfiore alla caviglia può verificarsi sia con malattie cardiache che con funzionalità renale compromessa. Le caratteristiche di quest'ultimo sono le seguenti:

  • mobilità. Se si tenta di spremere l'area interessata, il gonfiore si sposta facilmente;
  • tono della pelle pallido;
  • la temperatura della pelle sopra l'area gonfia non cambia;
  • possibile insorgenza improvvisa di edema e la stessa rapida scomparsa;
  • si nota che l'insorgenza di edema renale è combinata con una diminuzione della quantità di urina escreta;
  • la lombalgia è un compagno comune di problemi ai reni.

Man mano che i prodotti metabolici e le sostanze tossiche si accumulano nel corpo, i tessuti nervosi reagiscono e compaiono i seguenti sintomi:

  • mal di testa;
  • fatica;
  • povero sonno;
  • dolori muscolari;
  • prurito della pelle.

In casi avanzati, è possibile un'accelerazione della frequenza cardiaca e lo sviluppo di aritmie, che, se non trattate, sono piene di svenimenti e persino arresto cardiaco.

Trattamento

È possibile rimuovere l'edema dalle estremità inferiori solo eliminando la malattia o il fattore provocatorio. Se non ci sono patologie, è sufficiente ridurre il carico sulle gambe, cambiare le scarpe e fare esercizi speciali per rilassare i muscoli e i piedi del polpaccio.

È possibile mantenere l'equilibrio dei fluidi indossando calze a compressione - collant e calze, nonché aree problematiche di massaggio. È permesso usare agenti per applicazione topica - unguenti. A tale scopo sono adatti gel di Lioton, unguento di Troxevasin, eparina o epatrombina.

L'edema cardiaco e renale viene rimosso con l'aiuto di diuretici e agenti cardioprotettivi, preparati di potassio. I cardioprotettori non hanno un effetto antiedema diretto, ma aiutano a rafforzare il muscolo cardiaco. Poiché la sua debolezza è la causa principale dell'insufficienza cardiaca, quando il cuore ritorna al tono, l'edema si attenua.

Per rimuovere l'edema di origine venosa, vengono prese le seguenti misure terapeutiche:

  • uso obbligatorio di biancheria intima a compressione o fissazione di gambe e piedi con bende. Fin dai primi giorni di utilizzo di bende elastiche o maglieria speciale, i pazienti notano un risultato eccellente: grazie all'effetto di supporto, la circolazione sanguigna migliora e i movimenti diventano leggeri e liberi. Con l'uso corretto della compressione, puoi non solo eliminare i sintomi spiacevoli, ma anche evitare molte complicazioni delle vene varicose;
  • i flebotonici aiutano a rafforzare le pareti delle vene e dei vasi sanguigni - Eskuzan, Detralex, ecc.;
  • per fluidificare il sangue, vengono prescritti farmaci come Aspecard e Cardiomagnyl, che riducono il gonfiore riducendo la viscosità del sangue. Una sostanza più fluida circola meglio, prevenendo la congestione e l'eccessiva penetrazione nei tessuti;
  • mezzi per applicazione topica - unguenti Venogepanol, Aescin, Troxevasin.

Per sapere come alleviare il gonfiore, è necessario stabilire la causa del suo aspetto. È possibile far fronte a questo sintomo solo influenzando la malattia di base e con un'attenta attenzione alla propria salute. Le malattie, il cui sintomo è il gonfiore delle gambe, devono essere trattate il prima possibile per prevenire complicazioni.

Gonfiore degli arti inferiori

L'edema degli arti inferiori è una condizione spiacevole che colpisce donne e uomini. La comparsa di edema delle gambe indica cambiamenti patologici nel corpo; in una persona sana, tale fastidio non è escluso. Spesso le donne in gravidanza soffrono di gonfiore, la condizione per le future mamme diventa un vero tormento.

L'edema è inteso come l'accumulo di liquidi non necessari per il corpo nei tessuti. I piccoli capillari situati in tutto il corpo assorbono il fluido in eccesso trasformato, lo trasportano attraverso i vasi del sistema venoso per un ulteriore uso o rimozione dal corpo. I fattori elencati possono interrompere il corso naturale del processo:

  • Deterioramento della portata delle pareti della nave;
  • Variazione della pressione nei vasi periferici;
  • Aumento delle proteine ​​del sangue o del sodio.

Quando si verifica un guasto nel meccanismo descritto, il gonfiore appare sui piedi e su altre parti del corpo..

Le principali cause di edema

L'edema degli arti inferiori colpisce le persone con problemi di salute e una parte sana della popolazione, in cui l'aspetto dell'edema è associato a motivi fisiologici:

  1. Dieta impropria Il ristagno di liquidi nei tessuti provoca il consumo di cibo con una grande quantità di liquidi, bere eccessivo. Regola il menu.
  2. Il gonfiore si manifesta nella stagione calda, quando il corpo attiva reazioni protettive, cercando di prevenire il surriscaldamento del corpo. Il processo consiste nell'espansione dei vasi periferici, che porta a una diminuzione della pressione e una violazione del ritiro del liquido non necessario che rimane nei tessuti.
  3. Il gonfiore si verifica spesso nelle donne in gravidanza. Più lunga è la gravidanza, maggiore è la probabilità di gonfiore dei piedi e di altre parti del corpo. Sotto l'influenza di ormoni, vasodilatazione, si verifica la ritenzione di sodio.
  4. A volte la microcircolazione del fluido nei tessuti viene interrotta a causa dell'usura costante di scarpe scomode, strette, scarpe con tacchi, che comprime i piedi, interrompendo la normale circolazione di sangue e fluido nelle estremità inferiori.

Questi motivi provocano l'insorgenza di edema delle gambe nelle persone che non hanno difficoltà di salute. Ma esiste una categoria della popolazione soggetta a edema a causa dello sviluppo di patologie dei vasi sanguigni e delle vene (infiammazione, trombosi o vene varicose), malattie del sistema cardiovascolare, reni, fegato, ristagno linfatico nelle estremità inferiori. Il gonfiore dei piedi e delle parti del corpo sono compagni costanti di gestosi, problemi alla tiroide e diabete mellito.

Sintomi

I primi segni della presenza di ristagno nei tessuti si manifestano sotto forma di tracce dall'elastico delle calze, una sensazione di disagio quando si indossano scarpe che in precedenza erano percepite come comode e confortevoli.

Cambiare la forma del piede è un segno sicuro di gonfiore. Se il regolare gonfiore delle gambe è causato da ragioni fisiologiche, i sintomi compaiono alla fine di una giornata intensa. Una condizione simile provoca l'assunzione di cibo, che contribuisce all'accumulo di liquidi in eccesso nei tessuti, un'esposizione prolungata alla strada durante il caldo. Tale edema non si diffonderà sopra il livello della parte inferiore della gamba; dopo aver riposato in posizione orizzontale, scomparirà gradualmente. I medici raccomandano di mentire più spesso quando le gambe sono sopra il livello del corpo, posizionando un cuscino o un piccolo pouf sotto gli arti.

L'edema causato da patologie e malattie in via di sviluppo non è facile da rimuovere senza l'uso di farmaci.

Ogni tipo di malattia ha un singolo tipo di edema:

  • L'edema causato dalle vene varicose si trova asimmetricamente, accompagnato da sensazioni dolorose e pesantezza alle gambe.
  • Se l'edema è il risultato di trombosi, si gonfia un arto. Inoltre, lungo la vena infiammata, si avverte una sensazione di bruciore costante e la pelle intorno diventa rossa.
  • Con le malattie del sistema cardiovascolare, entrambe le gambe si gonfiano; quando si preme sulla zona interessata, rimangono tracce che non scompaiono immediatamente.
  • La malattia renale porta al gonfiore degli occhi, con complicazioni - al gonfiore delle gambe. Un aumento del pallore della pelle del paziente diventa un segno di malattia renale..
  • Edema denso, quando premuto, che non lascia segni, causato da un malfunzionamento della ghiandola tiroidea.

Principi di base del trattamento

Consultare il proprio medico per determinare la causa del gonfiore. È impossibile curare il gonfiore senza curare la malattia di base, prendersi cura di risolvere i problemi legati al ristagno di liquidi nei tessuti. Dopo l'esame, il medico prescriverà un medicinale diuretico, sotto forma di compresse, iniezioni o contagocce, selezionato per un caso specifico.

I passaggi descritti di seguito aiuteranno a migliorare il tuo benessere, ridurre o rimuovere completamente il gonfiore delle gambe a casa.

  1. Massaggia regolarmente le gambe con movimenti verso l'alto.
  2. Stringi e apri le dita dei piedi, ruota i piedi, lancia una pallina sul pavimento. Semplici esercizi possono aiutare a ridurre la ritenzione idrica nei tessuti.
  3. Un bagno rilassante e fresco allevia l'affaticamento delle gambe dopo una giornata lavorativa. Aggiungi sale marino, infusi di erbe o olii essenziali all'acqua.

Medicina domestica

Nella lotta contro il gonfiore, le infusioni diuretiche da gemme di betulla, coda di cavallo o coda di cavallo, decotti di semi di lino e bacche di sambuco, prese di notte, aiutano. Un efficace rimedio popolare a base di succo di ravanello nero con l'aggiunta di miele d'api. Il prezzemolo (erbe e radice) ha un effetto curativo.

I prodotti sono sicuri per la salute. Tuttavia, prima dell'uso, consultare il proprio medico sugli effetti dei rimedi popolari.!

Prevenzione

Seguendo semplici suggerimenti per prevenire la comparsa di edema, una persona salverà le gambe da sensazioni spiacevoli e dolorose..

  1. Scegli scarpe comode. Se una donna preferisce i tacchi alti, è dimostrato che si toglie le scarpe più volte durante il giorno, per riposare i piedi.
  2. Monitora la tua dieta, cercando di ridurre al minimo l'assunzione di sale.
  3. Durante la tua giornata di lavoro, durante le pause, prova a fare semplici esercizi che ti aiuteranno a rilassare gli arti inferiori. Il complesso è fatto meglio senza scarpe. Cammina per la stanza, salta un po ', mettiti in punta di piedi, rotola dai talloni alle dita dei piedi.

Non ti limitare a bere liquidi, a meno che il medico non ti consigli diversamente. Privare il corpo del suo normale volume di liquidi a volte porta ad un suo maggiore accumulo nei tessuti, il corpo inizia a immagazzinarsi per un uso futuro. Si consiglia ad un adulto di consumare 1,5 - 2 litri di liquido al giorno, se lo si desidera, è possibile aumentare il volume.

Gonfiore delle articolazioni degli arti inferiori sintomi foto e trattamento nutrizionale

Artrosi del ginocchio - come essere?

Per molti anni hai combattuto senza successo PAINT JOIN?

Capo dell'Istituto per le malattie articolari: “Rimarrai stupito di quanto sia facile curare le articolazioni semplicemente prendendo ogni giorno.

La graduale distruzione della copertura cartilaginea sulle superfici articolari che formano l'articolazione del ginocchio innesca una catena di processi sfavorevoli nell'osso adiacente e nei tessuti molli circostanti. Di conseguenza, sorge una condizione patologica, si chiama artrosi dell'articolazione del ginocchio (gonartosi). Questa è una malattia molto comune che, a seconda della causa della sua insorgenza, può essere osservata a 20 - 40 e 60 anni..

Cause di artrosi dell'articolazione del ginocchio

A causa delle caratteristiche anatomiche e del sovraccarico costante, il ginocchio è soggetto ad artrosi. Come progredirà l'artrosi dell'articolazione del ginocchio, quali saranno i sintomi e quale sarà il trattamento, dipende dalla causa della malattia. Distingue tra artrosi primaria e secondaria. La primaria è intesa come una malattia distruttiva, senza alcuna precedente lesione.

La malnutrizione della cartilagine causata dall'età o da altri fattori porta a uno squilibrio tra la capacità di recupero e l'effetto distruttivo dello stress. Per l'artrosi primaria del ginocchio e di altre articolazioni, la localizzazione bilaterale è più caratteristica. C'è una serie di fattori, la cui presenza può essere associata al suo verificarsi.

Fattori di rischio per l'artrosi primaria

  • Genere. Le donne soffrono di artrosi, in particolare dell'articolazione del ginocchio, più volte più spesso degli uomini. Predisporre i cambiamenti ormonali postmenopausali.
  • Peso. L'obesità aumenta significativamente lo stress, limita l'attività fisica e indebolisce l'effetto stabilizzante dei muscoli. L'artrosi dell'obesità si verifica quasi quattro volte più spesso.
  • Età. Con l'invecchiamento, i processi rigenerativi in ​​tutti i tessuti del corpo rallentano. Dopo 75 anni, il 50% delle persone ha una clinica e l'80% ha segni radiologici di artrosi non solo del ginocchio, ma anche di altre articolazioni.
  • Eredità. La presenza di artrosi nei genitori può indicare caratteristiche ereditarie della struttura del tessuto cartilagineo. E con un'alta probabilità, la malattia apparirà nei bambini.
  • Malattie croniche. L'aterosclerosi, le vene varicose, le malattie degli organi interni influenzano significativamente la nutrizione del tessuto cartilagineo.

L'artrosi secondaria dell'articolazione del ginocchio può essere il risultato di molti fattori avversi. Nella maggior parte dei casi, il processo patologico è osservato da un lato..

Le cause dell'artrosi secondaria

  • Lesioni degli arti inferiori (fratture, lussazioni, lesioni a menischi e legamenti, ferite penetranti).
  • Malattie endocrine (diabete mellito, acromegalia, ipotiroidismo).
  • Malattie infiammatorie dell'articolazione del ginocchio (reumatoide, infettiva, reattiva e altra artrite).
  • Violazione della statica (piedi piatti, gambe curve, accorciamento unilaterale dell'arto).
  • Disturbi metabolici (gotta, emocromatosi).
  • Malattie congenite (displasia, ipermobilità del ginocchio).

Come trattare efficacemente l'artrosi del ginocchio o di qualsiasi altra articolazione può essere compreso conoscendo non solo la causa della malattia, ma anche i processi intra-articolari.

Il ginocchio cambia

Alla base della patogenesi dell'artrosi delle articolazioni e in particolare del ginocchio c'è l'indurimento dell'osso sotto la cartilagine articolare. In questo caso, la rete vascolare viene trombizzata, l'ischemia risultante peggiora la nutrizione della cartilagine e porta a una violazione dei processi del suo restauro. Diventa più sottile, si incrina, rivela l'osso sottostante. La produzione di liquido sinoviale è compromessa. La rigenerazione della cartilagine e delle ossa continua solo lungo i bordi, dove non ci sono zone di sclerosi e la nutrizione viene preservata. Si formano escrescenze osteo-cartilaginee: gli osteofiti, la forma dei cambiamenti delle estremità articolari, la congruenza, la stabilità e la mobilità delle articolazioni sono disturbate.

Come l'artrosi dell'articolazione del ginocchio appare visivamente, dimostra la foto presentata.

C'è un grosso cambiamento nella sua forma e pronunciato edema con sinovite. L'asse fisiologico della gamba viene violato, la parte inferiore della gamba viene deviata verso l'esterno di quasi 40 gradi. L'atrofia muscolare e le vene varicose superficiali sono chiaramente visibili.

Criteri diagnostici

Solo in tempo iniziato il trattamento può rallentare lo sviluppo della malattia. Ci sono alcuni segni (criteri) che, in presenza di dolore per un mese, consentono di sospettare lo sviluppo dell'artrosi dell'articolazione del ginocchio e sono la base per contattare un reumatologo o un ortopedico:

  • Sensazione di rigidità al ginocchio al mattino per meno di mezz'ora;
  • La comparsa di crepitio nelle ginocchia, scricchiolante con movimenti attivi;
  • Crescite osseo-cartilaginee nell'area del ginocchio;
  • Età superiore ai 38-40 anni.

Quando un paziente tratta segni di artrosi dell'articolazione del ginocchio, il medico, in base ai sintomi, ai raggi X e ad altri metodi di esame, eseguirà una diagnosi differenziale con altre malattie simili, determinerà il grado di patologia e selezionerà il trattamento necessario

I principali sintomi dell'artrosi del ginocchio

  • Dolore. Con l'artrosi dell'articolazione del ginocchio, è il sintomo principale. È localizzato sulla superficie anteriore e interna del ginocchio e sul terzo superiore della parte inferiore della gamba. Può apparire al mattino dopo il sonno, quindi durante lo sforzo fisico. Spesso il dolore è associato con salire le scale, accovacciarsi e accovacciarsi.
  • Limitazione funzionale, rigidità. All'inizio, la funzione soffre di dolore, versamento sinoviale, rigidità mattutina. In futuro, tutti i tipi di deformazioni limitano drasticamente la flessione e l'estensione, ma si sviluppa instabilità laterale nelle ginocchia..
  • Clic e crepitio. L'artrosi accompagnata in 2-3 fasi della malattia durante il movimento, si osserva insieme al dolore.
  • Rigonfiamento. Lo sviluppo della sinovite si manifesta con gonfiore dell'articolazione del ginocchio. Ciò aumenta il dolore e la rigidità. L'eccessivo accumulo di liquido sinoviale e il rigonfiamento della membrana sulla parte posteriore del ginocchio si manifestano come una cisti (cisti di Baker).
  • Le deformazioni. Il processo distruttivo di solito inizia a "divorare" la cartilagine sui condili interni della coscia e della parte inferiore della gamba. Le superfici articolari si piegano e si verifica una curvatura del varco della gamba. Nel 10% dei casi, i condili esterni vengono prima distrutti, portando alla curvatura del valgo delle gambe a livello del ginocchio. Quando compaiono deformazioni angolari, il carico sul lato della messa a fuoco della distruzione aumenta progressivamente, aumentando la deformazione. L'artrosi di entrambe le articolazioni del ginocchio è la causa delle caratteristiche gambe a "O" o "X".
  • Coinvolgimento dei tessuti periarticolari. Un processo avanzato porta al coinvolgimento dei tessuti paraarticolari. Borsite, tendinite, tendovaginite, insufficienza venosa si uniscono.
  • Atrofia muscolare La limitazione forzata dell'attività fisica con artrosi di qualsiasi localizzazione, e ancora di più delle ginocchia, porta alla distrofia dei muscoli circostanti, in particolare si verifica l'atrofia del muscolo femorale del quadricipite. La stabilità dell'apparato legamentoso è compromessa.

Il grado di gonartrosi

Clinicamente e morfologicamente, l'artrosi del ginocchio è divisa in quattro fasi della malattia, ognuna delle quali corrisponde a una serie specifica di sintomi e metodi di trattamento. In 1 e 2 sono mostrati metodi conservativi, e in 3 e 4 ortopedici e chirurgici.

  1. Sulle radiografie, le modifiche sono discutibili. Il dolore si verifica sullo sfondo di un'intensa attività fisica, possono verificarsi dolori iniziali. La sera, le gambe si sentono stanche. Visivamente, la forma delle articolazioni del ginocchio è preservata.
  2. I segni radiologici sono minimi - moderato restringimento dello spazio articolare, sclerosi delle estremità articolari delle ossa, singoli osteofiti. Ma la clinica è più pronunciata. Caratterizzato da rigidità mattutina, forte dolore alla massima estensione di flessione, contorni lisci e gonfiore nella zona del ginocchio. L'intensità del dolore aumenta con lo stress, si avverte il crepitio, la zoppia si unisce.
  3. La diagnosi di artrosi del ginocchio non causa difficoltà, tutti i sintomi sono abbastanza istruttivi. La sindrome del dolore non dipende dal carico, può disturbare in qualsiasi momento. Le deformità sono significative, accompagnate da edema, sinovite. Il movimento è significativamente limitato, una grave zoppia rende difficile muoversi, portando a disabilità. Le radiografie mostrano un forte restringimento e deformazione dello spazio articolare, molteplici crescite osteocondrali marginali, sclerosi e cisti nell'osso subcondrale.
  4. La diagnostica delle radiazioni afferma che non c'è quasi spazio tra la coscia e la tibia. Le crescite ossee sono più grossolane, appare l'osteoporosi. Il movimento può essere completamente assente (anchilosi), insignificante (contrattura) o dondolante (fibrosi). L'articolazione del ginocchio può essere fissata in posizione di flessione, quindi il movimento senza stampelle diventerà impossibile. L'installazione di varus o valgus della parte inferiore della gamba porta a sovraccarichi estremi della tibia, che spesso provocano fratture.

Trattamento di artrosi del ginocchio

L'artrosi del ginocchio in assenza di un trattamento adeguato porta inevitabilmente alla disabilità e alla disabilità. Non aspettare l'insorgenza di un quadro clinico in fiore e complicazioni. Ogni anno, i metodi di trattamento dell'artrosi stanno migliorando, consentendo, con un trattamento tempestivo, di mantenere le prestazioni delle articolazioni del ginocchio per molti anni.

Gli obiettivi della terapia

  • Sbarazzarsi del paziente da tali sintomi di artrosi dell'articolazione del ginocchio come dolore e infiammazione;
  • Inibizione del tasso di sviluppo della malattia;
  • Prevenzione della deformazione e limitazione della mobilità;
  • Miglioramento delle condizioni dei muscoli e dell'afflusso di sangue nell'area dell'articolazione del ginocchio;
  • Stimolazione della rigenerazione del tessuto cartilagineo;
  • Diminuzione della frequenza e della durata delle esacerbazioni;
  • Preservazione della qualità della vita, riduzione della disabilità temporanea e prevenzione della disabilità;
  • Prevenzione degli effetti collaterali dei farmaci.

Dagli obiettivi della terapia è chiaro che la questione di come curare per sempre l'artrosi dell'articolazione del ginocchio non è rilevante. In questa fase dello sviluppo della scienza medica, questo è un compito impossibile..

Metodi di trattamento

  • Non medicinale;
  • Medicinale;
  • Chirurgico.

La perdita di peso nei pazienti con un indice di massa corporea superiore a 25 con artrosi al ginocchio è un elemento importante del trattamento non farmacologico. Riduce in modo affidabile il dolore, migliora la funzione e aiuta alcuni pazienti a fare a meno dell'intervento chirurgico..

Trattamento farmacologico

Se l'artrosi dell'articolazione del ginocchio è confermata, il trattamento della sindrome del dolore inizia con il paracetamolo in una dose giornaliera di 3-4 grammi. Quando il paracetamolo non funziona, passano ai farmaci antinfiammatori non steroidei. La preferenza è data a coloro che, insieme all'effetto analgesico, hanno un effetto condroprotettivo. Questi sono meloxicam, celecoxib, aceclofenac. Sono prescritti nel dosaggio minimo..

A volte l'artrosi dell'articolazione del ginocchio si manifesta in un dolore così grave che i FANS sono impotenti. Quindi l'uscita può essere una somministrazione intra-articolare singola o doppia (ogni sei mesi) di steroidi sotto forma di sospensioni. Diprospan e Kenalog 40 si sono dimostrati validi.

Per preservare il coperchio della cartilagine, è necessario utilizzare condroprotettori. Questi sono medicinali che contengono i componenti naturali della condroitina e glucosamina della cartilagine ialina e servono come base per la sua costruzione. Considerando le peculiarità dei processi metabolici del tessuto cartilagineo, non dovrebbe essere previsto l'effetto dell'uso di questo gruppo di medicinali prima di 2-4 mesi. I più popolari: struttural, condromato, stoparthrosis, DONA, teraflex, condromed plus.

La somministrazione intra-articolare di farmaci, cioè direttamente al centro della malattia, è sempre sembrata la più ragionevole. A tale scopo vengono utilizzati preparati di acido ialuronico (gilart, high-flex, ostenil, synvix, ecc.). Rifornendo il liquido sinoviale, nutrono e proteggono la copertura cartilaginea, riducono l'attrito. Ciò riduce il dolore e migliora la mobilità. L'effetto positivo può durare fino a sei mesi o più.

La cosa principale che non dovrebbe essere fatta con l'artrosi dell'articolazione del ginocchio è l'automedicazione. Il recupero deve essere completo, tenendo conto delle condizioni generali del paziente, dello stadio del processo e del grado di disordini funzionali. È necessario garantire la sostituzione tempestiva dei farmaci e l'aggiustamento del dosaggio in base ai risultati della terapia o agli effetti collaterali. Pertanto, tutte le fasi del processo di trattamento devono essere sotto controllo medico..

Assicurati di sapere come altrimenti puoi trattare l'artrosi del ginocchio. Oltre ai metodi farmacologici, i metodi non farmacologici non sono meno importanti. Ciò informa il paziente di ulteriori comportamenti e stile di vita, terapia fisica, fisioterapia, cure termali, medicina tradizionale, ecc..

Ginnastica terapeutica per l'artrosi dell'articolazione del ginocchio

Ci sono una serie di controindicazioni agli esercizi di fisioterapia, alcuni, dopo l'eliminazione, possono essere cancellati:

  • Disturbi del ritmo cardiaco e blocco di terzo grado;
  • Angina instabile e cambiamenti acuti dell'ECG ischemico;
  • Difetti cardiaci;
  • Ipertensione arteriosa non corretta;
  • Malattie infiammatorie e ipertermia del corpo;
  • Peggioramento del dolore al ginocchio.

L'artrosi dell'articolazione del ginocchio richiede il rispetto di alcune regole durante la terapia fisica:

  • Dovresti impegnarti quotidianamente non più di 40 minuti, dividendo il tempo in tre approcci;
  • Fai esercizi, sia dal lato malato che da quello sano;
  • Evita movimenti improvvisi, aumentando gradualmente il loro volume;
  • Dopo ogni esercizio eseguito, fai una pausa per riposare l'articolazione del ginocchio;
  • Prima e dopo aver eseguito il complesso, fai un leggero massaggio nell'area del ginocchio.

Set approssimativo di esercizi

  1. Sdraiato sulla schiena, senza sollevare il piede dal pavimento, piega la gamba sull'articolazione del ginocchio, cerca di raggiungere la natica con il tallone. Rimani in questa posizione per 3-5 secondi e riporta la gamba nella posizione originale. Porta la gamba allo stomaco, abbraccia l'anca con le mani, congela per 3-5 secondi, posizione iniziale. Ripeti dall'altra parte. Solo 10-14 volte.
  2. Piega delicatamente la gamba sulle articolazioni del ginocchio e dell'anca, premila contro di te con le mani e tienila in questa posizione per 3-5 secondi. Raddrizzare. Fare su ogni lato almeno 10 volte.
  3. Allungando una gamba dritta lungo il braccio, sollevalo di 30 cm dal pavimento e tienilo premuto per 3-5 secondi. Saranno sufficienti fino a 20 ripetizioni su entrambi i lati.
  4. Sdraiato sulla schiena simula la rotazione dei pedali della bicicletta per 1-3 minuti, cambiando il tempo a caso.
  5. Sdraiato sullo stomaco, piega alternativamente uniformemente la parte inferiore delle gambe, cercando di raggiungere i glutei con i talloni. Esegui almeno 20 volte.

Medicina tradizionale

Metodi alternativi di trattamento possono alleviare la condizione all'inizio della malattia e in presenza di controindicazioni alle operazioni in casi avanzati. Non annullano in alcun modo la necessità di visitare il medico e possono solo integrare il trattamento prescritto..

  • Grattugiate finemente la radice del comune rafano, fate sobbollire la massa risultante per 15 minuti in acqua calda a fuoco senza far bollire. Avvolgi il contenuto raffreddato in un panno imbevuto di brodo e mettilo sul ginocchio per mezz'ora - un'ora durante la notte. Quindi avvolgere caldamente l'articolazione del ginocchio.
  • Mescola 3 cucchiai di aceto di mele e 1 cucchiaio di miele. Lubrificare l'articolazione del ginocchio con la miscela risultante durante la notte e avvolgere con una foglia di bardana o cavolo. Metti il ​​polietilene o un panno sopra.
  • Bollire un cucchiaio di foglie di mirtillo rosso in 200 ml di acqua per 15-20 minuti, filtrare, raffreddare e bere durante il giorno.
  • Macinare 20 fagioli e far bollire in un litro di acqua a fuoco basso per 30-40 minuti. Dopo il raffreddamento, bere 100 ml x 3 volte al giorno.
  • 200 g di radici di trifoglio tritate finemente e 100 g di radici di galanga devono essere versate con 3000 ml di vodka e messe in un luogo buio per tre settimane. Strofina la tintura preparata nell'area dell'articolazione del ginocchio e prendi un cucchiaio tre volte al giorno.
  • Insistere per circa 20 g di gemme di betulla in 100 ml di alcol per 3 settimane. Dopodiché può anche essere usato come sfregamento o prendere 20 gocce per cucchiaio d'acqua tre volte al giorno..
  • Mescolare l'argilla medica (100 g) e 50 ml di olio di semi di girasole fino a che liscio. Il prodotto risultante deve essere spalmato sul giunto per 1,5-2 ore prima di andare a letto. Quindi avvolgere il ginocchio.
  • 200 g di lardo interno, preferibilmente lardo di maiale, a una sostanza omogenea, con 200 g di cera fusa. Quindi aggiungere 100 g di trementina e 50 g di olio di abete. Far bollire a bagnomaria fino a completo miscelazione. Due volte al giorno, per due mesi, lubrificare il ginocchio dolorante.

Intervento operativo

L'artrosi dell'articolazione del ginocchio con deformità progressiva, gravi sintomi di dolore e refrattaria al trattamento conservativo, è necessario operare, come mostrato nella foto. Il trattamento chirurgico ha possibilità quasi illimitate.

Tuttavia, dovresti sempre ricordare che anche la protesi artificiale più perfetta non può sostituire completamente un'articolazione vivente. Che tra 10-15-20 anni sarà rifiutato, distrutto e molte volte sarà necessario un intervento chirurgico più complesso per sostituire l'endoprotesi. Pertanto, se si sospetta l'artrosi dell'articolazione del ginocchio, è necessario consultare prontamente un medico. Quindi la necessità di assistenza chirurgica da parte di ortopedici arriverà molto più tardi, o forse mai..

Il dolore che si verifica nell'articolazione della caviglia è una conseguenza di qualsiasi trauma e funge anche da segnale dello sviluppo di qualsiasi patologia nel corpo. Quindi, spesso l'articolazione della caviglia di una persona fa male con patologie distruttive dei tessuti cartilaginei, ossei o tendinei. Ci sono molte ragioni per lo sviluppo del dolore e per capire come trattare un'articolazione malata, è necessario scoprire cosa ha portato allo sviluppo del sintomo, perché una terapia errata può solo aggravare le condizioni del paziente.

Se appare un sintomo, è necessario chiedere il parere di un medico il più presto possibile e, prima di identificare la causa, se possibile, fornire all'articolazione la pace.

Cosa fare se l'articolazione della caviglia si gonfia e fa male e come trattare questo disturbo?

La struttura e la funzione della caviglia

L'articolazione della caviglia comprende la tibia, l'astragalo e il perone, che sono collegati da tendini e formano un'articolazione a blocchi. I muscoli situati nella zona della caviglia gli consentono di muoversi, fornendo principalmente flessione plantare e dorsale.

Cause di dolore e gonfiore

Ci sono molte ragioni per cui la caviglia fa male. Molto spesso, la condizione si sviluppa a causa di processi patologici che richiedono un trattamento obbligatorio..

Artrosi

L'artrosi della caviglia è una lesione della cartilagine dell'articolazione con uno sviluppo graduale e lento. A causa della malattia, la cartilagine diventa più sottile, il che porta alla sua distruzione. La mancanza di trattamento, di norma, porta a un completo disordine funzionale dell'articolazione. La patologia, sfortunatamente, è irreversibile, ma è possibile rallentare il decorso della malattia e ridurre la manifestazione dei sintomi avviando il trattamento in modo tempestivo.

La malattia si sviluppa in 4 fasi, in ciascuna delle quali il paziente è tormentato da alcuni segni e sintomi:

La fase 1, di regola, non porta molta preoccupazione a una persona. Il principale segno di patologia durante questo periodo è una leggera rigidità dell'articolazione dopo il risveglio, che scompare entro 15 minuti. Questa fase è caratterizzata da lievi dolori e affaticamento delle gambe quando si cammina, che si verifica quando una persona cammina per poco più di 1 chilometro. Spesso si nota anche il verificarsi di un suono croccante quando si sposta l'articolazione..

La fase 2 è caratterizzata da dolore doloroso durante la deambulazione e sensazione di affaticamento alle gambe quando una persona supera una distanza inferiore a 1 km. La rigidità mattutina nell'articolazione è più lunga che all'inizio della malattia.

Lo stadio 3 si manifesta con sintomi pronunciati. Il dolore è acuto La sindrome del dolore si intensifica la sera. L'articolazione inizia a infiammarsi, deformarsi, aumentare, si verifica l'atrofia muscolare.

Lo stadio 4 è l'ultimo e si sviluppa a causa della mancanza di trattamento. La patologia è caratterizzata da una disfunzione completa della caviglia, sebbene scompaiano completamente sintomi come dolore e gonfiore dell'articolazione. In questa fase, c'è una fusione completa delle superfici articolari, il tessuto cartilagineo è completamente distrutto.

La malattia è curata da un chirurgo, reumatologo e ortopedico.

La terapia mira a ridurre le manifestazioni infiammatorie, alleviare il dolore, mantenere la mobilità dell'articolazione malata e rallentare la distruzione. Per uso terapeutico:

Per il trattamento delle articolazioni, i nostri lettori usano con successo Sustalife. Vedendo tale popolarità di questo strumento, abbiamo deciso di offrirlo alla tua attenzione..
Leggi di più qui...

  • farmaci antinfiammatori non steroidei sotto forma di iniezioni, compresse e unguenti;
  • Condroprotettore;
  • ormoni glucocorticosteroidi.

A 3 e 4 fasi, è indicata la sostituzione articolare.

Achillite

Infiammazione del tendine di Achille, che provoca dolore al tallone o sotto il muscolo del polpaccio.

I segni di acillite sono gonfiore e arrossamento del tendine di Achille, nonché sindrome dolorosa di varia intensità. Di norma, il dolore si verifica all'inizio della deambulazione e poi si attenua. La localizzazione del dolore dipende dall'area dell'infiammazione. Se lo sviluppo del processo infiammatorio si è verificato nell'area di connessione con i muscoli del polpaccio, il dolore è osservato nella parte inferiore della gamba, se l'area di connessione con l'osso del tallone è infiammata, il dolore si verifica proprio in questo posto.

Ulteriori sintomi di acillite includono ispessimento del tessuto, ispessimento del tendine, tensione nel polpaccio, ipertermia e infiammazione della pelle nell'area interessata. Inoltre, un'infiammazione prolungata porta a restrizioni motorie nella caviglia..

L'acillite è trattata da un traumatologo, ortopedico o chirurgo. Spesso al paziente vengono prescritti terapia antinfiammatoria, anestetici locali, fisioterapia ed esercizi terapeutici..

Artrite

Lesioni infiammatorie e distruttive della caviglia di varia natura. Quando la malattia colpisce un'articolazione (artrite unilaterale, che si sviluppa a seguito di infezione o lesione) o entrambe le articolazioni (bilaterale, la cui formazione si verifica a causa di patologie sistemiche).

L'articolazione perde rapidamente mobilità, la temperatura aumenta nell'area dei tessuti molli.

In un decorso cronico, i sintomi si sviluppano lentamente, gradualmente. Gonfiore e iperemia sono lievi, il paziente nota una certa rigidità nei movimenti al mattino e dolore acuto quando si sposta l'articolazione.

L'artrite si sviluppa in 3 fasi.

Lo stadio 1 è causato dal dolore doloroso con qualsiasi movimento, che si abbassa a riposo e alcune restrizioni motorie. A volte l'articolazione può gonfiarsi leggermente.

Nella fase 2, la caviglia fa costantemente male, il dolore diventa acuto. La mobilità del piede è significativamente ridotta. In questa fase, la caviglia può gonfiarsi gravemente.

La fase 3 è caratterizzata da una forte perdita di mobilità articolare, si gonfia. Il paziente soffre di dolore acuto costante, deformità del piede, sviluppo di anchilosi e, di conseguenza, disabilità del paziente.

L'artrite è curata da un reumatologo o da un traumatologo ortopedico. Il principale metodo diagnostico è la radiografia dell'articolazione nelle proiezioni frontali e laterali. Eseguono anche esami citologici e microbiologici di liquido sinoviale, termografia diagnostica, ultrasuoni. Secondo le indicazioni, è possibile utilizzare la scintigrafia con radionuclidi e l'artroscopia.

L'artrite è trattata con farmaci antinfiammatori non steroidei e farmaci steroidi. Gli steroidi sintetici possono essere iniettati direttamente nella cavità articolare. Inoltre, vengono utilizzati antidolorifici, vitamine e antibiotici ad ampio spettro..

Dopo aver rimosso il processo infiammatorio acuto, si raccomanda al paziente di essere trattato con fisioterapia (elettroforesi, fonoforesi, terapia con amplipulse). Viene anche mostrato che esegue la terapia fisica e il massaggio.

Distorsione

I legamenti della caviglia slogati sono chiamati allungamento eccessivo o rottura. Il segno principale della condizione è il gonfiore della caviglia dovuto alla conseguente emorragia e dolore durante l'esercizio. Il dolore è diverso a seconda della gravità della lesione. Quando è troppo teso, il paziente avverte un leggero dolore doloroso all'articolazione della caviglia, con una rottura, il dolore è acuto, insopportabile.

La diagnosi e il trattamento vengono eseguiti da un traumatologo che, sulla base delle immagini radiografiche, prescrive il trattamento necessario.

Gotta

La gotta è caratterizzata da degenerazione articolare dovuta a disturbi metabolici.

La gotta è una malattia parossistica. La frequenza degli attacchi varia da 1-3 all'anno a 1-2 volte a settimana. Durante un attacco, il paziente avverte dolore acuto e completa immobilizzazione dell'articolazione. Inoltre, appare un significativo gonfiore sopra l'articolazione, la temperatura della pelle sopra l'articolazione aumenta bruscamente e diventa rossa. Il dolore aumenta con la palpazione. Spesso si nota anche un aumento della temperatura corporea del paziente..

Come terapia usano:

Farmaci per abbassare il livello di acido urico (il suo eccesso è la causa principale dello sviluppo della malattia), come Allopurinol, Febuxostat, Adenurik, ecc.;

  • antidolorifici;
  • FANS;
  • glucocorticoidi.

Dislocazione e frattura del calcagno

Lesioni abbastanza rare che si formano dopo una caduta o un salto da una grande altezza.

Una dislocazione è caratterizzata da forte dolore e gonfiore della caviglia.

Una frattura ossea si manifesta con dolore acuto e grave e incapacità di calpestare la gamba. Inoltre, il tallone della vittima si espande e si deforma. Spesso, il tallone si gira verso l'esterno, il piede si appiattisce, si forma un ematoma.

La radiografia e la tomografia sono utilizzate per la diagnosi.

Il trattamento viene eseguito da un traumatologo che, dopo l'anestesia locale, imposta manualmente i frammenti deformati. Anche il luogo di dislocazione / frattura è fissato nel calco in gesso.

Edema periferico e ostruzione vascolare

Il dolore nell'articolazione della caviglia può essere il risultato di una microcircolazione alterata del sangue nei vasi periferici. Questa condizione è accompagnata da gonfiore e vene allargate. La patologia è caratterizzata da dolore doloroso alla caviglia, dolori alle articolazioni della caviglia. Di norma, l'edema periferico appare contemporaneamente su entrambe le gambe.

Con l'ostruzione vascolare si forma un coagulo di sangue e quindi la circolazione del sangue nell'arto interessato è compromessa, il che porta a edema, gonfiore articolare e dolore doloroso.

Le principali misure terapeutiche comprendono l'esercizio fisico per regolare il deflusso di sangue dalle gambe, l'applicazione e l'uso di bendaggi compressivi, l'uso di unguenti e gel tonici, nonché farmaci assorbibili, l'uso di compresse.

Lesioni infettive

Il dolore alla caviglia può verificarsi se la caviglia e i suoi tessuti molli vengono infettati. I segni caratteristici delle lesioni infettive sono gonfiore e arrossamento dell'articolazione. Il dolore in questo caso varia da lieve a acuto e bruciore e dipende dalla causa principale della patologia.

Per la diagnostica vengono utilizzati metodi di studio del sangue, del liquido sinoviale, dei raggi X e degli ultrasuoni. Le tattiche di trattamento sono diverse in ogni caso e sono determinate esclusivamente da uno specialista.

tumori

Se l'articolazione della caviglia è gonfia e dolorante, allora questo può essere un segno di cancro delle ossa degli arti inferiori. All'inizio dello sviluppo della patologia, la sindrome del dolore non è pronunciata, senza localizzazione. Inoltre, man mano che le cellule crescono, il dolore diventa più intenso, compaiono restrizioni motorie. Con questa malattia, si verifica un disturbo funzionale dell'articolazione della caviglia, l'area intorno ad essa inizia a ferire, il paziente zoppica. Esternamente, il tumore si manifesta con gonfiore sopra l'articolazione, pelle infiammata nel sito della lesione, ipertermia.

Il dolore e l'infiammazione dell'articolazione della caviglia possono essere una manifestazione di altre patologie oncologiche.

Dolore alla caviglia destra o sinistra

Il dolore può essere causato da una banale curvatura della colonna vertebrale. È interessante notare che, quando la colonna vertebrale è curva a destra, una persona avverte disagio e dolore alla gamba sinistra, incluso un dolore da trazione nell'articolazione della caviglia sinistra e viceversa..

Dolore quando si cammina

A volte il paziente lamenta dolore di varia intensità quando cammina. Il sintomo è spesso provocato dalle seguenti condizioni e malattie:

  • osteocondrosi della colonna vertebrale, caratterizzata da dolore doloroso;
  • ernia del disco, manifestata da dolore acuto periodico quando si cammina;
  • piedi piatti, caratterizzati da dolore tirante;
  • osteofita, che è caratterizzato da dolore acuto quando si calpesta la gamba interessata;
  • sperone calcaneare: il dolore è acuto, acuto, bruciante.

Malattie non associate al sistema muscolo-scheletrico

  • emofilia;
  • borsite;
  • patologia delle vene e delle arterie delle gambe;
  • osteomielite;
  • mestruazioni e gravidanza;
  • insufficienza cardiaca;
  • cirrosi epatica;
  • psoriasi;
  • obesità;
  • punture di insetti o animali;
  • cattiva alimentazione;
  • condrocalcinosi;
  • indossare scarpe scomode.

In quali casi è necessario consultare immediatamente un medico?

È necessaria assistenza medica di emergenza:

  • se l'arto è gravemente gonfio, l'articolazione è infiammata, c'è un significativo aumento della temperatura nell'area interessata, la gamba ha acquisito una forma innaturale;
  • se il dolore è insopportabile o non si ferma con l'aiuto di antidolorifici;
  • se il dolore nell'articolazione della caviglia è accompagnato da eruzioni cutanee, febbre;
  • se il paziente non è in grado di muoversi autonomamente;
  • il dolore dopo l'infortunio si fa sentire non solo nell'articolazione, ma anche all'interno dell'osso.

Come alleviare il dolore?

Per aiutare il paziente a far fronte a sensazioni dolorose alla caviglia, è necessario innanzitutto fornire riposo all'articolazione interessata. In caso di una sindrome del dolore pronunciata, è necessario osservare una modalità pastello; in caso di dolore lieve, una benda elastica, è possibile applicare una benda medica sull'articolazione.

Ibuprofene, Voltaren, Troxevasin, ecc. Sono usati esternamente. Si raccomanda di assumere internamente Ibuprofene, Diclofenac, Voltaren.

Qualsiasi farmaco ha le sue controindicazioni ed effetti collaterali. Prima di usare i medicinali, è necessario leggere le istruzioni.

Tra le ricette popolari per il trattamento del dolore articolare, sono popolari compresse di patate crude, che devono essere grattugiate e applicate sull'articolazione infiammata per 15-20 minuti, così come un unguento a base di consolida maggiore. Per prepararlo, devi mescolare 200 ml di olio vegetale e 1 tazza di erba secca consolidata. Bollire la miscela risultante a bagnomaria per 30-40 minuti, quindi filtrare e aggiungere 100 g di cera d'api al brodo d'olio. Raffreddare la miscela e usarla 2-3 volte al giorno, strofinandola nell'articolazione dolorante, che può alleviare il dolore in breve tempo.
Inoltre, consigliamo vivamente di guardare il seguente video