Come determinare se ci sono coaguli di sangue nel corpo

Il blocco dei vasi sanguigni da parte di coaguli di sangue, la cosiddetta trombosi venosa profonda e superficiale, è più comune nelle persone in sovrappeso che abusano del fumo, nelle donne in gravidanza e nelle persone in età avanzata.

La violazione del flusso sanguigno a causa di un coagulo di sangue può verificarsi nel corpo dopo una lesione, un intervento ortopedico chirurgico, durante l'assunzione di contraccettivi orali e tumori maligni.

Primi sintomi

Un trombo come causa di disturbo del flusso sanguigno arterioso o venoso può manifestarsi:

  • sensazioni dolorose di un carattere noioso, tirante ed esplosivo;
  • edema rosso cianotico locale e senso di oppressione cutanea;
  • sensazione di bruciore e intorpidimento.

Con la tromboflebite delle vene superficiali, la formazione di coaguli di sangue è una conseguenza del processo infiammatorio. È accompagnato da malessere, intossicazione generale, febbre, grave debolezza e sudorazione..

Con la flebotrombosi, si formano coaguli di sangue sulle pareti interne delle vene profonde. I sintomi di intossicazione e infiammazione non sono tipici per loro. Le principali cause di questa lesione delle vene sono riconosciute:

  • malattia infettiva o purulenta;
  • lesione;
  • malattia autoimmune;
  • coagulopatia.

La flebotrombosi si sviluppa più spesso nei pazienti a letto.

Un coagulo di sangue non rilevato nel corpo in modo tempestivo, con l'ulteriore decorso della malattia, diventa un grave pericolo per la vita. Strappando la superficie interna delle vene profonde, un coagulo di sangue si precipita verso l'alto con un flusso sanguigno e ostruisce l'arteria polmonare.

L'embolia polmonare è la principale causa di morte improvvisa nell'uomo. Come riconoscere un coagulo di sangue?

A cosa devi prestare attenzione

Le condizioni delle gambe non possono essere ignorate. L'insorgenza della malattia è di solito asintomatica, quindi spesso esamina le gambe alla ricerca di irregolarità della pelle.

Certo, è possibile rilevare visivamente un trombo, ma in casi molto rari. A volte puoi sentirlo con le dita. Se il coagulo di sangue formato è abbastanza grande, la sua posizione emette pelle blu.

Più spesso il problema si verifica negli arti inferiori e meno spesso in quelli superiori. Se la causa della sua formazione è l'infiammazione delle pareti delle vene nella parte inferiore della gamba, i muscoli sono generalmente gonfi, è visibile una rete di vene superficiali e appare un dolore molto forte quando le gambe sono abbassate.

Se si è sviluppato un coagulo di sangue nella coscia, può essere riconosciuto dal gonfiore della pelle, gonfiore delle vene vicino alla superficie. Questo di solito è accompagnato da un forte dolore, arti blu e gonfiore delle vene all'inguine..

I segni secondari di un coagulo di sangue nel corpo sono malessere, debolezza e febbre..

Se appare uno dei segni elencati, è necessario consultare un medico per l'esame e il trattamento. Non puoi esitare, poiché un coagulo di sangue può crescere rapidamente.

Insieme al decorso acuto, la malattia può assumere una forma cronica ed è spesso confusa con le vene varicose, quindi un flebologo ti aiuterà a capirlo..

Gli specialisti medici saranno in grado di scoprire la presenza di un problema vascolare con l'aiuto di un esame hardware e di test speciali (ad esempio, alcuni segni di Gomans). L'ecografia, la flebografia e l'angiografia determineranno se c'è un trombo, nonché tutti i minimi disturbi nel flusso sanguigno.

Trombo nelle malattie cardiache

Un coagulo di sangue può formarsi con fibrillazione atriale. Se il ritmo è disturbato, il movimento del sangue attraverso le cavità del cuore cambia, ristagna, le sue cellule si depositano sull'endocardio, formando un trombo. Ma può anche formarsi con altre malattie cardiache:

  • con cardiopatia congenita o acquisita;
  • con infarto miocardico acuto;
  • aneurisma cardiaco cronico;
  • con endocardite infettiva.

Un coagulo di sangue nel cuore è particolarmente pericoloso con conseguenti complicazioni. Dopo essersi strappato, si muove con il sangue arterioso e in qualsiasi momento può interrompere il flusso sanguigno nel luogo più inaspettato. Ecco come si presenta:

  • ictus - con ostruzione dei vasi cerebrali;
  • infarto miocardico - se il lume delle arterie coronarie si chiude nel cuore;
  • trombosi mesenterica e peritonite - con blocco dei vasi intestinali;
  • embolia delle arterie degli arti inferiori - è la causa della loro cancrena.

Per evitare complicazioni per i pazienti con malattie cardiache e fattori di rischio per embolia e trombosi, l'assunzione di antiaggreganti piastrinici e anticoagulanti aiuterà.

Prevenzione

Questo è abbastanza accessibile a tutti, se capisci la causa della comparsa di coaguli di sangue ed escludi la possibilità della sua formazione. La cosa principale è condurre uno stile di vita attivo, evitando il ristagno di sangue. Se devi essere in una posizione per gran parte della giornata, fai delle pause, fai degli esercizi.

I fattori di rischio includono lesioni, infezioni, interventi chirurgici: cerca di evitarli. Una dieta sana, il controllo della pressione arteriosa e un buon umore possono aiutare a prevenire i coaguli di sangue.

L'esame hardware ti consentirà di diagnosticare con precisione le condizioni delle vene e dei vasi sanguigni:

  • L'ecografia Doppler (USG) valuta le condizioni delle pareti dei vasi, l'intensità del flusso sanguigno, rivela la presenza di un trombo;
  • l'ecocardiografia (Echo-KG) identificherà un problema nel cuore.

Condurre un coagulogramma, mostrerà una valutazione della viscosità del sangue e rivelerà una predisposizione ai coaguli di sangue. La malattia è caratterizzata da una maggiore viscosità e un alto valore del marcatore di formazione di trombi d-dimero.

L'identificazione tempestiva di un problema nel sistema circolatorio ti consentirà di affrontarlo rapidamente ed evitare gravi complicazioni.

I primi segni di un coagulo di sangue nel corpo

Data di pubblicazione dell'articolo: 25/10/2019

Data di aggiornamento dell'articolo: 25/10/2019

Autore: Dmitrieva Julia (Sych) - praticante cardiologo

Da questo articolo scoprirai quali sintomi indicano che si è formato un trombo nei vasi sanguigni, cosa accadrà se si stacca e come riconoscerlo in tempo e iniziare il trattamento.

Cos'è un coagulo di sangue?

Normalmente, il processo di formazione di trombi nel corpo umano è necessario per evitare la perdita di sangue in caso di lesioni. Ad esempio, se ti tagli, il sangue inizia ad addensarsi, ostruendo la ferita e prevenendo ulteriori perdite..

Ma a causa di alcuni processi patologici, possono formarsi coaguli di sangue nelle vene e nelle arterie, che non solo impediscono il flusso sanguigno, ma creano anche una situazione estremamente pericolosa per la vita.

In sostanza, è semplicemente un coagulo di sangue che appare all'interno di una vena o di un'arteria. Non è possibile vedere come appare esternamente..

Segni e sintomi caratteristici

Un trombo strappato e errante può facilmente portare alla morte, quindi è così importante rilevarlo in tempo e sottoporsi a terapia.

Braccia e gambe

Questa patologia è anche chiamata trombosi venosa profonda, nella maggior parte dei casi si osserva precisamente nelle estremità inferiori.

A rischio sono le persone che hanno subito recentemente un intervento chirurgico o che sono spesso in posizione seduta.

Rivolgersi immediatamente al medico se si avverte o si nota uno dei seguenti sintomi:

  • Gonfiore. L'edema appare esattamente nel punto in cui si forma un coagulo di sangue, ma a volte si gonfia l'intero arto.
  • Scolorimento della pelle. Il braccio o la gamba diventano rossi o blu, diventano caldi e pruriginosi.
  • Dolore. Man mano che il coagulo di sangue cresce, la persona può provare dolore. Può variare da brusco a forte..
  • Problemi respiratori. Se il paziente trova improvvisamente difficoltà a respirare, ciò può significare che il coagulo di sangue si è staccato e si è trasferito dagli arti ai polmoni. C'è anche una grave tosse ed emottisi. In questa situazione, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza, poiché minaccia l'embolia polmonare e la morte..
  • Crampi ai muscoli del polpaccio, parte inferiore della gamba.

Un cuore

Un coagulo di sangue nei vasi intorno all'organo può causare un attacco di cuore (infarto del miocardio).

La sua insorgenza è segnalata dai seguenti sintomi:

  • forte dolore al petto e al braccio sinistro;
  • sudorazione eccessiva;
  • respiro affannoso.

polmoni

Un trombo nei polmoni di solito non si forma da solo; più spesso galleggia dai vasi delle braccia o delle gambe. Se ciò accade, porta all'embolia polmonare, una patologia mortale.

Chiamare immediatamente un'ambulanza se il paziente:

  • mancanza di respiro e problemi respiratori;
  • cominciò a far male al petto;
  • ci fu una tosse;
  • iniziò un aumento della sudorazione;
  • vertigini gravi.

Cervello

Fondamentalmente, i coaguli di sangue nei vasi cerebrali compaiono a causa di depositi di grasso sulle loro pareti. Pertanto, le persone in sovrappeso che amano i cibi malsani e grassi sono a rischio..

Possono anche formarsi a seguito di un colpo alla testa, specialmente un forte colpo, che porta a una commozione cerebrale..

Ma anche la separazione e la flottazione (movimento) di un trombo da altre parti del corpo non sono escluse..

Se un coagulo di sangue si forma o entra nei vasi sanguigni del cervello, può svilupparsi un ictus..

Attenzione a questi sintomi:

  • problemi con la vista e la parola;
  • perdita di conoscenza;
  • intorpidimento degli arti e perdita di controllo su una delle metà del corpo;
  • sentirsi debole.

Organi gastrointestinali

I coaguli di sangue nei vasi intestinali e in altri organi addominali si formano di solito a causa di diverticolite, varie patologie epatiche o addirittura prendendo pillole anticoncezionali.

Per riconoscerlo nel tempo, presta attenzione ai seguenti segni:

  • nausea;
  • forte dolore all'addome, peggio dopo aver mangiato;
  • diarrea;
  • feci sanguinolente;
  • gonfiore.

Rene

Un coagulo di sangue nei vasi dei reni impedisce loro di rimuovere i rifiuti dal corpo. Cosa può portare ad alta pressione sanguigna e insufficienza renale.

Questo è abbastanza pericoloso, quindi fai attenzione ai seguenti sintomi:

  • dolore all'addome, alle gambe o ai fianchi;
  • sangue nelle urine;
  • febbre;
  • nausea o vomito;
  • ipertensione;
  • improvviso grave gonfiore delle gambe;
  • respiro affannoso.

Quali sono i fattori di rischio?

Alcune persone hanno maggiori probabilità di sviluppare coaguli di sangue rispetto ad altre.

Il fattore più comune è un recente intervento chirurgico.

Gli altri includono:

  • età, soprattutto over 65;
  • lunghi viaggi in cui devi sedere per più di 4 ore senza muoverti;
  • letto o sedentario a lungo;
  • obesità;
  • nelle donne - gravidanza;
  • la presenza di trombosi nella famiglia immediata;
  • fumatori;
  • cancro;
  • prendendo pillole anticoncezionali.

Quando vedere un dottore?

Devi capire che è molto difficile diagnosticare la presenza di un coagulo di sangue dai soli sintomi, soprattutto se c'è microtrombosi. Secondo le statistiche, il 50% dei pazienti con occlusione vascolare non mostra alcun segno.

Pertanto, è meglio visitare un medico e sottoporsi a una diagnosi completa se c'è anche il minimo sospetto..

Soprattutto se improvvisamente sviluppi:

  • dispnea;
  • dolore toracico pressante che si irradia al braccio o alla scapola;
  • tossendo sangue;
  • un forte aumento della pressione sanguigna;
  • forte capogiro;
  • problemi con la vista o la parola.

Il medico prenderà l'anamnesi e prescriverà i test. Di solito, l'ecografia dei vasi viene eseguita per prima..

Come viene eseguito il trattamento?

Di solito vengono prescritti farmaci: fluidificanti del sangue, di solito eparina, warfarin o inibitori.

Nei casi più gravi, come quando esiste il rischio di embolia polmonare, il medico può utilizzare un catetere per sciogliere il coagulo. Permette di iniettare il farmaco direttamente nel coagulo di sangue stesso per dissolverlo e sciacquarlo in sicurezza.

Misure di prevenzione

Per ridurre il rischio di sviluppare coaguli di sangue, seguire queste linee guida:

  • non sedersi per molto tempo;
  • camminare più spesso;
  • praticare sport;
  • bere molti liquidi, rimanere idratati;
  • controllare regolarmente;
  • non bere alcolici o fumare tabacco.

Come controllare la presenza di coaguli di sangue nei vasi sanguigni delle gambe?

Il problema della trombosi è molto importante per le persone abili. Colpisce persone di età diverse, dall'età adulta alla vecchiaia. E anche rappresentanti di professioni completamente diverse.

p, blockquote 1,0,0,0,0 ->

Molte persone si trovano ad affrontare il problema di come determinare la trombosi a casa e qual è la sua causa. Il motivo principale dell'insorgenza di coaguli di sangue è una coagulazione del sangue troppo elevata e tutti i tipi di danni che sono sorti sulle pareti interne dei vasi sanguigni. I coaguli di sangue possono essere molto pericolosi e causare sia forti dolori, complicazioni e portare a disabilità umana e persino alla morte.

p, blockquote 2,0,0,0,0 ->

La trombosi, di norma, colpisce le persone in sovrappeso, i fumatori forti, nonché le donne in gravidanza e gli anziani. La causa di un coagulo di sangue può essere un trauma, un intervento chirurgico, l'assunzione di farmaci contraccettivi, nonché la presenza di neoplasie maligne nel corpo..

p, blockquote 3,0,0,0,0 ->

Di cosa tratta questo articolo:

Tipi e sintomi di trombosi

La violazione del flusso sanguigno, causata dalla presenza di un coagulo di sangue nelle vene superficiali, è chiamata tromboflebite. Questa malattia ha sintomi caratteristici, che sono espressi in sensazioni dolorose sotto forma di dolore sordo, tirando o scoppiando.

p, blockquote 4,0,0,0,0 ->

Possono essere espressi cambiamenti nel colore della pelle nel sito di localizzazione del trombo, che ha una tonalità blu-rossastra, così come una forte tensione della pelle in questo luogo. A volte ci sono sintomi di bruciore o intorpidimento di un arto o di una zona del corpo.

p, blockquote 5,0,0,0,0 ->

La formazione di coaguli di sangue nelle vene superficiali si verifica a causa della presenza di un processo infiammatorio nel corpo umano.

p, blockquote 6,0,0,0,0 ->

I sintomi associati sono:

p, blockquote 7,0,0,0,0 ->

  • malessere;
  • aumentare;
  • temperatura corporea;
  • debolezza;
  • aumento della sudorazione;
  • intossicazione generale del corpo.

La tromboflebite inizia a svilupparsi molto prima che appaiano i primi cambiamenti visibili sulla pelle. La malattia può assumere due forme..

p, blockquote 8,0,0,0,0 ->

La prima è una prognosi favorevole. Con la nomina del trattamento e il suo passaggio, non si formano nuovi coaguli di sangue e tutti i processi infiammatori si attenuano. È impossibile recuperare completamente dalla tromboflebite, poiché i segni primari rimangono sempre nel corpo, il che ha causato la formazione di un coagulo di sangue. Ma un'assistenza medica tempestiva aiuterà a ridurre al minimo la possibilità della loro rieducazione.

p, blockquote 9,0,1,0,0 ->

La seconda forma è una prognosi sfavorevole. In questo caso, si verificano complicazioni che si manifestano con trombosi ascendente, nonché la diffusione della malattia ad altre vene lungo la parte superiore della gamba. L'embolia polmonare è anche possibile.

Un trombo che si è formato e si trova in una vena tende a crescere e crescere, che può variare di dimensioni di oltre 15-19 centimetri in un giorno, l'inizio del coagulo può essere nell'arto inferiore, ad esempio la coscia, e la fine è già in parte centrale o superiore di una persona. Tali coaguli di sangue sono classificati come instabili, poiché la parte superiore può staccarsi in qualsiasi momento e insieme al flusso sanguigno andrà ai polmoni. Ciò può comportare un blocco del polmone e portare alla morte, questo processo è chiamato tromboembolia.

p, blockquote 11,0,0,0,0 ->

La formazione di coaguli di sangue sulle pareti interne dei vasi sanguigni è chiamata flebotrombosi. In questo caso, non ci sono processi infiammatori e segni di intossicazione. Tra le principali cause di questa malattia ci sono:

p, blockquote 12,0,0,0,0 ->

  1. la presenza di lesioni;
  2. malattia autoimmune;
  3. coagulopatia;
  4. la presenza di malattie infettive o purulente.

Molto spesso, la malattia flebotrambosi colpisce le persone costrette a letto. Questi possono essere pazienti costretti a letto o persone in coma..

p, blockquote 13,0,0,0,0 ->

Se un coagulo di sangue non viene rilevato in tempo, successivamente, l'aggravamento della malattia, diventa estremamente pericoloso per la vita umana. Nel caso in cui un coagulo di sangue si separi dalla parete venosa, inizia a muoversi insieme al flusso sanguigno e sale sul flusso sanguigno, causando l'intasamento dell'arteria polmonare.

p, blockquote 14,0,0,0,0 ->

Il paziente, se possibile a causa della sua malattia, dovrebbe sapere come controllare da solo i vasi sanguigni delle gambe ed esaminare attentamente il suo corpo. È particolarmente necessario esaminare attentamente le gambe per i cambiamenti nelle condizioni della pelle, il suo colore e la fermezza. Poiché è sulle gambe che si verificano più spesso le prime manifestazioni della malattia. A volte i pazienti si sentono coaguli di sangue da soli con la punta delle dita. Ciò è possibile quando il coagulo di sangue è grande, la pelle intorno ad esso ha acquisito un colore blu-rossastro e le condizioni della pelle in generale sono cambiate.

p, blockquote 15,0,0,0,0 ->

La posizione principale dei coaguli di sangue è nelle gambe. Nel caso di un trombo sulle pareti infiammate della parte inferiore della gamba, si manifesta sotto forma di gonfiore e una pronunciata rete venosa di vene superficiali. Quando si solleva e si rilascia la gamba, il paziente avverte un forte dolore..

p, blockquote 16,0,0,0,0 ->

In caso di trombosi nell'area della coscia, può essere determinato dal pronunciato gonfiore della pelle e gonfiore delle vene che si trovano nelle vicinanze.

I sintomi principali sono dolore acuto, arti blu e vene gonfie nella zona inguinale..

p, blockquote 18,1,0,0,0 ->

I sintomi secondari a cui dovrebbe anche essere prestata attenzione sono la debolezza generale del corpo e un aumento inspiegabile della temperatura corporea.

p, blockquote 19,0,0,0,0 ->

Se sono stati rilevati i sintomi elencati, il paziente deve cercare assistenza medica qualificata e diagnosi completa.

p, blockquote 20,0,0,0,0 ->

Per cominciare, è necessario consultare un medico, un terapista che, dopo l'esame iniziale, dovrebbe fare riferimento a uno specialista di profilo ristretto - un flebologo.

Metodi di diagnosi della malattia

Nel caso in cui un coagulo di sangue entri nell'arteria polmonare, può verificarsi una carenza acuta di aria. Se l'arteria cardiaca è bloccata, ci sarà dolore pressante e bruciore al petto..

p, blockquote 22,0,0,0,0 ->

La cosa peggiore può essere un coagulo di sangue che entra in un'arteria del cervello. In questo caso, si verifica una perdita di coscienza e compaiono problemi con la parola..

p, blockquote 23,0,0,0,0 ->

Dopo aver contattato un flebologo e avergli descritto tutti i sintomi e le manifestazioni, il medico prescrive una serie di esami per determinare l'esatta malattia.

p, blockquote 24,0,0,0,0 ->

Questi metodi di indagine sono:

p, blockquote 25,0,0,0,0 ->

  • Ultrasuoni degli arti inferiori. Con l'aiuto di questa procedura, diventa possibile determinare il diametro delle vene ed è anche possibile identificare a quale velocità passa il flusso sanguigno. L'ecografia aiuta anche a determinare la presenza di coaguli. Per eseguire questa procedura, il paziente non ha bisogno di preparazione preliminare e assunzione di ulteriori farmaci, l'unica eccezione è l'esame delle aortas nell'intestino, quando un clistere di pulizia dovrebbe essere fatto in anticipo.
  • Angiografia con tomografia computerizzata. Questa procedura viene utilizzata per esaminare le arterie nel cervello. La durata media è di 5 minuti. Con questo studio, diventa possibile rilevare formazioni di qualsiasi dimensione. La procedura richiede poca preparazione, il paziente deve escludere completamente l'assunzione di cibo e liquidi 7 ore prima dell'inizio dello studio.
  • Flebografia. Questo studio si svolge utilizzando un metodo a raggi X, iniettando un mezzo di contrasto in una vena. Sulla base dei risultati della procedura, il medico sarà in grado di vedere l'esatta struttura delle vene nelle immagini, nonché la presenza di coaguli di sangue in esse..
  • Ultrasuoni Doppler. Con questa procedura, è possibile identificare la patologia nelle navi, causata dalla presenza di placche o coaguli nelle vene. Questo studio è uno dei più sicuri e non richiede formazione aggiuntiva per condurre.

Inoltre, un certo numero di tali test clinici sono prescritti dal medico curante per aiutare a determinare se il paziente è soggetto a coaguli di sangue. Per questo, viene prescritto un esame del sangue clinico generale, in base ai risultati dei quali viene determinato il numero di piastrine e altri elementi nel sangue..

p, blockquote 26,0,0,0,0 ->

Prima di superare i test clinici generali, è necessario rispettare le seguenti regole:

p, blockquote 27,0,0,1,0 ->

  1. Non mangiare cibo 9 ore prima del prelievo di sangue.
  2. Non mangiare cibi piccanti e grassi in 3 giorni.
  3. Smettere di fumare;
  4. Prima di consultare un medico, interrompere l'assunzione di farmaci che fluidificano il sangue 1-3 prima della procedura.

Inoltre, si consiglia di venire alla prova con 20 minuti di anticipo per sedersi in silenzio e ripristinare completamente la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca.

Prevenzione dei coaguli di sangue

Al fine di ridurre o eliminare completamente la probabilità di coaguli di sangue, è necessario seguire alcune regole..

p, blockquote 29,0,0,0,0 ->

È necessario fare una doccia di contrasto per tutto il corpo, con un'enfasi sulle estremità inferiori, per questo è necessario alternare il bagnarsi con acqua calda e fredda, strofinare regolarmente i piedi con un metodo freddo e visitare la piscina almeno 2 volte a settimana.

p, blockquote 30,0,0,0,0 ->

Si consiglia inoltre di camminare a piedi nudi su superfici irregolari di origine naturale o artificiale, può essere pietre fluviali o marine, conchiglie, ciottoli, nonché tappeti appositamente progettati con rivestimenti non specifici e automassaggio delle gambe.

p, blockquote 31,0,0,0,0 ->

Mentre sei sdraiato, alza le gambe, puoi anche mettere alcuni oggetti morbidi sotto le gambe, ad esempio diversi cuscini.

p, blockquote 32,0,0,0,0 ->

Si consiglia di eseguire esercizi fisici specializzati, ruotare le gambe e i piedi alternativamente in senso orario e antiorario, muovere attivamente le dita dei piedi e le mani.

p, blockquote 33,0,0,0,0 ->

Devi indossare biancheria intima a compressione speciale per le vene varicose, può essere pantaloni a compressione, calze, calze o gambaletti - è vietato selezionare il grado di compressione da solo, solo come prescritto dal medico.

p, blockquote 34,0,0,0,0 ->

I medici raccomandano di bere almeno 2-2,5 litri di acqua ogni giorno, poiché questo è uno dei fluidificanti del sangue più efficaci.

p, blockquote 35,0,0,0,0 ->

Sintomi e trattamenti per la trombosi sono discussi nel video in questo articolo..

p, blockquote 36,0,0,0,0 -> p, blockquote 37,0,0,0,1 ->

Come determinare la presenza di coaguli di sangue nei vasi sanguigni

La capacità di coagulazione del sangue è un processo necessario per il corpo, che aiuta a non perdere molto sangue quando viene ferito: ferite da taglio, contusioni e altre emorragie. Ma a volte il sangue diventa troppo denso e persino semi-solido. Ecco come si formano i coaguli di sangue. La patologia è terribile perché non viene sempre notata e un coagulo di sangue distaccato nelle vene può entrare nel cuore o nei polmoni e causare la morte. Per evitare ciò, è necessario conoscere la diagnosi della formazione di trombi.

Cos'è un coagulo di sangue

Il nome "trombo" in medicina significa un coagulo di sangue formato se le pareti venose o arteriose sono danneggiate. A volte si forma in vasi sanguigni (interi) sani o addirittura all'interno del cuore. Un trombo è costituito da cellule del sangue (principalmente piastrine) e filamenti di fibrina.

Un grosso coagulo di sangue ostruisce il flusso sanguigno. La violazione del suo flusso attraverso le arterie porta a una quantità insufficiente di nutrienti e ossigeno nelle cellule e muoiono.

La tromboflebite degli arti inferiori provoca edema e dolore. Tuttavia, la cosa più pericolosa è quando il coagulo di sangue si stacca. Si muove con il sangue, entra nel sistema arterioso dei polmoni, dove può verificarsi un blocco di un intero ramo, che termina con la morte del paziente.

È necessario distinguere tra le due malattie più comuni accompagnate da coaguli di sangue. La tromboflebite è un'infiammazione delle pareti vascolari, sullo sfondo della quale si osserva la formazione di un coagulo di sangue. La trombosi è una condizione patologica in cui, a causa di un trombo, la permeabilità del sangue attraverso il flusso sanguigno è disturbata.

Dove appare e quale sostanza è coinvolta nella formazione

Il trombo è formato da filamenti di fibrina. Sono formati da una proteina del sangue - il fibrinogeno, che viene prodotto dalle cellule del fegato e da esse entra nel sangue. La carenza provoca un aumento del sanguinamento, l'eccesso provoca trombosi.

Esistono diversi luoghi in cui si formano coaguli di sangue:

  • arterie: i tessuti sono feriti;
  • vene: il sangue si addensa e rallenta;
  • parti periferiche del sistema circolatorio, dove c'è sangue.

Come scoprire se ci sono coaguli di sangue nei vasi

La causa principale della formazione di trombi risiede nell'interruzione del lavoro di due sistemi: coagulazione e anti-coagulazione, quando il sangue si addensa e aumenta la coagulazione. Nei luoghi in cui le pareti vascolari sono danneggiate o in cui sono presenti placche aterosclerotiche, compaiono coaguli. Quindi inizia il processo di microinfiammazione. Ecco come si forma il coagulo di sangue primario. Può crescere, interrompere o bloccare tutto il flusso sanguigno..

Primi segni e sintomi

Ci sono sintomi che possono aiutare a determinare se una persona ha coaguli di sangue, ma dipendono dalla posizione.

LocalizzazioneSintomi
CervelloVertigini;

Coordinamento alterato dei movimenti;

Distrazione e dimenticanza;

Perdita di conoscenza

Flusso sanguigno coronarico (cuore)Dolore e disagio nel cuore, come conseguenza dello sforzo fisico;

Debolezza

Arterie intestinaliDolore all'addome di posizione sconosciuta dopo aver mangiato;

Diarrea alternata a costipazione

LimbsarterieEstremità fredde;

Scarsa tolleranza all'esercizio;

Pigrizia dopo lunghe camminate

veneEdema che appare alla fine della giornata;

Pesantezza alle gambe o alle braccia;

Maglia vascolare sulla pelle

Quale medico contattare

La diagnosi di trombosi è una questione di un medico specializzato in flebologo.

Come viene eseguita la diagnostica di laboratorio

Il medico curante fornisce un referral per gli esami di laboratorio per determinare se il paziente è a rischio di coaguli di sangue.

Come determinare la tromboflebite mediante esame del sangue

Le piastrine svolgono un ruolo chiave nel meccanismo di formazione del trombo. Sono dei seguenti tipi:

  • giovane;
  • maturo;
  • vecchio;
  • forma degenerativa (atipica).

Per effettuare una diagnosi finale, è necessario valutare le condizioni di ciascuno di questi gruppi e la loro interazione.

proteina C-reattiva

Il monitoraggio della quantità di proteina C reattiva è un componente obbligatorio di un esame del sangue per la tromboflebite. È una proteina del plasma, un aumento della concentrazione che indica il corso del processo infiammatorio nei vasi..

Un'analisi per la proteina C-reattiva è prescritta per valutare l'efficacia del trattamento per le malattie del sistema circolatorio.

Tempo di protrombina, PTI, antitrombina

Il tempo di protrombina è il periodo di formazione di un coagulo di fibrina nel plasma. I risultati dell'analisi mostrano l'attività dei fattori di coagulazione. I dati vengono generalmente presentati in pochi secondi, tuttavia viene ancora utilizzata la percentuale della norma sui risultati ottenuti (PTI - indice di protrombina).

Un PTI aumentato indica una diminuzione della coagulazione, un PTI diminuito indica un aumento.

L'antitrombina III (AT-III) è una sostanza di origine proteica, prodotta dalle cellule del fegato e dall'endotelio vascolare, che è il principale coagulante naturale. Una diminuzione della sua quantità indica un alto rischio di sviluppare complicanze trombotiche..

Coagulazione del sangue

Il coagulogramma mostra il rapporto di tutti i gruppi piastrinici in percentuale.

A volte il numero totale di piastrine è normale, ma la loro efficacia è ridotta, perché tra loro - la maggior parte delle forme immature o degenerative.

Un coagulogramma per la trombosi viene eseguito insieme a un'ecografia per diagnosticare coaguli di sangue nei vasi e determinare disturbi della coagulazione.

Grazie al coagulogramma, vengono determinati fibrinogeno, tempo di trombina, PTI e altri importanti indicatori.

Valori elevati indicano il rischio di coaguli di sangue e blocco vascolare, che è particolarmente spaventoso nella trombosi venosa profonda (tromboflebite). Se un coagulo di sangue si stacca, entrerà nel cervello o nel cuore.

A volte il medico prescrive un'analisi incompleta, ad esempio, con la determinazione dei seguenti indicatori.

  • Fibrinogeno. La norma è di 2-4 g / l. Una diminuzione indica una violazione della coagulabilità, un aumento - un'alta probabilità della formazione di coaguli di sangue senza violare l'integrità della nave.
  • PTI e coagulazione: ecco come viene eseguita la diagnosi di tromboflebite. Tasso di PTI (percentuale) - 95-105, tasso di coagulazione (in secondi) - 10-15.

Colesterolo e profilo lipidico

Il lipidogramma riflette il contenuto nel sangue dei seguenti indicatori:

  • colesterolo totale (TC) - molto importante nel corpo umano. La maggior parte è prodotta dal fegato, il resto è ricevuto da una persona con il cibo. Il colesterolo è solubile nei grassi e non può essere trasportato nella sua forma pura, pertanto, il suo movimento si verifica in complessi lipidici proteici: le lipoproteine;
  • lipoproteine ​​ad alta densità (HDL) - sono responsabili del trasporto del colesterolo dalle cellule del corpo alle cellule epatiche;
  • lipoproteine ​​a bassa densità (LDL) - spesso rimangono sulle pareti dei vasi sanguigni, il che porta alla formazione di placche di colesterolo;
  • i trigliceridi sono presenti nel sangue in piccole quantità, il loro compito è di immagazzinare energia, si depositano nel tessuto adiposo e fanno parte di LDL;
  • coefficiente di aterogenicità - il rapporto tra diversi tipi di lipoproteine. È calcolato con la formula OH-HDL / LDL. Maggiore è il risultato, maggiore è il rischio di sviluppare patologie vascolari..

Emoglobina glicata e zucchero

Il diabete mellito aumenta il rischio di coaguli di sangue. I pazienti hanno ipercoagulabilità, vengono diagnosticati problemi con le vene. Pertanto, è importante controllare alcune caratteristiche.

L'emoglobina glicata è uno degli indicatori più importanti che riflettono il livello di zucchero nel sangue in un determinato periodo. L'analisi consente di riconoscere la malattia all'inizio e di condurre il trattamento, prevenendo complicanze e problemi alle vene.

Le deviazioni rilevate richiedono un esame aggiuntivo.

Come rilevare un coagulo di sangue usando la diagnostica strumentale

Metodi di esame strumentale sono prescritti se esiste un alto rischio di trombosi venosa.

Come scoprire usando un'ecografia se c'è un coagulo di sangue nel corpo

La diagnostica ecografica è il primo studio prescritto per sospetta trombosi venosa profonda della parte inferiore della gamba. L'ecografia con l'ecografia Doppler è considerata particolarmente istruttiva..

Scansione fronte / retro

La scansione duplex a compressione ultrasonica dei vasi sanguigni è il metodo principale per diagnosticare la trombosi venosa, i suoi compiti:

  • rilevazione di un coagulo di sangue;
  • studio delle seguenti caratteristiche: la densità del coagulo, la sua fissazione alle pareti, la lunghezza;
  • cercare aree in cui esiste un rischio di separazione;
  • grado di ostruzione.

Prendendo un'immagine delle vene, il medico valuta i seguenti parametri:

  • diametro;
  • comprimibilità (pressione del sensore fino a quando il flusso sanguigno attraverso la vena si interrompe mantenendolo nell'arteria);
  • decorso vascolare;
  • spazio all'interno;
  • cambiamenti nelle pareti vascolari;
  • flusso di sangue in un'arteria che passa nelle vicinanze.

I principali segni di coaguli di sangue sono:

  • masse trombotiche eco-positive nel lume della nave;
  • difficile differenziazione delle cuspidi delle valvole venose;
  • la scomparsa della pulsazione arteriosa trasmittente;
  • un aumento della vena di diametro (2-2,5 volte);
  • incapacità di spremere la vena dal sensore.

Ecocardiografia

L'essenza della tecnica è l'uso di onde ad alta frequenza che non sono percepite dall'udito di una persona. Un sensore speciale viene applicato al corpo, attraverso il quale le onde si propagano attraverso i tessuti, modificando la frequenza e l'ampiezza delle oscillazioni. Le onde alterate ritornano al trasduttore e vengono convertite in un segnale elettrico elaborato dall'ecocardiografo. Ecco come appare un'immagine completa dello stato del cuore da quattro lati: il medico vede sul monitor un'immagine bidimensionale o tridimensionale.

L'ecocardiografia fornisce un quadro completo delle condizioni del cuore. Il trombo, se presente, è chiaramente visualizzato.

Angiografia coronarica

L'angiografia coronarica è uno dei metodi per diagnosticare i vasi cardiaci. Il suo scopo principale è quello di rilevare possibili restringimenti o luoghi in cui le navi coronarie sono bloccate. Assicurati di studiare le arterie a destra e a sinistra. Se sorgono problemi con il passaggio del sangue attraverso i vasi coronarici, è necessario eseguire questo esame, poiché un indebolimento del flusso sanguigno porta a una diminuzione della quantità di ossigeno fornita al cuore, dove inizia la morte di alcune aree (ischemia).

Esistono i seguenti tipi di angiografia coronarica:

  • interventistico - con l'introduzione del contrasto nella vena;
  • Angiografia TC;
  • ultrasuoni - inserimento di un catetere con un trasduttore ad ultrasuoni.

La diagnostica della trombosi in questo modo non è disponibile per tutti, poiché l'apparecchiatura non è economica e la scansione viene eseguita in speciali centri cardio.

Flebografia e pletismografia

La flebografia è un metodo di ricerca basato sui raggi X che prevede l'introduzione di un mezzo di contrasto. Ce ne sono di due tipi:

  • dal flusso sanguigno (crescente) - le vene dell'area investigata sono riempite con una sostanza speciale e vengono scattate diverse foto. Quindi puoi identificare i problemi con le condizioni delle valvole, la pervietà venosa, la presenza di coaguli di sangue;
  • contro il flusso sanguigno (decrescente) - aiuta a determinare il grado di insufficienza venosa.

La pletismografia è necessaria per determinare la dinamica del riempimento di sangue in varie parti delle vene a riposo o in attività, che viene studiata durante la registrazione dei cambiamenti nella resistenza capacitiva totale, nonché per valutare le condizioni generali dei vasi. Durante l'ispezione vengono utilizzate correnti ad alta frequenza.

Come diagnosticare la trombosi mediante RM

La risonanza magnetica è consigliabile quando è necessario esaminare le vene del cervello. Non ha bisogno di contrasto, grazie al tomografo, puoi vedere tutte le vene in dettaglio. Come risultato dello studio, si ottengono immagini accurate in cui gli specialisti vedranno anche una leggera deviazione dalla norma..

Angiografia TC

Questo tipo di esame prevede l'uso di raggi X, ma i dati vengono elaborati da un computer. Di conseguenza, il medico riceve un'immagine strato per strato dell'area in studio. L'angiografia TC richiede l'iniezione di contrasto. L'immagine finale delle navi è ottenuta in tridimensionale, il che consente di determinare con precisione la posizione dei cambiamenti patologici.

Scansione con radionuclidi

La tecnica è adatta per esaminare le vene della gamba. Il radiofarmaco viene iniettato nella parte posteriore del piede (vena). Da lì, si muove nelle vene profonde. Il movimento del radionuclide è registrato da una gamma camera. Il paziente deve piegare ed estendere la caviglia, simulando la camminata e il lavoro della pompa muscolare della parte inferiore della gamba - in questo modo è possibile verificare come le vene pompano il sangue verso l'alto. Di conseguenza, si ottiene un'immagine a colori, che mostra blocchi e danni alla nave..

La tecnica è informativa quando un trombo si sviluppa e cresce, tuttavia, la diagnosi di tromboflebite è difficile, perché in questo modo non può essere distinta dalla trombosi.

Ogni persona dovrebbe monitorare la salute dei vasi sanguigni, quindi, non dovresti trascurare gli esami di routine e se hai sintomi allarmanti, dovresti consultare un medico.

Catturalo se puoi. Come trovare e distruggere un coagulo di sangue

Dice Maria Kirillova, Candidata in Scienze Mediche, Medico, Cardiologo della Holding biomedica dell'Atlante.

La trombosi è una condizione in cui si formano coaguli di sangue (trombi) nei vasi sanguigni (vene e arterie). Molto spesso, si formano coaguli di sangue nelle vene o trombosi venosa (in cui si forma un coagulo di sangue nell'area del letto vascolare venoso, principalmente nelle gambe). Qualsiasi coagulo di sangue interferisce con il normale flusso sanguigno, ma si verifica una catastrofe nel momento in cui il trombo raggiunge una dimensione paragonabile alla dimensione del vaso e blocca completamente il flusso sanguigno, o quando un trombo (o una piccola parte di esso) si interrompe ed entra nei vasi polmonari insieme al flusso sanguigno (questa condizione chiamato embolia polmonare.

Allora lo scoprirai.

2/3 della trombosi venosa sono asintomatici o con sintomi cancellati. La persona è preoccupata per il dolore moderato alla gamba e il leggero gonfiore, ma non così grave da costringerlo a vedere un medico. Su tre casi di trombosi, uno progredisce e due si risolvono spontaneamente.

Tuttavia, ciò non significa sempre che la trombosi risolta sia passata senza lasciare traccia. Anche in questo caso, si verificano cambiamenti irreversibili sulla parete e sulla valvola della vena interessata, che portano allo sviluppo di insufficienza venosa cronica. Con la scansione duplex dei vasi sanguigni, i medici spesso vedono cambiamenti post-trombotici nelle vene profonde della gamba in pazienti a cui non è mai stata diagnosticata la trombosi venosa.

Stop a chi va?

Come individuare la trombosi in una fase precoce? Più spesso "inizia" nelle vene della gamba ed è accompagnato da dolore e gonfiore locali abbastanza tollerabili. In uno scenario sfavorevole, il trombo aumenta di dimensioni, coinvolgendo le vene della coscia e la piccola pelvi nel processo. A poco a poco c'è edema massiccio, arrossamento della pelle, dolori di scoppio, gonfiore delle vene safene. Di solito ci vogliono 5-10 giorni dal momento in cui compaiono i primi sintomi prima di andare dal medico. L'eccezione è la trombosi ileo-femorale, che si fa immediatamente sentire - edema pronunciato e dolore palpabile.

Trombosi "stupida" (con una completa assenza di sintomi) può verificarsi in pazienti costretti a letto (dopo un intervento chirurgico o una paralisi) o se si forma un trombo nelle vene del bacino (di solito durante la gravidanza e il parto, nel periodo postpartum, quando si assume orale contraccettivi). In tali situazioni, il primo sintomo della malattia può essere la tromboembolia polmonare "senza una chiara fonte".

Le misure contano

Qual è il coagulo di sangue più pericoloso? Maggiore è la vena e maggiore è il coagulo di sangue, maggiore è la possibilità di tromboembolia. I più pericolosi sono i coaguli di sangue prossimale (situato vicino al centro del corpo) - nelle vene della coscia, del bacino e dello spazio retroperitoneale. L'incidenza dell'embolismo a tale localizzazione è superiore al 50%.

Un piccolo trombo periferico (ad esempio, nella parte inferiore della gamba) può anche diventare ipoteticamente pericoloso. Migra anche nelle arterie polmonari e interrompe il flusso sanguigno. Le piccole embolie nel 75% dei casi sono asintomatiche, ma rappresentano ancora una minaccia per la vita, sebbene siano ritardate. Prima o poi, in assenza di trattamento, possono portare a cattiva circolazione e, in alcuni casi, alla morte. Pertanto, qualsiasi coagulo di sangue rilevato nelle vene richiede un trattamento attivo..

Chi cercare?

La trombosi venosa è una malattia multifattoriale che si verifica quando le circostanze sono sfavorevoli. Dire chi è a rischio di trombosi e chi no, per alcuni oggi è impossibile (solo in alcuni casi una predisposizione alla trombosi può essere identificata usando un coagulogramma - un'analisi completa degli indicatori della coagulazione del sangue).

Questo è solo parzialmente vero. Queste circostanze possono effettivamente portare alla formazione di coaguli di sangue, ma solo con un effetto complesso. Ad esempio, se ti siedi immobile in una posizione scomoda per 9 ore su un aereo e rifiuti bevande per l'intero volo, mentre soffri di obesità, vene varicose e contraccettivi, la possibilità di scendere dall'aereo con un coagulo di sangue è davvero piuttosto alta. Ma se la questione è limitata a una cosa (ad esempio, le vene varicose o l'assunzione di contraccettivi), non rischi più di altre persone.

Operazioni e lesioni (specialmente in combinazione) sono considerati fattori davvero pericolosi. Tali coaguli di sangue sono considerati provocati clinicamente, quindi tutti i pazienti con erbe e dopo l'intervento chirurgico vengono esaminati per la presenza di coaguli di sangue..

Nel 10-20% dei pazienti, la trombosi può essere il primo segno di una neoplasia maligna. Per i pazienti di età superiore ai 50 anni, se viene rilevata una trombosi clinicamente non provocata, si raccomanda di condurre una ricerca approfondita del cancro.

Quindi, qual è il prossimo?

Al primo sospetto di trombosi, dovresti consultare un medico. In casi acuti, il paziente viene immediatamente inviato al tavolo operatorio per la legatura delle vene, l'installazione di un filtro cava o la rimozione chirurgica di un trombo. Ma più spesso la trombosi viene trattata in regime ambulatoriale. Il medico eseguirà la diagnosi iniziale, confermerà la conclusione su un'ecografia (scansione delle vene duplex) e prescriverà anticoagulanti - fluidificanti del sangue, il cui compito è quello di cancellare il lume della nave. Essere pazientare! La durata della somministrazione di anticoagulanti può variare da 3 mesi all'uso condizionale per tutta la vita. E per tutto questo tempo sarà necessario visitare la clinica in modo che il medico possa valutare l'efficacia (nessuna ricaduta), la sicurezza (nessun sanguinamento) della terapia e determinare la durata richiesta del trattamento.

Sintomi, diagnosi, complicanze della trombosi e tromboflebite

La trombosi è una condizione in cui il sangue non può muoversi alla velocità normale a causa della chiusura del lume della nave da parte di un trombo. Se la stasi del sangue nei vasi non viene curata in tempo, si verifica la sua complicazione: tromboflebite, in cui la parete del vaso si infiamma, dove il coagulo di sangue è bloccato.

In Russia, questa malattia viene registrata ogni anno in 240 mila persone. Del 10-20% della popolazione che soffre di questi disturbi, il 35-70% diventa disabile a causa di una formidabile complicazione - insufficienza venosa cronica. Quando un coagulo di sangue si stacca ed entra nell'arteria polmonare, nella maggior parte dei casi si verifica una morte improvvisa.

In questo articolo, daremo un'occhiata più da vicino a cosa sono la trombosi e la tromboflebite e come si manifestano..

Clinica: come si manifesta la trombosi vascolare?

Le lesioni più significative delle vene safene degli arti inferiori, poiché possono andare in profondità, causando pericolosa embolia polmonare (PE), insufficienza venosa cronica, formazione di coaguli di sangue nei vasi profondi.

Opzioni per il corso di trombosi e tromboflebite:

  • acuto - durata inferiore a 1 mese;
  • subacuto - da 1 a 2 mesi;
  • progressivo - più di 2-3 mesi.

Fasi e meccanismo di sviluppo (patogenesi)

Sotto l'influenza di fattori provocatori, l'infiammazione aspecifica inizia nella parete venosa, diffondendosi ai tessuti circostanti - edema, pletora venosa, aumento della temperatura locale. La reazione infiammatoria dell'endotelio della vena (flebite) porta all'attrazione delle cellule del sangue sul fuoco, aderendo alla parete del vaso.

A causa della stratificazione di piastrine, eritrociti e leucociti uno sopra l'altro, si forma un trombo parietale (tromboflebite) al centro dell'infiammazione. Con la progressione, c'è un acquisto completo del lume venoso (flebotrombosi).

  1. Fase prodromica. È caratterizzato dal fatto che il flusso sanguigno nella vena è ancora preservato, la fissazione del trombo alla parete del vaso è piccola e allo stesso tempo c'è un'alta probabilità di tromboembolia. La temperatura aumenta e non diminuisce dagli antibiotici. La parte bassa della schiena, l'osso sacro, l'addome inferiore, l'inguine e la gamba fanno male.
  2. Lo stadio delle manifestazioni cliniche pronunciate. L'intasamento delle vene con coaguli di sangue inizia a progredire, i percorsi di bypass (collaterali) sono intasati e si verifica la scompenso del deflusso di sangue. Una triade è caratteristica: indolenzimento dell'arto, gonfiore e decolorazione della pelle (cianosi, pallore, marmorizzazione). Il dolore e una sensazione di pesantezza possono essere notati in diverse aree o in tutta la gamba. L'edema delle estremità dovuto alla linfostasi regionale si estende più in alto - nella regione glutea, nello scroto, nell'addome inferiore. Il 4-5 ° giorno, l'edema con trombosi si attenua.

Cosa sono i coaguli di sangue e la trombosi? Guarda il video:

Primi segni

Il primo giorno, la malattia spesso non si fa sentire. Ci può essere un lieve dolore quando si cammina, gonfiore, dolore quando si preme sui muscoli della parte inferiore della gamba. Tirare la punta del piede aumenta il dolore..

Quali sono i reclami dei pazienti?

Un trombo interferisce con il deflusso di sangue da un arto malato. La clinica è varia a seconda della sua posizione.

In pratica, le vene profonde della gamba sono generalmente bloccate, causando dolore pressante nei muscoli circostanti che aumenta con il movimento, nonché gonfiore, più pronunciato nella parte inferiore della gamba e dolore quando i muscoli vengono premuti..

Se i vasi venosi accoppiati vengono bloccati, il dolore è più forte, l'edema si estende a tutta la parte inferiore della gamba, la pelle diventa blu, il motivo venoso è chiaramente visibile, alla fine della giornata la temperatura raggiunge i 37,5-38 ° C, brividi, malessere.

Gonfiore della coscia, limitazione della mobilità delle gambe indicano la transizione dell'obliterazione ai vasi femorali.

Con la patologia dell'area ilio-femorale, la clinica più luminosa viene osservata sotto forma di flemmmi..

  • Flegmosi bianca: pelle bianca e fredda, crescente gonfiore di tutta la gamba, genitali, glutei, dolore alla coscia e parte inferiore della gamba, intorpidimento, indebolimento del polso delle arterie del piede. Inoltre, la temperatura corporea, il numero di leucociti nel sangue, ESR stanno aumentando.
  • Flegmasia blu: qui, insieme al blocco del sito ileo-femorale, c'è un'estesa trombosi delle vene pelviche. Gonfiore luminoso di gambe, perineo, glutei, addome. Scoppio di dolore nella parte inferiore della gamba e della coscia. Il colore della pelle è bluastro, viola più vicino al piede, quasi nero. Non vi è alcun polso delle arterie dell'arto. Il primo giorno si formano vesciche insanguinate sulla pelle. Il fluido trattenuto nell'arto non raggiunge completamente gli organi vitali, la circolazione sanguigna e la pressione sanguigna diminuiscono e l'urina scompare. Temperatura fino a 40 ° C. Secondo l'analisi della leucocitosi, un aumento dell'ESR. La metà dei pazienti sviluppa cancrena dell'arto con un tasso di mortalità del 50-75%.

Con una malattia della vena iliaca comune, la gamba si gonfia, la temperatura aumenta, l'addome inferiore, la parte bassa della schiena, l'osso sacro fa male.

Se il processo passa alla vena cava inferiore, quando è chiuso con un trombo, si verificano gonfiore e blu delle gambe, segmento inferiore del tronco, perineo, visualizzazione delle vene superficiali allargate dell'addome.

Sintomi di trombosi dopo l'intervento chirurgico

I seguenti sintomi sono caratteristici:

  • Insorgenza acuta;
  • Febbre fino a 39 gradi;
  • La natura ascendente del dolore;
  • La comparsa della rete vascolare (espansione dei vasi sottocutanei) entro 2-3 giorni dall'esordio della malattia;
  • La pelle sopra il fuoco è iperemica, calda, edematosa.

Tosse con trombosi

La comparsa di una tosse indica lo sviluppo di tromboembolia dei rami dell'arteria polmonare. In questo caso, la tosse è parossistica, progressiva, accompagnata da dolore alle gambe, cianosi e mancanza di respiro. L'espettorato contiene strisce di sangue o schiuma rosa a bolle fini. Ricovero in ospedale di emergenza richiesto.

Come identificare i sintomi della tromboflebite?

Con tromboflebite, dolore, arrossamento, si unisce un sigillo doloroso palpabile nel sito della nave interessata con pelle calda sopra di esso. Le caviglie si gonfiano. La temperatura raggiunge i 38-39 ° C.

Dolore alla testa, aumento della sudorazione, brividi possono unirsi. Secondo le analisi, si osserva una reazione infiammatoria con un aumento significativo del numero di leucociti, ESR. Dopo 2-5 settimane, la clinica si attenua, la pelle nel sito della lesione si scurisce.

Con la tromboflebite migratoria, le gambe fanno male quando si muovono e si premono su di esse. Le foche dei vasi sanguigni scompaiono dopo 1-3 settimane, si trovano in altre aree dopo un periodo di tempo.

L'esito della tromboflebite purulenta può essere ascessi e sepsi (infiammazione comune in tutto il corpo).

Con tromboflebite prolungata, compaiono segni di sindrome post-tromboflebitica. Questa è una compattazione della parte inferiore della gamba, in particolare dalla superficie interna. La pelle diventa marrone, si ispessisce, diventa immobile relativamente più profonda degli strati sottostanti. Si verifica eczema piangente con prurito spiacevole.

In luoghi di infiammazione prolungata (di solito la superficie antero-interna della parte inferiore della gamba sopra le caviglie) una o più ulcere appaiono all'occhio. Sono difficili da trattare e spesso ricorrono. Può coprire il terzo inferiore della gamba o avere una dimensione di 1 cm Le ulcere hanno un odore sgradevole. Se si unisce un'infezione, le ulcere diventano molto dolorose, l'eczema microbico, la dermatite si uniscono.

Informazioni sulla tromboflebite e i suoi sintomi - nel video:

Come appare nella foto?

Considera i segni esterni di trombosi o tromboflebite.

  • Viene visualizzato il modello venoso, gonfiore della parte inferiore della gamba.
  • La cianosi dell'arto viene aggiunta per la malattia vascolare profonda, la vena cava o la parte superiore delle vene femorali.
  • Edema significativo dell'arto dall'inguine al piede con trombosi ileo-femorale.
  • Pallore con flemmmi bianchi.

Come determinare la propensione alla malattia?

Esiste una patologia chiamata trombofilia ereditaria, manifestata sotto forma di trombosi venosa profonda e tromboembolia. Questa condizione si presenta in presenza di mutazioni nei geni responsabili dei fattori di coagulazione del sangue II e V (F2 G20210A, F5 G1691A). Esiste un altro fattore di rischio per la formazione di coaguli di sangue nei vasi delle estremità, quando vi sono contemporaneamente due mutazioni nel gene F5 e MTHFR (C677T). La trombosi è più probabile nelle persone di età inferiore ai 45 anni.

Come definirlo? Un esame del sangue per una predisposizione all'aumento della coagulazione del sangue aiuterà. In questo caso, viene prodotta una reazione a catena della polimerasi per la presenza della mutazione 1691 G> A nel gene F5, 20210 G> A nel gene F2.

Diagnosi della malattia venosa: come sottoporsi al test se sospetti?

Quali sono i test per trombosi e tromboflebite? A quale medico dovrei andare? Un flebologo o un chirurgo generale si occupa delle malattie; un terapeuta può fare riferimento a loro. Durante l'esame, prestare attenzione a:

  • gonfiore delle caviglie;
  • aumento della temperatura della pelle;
  • colore della pelle - bluastro con ristagno, rosso - con infiammazione;
  • disegno della pelle sotto forma di vene safene dilatate (percorsi di bypass del sangue);
  • un sintomo di una votazione della rotula - trombosi del sistema venoso della coscia;
  • ispessimento delle vene, sentito alla palpazione; la loro immobilità, arrossamento e riscaldamento della pelle sopra la lesione quando la tromboflebite è attaccata.

Test funzionali

  • Test di Mosè. Viene eseguito da un medico che, con entrambi i palmi delle mani, stringe la parte inferiore della gamba del paziente nella terza parte superiore da davanti a dietro e dai lati. Il test è positivo se compare dolore durante la sua esecuzione.
  • Test di Lowenberg. Viene eseguito utilizzando un dispositivo di misurazione della pressione (sfigmomanometro). Il bracciale dell'apparato viene posto sul terzo superiore o medio della parte inferiore della gamba e l'aria viene pompata fino a 150-170 mm Hg. L'inizio del dolore indica un'infiammazione delle vene profonde.
  • Sintomo di Homans. Viene controllato in posizione sdraiata su un divano con le gambe piegate. Il medico ruota il piede del paziente, tenendolo nell'articolazione della caviglia con una mano. Quando appare il dolore, il test diventa positivo.
  • Test di Opitz-Ramines. Viene eseguito in modo simile al test Lowenberg, ma il bracciale del manometro viene applicato al terzo inferiore della coscia. La comparsa di dolore durante il pompaggio di aria nella cuffia indica tromboflebite.
  • Il sintomo di Bishard. Controllato da un medico che palpa le navi nell'articolazione della caviglia tra la caviglia interna e il tendine di Achille. Con l'infiammazione delle vene tibiali, il test è positivo (appare il dolore).
  • Il segno di Louvel. È effettuato indipendentemente. Al paziente viene chiesto di tossire. Il sintomo è positivo se durante la tosse appare dolore nella parte inferiore della gamba.

Come riconoscere gli esami del sangue?

Molti sono interessati al nome di un esame del sangue per trombosi o tromboflebite: non esiste un metodo di test singolo, la diagnosi viene stabilita sulla base dei risultati di diverse analisi contemporaneamente:

    In un coagulogramma con trombosi, è possibile ridurre una diminuzione di INR, un aumento di fibrinogeno e APTT, antitrombina III, proteine ​​C e S.

Come diagnosticare con ultrasuoni, TC e risonanza magnetica?

La diagnostica strumentale consente di studiare il flusso sanguigno, la velocità del flusso sanguigno e visualizzare un trombo:

  • Ultrasuoni. Edema e ispessimento della parete vascolare, focolai di sclerosi e fibrosi. Nel lume della vena - un trombo galleggiante (parietale) parietale sotto forma di un grumo informe. La vena interessata è deformata, ha un contorno curvo;
  • Scansione fronte / retro. Vengono rivelati disturbi emodinamici: una diminuzione del deflusso venoso, invertire il flusso sanguigno da vene superficiali a profonde, aree di vene varicose sotto forma di grovigli e plessi;
  • CT con miglioramento del contrasto. Determinazione della dissezione della parete venosa, insufficienza della valvola venosa profonda, edema dei tessuti circostanti. Trombo parietale sotto forma di un difetto nel riempimento del sangue;
  • MRI. Edema e infiltrazione perivascolare dei tessuti molli, tortuosità delle vene profonde, sclerosi delle valvole venose, trombo parietale sotto forma di una formazione mobile informe.

Conseguenze e complicanze

Le complicazioni possono formarsi:

  • Distacco di un trombo e successiva embolia polmonare. Provoca insufficienza ventricolare cardiaca acuta destra. Una complicazione mortale.
  • Cancrena venosa. Si forma con il blocco totale delle vene principali e di bypass. Fino a 4 litri di sangue si accumula nell'arto, una persona muore per shock ipovolemico (mancanza di afflusso di sangue).
  • La diffusione della lesione alle vene superficiali della gamba (piccola vena safena) con una clinica simile.
  • Insufficienza venosa cronica progressiva con formazione di ulcere alle gambe non cicatrizzanti a lungo termine. A causa di una violazione della struttura delle valvole delle vene, si verifica un ristagno di sangue, le ulcere sopra descritte appaiono nei tessuti poveri di ossigeno.

Prognosi favorevoli e sfavorevoli ed esiti della malattia

La prognosi dipende dall'età del paziente, dalla durata della malattia, dall'adeguatezza del trattamento e dalla profondità della diffusione del processo:

  • Con una durata della malattia fino a 2 anni, danno alle vene superficiali (safena), diagnosi precoce, la prognosi è favorevole;
  • Nei pazienti con forme profonde della malattia, con terapia inappropriata, sviluppo di complicanze e nei fumatori, la prognosi è relativamente scarsa.

risultati:

  1. Sclerosi venosa o fibrosi;
  2. Cancrena;
  3. Infezione secondaria;
  4. Embolia polmonare;
  5. Insufficienza venosa cronica;
  6. Esito fatale.

Statistiche sulla mortalità

Ora sai che tipo di malattie sono: trombosi e tromboflebite, quali sono le loro conseguenze e quanto sono pericolose. Individuazione tempestiva dei sintomi, diagnostica di laboratorio e strumentale, un trattamento adeguato determinano una prognosi positiva per la qualità della vita dei pazienti, prevengono la disabilità e le condizioni potenzialmente letali.

Video utile

Come riconoscere la trombosi venosa? Impara dal video: