Bendaggio elastico medico - utilizzare per traumi, vene varicose e dopo operazioni

La fascia elastica medica è un prodotto speciale che viene utilizzato dopo le operazioni, nel trattamento delle vene varicose, per la riabilitazione dopo lussazioni dell'articolazione della caviglia e altre lesioni. Si distingue per la tessitura di fili in gomma speciale, che fornisce una densità di pressione sull'area desiderata del corpo. La benda di fissaggio può essere acquistata in qualsiasi farmacia, ci sono diverse dimensioni, modelli con allungabilità lunga e corta. Quando si sceglie, lo scopo viene preso in considerazione.

Cos'è una benda elastica

Il prodotto è una striscia di tessuto morbida e densa che mantiene la sua forma: questa è la principale differenza rispetto alle controparti di garza. Le bende elastiche sono realizzate in cotone, lycra, tessuti sintetici. L'elevata percentuale di contenuto di cotone garantisce una migliore respirazione della pelle mentre si indossano le bende. L'uso di prodotti elastici è estremamente ampio: trattamento, usura profilattica in caso di vene varicose, fissazione dopo lesioni, operazioni.

Un'altra caratteristica importante: i prodotti sono riutilizzabili. Il costo di un bendaggio elastico è dieci volte superiore al prezzo di una normale garza, ma se quest'ultimo deve essere gettato via dopo diverse ore - massimo di un giorno di utilizzo, una fasciatura di fissazione di alta qualità durerà settimane, anche mesi dopo l'allungamento muscolare. Tali articoli non implicano la sterilità.

A cosa serve

Il prezzo di un bendaggio elastico dipende da diversi fattori: tipo, composizione, dimensioni, percentuale di tessuto naturale, lunghezza, livello di allungamento. Sebbene sia la medicazione più costosa, per molte malattie è necessaria per il paziente. Le proprietà dei bendaggi compressivi migliorano significativamente i risultati del trattamento, aiutano a prevenire varie malattie. La gamma di applicazione di accessori medici speciali comprende diverse aree principali:

  1. Sport e traumatologia. In quest'area è diffuso l'uso di calchi in gesso, normali bendaggi compressivi per la prevenzione di lesioni. In caso di fratture, le bende sono un mezzo per prevenire l'edema, quindi una fasciatura stretta viene spesso applicata prima e solo dopo un cast. Per distorsioni, viene applicata una media tensione per fissare le articolazioni.
  2. Flebologia. Per correggere la pressione venosa, prevenire il ristagno del flusso sanguigno e la formazione di una capacità anormale delle vene degli arti inferiori, "bende di movimento", medicazioni lunghe (nei casi più gravi), elastico medio.
  3. Nel trattamento del linfedema, lo stress da medicazione viene aggiunto ai massaggi per prevenire il ripetersi della congestione linfatica e dell'edema.
  4. In caso di ustioni, operazioni, correzione della circolazione sanguigna nei tessuti, una benda elastica protegge dalla formazione patologica di cicatrici colloidali, migliora la guarigione.

La compressione del riposo - cioè la compressione che si verifica in assenza di attività fisica e il livello di pressione durante il movimento - sono considerati due parametri importanti. La bassa pressione offre una maggiore mobilità, tali modelli sono chiamati "long pull". L'estensibilità media, corta limita il carico sugli arti, limita le azioni motorie.

Come usare correttamente

Prima di acquistare un accessorio elastico, è necessario capire come utilizzarlo correttamente. In alcuni casi vengono utilizzati prodotti di diversa estensibilità. È necessario conoscere come bendare la gamba con una benda elastica per la massima efficacia di auto-vestirsi a casa. La stessa regola si applica all'altro arto infortunato. Per applicare una benda, puoi seguire un algoritmo facile da ricordare:

  1. La procedura va eseguita meglio al mattino, a riposo..
  2. Quando si tratta dell'arto inferiore, dovrebbe essere tenuto elevato - per drenare il sangue e prevenire l'edema e le vene varicose aggiuntive.
  3. La benda viene posizionata sulla gamba dal basso verso l'alto, a partire dalla caviglia e termina con l'area sotto l'articolazione del ginocchio.
  4. Ogni strato superiore nel processo di sovrapposizione è più debole del precedente, il fondo è il più denso..
  5. La fissazione finale viene eseguita utilizzando dispositivi di fissaggio speciali.
  6. Indossare il prodotto non deve essere accompagnato dalla comparsa di ematomi o altri effetti collaterali.

Bende elastiche

Prima di iniziare a capire quanto costa una fasciatura elastica in una farmacia, devi capire quale è richiesta in un caso particolare. Quale sarà un vantaggio in alcune situazioni o malattie può diventare uno svantaggio in altre, pertanto è necessaria una consultazione preliminare con uno specialista. Dopo aver deciso il modello richiesto, è possibile iniziare la ricerca, confrontando le opzioni.

Per gamba

I tipi di prodotti per la fissazione sono divisi in base al grado di allungamento in combinazione con il materiale, il metodo di applicazione. L'industria medica non si ferma, quindi ne appaiono di nuovi che semplificano la procedura di posizionamento sulla parte desiderata del corpo:

  • nome del modello: Torres;
  • prezzo: da 450 rubli;
  • caratteristiche: nylon, larghezza 8 cm, lunghezza - 120 cm, velcro, lunga tensione;
  • vantaggi: per gli atleti, per la riabilitazione dopo lesioni di legamenti, articolazioni, per proteggere le gambe durante un allenamento intenso;
  • contro: non adatto per il trattamento e la prevenzione delle vene varicose.

In un negozio di articoli sportivi, gli accessori costeranno di più, ma sono più facili da lavare, stirare e attaccare all'area desiderata del corpo. Sono stati forniti per un uso riutilizzabile:

  • nome del modello: Putter Webrand;
  • prezzo: da 400 rubli;
  • caratteristiche: 100% cotone, 90%, da 50 cm di 8 ma 50 cm di 10 m, con elementi di fissaggio;
  • vantaggi: medico speciale, raccomandato nel trattamento delle malattie trofiche, utilizzato nel recupero da lesioni;
  • contro: implica solo un uso medico.

Scopri perché le gambe vengono fasciate prima dell'operazione. Se hai un'operazione...

Molte persone si pongono questa domanda: perché bendano le gambe prima dell'intervento? La risposta è semplice, è necessario bendare le gambe durante l'intervento chirurgico per prevenire la tromboembolia. Il fatto è che spesso si formano coaguli di sangue nei vasi del bacino e nelle estremità inferiori di una persona - i cosiddetti coaguli di sangue di natura patologica. Sorgono per vari motivi e si trovano nelle vene, nelle arterie e nei vasi della microvascolatura. Questo fenomeno si chiama trombosi. il rischio di coaguli di sangue aumenta sempre. Questo è il motivo per cui devi bendare i piedi..

Ciò è dovuto al fatto che durante qualsiasi intervento chirurgico, viene praticata un'incisione del tessuto. Questo è seguito da una naturale reazione protettiva del corpo, che si manifesta in un aumento della coagulazione del sangue a causa del rilascio di sostanze speciali al suo interno. In questo contesto, c'è un rallentamento della velocità del flusso sanguigno, che porta al ristagno del sangue. Tutto ciò può provocare la formazione di complicanze come la formazione di trombi ed embolia polmonare. Pertanto, una delle misure preventive contro tali processi e complicazioni è la fasciatura delle gambe durante e dopo l'operazione..

Embolia polmonare

Cos'è l'embolia polmonare e quali sono i suoi sintomi? L'embolia polmonare si verifica quando un coagulo di sangue blocca l'arteria polmonare o il suo cordone. Sebbene il tromboembolismo possa verificarsi non solo a causa della separazione dei coaguli di sangue. Nella pratica medica mondiale sono descritti casi di aria, embolia grassa e così via..

Ma ciò che riguarda la necessità di bendaggio e creazione con questa compressione delle gambe durante le operazioni, si riferisce piuttosto al tromboembolismo come risultato della separazione dei coaguli di sangue. Le arterie polmonari stesse sono due rami con un tronco polmonare che si estende dal ventricolo sinistro del cuore. Con tromboembolia delle arterie polmonari, si possono distinguere i seguenti sintomi:

  • cambiamenti nella temperatura corporea e nella tosse;
  • segni di insufficienza ventricolare destra acuta sullo sfondo dello sviluppo di shock e ipotensione sistemica;
  • mancanza di respiro e tachicardia;
  • svenimento;
  • disfunzione del ventricolo destro;
  • segni di un miocardio danneggiato.

La tromboembolia, a seconda del volume del danno al letto vascolare delle arterie polmonari o del tronco polmonare, è classificata in diversi modi. Una lesione dal 50% del volume è definita massiva, una lesione dal 30% al 50% del volume è sottomassiva e una lesione fino al 30% del volume non è massiccia. L'embolia massiccia si presenta di solito con ipotensione sistemica e shock. Il submassiccio è caratterizzato da sintomi di insufficienza ventricolare destra. Nel caso di un'embolia non massiccia, il più delle volte i sintomi sono assenti o minimi. Solo dopo un paio di giorni, possono comparire sensazioni dolorose durante la respirazione, la febbre e la tosse con il sangue a causa del verificarsi di un infarto polmonare.

Prevenzione con bendaggi compressivi


Per prevenire la comparsa di coaguli di sangue ed embolia, è necessario applicare una compressione elastica delle gambe. Grazie a tali misure preventive, il lume delle vene è ridotto, il flusso sanguigno attraverso le vene è accelerato e il rischio di ristagno è significativamente ridotto. Il bendaggio con bendaggi elastici riunisce le cuspidi valvolari delle arterie polmonari restringendo il diametro delle vene e il flusso sanguigno nella direzione opposta è escluso. Quando la compressione delle gambe viene creata specificamente con le bende, è importante avvicinarsi correttamente alla benda. Quindi, ogni gamba, di regola, è fasciata dalle dita dei piedi stessi, finendo nel punto in cui si trova la muratura inguinale.

Inoltre, ogni successiva fasciatura attorno alla gamba dovrebbe sovrapporsi alla precedente di 2/3. È inoltre necessario calcolare la forza della pressione del bendaggio. Dovrebbe essere più piccolo nell'area della coscia e più nell'area del polpaccio. Lascia le dita aperte. È da loro che determinano se le gambe sono bendate correttamente. Se non adeguatamente bendati, le dita dei piedi di solito diventano bianche a causa della scarsa circolazione nelle gambe. Non puoi bendare gli arti mentre sei in piedi o seduto, per questo devi sdraiarti sulla schiena e sollevare le gambe. La compressione delle gambe può essere creata con calze a compressione e collant.

Bendare le gambe secondo le indicazioni

Nella pratica medica, quando si eseguono varie operazioni chirurgiche, non è sempre necessario bendare le gambe. Sebbene tale prevenzione non danneggi nessuno, anche se non vi è il rischio che i coaguli di sangue si formino o strappino i coaguli di sangue esistenti.

Tuttavia, esiste un cosiddetto gruppo a rischio. Include persone che hanno coaguli di sangue o sono inclini alla loro formazione. Ad esempio, la presenza di vene varicose o una tendenza a questa malattia è sempre un'indicazione per bendare le gambe sia durante che dopo l'intervento chirurgico..

La presenza di peso in eccesso in un paziente richiede anche la compressione delle gambe durante i periodi operativo e postoperatorio.

Le persone di età superiore ai 40 anni devono sempre bendare le gambe durante le operazioni. La compressione delle gambe è sempre necessaria se il paziente ha coaguli di sangue, diabete mellito, malattie cardiache croniche o disturbi emorragici. Anche il parto e la gravidanza possono essere un fattore di rischio. Inoltre, il parto sia in modo naturale che con l'aiuto di un taglio cesareo. Soprattutto se la donna in travaglio ha almeno una delle indicazioni di cui sopra.

La gravidanza stessa è un grande fardello per tutto il corpo di una donna. È spesso accompagnato da ipercoagulabilità e dal rischio di vene varicose delle gambe..

Il medico ti dirà perché le gambe sono bendate prima dell'operazione. Questa procedura è una parte importante della preparazione all'intervento chirurgico per prevenire complicanze..

Il bendaggio delle gambe prima dell'intervento è un'efficace prevenzione di una delle complicanze più comuni: trombosi ed embolia polmonare. In effetti, anche un piccolo intervento chirurgico influisce sui sistemi di coagulazione e anticoagulazione del sangue, modificandone i parametri. Soprattutto se l'operazione viene eseguita in anestesia generale, comporta una penetrazione profonda nei tessuti e negli organi ed è anche accompagnata da una massiccia perdita di sangue.

L'intervento chirurgico porta alla formazione di fattori che aumentano il rischio di formazione di trombi:

  1. Durante l'operazione e nel primo periodo postoperatorio, una persona è immobile, il che rallenta la circolazione sanguigna, specialmente nei vasi degli arti inferiori. Ciò aumenta il rischio di congestione venosa, specialmente se ci sono fattori predisponenti, come le vene varicose degli arti inferiori o la tromboflebite..
  2. Prima dell'intervento, vengono spesso utilizzati farmaci che aumentano la viscosità del sangue. Sono prescritti per prevenire lo sviluppo di sanguinamento. Soprattutto se esiste il rischio di danni ai grandi vasi sanguigni.
  3. L'operazione è un forte stress per il corpo umano, che mobilita tutte le forze interne. In risposta, iniziano a essere prodotti ormoni e altre sostanze che contribuiscono alla coagulazione precoce del sangue e prevengono la perdita di sangue..
  4. Durante l'anestesia generale, la pressione sanguigna scende leggermente e, con lo sviluppo dell'ipotensione, la frequenza cardiaca diminuisce e la frequenza della circolazione sanguigna diminuisce. Ciò provoca l'insorgenza di congestione venosa..

La necessità di bendare le gambe prima e dopo l'intervento chirurgico

Il bendaggio delle gambe contribuirà a ridurre il rischio di complicanze come l'embolia polmonare durante l'intervento chirurgico. Questa procedura minimizza in particolare il rischio di complicanze tra i pazienti a rischio..

Puoi bendare le gambe con un bendaggio elastico o utilizzare una calzetteria a compressione speciale. Il lino viene selezionato in base alle caratteristiche individuali del paziente, alla gravità delle malattie concomitanti e al grado di compressione richiesto sulle vene.

Una benda elastica fornirà il livello necessario di pressione sulle pareti dei vasi sanguigni degli arti inferiori. Con il suo aiuto, è possibile ottenere una diminuzione del lume delle vene e la convergenza delle cuspidi della valvola. Ciò attiva la circolazione sanguigna e impedisce il ritorno del sangue. Il rischio di sviluppare la congestione è ridotto al minimo.

In alcuni casi, si consiglia di applicare bende elastiche non solo prima dell'intervento, ma anche per diversi giorni o settimane dopo l'intervento. Dipende dalle caratteristiche individuali del corpo del paziente, dal rischio di trombosi ed embolia polmonare.

Dopo un intervento chirurgico alle vene, il bendaggio è un must. La durata dell'applicazione della compressione agli arti inferiori è di diverse settimane. In questo caso, è indispensabile fasciare entrambi. Il grado di compressione in ciascun caso viene selezionato individualmente, cioè tenendo conto dello stato di salute del paziente e del volume dell'intervento chirurgico.

Il bendaggio delle gambe prima dell'intervento sarà effettuato da personale medico. Nel periodo postoperatorio dopo essere stato dimesso a casa, questo dovrà essere fatto in modo indipendente. Il bendaggio deve essere eseguito correttamente, tenendo conto delle raccomandazioni degli specialisti:

Gruppi a rischio

Non tutti hanno bisogno di bendare i piedi, ci sono alcune indicazioni per questa procedura.

Prima di tutto, viene mostrato alle persone che soffrono di vene varicose degli arti inferiori, trombosi, tromboflebite. Per questa categoria di pazienti, è indispensabile bendare le gambe dopo l'operazione per diversi giorni e non solo durante l'operazione..

La compressione degli arti inferiori è obbligatoria per i pazienti di età superiore ai 40 anni. L'elenco delle indicazioni comprende anche le persone in sovrappeso, in sovrappeso hanno un alto rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e una tendenza a formare coaguli di sangue.

Il bendaggio è necessario per molti disturbi cronici. Queste sono malattie del sistema endocrino, diabete mellito, malattie cardiovascolari e patologie del sistema di coagulazione del sangue..

Il gruppo a rischio comprende donne in gravidanza. Durante questo periodo, c'è un aumento del carico su tutti gli organi e sistemi e spesso si sviluppano vene varicose degli arti inferiori. Pertanto, anche durante il parto naturale, potrebbe essere necessario utilizzare calze o bendaggi compressivi. Questo processo è spesso accompagnato da una lesione dei tessuti molli, che è un fattore predisponente per la formazione di trombi..

Al fine di prevenire l'insorgenza di complicanze durante un intervento chirurgico pianificato, è necessario sottoporsi a un esame approfondito. Ciò contribuirà a identificare i fattori di rischio in modo tempestivo e ad adottare le misure appropriate..

Con le forme avanzate di vene varicose, la chirurgia è indispensabile. Durante l'intervento chirurgico, le aree interessate vengono rimosse. A seconda delle condizioni del paziente, potrebbe essere necessario rimuovere i vasi sottocutanei principali o piccoli su cui si sono formati i nodi venosi. Durante la flebectomia, vengono praticate piccole incisioni sulle gambe e le vene varicose vengono rimosse attraverso di esse..

Come viene eseguita l'operazione? Il flebologo insieme al paziente sceglie il tipo di operazione che eliminerà il problema. Operazione di vene varicose sulle gambe:

Importante! Il paziente non può scegliere autonomamente quale operazione eseguire. La decisione deve essere presa in collaborazione con un flebologo: il medico deve valutare lo stato del letto venoso, la salute generale della persona che ha applicato e quindi raccomandare i metodi più appropriati per sbarazzarsi della patologia.

Scopo della terapia

Se i nodi venosi si gonfiano e causano disagio, è necessario contattare un flebologo. I medici raccomandano la terapia chirurgica solo nei casi in cui l'intervento è indispensabile.

Dopo il trattamento chirurgico e la fine del periodo di riabilitazione, le condizioni del paziente migliorano. Notano un cambiamento nella forma delle gambe, l'assenza di dolore, una sensazione di pesantezza, pietrificazione degli arti..

Inoltre, il rischio di sviluppare complicanze derivanti da vene varicose può diminuire. Un intervento chirurgico tempestivo può prevenire lo sviluppo di tromboembolia. Inoltre, l'operazione eseguita riduce il rischio di sviluppo.

Che tipo di trattamento chirurgico scegliere?


Chirurgia per rimuovere le vene varicose sulle gambe. A volte i chirurghi offrono diverse opzioni di trattamento tra cui scegliere. I pazienti devono sapere quali forme di intervento consentono loro di recuperare il più rapidamente possibile..

Se contatti un flebologo in un momento in cui la malattia non è ancora passata in una forma trascurata, il medico può suggerire di eseguire:

  • miniflebectomy;
  • strisce corte;

Dopo questi interventi, il periodo di recupero è minimo. Se lo stato lo consente, è possibile scegliere uno dei metodi specificati.

Nelle forme avanzate, con lesioni significative e una grande lunghezza del letto dilatato, si dovrebbe privilegiare la flebectomia tradizionale e non fare affidamento sulla coagulazione rapida o sulla sclerosi.

Chirurgia laser: c'è un effetto?

Chirurgia laser delle vene varicose. Il metodo di coagulazione laser endovasale consente di sbarazzarsi della malattia senza incisioni nei tessuti degli arti e allungando le aree interessate del letto venoso.

I chirurghi fanno solo una piccola puntura per inserire la guida della luce laser. Sotto l'influenza dei raggi, la vena si coagula e alla fine si risolve.

Cos'è meglio un intervento chirurgico o un laser? Il metodo di terapia laser è considerato altamente efficace; le ricadute sono estremamente rare. Ma tale coagulazione non ha un effetto preventivo: le vene varicose possono influenzare altre parti del letto..

Le navi trattate scompaiono nel tempo. I pazienti possono tornare alla vita normale immediatamente dopo il completamento della coagulazione.


I chirurghi vascolari raccomandano di eseguire la flebectomia nei pazienti nei seguenti casi:

  • decorso avanzato della malattia;
  • vasta area della lesione;
  • aumento patologico della dimensione dei dossi;
  • disturbi circolatori, che portano a dolore, gambe stanche;
  • la formazione di lesioni trofiche;
  • ulcere trofiche non cicatrizzanti;
  • esacerbazione della tromboflebite.

Nelle fasi iniziali delle vene varicose degli arti inferiori, i medici raccomandano un trattamento conservativo. Se i metodi conservativi sono inefficaci, si raccomanda la scleroterapia..

Il secondo stadio della lesione vascolare si chiama subcompensazione. La coagulazione laser, l'ablazione con radiofrequenza e altre terapie minimamente invasive ti permetteranno di liberarti rapidamente delle lesioni varicose..

Nella terza fase della scompenso, la flebectomia è spesso raccomandata, anche se in alcuni casi la coagulazione laser consente di eliminare la patologia.

Efficacia del trattamento


Verrà fornito questo titolo, vene varicose prima e dopo l'intervento chirurgico, foto. Tutti i metodi di terapia chirurgica mirano a sbarazzarsi dei vasi problematici.

Questo aiuta a ripristinare il flusso sanguigno. Allo stesso tempo, i pazienti si liberano di difetti estetici e disagio:

  • nodi venosi sporgenti;
  • vene di ragno e asterischi;
  • gonfiore degli arti;
  • sensazioni dolorose;
  • sentimenti di pesantezza e rigidità;
  • convulsioni.

Le vene varicose dopo l'intervento chirurgico. Un vivido esempio di come cambia la condizione delle gambe problematiche dopo l'intervento chirurgico.

Pro e contro

Vene varicose, pro e contro dell'operazione. Il vantaggio indiscutibile del trattamento chirurgico è la rapida eliminazione della patologia. È meglio dare la preferenza alle tecniche minimamente invasive, durante le quali i pazienti praticamente non sentono dolore e il periodo di recupero dopo l'intervento chirurgico e la normalizzazione della condizione passa rapidamente.

Se fare un intervento chirurgico per le vene varicose? Gli svantaggi del trattamento chirurgico comprendono la probabilità di complicanze. Con la flebectomia, il paziente non torna presto alla vita normale. Dopo 2-4 giorni, alcuni avvertono ancora dolore, alcuni pazienti hanno persino la febbre.

Molte persone attribuiscono il loro costo agli svantaggi delle tecniche minimamente invasive..

Elenco di potenziali complicanze

Prima di inviare il paziente al tavolo operatorio, il flebologo dovrebbe dirti quali problemi possono sorgere. Le vene varicose nelle gambe, la chirurgia (conseguenze), tra le complicazioni più comuni della terapia sono:

  • sigilli della pelle che compaiono nei siti di incisioni, forature;
  • i lividi, di solito scompaiono in poche settimane, in rari casi possono essere visti fino a 4 mesi;
  • il dolore si osserva nei primi giorni dopo la flebectomia tradizionale;
  • nel periodo postoperatorio, con carichi significativi, si verifica edema;
  • con danno meccanico ai vasi linfatici, si sviluppa la linfostasi: questa complicazione viene trattata con metodi conservativi.

Importante! Quando si tocca la caviglia, si verifica disagio nei casi in cui le terminazioni nervose sono state danneggiate. La condizione migliora nel tempo, non è necessaria una terapia separata.

Processo di riabilitazione


Riabilitazione dopo chirurgia per le vene varicose degli arti inferiori (e non solo). Il corso del periodo di recupero dipende dal tipo di terapia scelta.

Dopo una flebectomia tradizionale, è importante seguire tutte le raccomandazioni del medico curante. Per 2 giorni dopo l'asportazione delle aree interessate, è vietato:

  • guidare una macchina;
  • fare bagni caldi;
  • sollevare pesi;
  • bere alcolici.

È possibile ridurre la probabilità di sviluppare complicanze dopo l'intervento chirurgico eseguendo. Qualsiasi movimento delle gambe contribuisce a una ridistribuzione più rapida del flusso sanguigno.

Nel periodo di riabilitazione, vengono prescritti farmaci antipiastrinici (Curantil, Aspirina). Gli antidolorifici possono essere prescritti se necessario.

Dieta consolidata


Dieta e regime dopo l'intervento chirurgico per le vene varicose. Per il rapido recupero dei pazienti e la prevenzione della ricaduta delle vene varicose, è necessario prestare attenzione alla nutrizione.

Il menu dovrebbe contenere un gran numero di alimenti con proprietà antinfiammatorie. Gli alimenti grassi e malsani dovranno essere abbandonati.

Dopo interventi minimamente invasivi nel periodo postoperatorio, si raccomanda anche di seguire una dieta. Non mira a sbarazzarsi di, ma a prevenire nuovi tipi di sconfitta. Si consiglia di concentrarsi su verdure, frutta, frutti di mare e cereali..

I più utili sono:

  • carote, peperoni, cavoli, pomodori, tutti i tipi di verdure;
  • mele, ribes nero, fragole, agrumi;
  • cereali cereali;
  • oli vegetali (girasole, zucca, oliva);
  • cozze, gamberi, calamari, ostriche, alghe;
  • noci (bastano pochi chicchi al giorno).

Attenzione! Tutti i frutti di mare saturano il sistema venoso con elastan. Ciò è necessario per la normale ridistribuzione del flusso sanguigno senza danni ai vasi sani..

Selezione della benda


Quali bende sono necessarie dopo l'intervento chirurgico alle vene varicose? L'uso di ampie bende elastiche è considerato obbligatorio. La copertura della gamba interessata dovrebbe avvenire entro 3 mesi dall'intervento, questo può prevenire possibili complicazioni.

Successivamente, puoi passare alla speciale maglia postoperatoria. Le calze devono essere indossate per almeno 3 mesi sulla gamba operata..

In futuro, è consigliabile utilizzare la biancheria intima a compressione ogni volta che c'è un carico lungo sulle gambe. Quando si utilizzano tipi mini-invasivi per sbarazzarsi della patologia, non si deve dimenticare la calzetteria a compressione. Per maggiori informazioni su come usare le bende, leggi.

Processo di flebectomia

Operazione per le vene varicose degli arti inferiori. In precedenza, la pelle veniva trattata con un antisettico, l'area interessata veniva isolata e i vasi venivano rimossi. La rimozione dei siti viene eseguita in anestesia per 1-2 ore. Nei luoghi di ispessimento, i chirurghi praticano incisioni che aprono l'accesso alle vene. Sono legati alla confluenza con le sezioni principali ed escisi. Estrarre le estremità del problema di interruzione utilizzando le sonde.

Elenco di controindicazioni


Sfortunatamente, non tutti saranno in grado di sbarazzarsi delle vene varicose con l'aiuto dei chirurghi..

Le controindicazioni includono:

  • ipertensione;
  • forme avanzate della malattia;
  • cardiopatia ischemica;
  • età avanzata nel paziente;
  • sviluppo di processi infettivi in ​​forme gravi;
  • eczema, erisipela e lesioni simili;
  • 5-9 mesi di gravidanza.

È necessario scoprire se è possibile per i pazienti liberarsi chirurgicamente delle vene varicose del letto vascolare attraverso incisioni con un flebologo esperto. Può raccomandare la coagulazione laser o l'ablazione con radiofrequenza..

Trattamento delle vene varicose senza chirurgia


È possibile curare le vene varicose senza chirurgia? Nelle fasi 1-2, i medici consigliano di prestare attenzione alla possibilità di un trattamento conservativo, che impedisce l'ulteriore sviluppo della patologia del letto vascolare. Molte persone consigliano la medicina alternativa.

Al fine di prevenire la malattia, i medici raccomandano anche di utilizzare e non ricorrere immediatamente a metodi minimamente invasivi.

Vari unguenti, compresse, gel possono anche migliorare le condizioni del letto vascolare. Dovrebbero essere usati durante il periodo in cui compaiono i primi sintomi della malattia..

Sono inoltre raccomandati a tutte le persone a rischio. La scelta dovrebbe essere fermata sui mezzi nella produzione di cui sono stati utilizzati eparina o troxevasin. In parallelo, si consiglia di acquistare farmaci che aumentano il tono delle vene. Appartengono al gruppo dei venotonici. Puoi leggere le complicazioni che i farmaci causano nei pazienti nelle istruzioni.

In quale altro modo curare le vene varicose senza chirurgia? Gli arti problematici con questa patologia sono popolari. I morsi di sanguisuga aiutano a fluidificare il sangue, migliorare il flusso sanguigno e liberarsi della patologia nel periodo iniziale.

Le vene varicose senza chirurgia. Puoi anche usare l'argilla blu per le lesioni varicose. Si consiglia di fare bagni da esso. Alcuni applicano argilla, diluita alla consistenza della spessa panna acida, sugli arti colpiti. Le complicazioni non sorgono quando si utilizza l'argilla, lo sviluppo della patologia in alcuni pazienti è sospeso. Pertanto, è consigliato da molti.

Video utile

Vedi visivamente come procede l'operazione per rimuovere le vene varicose:

Trattamento gratuito

Molte persone hanno una domanda, ci sono delle operazioni a pagamento per il trattamento delle vene varicose? Dati i prezzi elevati dei servizi medici, molti si chiedono se le vene problematiche possano essere rimosse gratuitamente. Se lo desideri, puoi contattare i chirurghi su appuntamento con la solita polizza assicurativa medica obbligatoria. È necessario ottenere un rinvio da un chirurgo vascolare, superare tutti i test necessari, ottenere una conclusione da un terapeuta.

Con un pacchetto di documenti, è necessario tornare dal chirurgo e registrarsi per un'operazione per sbarazzarsi delle vene varicose degli arti colpiti.

Con lo sviluppo del disagio alle estremità inferiori, l'insorgenza di nodi venosi, vene o maglie di ragno, è necessario consultare un flebologo. Se necessario, può dirigere verso. Dopo questo sondaggio, viene presa una decisione sull'opportunità di rimuovere le aree problematiche. Il modo per sbarazzarsi delle vene varicose è determinato dal medico insieme al paziente.

Puoi sbarazzarti delle vene varicose usando tecniche chirurgiche. Nelle prime fasi della malattia, tutti i medici consigliano metodi chirurgici minimamente invasivi.

Tra le malattie più comuni, le vene varicose sono le più comuni. Questa malattia colpisce il sistema venoso del corpo e interferisce con il suo normale flusso sanguigno..

Segni esterni di vene varicose appaiono sotto forma di vene bluastre che sporgono sulle gambe. Il paziente soffre di pesantezza alle gambe, affaticamento, intorpidimento e ridotta sensibilità.

La malattia è pericolosa per la comparsa di trombosi e tromboembolia. Nei casi più gravi, è necessario un intervento chirurgico per rimuovere le vene interessate, noto come.

Ma la soluzione chirurgica può essere evitata se si utilizza una benda elastica per le vene varicose per la prevenzione. Il suo utilizzo nella fase iniziale della malattia può normalizzare il flusso sanguigno degli arti inferiori e alleviare i sintomi del dolore..

La fascia elastica contiene cotone e materiale sintetico necessario per lo stretching quando si fasciano gli arti inferiori.

  • Con tromboflebite di gravità variabile;
  • con lussazioni e rotture del legamento;
  • nel periodo postoperatorio;
  • per terapia compressiva in flebologia.

Prima di acquistare un bendaggio elastico, è necessario conoscere le loro differenze di classificazione per la terapia compressiva. Ci sono tipi di bende che hanno qualità positive quando usate.

Varietà di bende elastiche:

  • a maglia
  • Tessuto (più resistente e affidabile)
  • Breve tratto (fino al 70%)
  • Allungamento medio (140%)
  • Lungo tratto (oltre il 140%)


Se è necessario acquistare una benda elastica a scopo profilattico per le vene varicose, è necessario scegliere una benda di lunga estensibilità. L'allungamento medio e corto differiscono nell'uso.

Le bende di medio e breve tratto sono adatte quando vengono trattate le vene varicose, accompagnate da vene varicose. Quando si fasciano le gambe con un bendaggio elastico, utilizzare bende standard da 6 metri.

La differenza tra bende tessute e tricottate nella loro durata e resistenza. La tecnologia di produzione utilizzata nella produzione di tessuti consente di utilizzare la benda per più di un anno e dopo numerosi lavaggi.

A differenza delle bende a maglia, che tendono a perdere elasticità nel tempo, le bende tessute possono essere regolate in lunghezza tagliando la porzione indesiderata. Il bordo tagliato della benda tessuta non si sbriciola come una benda a maglia che deve essere lavorata.

Benda elastica Lauma

Bint Intex

Bendaggio a compressione

Condizioni d'uso

  • La benda deve essere applicata al mattino mentre giace a letto. Prima di bendare una gamba o entrambi, dovresti sdraiarti in silenzio per cinque minuti con le gambe sollevate per drenare il sangue.
  • È necessario sollevare leggermente la gamba, bendandosi dal piede. Man mano che il bendaggio viene eseguito, la pressione dovrebbe essere alleviata e la compressione regolata con le mani.
  • È richiesta una rigorosa aderenza alla regola che determina come avvolgere la fascia elastica: ogni strato successivo si sovrappone al precedente, sovrapponendolo a metà. L'area è bendata fino al ginocchio. L'articolazione del ginocchio non deve essere strettamente fasciata per non impedire il movimento. Mantieni sempre libera l'area del tallone.
  • Dopo aver applicato la benda elastica sulla gamba, è necessario camminarci dentro per 10 minuti. Con una corretta fasciatura, le punte delle dita dei piedi possono diventare un po 'blu in una posizione calma, ma quando si cammina, il colore assume un colore naturale.
  • Il paziente stesso dovrebbe determinare quanto può essere indossato un bendaggio, ma i flebologi consigliano di lasciarlo per tutto il giorno, rimuovendolo solo di notte per riposare.
  • La benda richiede cure adeguate. Può essere lavato a mano senza strizzare, poiché si sporca e si asciuga in uno stato raddrizzato stendendolo su un asciugamano asciutto.

A causa del loro basso costo, le bende sono diventate il rimedio più attraente e conveniente per le vene varicose. Spesso, i pazienti con vene varicose si pongono domande: quanto costa un bendaggio elastico e dove acquistare? Aiuterà con le vene varicose?

La vendita di bende elastiche viene effettuata in quasi tutte le farmacie. Il vantaggio principale della fascia elastica è il suo prezzo basso e la sua ampia disponibilità rispetto alla speciale calzetteria a compressione. Il prezzo di una benda è di circa 20 rubli. Sono venduti in qualsiasi catena di farmacie e istituti medici speciali.

Elasticità della benda

  • Quando si sceglie l'estensibilità, si dovrebbe tenere conto del fatto che la pressione dipende direttamente dalla forza di applicazione della benda e dal metodo del suo utilizzo..
  • Bende ad alta elasticità possono fornire una distribuzione uniforme della pressione durante l'esercizio fisico e a riposo.
  • Il grado medio e basso di allungamento della benda è più adatto per creare una pressione "di lavoro" sotto carico pesante e, in uno stato calmo, normalizzare la pressione minima che richiede una pressione media o alta sotto la benda.

Quando si sceglie un bendaggio elastico, è necessario sapere che la pressione sotto il bendaggio applicato può aumentare proporzionalmente quando vengono applicati strati aggiuntivi del bendaggio.

La benda a tre strati aumenta la pressione esattamente tre volte. Di conseguenza, i bendaggi con elevato allungamento possono anche essere usati nei casi per creare una maggiore pressione sotto il bendaggio applicato..

Un fattore importante nella scelta è la dimensione e la flessibilità della benda, che determina la sua capacità di adattarsi comodamente agli arti e alle irregolarità del corpo.

Le bende tessute, con un alto contenuto di cotone e una struttura simile a una garza, sono le più flessibili. Sono più adatti per l'applicazione su caviglia, ginocchio, gomito e spalla.

Queste regole sono piuttosto semplici. Aderendo a loro, il paziente imparerà come usare una benda elastica ea cosa serve..

Tecnica di bendaggio

Inizia a bendare l'arto dal piede. Applicare la benda sulla parte superiore del piede, tenendo sull'altro lato.

Ruota attorno al piede, mentre la benda si trova vicino all'alluce sporgente

Quindi la fasciatura viene avvolta attorno alla caviglia. Il tallone viene lasciato aperto o anche bendato se è presente gonfiore

Dopo aver bendato la caviglia, ritorna al piede, benda la gamba con una forma di 8 ki per rafforzare a questo livello

Quindi rialzati fino alla caviglia, lasciando aperto il tallone.

Dalla caviglia, la benda viene avvolta fino al ginocchio, ritirandosi verso l'alto di circa 3 cm (lo spessore della punta delle dita) dall'inizio di ogni giro della benda.

Ogni nuovo giro dovrebbe sovrapporsi al precedente con il rientro necessario e dovrebbe anche essere perpendicolare all'asse della gamba, per una distribuzione uniforme della pressione.

La larghezza della benda è completamente utilizzata (10 centimetri), la lunghezza è di 3 metri.

Dopo aver bendato la gamba, fissare l'estremità con nastro adesivo. Non usare aghi.

Se segui questi 9 passaggi, sarai in grado di avvolgere correttamente la gamba. Viene utilizzata una benda elastica di 10 cm di lunghezza da 3 a 3,5 metri di lunghezza (la lunghezza dipende dall'altezza della gamba).

Bendaggio corretto della gamba da parte di un medico (video)

Alcune sfumature

Figura 10. Distribuzione ottimale della pressione dopo il bendaggio (mm Hg - mm. RT. CT.)

Figura 11. Il manometro può essere utilizzato per misurare la pressione

Figura 12. Punti di misurazione della pressione ottimali e prestazioni ottimali

Valori di pressione adeguati La Figura 10 mostra il livello di pressione ottimale per la benda a diversi livelli della gamba per fornire un effetto di compressione. Per monitorare il livello di pressione, utilizzare un manometro collegato alla capsula in lattice (Figura 11), posto sotto la benda. È molto importante controllare questi indicatori, altrimenti non ci sarà alcun effetto utile e nessun senso nel bendare la gamba.

Errori tipici

Figura 13. Errore 1. Legatura dello stinco errata. Di conseguenza, c'è una bassa pressione nel piede. Il bendaggio corretto è un bendaggio a otto cifre con una discesa al piede e alla schiena.

Figura 14. Errore 2. Distanza troppo piccola tra le curve. Raggiunto il muscolo del polpaccio, non sotto il ginocchio

Figura 15. Errore 3. La distanza tra le curve è troppo grande per raggiungere la regione poplitea.

Figura 16. Errore 4. Applicazione irregolare della benda sull'arto, di conseguenza - compressione errata.

Figura 17. Errore 5. Utilizzo di un vecchio bendaggio squallido e inutilizzabile

Figura 18. Errore 6. Fissaggio della fasciatura superiore non corretto. Usando perni invece di nastro adesivo.

  • Tempo sbagliato per la fasciatura: la fasciatura dovrebbe essere eseguita al mattino prima di alzarsi dal letto dopo una notte di riposo con le gambe leggermente sollevate. Non dopo la doccia, la rasatura o la spazzolatura, la colazione o il pranzo. La doccia mattutina deve essere sostituita con una doccia serale prima di andare a letto..
  • Pressione errata: la Figura 19 mostra una pressione errata sulla gamba, che sarà inutile in quanto è uguale ovunque.

Figura 19. Errore 7. La pressione non è distribuita correttamente. Nessun effetto benefico. Il bendaggio è inutile.

Figura 20. Errore 8. La pressione è distribuita in modo errato. Dovrebbe andare dal basso verso l'alto, non dall'alto verso il basso..

Principio operativo

  1. I bendaggi elastici riducono il lume vascolare, supportando le pareti dei vasi malati. Questa terapia consente di regolare il flusso sanguigno di ritorno, eliminando al contempo la congestione venosa..
  2. Con una benda applicata correttamente, non scivolerà, interferendo con i movimenti e avrà i migliori risultati con il trattamento. All'inizio, dovrai cercare un aiuto esterno, perché non sarà facile applicare la fasciatura da solo. L'abilità si svilupperà gradualmente e non avrai bisogno di istruzioni per l'uso corretto della benda.
  3. Negli ultimi anni, i prodotti di nuovi produttori sono stati molto richiesti, tra cui lauma è considerato un esperto in questo campo, che è considerato il più grande produttore di bende mediche nella regione baltica..
  4. La maggior parte dei produttori offre bende a maglia per l'uso, che contengono un contenuto più elevato di tessuti sintetici. Lauma ha avviato la produzione di tali prodotti, concentrandosi sulla composizione naturale delle materie prime..
  5. Secondo la maggior parte dei pazienti e sulla base di numerose recensioni, la differenza nei materiali è significativa. Tali bende vengono spesso utilizzate per malattie avanzate..
  6. Il bendaggio delle gambe con una benda elastica su base naturale consente ai pori della pelle di aprirsi e fornire un buon ricambio d'aria, il che è importante quando si indossa una benda di compressione per lungo tempo. Inoltre, si adatta perfettamente al corpo ed è più piacevole al tatto.
  7. La qualità di base delle bende, basata sulla capacità di aiutare i vasi venosi deboli a contrarsi normalmente e impedire loro di traboccare di sangue, consente loro di essere selezionati in base alle caratteristiche richieste.
  8. Se il medico non ha prescritto un certo tipo di bendaggio compressivo, è piuttosto difficile scegliere la tua versione da una varietà di prodotti simili in farmacia. Una persona che deve affrontare una scelta per la prima volta, prima di tutto, dovrebbe prestare attenzione al criterio principale chiamato l'elasticità del bendaggio! Più è grande, minore è la pressione sotto la benda applicata (con un'applicazione a strato singolo).

Va notato che in caso di vene varicose, un bendaggio medico dovrebbe selezionare un bendaggio elastico medico. Ogni benda ha i suoi vantaggi e svantaggi.

Quanto tempo indossare?

Qualsiasi bendaggio deve essere utilizzato rigorosamente per lo scopo previsto e decidere se solo uno specialista qualificato deve rimuovere il bendaggio elastico. Una benda elastica non è solo un materiale di medicazione, ma un agente terapeutico progettato per prevenire le malattie e alleviare i sintomi che sono già comparsi.

Quanto indossare bendaggi compressivi dopo l'intervento chirurgico?

I bendaggi elastici con azione compressiva sono utilizzati non solo nella medicina dello sport, per le vene varicose o l'edema delle gambe a causa di insufficienza cardiaca. Il loro uso è molto comune dopo l'intervento chirurgico - scleroterapia, venoplastica, condroplastica, ecc. Le bende di compressione vengono spesso utilizzate prima dell'intervento chirurgico per prevenire l'embolismo aereo, ad es. blocco di una o più navi da parte di una bolla d'aria, che può portare a complicazioni molto gravi.

Perché indossare bendaggi compressivi dopo l'intervento chirurgico?

Diciamo che tutto è chiaro con il loro uso prima dell'intervento chirurgico, i benefici sono evidenti. Perché torturarti dopo? Puoi farne a meno? In effetti, è meglio non rinunciare alle bende: indossarle previene una serie di gravi complicazioni:

  1. Il tromboembolia è un meritato primo posto: blocco dei vasi sanguigni da parte di un trombo, "naturale" o formato a causa dell'introduzione di emostatici nel paziente. Queste sono sostanze che aumentano la coagulazione del sangue, rallentano il flusso sanguigno. La formazione e la separazione di un coagulo di sangue portano alle conseguenze più tristi, fino alla morte inclusa..
  2. stimolazione della circolazione sanguigna - la fasciatura preme sulla gamba, più forte alla caviglia, più debole - alla coscia, stimolando così il flusso sanguigno al cuore, migliora il flusso sanguigno attraverso i vasi,
  3. prevenire il ristagno di sangue: la benda sostiene le pareti delle vene e delle arterie e, in combinazione con la stimolazione della circolazione sanguigna, riduce il rischio di ristagno di sangue nelle gambe,
  4. guarigione delle ulcere trofiche: la loro formazione è spesso accompagnata da insufficienza venosa. Le bende riducono il rischio di ulcere, accelerano la guarigione di quelle esistenti e prevengono l'infezione.

In linea di principio, la biancheria intima a compressione serve come sostituto - ma è più costosa, ci sono alcune difficoltà con la selezione della taglia (specialmente se il paziente è in sovrappeso), alcuni pazienti hanno difficoltà a indossarlo. Ma rifiutare qualsiasi prodotto di compressione se il medico insiste per indossarli non è la scelta più intelligente. Lo sviluppo di complicanze che possono essere prevenute in modo così semplice può annullare l'effetto positivo dopo l'intervento chirurgico.

Bendare gli arti inferiori con un bendaggio compressivo per le vene varicose e dopo l'intervento chirurgico

Un bendaggio elastico per le vene varicose fissa delicatamente i vasi in uno stato compresso, normalizza la circolazione sanguigna e previene lo sviluppo di complicanze della malattia. Per ottenere il massimo effetto terapeutico, è importante selezionare e utilizzare correttamente il prodotto. Il bendaggio degli arti riduce il carico sulle vene, migliora le loro condizioni e allevia i sintomi delle vene varicose.

  • Benefici
  • svantaggi
  • Come bendare correttamente
  • Errori tipici
  • Come prendersi cura
  • Principio operativo

    Le bende elastiche creano una pressione gradiente uniforme sulle estremità inferiori, supportano le pareti dei vasi colpite e indebolite. L'applicazione di una benda normalizza il flusso linfatico e sanguigno, elimina la congestione, il che ha un effetto positivo sul lavoro della pompa venosa muscolare della parte inferiore della gamba. Il bendaggio elastico degli arti previene la formazione di edema a causa dell'accumulo di liquido extracellulare.

    Attenzione! L'uso del prodotto nelle prime fasi della malattia consente di interrompere la progressione della patologia, nei casi avanzati - per alleviare le condizioni del paziente, prevenire lo sviluppo di complicanze.

    Tuttavia, è importante utilizzare correttamente la benda, poiché non vi sono effetti terapeutici in caso di violazione delle istruzioni per l'applicazione..

    Viene mostrato l'uso di un bendaggio elastico:

    • per il trattamento e la prevenzione delle vene varicose, anche durante la gravidanza,
    • nel periodo postoperatorio per accelerare il recupero dei tessuti e prevenire il ripetersi della patologia,
    • in caso di complicanze (trombosi, tromboflebite, ecc.) e per la loro prevenzione,
    • con lussazioni, distorsioni, rotture del legamento.

    È necessario acquistare una benda, tenendo conto delle caratteristiche del prodotto: composizione, estensibilità. I consigli per la scelta di un elastico sono dati da un flebologo in base alle caratteristiche del decorso della malattia: stadio, localizzazione, gravità delle manifestazioni cliniche.

    Per composizione

    I produttori producono 3 tipi di bende elastiche:

    • Lattice - usato raramente, poiché il materiale è un forte allergene e provoca reazioni di ipersensibilità sulla pelle.
    • Maglia - una benda, che è una trama a maglia intervallata da fibre di poliuretano. Nel tempo, il prodotto diminuisce l'estensibilità, una volta tagliato, i suoi bordi si sbriciolano e richiedono una lavorazione.
    • Tessuto - Bende resistenti all'abrasione contenenti fibre di poliuretano. Non perdono le loro qualità medicinali anche dopo un intenso lavaggio ripetuto. Si adattano bene alle curve del corpo, il che consente loro di essere avvolti intorno alla spalla, alle articolazioni del ginocchio o della caviglia.

    Vengono principalmente utilizzate bende tessute in cotone con l'aggiunta di lycra, lattice e poliammide. Esistono varie combinazioni di queste sostanze in vendita..

    Allungamento

    Quando scegli quale bendaggio è meglio acquistare, dovresti familiarizzare con la sua estensibilità. Più cotone è presente nel prodotto, più basso è l'indicatore indicato. Di quale bendaggio ha bisogno il paziente sarà suggerito dal medico curante.

    Esistono 3 categorie di prodotti per l'estensibilità:

    • breve - se allungato, la sua lunghezza aumenta al 40% dell'iniziale, che corrisponde alla compressione della classe 4,
    • medio - è possibile allungare la benda fino al 100% (2 volte), consente di ottenere una compressione di 2-3 classi,
    • lungo - puoi allungare la benda fino al 150% della lunghezza iniziale, fornisce la compressione della 1a classe.

    Alcune bende creano pressione quando il tessuto muscolare si rilassa (pressione a riposo), altri quando si contrae (pressione di lavoro). Si consiglia inoltre di considerare questo indicatore quando si sceglie un bendaggio elastico..

    Il letto venoso sperimenta un grande carico nella posizione verticale di una persona, quindi, per il trattamento delle vene varicose, è meglio usare una benda che crea un'alta pressione di lavoro a una bassa pressione di riposo. Questi requisiti sono soddisfatti da prodotti di tratto corto e medio..

    Benefici

    L'uso di bende elastiche ha aspetti positivi:

    • fissazione a lungo termine e affidabile dell'arto,
    • riusabilità e auto-applicazione,
    • convenienza, economia, lunga durata,
    • ampia gamma di applicazioni e versatilità: elastici di compressione possono essere applicati a qualsiasi parte del corpo - dall'avambraccio alla caviglia,
    • la capacità di regolare la forza di compressione, a seconda dell'effetto terapeutico desiderato.

    svantaggi

    Le bande di compressione presentano diversi svantaggi:

    • La comparsa di prurito, eruzioni cutanee e desquamazione in luoghi di sovrapposizione. La sensazione di disagio si verifica al contatto con materiali sintetici. Le reazioni cutanee possono essere evitate utilizzando una benda di fissaggio in cotone o indossando preventivamente le calze. L'applicazione di una crema emolliente aiuta a prevenire l'ispessimento dello strato corneo dell'epidermide..
    • Violazione del trasferimento di calore quando si utilizza una benda nei mesi estivi.
    • La necessità di indossare scarpe di taglie più grandi, così come abiti larghi.
    • Quando si fasciano le cosce, le bende elastiche schiacciano il tessuto e lasciano segni sulla pelle, che a volte porta a un deterioramento del flusso sanguigno venoso.

    Come bendare correttamente

    La lunghezza della benda più corta non supera 1 metro. Questa dimensione è sufficiente per legare l'articolazione del polso. Le bende di 4-5 metri sono adatte per il fissaggio di un arto con vene varicose, sono necessari 5-7 metri di tessuto per una gamba. La larghezza minima della medicazione è di 5 centimetri, la massima è di 12 centimetri.

    La benda di compressione viene applicata sdraiata in modo che il piede e il tallone rimangano chiusi e le dita dei piedi aperte. La procedura viene eseguita al meglio la mattina. I medici raccomandano di sdraiarsi con le gambe sollevate per 15 minuti e solo allora iniziano ad applicare.

    Il bendaggio elastico è avvolto in tondi sovrapposti uniformi, senza pieghe, che evitano lesioni alla pelle mentre si cammina. Con le vene varicose, la gamba è fasciata dal collo del piede.

    L'effetto curativo della spremitura viene creato quando il prodotto viene allungato. Puoi concentrarti sui dati dell'esame ecografico delle vene: bendare le aree interessate più strettamente.

    Ogni strato successivo dovrebbe coprire il precedente del 60-70%. La benda applicata viene fissata con una fibbia e solo dopo viene avviato un nuovo rotolo. Il nastro dovrebbe raggiungere il ginocchio e terminare sotto, sopra o sulla coscia, coprendo il piede e la parte inferiore della gamba. Se avvolgi la benda solo sulla caviglia, non ci saranno effetti terapeutici..

    La benda non deve scivolare e causare disagi al paziente. In caso di sensazioni spiacevoli (formicolio, bruciore, costrizione), perdita di sensibilità e flessibilità dell'arto, il nastro elastico viene immediatamente rimosso.

    La medicazione può essere in 2 strati. Crea alta pressione durante la deambulazione, garantendo una compressione intermittente delle vene, massima fissazione. In questo caso, l'arto è bendato trasversalmente: il primo strato sale, il secondo - nell'altra direzione e fino al tallone.

    Il prodotto può essere indossato tutto il giorno, ma assicurati di toglierlo prima di coricarti.

    Errori tipici

    • usando una vecchia benda che ha perso le sue proprietà elastiche,
    • fissaggio del prodotto con aghi e spilli invece di morsetti speciali o cerotto adesivo,
    • compressione impropria a causa del posizionamento irregolare della benda,
    • applicando una benda al centro della parte inferiore della gamba, non all'articolazione del ginocchio.

    Come prendersi cura

    Il bendaggio elastico deve essere lavato quotidianamente con acqua calda e sapone. La temperatura ideale per il lavaggio è di 30-35 gradi. L'acqua calda rimuove bene lo sporco, ma distrugge le fibre del tessuto. Dopo il lavaggio, la benda non può essere strizzata, deve essere posizionata su un asciugamano e lasciata asciugare. Non è consentito stirare il prodotto con un ferro da stiro o metterlo su dispositivi di riscaldamento.

    Non è consigliabile applicare una benda più di 15 volte.

    Vedi imprecisioni, informazioni incomplete o errate? Sapere come migliorare il tuo articolo?

    Vuoi offrire foto sull'argomento per la pubblicazione?

    Aiutateci a migliorare il sito! Lascia un messaggio e i tuoi contatti nei commenti: ti contatteremo e insieme miglioreremo la pubblicazione!