Quali alimenti fluidificano il sangue e prevengono i coaguli di sangue: un elenco dei 24 più efficaci

Cosa si intende con il termine "sangue denso"? Questa è un'alta concentrazione di elementi formati (eritrociti, leucociti, piastrine), combinati con zucchero in eccesso, colesterolo, lipidi.

Tutto ciò provoca un aumento dell'attività delle membrane cellulari, motivo per cui gli stessi eritrociti e piastrine "si uniscono" letteralmente, formando così coaguli di sangue. E la ragione principale per "sangue troppo denso" è il cibo malsano nella dieta..

Quali alimenti aiutano a fluidificare il sangue nel corpo umano e prevenire i coaguli di sangue? Utilizzando informazioni provenienti da fonti mediche ufficiali, abbiamo compilato un elenco dei 24 prodotti più adatti a tale scopo, nonché formulato linee guida nutrizionali generali. Alla fine dell'articolo parleremo del cibo, che, al contrario, addensa il sangue..

Perché ridurre la viscosità del sangue??

Tutto è estremamente semplice: più denso è il sangue, più è difficile che si muova attraverso i vasi. Vale a dire, il flusso sanguigno lento è la causa principale di malattie come l'aterosclerosi, le vene varicose, le emorroidi..

Inoltre, il sangue troppo denso è una delle principali cause di insufficienza cardiaca, renale e epatica (anche il fegato e i reni sono coinvolti nella stimolazione del flusso sanguigno).

E lo scenario peggiore è la trombosi dell'arteria polmonare, l'infarto e l'ictus, che si sviluppano sullo sfondo dell'arresto vascolare da coaguli di sangue..

Spesso ciò termina anche con un esito letale, poiché se alla vittima non viene fornito letteralmente aiuto nelle prime 2 ore dopo l'inizio dell'emorragia interna, il sistema cardiovascolare potrebbe cessare completamente di svolgere la sua funzione principale, cioè ci sarà un arresto cardiaco.

È anche importante mantenere la normale viscosità del sangue quando la pressione sanguigna è instabile. L'ipertensione è una delle conseguenze più comuni del sangue denso, quando la pressione è costantemente aumentata, provocando un deterioramento del tono di tutti i vasi sanguigni, la loro dilatazione e assottigliamento delle pareti.

Di cosa ha esattamente bisogno il corpo per normalizzare la viscosità del sangue? Si possono distinguere i seguenti elementi in traccia:

  1. Vitamine A, C, E, B1, NEL2, NEL6, K. Tutti influenzano direttamente la funzione ematopoietica, normalizzano la circolazione sanguigna o aiutano a regolare l'equilibrio dei lipidi e degli zuccheri nel plasma sanguigno.
  2. Minerali e composti salini. In poche parole, il corpo ha bisogno di un normale equilibrio di acqua e sale. Pertanto, dovresti bere almeno 1,5 - 2 litri di acqua al giorno..
  3. Taurina e altri amminoacidi (compresi quelli essenziali). Il corpo ha bisogno di loro per stimolare i processi metabolici intercellulari. Aiuterà ad abbattere il colesterolo cattivo, abbassare la concentrazione di lipidi nei vasi sanguigni..
  4. Alcuni gruppi di fitoncidi. Aiutano a normalizzare il funzionamento del tratto gastrointestinale, prevenire lo squilibrio della microflora del tratto gastrointestinale.
  5. Cellulosa. È contenuto solo in frutta e verdura e in quelle fresche (viene parzialmente distrutto durante il trattamento termico). La fibra aiuta l'intestino a ottenere più nutrienti dal cibo e trattiene anche il liquido nel colon.

Per quanto riguarda le vitamine, il loro eccesso influisce negativamente sulla viscosità del sangue. Ad esempio, l'uso eccessivo di acido ascorbico porta a una diminuzione della concentrazione di potassio nel plasma sanguigno, che provoca un equilibrio di sale e acqua e frequente voglia di urinare (cioè, il corpo inizia a perdere più attivamente liquidi). Puoi abbassare la viscosità del sangue a casa e senza pillole, seguendo alcune regole nutrizionali.

Il nostro elenco si basa sui prodotti anticoagulanti anti-coagulazione più efficaci che contengono gli oligoelementi di cui sopra. Per comodità, abbiamo diviso l'elenco dei prodotti in gruppi.

1-5: Frutta e verdura

I nutrizionisti considerano i ortaggi e la frutta freschi i più benefici per il sistema cardiovascolare. Limoni, aglio, barbabietole, cetrioli, zenzero sono i più adatti per fluidificare il sangue e rafforzare le pareti dei vasi sanguigni..

1. Limone

A proposito, puoi aggiungere tutti gli altri agrumi qui: contengono tutti una quantità molto grande di vitamine C e K, che aiutano a normalizzare l'equilibrio lipidico.

In poche parole, sono necessari per abbattere la quantità in eccesso di grassi che si trovano nel plasma sanguigno (possono anche depositarsi sulle pareti dei vasi sanguigni, innescando così la formazione di coaguli di sangue). Per ulteriori informazioni sull'effetto del limone sulla viscosità del sangue, consultare un articolo separato..

Si consiglia di utilizzare il suo succo diluito con acqua (50 grammi di succo per 1 bicchiere d'acqua). La tariffa giornaliera ottimale è di 2 bicchieri della miscela pronta.

2. Melograno

Come il limone, il melograno assottiglia il sangue, perché contiene una grande quantità di vitamina C. Ma contiene anche circa 15 aminoacidi rari, vitamine P e B6.

Ecco perché si raccomanda di essere inclusi nella dieta per le malattie cardiovascolari: i microelementi in essa contenuti normalizzano la funzione ematopoietica, migliorano il tono e purificano i vasi sanguigni, prevengono l'ipertensione e l'ipotensione. L'uso del melograno è particolarmente importante per le persone dopo 50 anni..

A proposito, la sua scorza non è meno utile per la polpa di melograno: ha un contenuto molto elevato di vitamina K. In forma essiccata, può essere utilizzata per preparare vari tipi di dessert, gelatina, composta.

3. Zenzero

Lo zenzero fa bene al sangue perché la sua radice contiene una delle dosi più alte di vitamine del gruppo B (incluso il folato, cioè Bnove) tra tutti i tipi di frutta e verdura. Inoltre, la loro concentrazione viene preservata anche durante il trattamento termico della radice o durante la sua conservazione..

Contiene anche selenio, zinco, rame, manganese e ferro: questi elementi normalizzano l'equilibrio dell'emoglobina, che satura il sangue di ossigeno..

I medici affermano inoltre che il consumo regolare di zenzero promuove la rapida rimozione delle tossine dal sangue che si accumulano lì dopo malattie infettive..

4. Aglio

Il principale vantaggio dell'aglio è la presenza di fitoncidi attivi in ​​un intero gruppo, che hanno un complesso effetto curativo sul sistema cardiovascolare. Contiene anche vitamina C, K, E, A, PP, potassio, sodio, una piccola quantità di selenio.

Si ritiene che l'aglio aiuti a fluidificare il sangue e allo stesso tempo a prevenire l'insufficienza epatica (poiché neutralizza una vasta gamma di tossine).

5. Barbabietole

Una delle caratteristiche delle barbabietole è che contiene una grande quantità di fibra indigeribile, che trattiene il fluido nel corpo e normalizza il funzionamento del tratto gastrointestinale.

Puoi saperne di più sui benefici delle barbabietole per il sangue da un materiale separato..

E queste proprietà sono conservate anche nelle barbabietole bollite, quindi si consiglia di aggiungerlo alle insalate (compresa la frutta - risulta essere una combinazione piuttosto gustosa), alle zuppe e ad altri contorni.

6-9: bacche

Molte bacche contengono aminoacidi essenziali e acido ascorbico, che aiutano il corpo a liberarsi del colesterolo e dei lipidi in eccesso (cioè, stimola la loro degradazione da parte del fegato).

I più utili a questo proposito sono mirtilli rossi, ribes nero (in rosso e bianco c'è un contenuto abbastanza alto di tannini, che aumentano solo la viscosità del sangue), viburno.

6. Kalina

Il viburno contiene un intero spettro di oli essenziali resinosi (circa il 2% del peso totale della bacca), che hanno un effetto positivo non solo sul sistema cardiovascolare, ma anche sull'immunità.

Ma vale la pena considerare che il loro contenuto diminuisce drasticamente quando le bacche vengono essiccate, quindi devono essere consumate fresche.

7. Mirtilli rossi

Questa bacca contiene la più alta quantità di vitamine del gruppo B tra tutte le altre..

Contiene anche vitamine rare come K1, PP: contribuiscono alla normalizzazione del sistema endocrino. Ma sono gli ormoni che regolano i processi di decomposizione dei lipidi, l'assorbimento dei carboidrati, le proteine.

8. Ribes nero

Il ribes fa bene al sangue perché non contiene meno vitamina C del limone. Inoltre, questo è vero non solo per le bacche, ma anche per le foglie del cespuglio (cioè puoi preparare un decotto). Per fornire al tuo corpo un apporto giornaliero sufficiente di acido ascorbico, è sufficiente mangiare solo 20-30 bacche al giorno.

Contengono anche zolfo, argento, rame e persino piombo: questi elementi regolano bene i processi metabolici nel tessuto muscolare, contribuendo così a rafforzare il muscolo cardiaco e migliorare il tono vascolare (che consistono anche in tessuto muscolare elastico).

9. Gelso

Il più utile per ridurre la viscosità del sangue è il gelso nero - contiene fitoncidi e oli essenziali.

Inoltre, la sua inclusione nella dieta aiuterà a sbarazzarsi delle malattie croniche del tratto gastrointestinale, prevenire lo sviluppo della costipazione..

10-12: Bevande

Molte persone sanno che il tè verde tradizionale e altre erbe contribuiscono a fluidificare il sangue e abbassare la pressione sanguigna. Quali altre bevande aiuteranno a fluidificare il sangue e ridurre la probabilità di coaguli di sangue??

10. Tè verde

Ha quasi 4 volte il contenuto di antiossidanti del caffè. A cosa servono questi micronutrienti? Preveniscono l'ossidazione delle cellule del sangue, riducendo la probabilità di adesione di eritrociti, piastrine.

Inoltre, il tè verde contiene componenti che stimolano la produzione di endorfine..

11. Cacao

Anche il cacao fa bene al sangue. Mangiarlo sotto forma di cioccolato, burro e cacao in polvere stimola il corpo a sintetizzare le endorfine - "ormoni della gioia" che prendono parte all'assorbimento di lipidi, carboidrati (incluso il cervello).

Allo stesso tempo, è sufficiente consumare solo 20-30 grammi di cacao al giorno per sentire un effetto positivo sul sistema cardiovascolare..

12. Succhi di frutta naturali

I succhi freschi con polpa sono particolarmente utili per il sistema cardiovascolare: contengono vitamina C, gruppi B e fibre. Agrumi, mele, melograno, albicocca sono tra i più utili al riguardo..

Dovrebbe essere preferito solo il succo naturale appena spremuto e non tutti i tipi di composte o in scatola. In quest'ultimo caso, il contenuto della stessa vitamina C viene ridotto di quasi 10 volte.

13-24: Altri prodotti

Inoltre, i medici raccomandano che la dieta includa frutta a guscio, pesce grasso, miele, olio di semi di lino, frutta secca - tutto ciò aiuta a ridurre la viscosità e ad aumentare l'equilibrio alcalino del sangue (questo riduce anche la probabilità di coaguli di sangue e rimuove alcune manifestazioni di trombosi già esistente).

13. Noci e semi

Quasi tutti contengono oli vegetali ed essenziali, resine, che sono additivi biologicamente attivi. Aiutano ad assimilare proteine, carboidrati, derivati ​​delle cellule adipose.

Le noci più utili sono pistacchi e noci (ma le arachidi sono "dannose" - contengono una grande quantità di proteine ​​e grassi complessi). Dai semi si possono distinguere papavero, aneto, girasole e molte varietà di pepe (sotto forma di piselli).

14. Frutta secca

I frutti secchi migliorano la composizione del sangue perché contengono fruttosio e fibre facilmente digeribili. Le bacche secche sono considerate più utili per il sistema cardiovascolare, in particolare: mirtilli rossi, mirtilli, more, biancospino.

Ma non dovresti abusarne: puoi ottenere un eccesso di vitamina C e zucchero nel sangue.

15. Porridge

Tutti i cereali sono importanti per il sangue perché contengono fibre. Questa è farina d'avena, grano saraceno e fiocchi d'avena. Al contrario, il riso dovrebbe essere scartato, poiché contiene una grande quantità di amido (che è un tannino).

Una combinazione eccellente è il porridge con frutta secca. La fibra aiuterà il tratto gastrointestinale a ricevere più attivamente i componenti nutrizionali dal cibo, oltre a normalizzare l'equilibrio idrico-salino del plasma sanguigno.

16. Acidi grassi Omega-3

Il più alto contenuto di tali acidi si trova nei pesci grassi e nell'olio di semi di lino. Questi componenti sono più necessari per il cervello, poiché stimolano le funzioni metaboliche tra le membrane cellulari. E insieme a questo - riducono la probabilità di "adesione" di eritrociti e piastrine.

Il modo più semplice per aumentare la concentrazione di acidi grassi omega-3 nel corpo è consumare olio di pesce (costa solo un centesimo, venduto in qualsiasi farmacia).

17. Olio di semi di lino

Come detto sopra, contiene acidi grassi omega-3. In linea di principio, questo olio è considerato uno dei più benefici tra le verdure.

L'unica avvertenza è che non dovrebbe essere usato per friggere (poiché rilascia molti agenti cancerogeni dannosi).

18. Miele e propoli

I prodotti dell'apicoltura sono importanti anche per il sangue. Sono una fonte di minerali, metalli e sali. Allo stesso tempo, quasi il 30% di miele è costituito da acqua ordinaria, non ci sono grassi.

E i carboidrati sono sotto forma di fruttosio facilmente digeribile, che influenza minimamente lo zucchero nel sangue.

La propoli contiene anche fitoncidi, oli essenziali - questi elementi aiuteranno a rafforzare il sistema immunitario e rimuovere le tossine accumulate dal sangue..

19. Curcuma e altre spezie

L'ingrediente principale nella curcuma è la curcumina, che è un antiossidante. Stimola anche la saturazione di ossigeno nel sangue, previene una diminuzione del tono del muscolo cardiaco.

Molte spezie contengono anche antiossidanti rari, che hanno un complesso effetto positivo sul lavoro dei sistemi cardiovascolare ed endocrino..

  • basilico (fresco e essiccato);
  • timo;
  • Pepe bianco;
  • zafferano.

20. Aceto di mele

L'aceto di mele è una miscela di un intero spettro di acidi organici che normalizzano l'equilibrio della microflora intestinale e scompongono i composti lipidici..

L'aceto di uva funziona in modo simile, ma ha un contenuto di alcali più elevato, che può influenzare negativamente le malattie del tratto gastrointestinale.

21.Soda

La principale proprietà benefica della soda è che aumenta l'alcalinità del plasma sanguigno. E più alto è il livello di pH, meglio è, poiché in questo caso il rischio di adesione degli elementi formati diminuisce in modo esponenziale e, allo stesso tempo, diminuisce la probabilità di microcratch sulle pareti interne dei vasi sanguigni.

Ma non dovresti abusare della soda, poiché è a base di sodio e il suo eccesso nel corpo ha un effetto tossico sul sistema neuronale.

22. Ginkgo biloba

È uno stimolante universale del sistema cardiovascolare. Non solo migliora la composizione del sangue, ma stabilizza anche la pressione sanguigna. Non abusare del ginkgo biloba, in quanto può provocare un deficit energetico.

L'indennità giornaliera raccomandata è di soli 15 grammi (ed è generalmente escluso dalla dieta bambini di età inferiore ai 14 anni).

23. Carciofi

Normalizza l'equilibrio sale-acqua, fornisce al corpo un'enorme porzione di vitamine K e gruppi B..

Il contenuto di vitamine e la loro concentrazione vengono preservati quando i carciofi vengono sottoposti a trattamento termico o conservati..

24. Kalanchoe

Ciò include anche l'aloe e un'intera gamma di piante medicinali, che contengono succo viscoso e appiccicoso - gli oli essenziali resinosi contribuiscono a questo..

L'uso di decotti e ricette popolari basate su di essi contribuirà a rafforzare il muscolo cardiaco, rimuovere la maggior parte delle tossine dal sangue e normalizzare il tono dei vasi sanguigni (ciò impedirà l'assottigliamento delle loro pareti).

Controlla anche la tabella:

Cosa evitare?

Ma non è sufficiente includere solo cibi che ti aiuteranno a fluidificare il sangue. Dovresti anche rifiutare (o meglio minimizzare il loro uso) da quei prodotti che contribuiscono all'ispessimento del sangue. Questi includono:

  1. Quasi tutti i prodotti lattiero-caseari. Il latte contiene caseina, che è un carboidrato speciale che si decompone in elementi derivati ​​solo sotto l'azione di alcuni gruppi di enzimi. In poche parole, questi sono carboidrati complessi, che impiegano molto più tempo a digerire rispetto al fruttosio e ad altri zuccheri semplici. Ecco perché i latticini addensano il sangue..
  2. Bevande alcoliche. Tutti contengono alcol etilico, che viene percepito dal corpo come un veleno. La sua scissione, neutralizzazione ed escrezione dal corpo è accompagnata dall'uso di un enorme volume di liquido (ed è per questo che una persona dopo l'alcol ha una forte sete). Allo stesso tempo, l'alcol aumenta esponenzialmente la viscosità del sangue. Questo è vero anche per una piccola quantità di alcol non forte. In questo caso, la vodka e la birra, che tendono ad addensare il sangue, dovrebbero essere assolutamente evitate. Usa il cognac con cautela. Ma il vino rosso ha un effetto speciale sul sangue, che puoi familiarizzare con un articolo separato..
  3. Grassi animali Maiale, manzo, prodotti a base di salsiccia: tutto questo contiene grassi animali che si scompongono in composti lipidici. Con il loro eccesso nel corpo, non vengono assorbiti, ma si depositano nel tessuto sottocutaneo e nei vasi sanguigni stessi. Non dovresti escludere completamente i grassi animali dalla dieta, ma dovrebbe comunque essere basato su cereali, verdure e frutta..
  4. Patate. In linea di principio, qui è possibile scrivere assolutamente tutti gli alimenti che contengono una grande quantità di amido (ad esempio il riso). Si trasforma nel corpo in carboidrati, il che contribuisce a un forte aumento dei livelli di zucchero nel sangue e al suo ispessimento.
  5. Banane. Sebbene siano frutti, contengono una grande quantità di carboidrati. Se li usi davvero, non più di 2 frutti di medie dimensioni al giorno (e anche meno per i bambini).

Conclusione

In totale, la ragione principale per il sangue troppo denso è una dieta malsana. E se lo correggi correttamente, puoi davvero rafforzare il tuo sistema cardiovascolare ed evitare malattie del sangue (tra cui trombosi, infarto, ictus). Su questo punto, è meglio consultare un nutrizionista che valuterà le condizioni fisiologiche del paziente..

Va tenuto presente che alcune malattie (ad esempio il diabete mellito) influenzano spesso la viscosità del sangue - in questo caso, l'adeguamento della dieta porterà un effetto minimo.

L'apertura dei fratelli Vinogradov. È stato creato un farmaco che dissolve i coaguli di sangue migliaia di volte più efficaci degli analoghi esistenti

Categoria:Salutare
| Pubblicato da: svasti asta, visualizzazioni: 1 998, foto: 1

L'Università Nazionale di Ricerca di Tecnologie dell'Informazione, Meccanica e Ottica si posiziona al 75 ° posto nel mondo, entrando nelle 100 migliori università del mondo.

Gli scienziati dell'Università ITMO di San Pietroburgo, insieme all'ospedale Mariinsky di San Pietroburgo, hanno sviluppato un farmaco a controllo magnetico per il trattamento della trombosi basato su una matrice di magnetite con un enzima trombolitico all'interno. Questo farmaco non solo trova coaguli di sangue nel corpo umano, ma li dissolve completamente.

Gli scienziati dell'Università ITMO, in collaborazione con l'Ospedale Mariinsky della città di San Pietroburgo, hanno sviluppato un farmaco a controllo magnetico per il trattamento della trombosi, costituito da una base di magnetite porosa e un enzima trombolitico chiuso.

Una soluzione di nanoparticelle del nuovo farmaco, focalizzata su un coagulo di sangue con l'aiuto di un magnete, sarà in grado di abbattere i coaguli di sangue nel corpo fino a 4000 volte più efficacemente dei trombolitici esistenti. Lo sviluppo consentirà inoltre di ridurre di dieci volte la dose del farmaco ed evitare molti effetti collaterali. La ricerca di scienziati è stata pubblicata sulla rivista Scientific Reports.

Uno dei compiti principali delle cure di emergenza in caso di blocco dei vasi sanguigni è quello di eseguire efficacemente la trombolisi, cioè dissolvere rapidamente un trombo. In Russia, su un centinaio di persone portate in ospedale, solo due possono essere aiutate dalla procedura, poiché i medici hanno un periodo di tempo molto limitato per la rottura di un coagulo di sangue - 3-4,5 ore. Trascorso questo tempo, i tessuti finalmente muoiono senza flusso sanguigno. Ma anche se il paziente è nel "felice" 2%, dovrà affrontare un numero gigantesco di complicanze causate dallo stesso trombolitico (una proteina somministrata per via endovenosa progettata per dissolvere un trombo).

La difficoltà è che i trombolitici non hanno un effetto mirato e sono immediatamente distribuiti in tutto il sistema circolatorio. Pertanto, il farmaco viene somministrato in dosi shock, sperando che almeno una piccola parte di esso abbia il tempo di arrivare al coagulo di sangue. Gli scienziati hanno creato materiale grazie al quale la consegna di un enzima per abbattere un coagulo di sangue può essere mirata e sicura per il corpo.

Il nuovo materiale è costituito da una base porosa di magnetite e una proteina racchiusa in essa - l'urocinasi, che è ampiamente usata in medicina come agente trombolitico. Tale composito può essere usato per produrre rivestimenti per vasi artificiali al fine di prevenirne l'intasamento, nonché soluzioni di iniezione stabili, le cui particelle nanosized possono essere facilmente localizzate vicino a un trombo sotto l'influenza di un campo magnetico. Il materiale è potenzialmente sicuro per l'uomo, poiché consiste esclusivamente di componenti che sono già approvati per la somministrazione endovenosa.

Dichiarazione ufficiale dell'ospedale Mariinsky in merito al video

In effetti, il video “... E il coagulo di sangue non è più pericoloso. Apertura dei fratelli Vinogradov ”pubblicato su Youtube.com, l'ospedale Mariinsky fornisce una spiegazione ufficiale.

Infatti, l'Università di ricerca nazionale di tecnologie dell'informazione, meccanica e ottica di San Pietroburgo sta sviluppando un metodo non invasivo per rimuovere i coaguli di sangue. Vale la pena notare che tali studi sono durati per più di un anno e sono accompagnati da una grande quantità di documentazione, permessi, protocolli. Oggi è in corso una fase di laboratorio chiuso, la cui parte principale è condotta nel laboratorio dell'Università ITMO..

Inoltre, il farmaco sarà sottoposto a test clinici presso il City Mariinsky Hospital. Anche questa fase richiede molto tempo, poiché durante questo periodo è necessario confermare o negare l'efficacia del farmaco, per identificare reazioni indesiderate, effetti collaterali e altre sfumature dell'azione del farmaco. E solo dopo studi clinici di successo e ottenere l'autorizzazione a tutti i livelli statali, sarà possibile introdurre il farmaco nella pratica medica.

15 segni pericolosi di un coagulo di sangue nel corpo che può ucciderti all'istante

Conoscere i primi segni di un coagulo di sangue nel corpo può prevenire una situazione potenzialmente fatale.

Un coagulo di sangue si forma di solito nelle vene delle gambe e porta a trombosi venosa profonda. Il pericolo di un coagulo di sangue è che spesso passa inosservato, ma può improvvisamente staccarsi e portare alla morte.

Un coagulo di sangue è un coagulo di sangue che ha assunto uno stato spesso o semi-solido da uno stato liquido.

In generale, è necessario comprendere che la coagulazione del sangue è un processo necessario che impedisce molta perdita di sangue in determinate situazioni, ad esempio quando si è feriti o si è tagliati.

Quando un coagulo di sangue si forma in una delle vene, non si dissolve sempre, il che può ulteriormente portare a una situazione pericolosa e persino fatale.

Un coagulo di sangue immobile di solito non è una minaccia, ma se si rompe e viaggia nelle vene verso organi importanti come il cuore o i polmoni, può essere fatale.

Ecco alcuni segni che un pericoloso coagulo di sangue si è formato nel tuo corpo..

I primi segni di un coagulo di sangue

1. Affaticamento inspiegabile

La fatica improvvisa indica spesso una varietà di problemi di salute, inclusa la formazione di coaguli di sangue. Quando il nostro corpo è costretto a lavorare di più del solito, ha conseguenze negative per il corpo..

Se la sensazione di affaticamento non scompare per molto tempo, c'è motivo di pensare al fatto che può essere la colpa di un coagulo di sangue nel braccio, nella gamba, nel cervello o nel torace..

2. Gonfiore agli arti

Potrebbe esserci gonfiore o gonfiore nel sito del coagulo di sangue. Se un coagulo di sangue si trova in un braccio o in una gamba, l'arto può diventare completamente gonfio a causa della scarsa circolazione sanguigna.

Tuttavia, l'area interessata può cambiare colore, diventare rossa o blu, diventare calda o prurito. Questa situazione è molto pericolosa, poiché un coagulo di sangue può staccarsi ed entrare in un organo vitale in qualsiasi momento. Quindi, per esempio, se finisce nei polmoni, porterà a un'embolia polmonare.

3. Difficoltà a respirare

Questo sintomo può essere abbastanza spaventoso in quanto può significare che un coagulo di sangue si è spostato nei polmoni. Secondo gli esperti, se le difficoltà respiratorie sono accompagnate da una tosse persistente, questo potrebbe essere il primo segno di un'embolia polmonare - un blocco di una delle arterie nei polmoni..

Questa situazione dovrebbe essere presa molto sul serio e un'ambulanza dovrebbe essere chiamata il più presto possibile..

4. Dolore toracico o dolore durante la respirazione

Come accennato in precedenza, l'embolia polmonare è una condizione potenzialmente fatale. Si verifica quando un coagulo di sangue formato nelle estremità inferiori entra e blocca uno dei vasi nei polmoni. Uno dei principali sintomi di questo è il dolore toracico e il disagio respiratorio generale, che può rendere difficile fare un respiro profondo..

È anche importante ricordare che il dolore al cuore può anche indicare che un coagulo di sangue si trova nell'area del cuore e questo può portare a un infarto..

5. Febbre e sudorazione

Questo sintomo appare molto spesso con trombosi renale..

Il pericolo principale è che un coagulo di sangue possa interferire con l'eliminazione dei rifiuti da parte dell'organismo, causando ipertensione e persino insufficienza renale. In questo caso, spesso un coagulo di sangue nei reni porta a febbre o aumento della sudorazione..

Sintomi del coagulo di sangue

6. Vertigini o svenimento

Una combinazione di dolore toracico e mancanza di respiro può farti sentire leggero e causare svenimenti.

7. Battito cardiaco accelerato

Se la frequenza cardiaca è più veloce, può essere un sintomo pericoloso di un'embolia polmonare. Quando un coagulo di sangue raggiunge i polmoni, c'è una mancanza di ossigeno e il tuo cuore cerca di compensare aumentando il battito cardiaco. Questo è un segnale di avvertimento che non può essere ignorato..

8. Tosse inspiegabile

Se hai attacchi di tosse, insieme a una sensazione di respiro corto e un battito cardiaco accelerato, ciò può indicare che si è formato un coagulo di sangue nel tuo corpo. La tosse può essere accompagnata da sangue e questo è un motivo serio per consultare un medico.

La causa di una tale tosse può essere un coagulo di sangue nei polmoni, che porta alla congestione delle vie aeree e si manifesta come una tosse.

9. Forte mal di testa

Molte persone soffrono di mal di testa cronico, ma il dolore è spesso peggiore del solito. Tale dolore insopportabile può renderti completamente inabile, rendendoti incapace di concentrarti su qualsiasi cosa..

Tuttavia, i farmaci convenzionali per il mal di testa potrebbero non alleviare i sintomi. In questo caso, consultare immediatamente il medico, poiché ciò potrebbe indicare la presenza di un coagulo di sangue nel cervello, che può portare a un ictus..

10. Dolore o tenerezza agli arti

È molto difficile sapere che hai un coagulo di sangue senza conoscenze mediche, ma uno dei sintomi più comuni di questo problema è il dolore a un braccio o una gamba..

Se non correlato al trauma, il dolore può avvertire di trombosi venosa profonda. In questo caso, potrebbe esserci dolore quando si preme o si tocca l'area interessata. Per distinguerlo dai crampi muscolari, fai attenzione a se il dolore peggiora quando cammini o pieghi la gamba. In tal caso, esiste la possibilità di un coagulo di sangue.

Anche se è presente un coagulo di sangue in una gamba, potresti provare dolore in entrambe le gambe. Ciò è dovuto al fatto che stai cercando di alleviare il disagio in una gamba e di sforzare di più l'altra gamba, il che può portare a tensione e dolore..

Coagulo di sangue in una vena

11. Pelle calda al tatto

Con una trombosi, la temperatura della pelle può cambiare, specialmente nell'area in cui è presente il trombo. Sentirai che questa zona è più calda al tatto.

Questa sensazione si verifica a causa del flusso sanguigno alterato e può anche essere accompagnata da pulsazioni e prurito..

12. Striature rosse nelle vene

I coaguli di sangue possono portare a strisce rosse che corrono per la lunghezza delle vene e sono spesso calde al tatto. Quando li tocchi, sono più caldi della pelle che li circonda e sono abbastanza evidenti. Potresti scambiarli per eruzioni cutanee o lividi, ma se sono caldi al tatto, consulta il tuo medico..

13. Dolore ai polpacci

Quando si forma un coagulo di sangue nelle gambe, il dolore al polpaccio è uno dei sintomi più comuni. Il dolore viene spesso confuso con spasmi muscolari o crampi e, per questo motivo, un sintomo pericoloso viene spesso ignorato..

Tuttavia, a differenza di un attacco epilettico, che si verifica improvvisamente e dura per diversi minuti, il dolore ai polpacci da un coagulo di sangue aumenta gradualmente e può rimanere per diversi giorni o settimane..

14. Scolorimento della pelle

Il rossore è uno dei sintomi più comuni associati alla presenza di un coagulo di sangue e di solito appare dove è presente il coagulo di sangue. Tuttavia, qualsiasi altro cambiamento nel colore della pelle dovrebbe avvisarti. Ad esempio, l'area della formazione di coaguli di sangue può diventare pallida a causa della riduzione del flusso sanguigno.

Man mano che la condizione peggiora, la pelle può diventare bluastra e fredda al tatto. In questo caso, dovresti consultare immediatamente un medico..

15. Nessun sintomo

Uno dei motivi per cui la trombosi è così pericolosa è il fatto che spesso non ci sono sintomi che la precedono. Almeno, non ci sono segni evidenti che richiedono una visita tempestiva da un medico e prima che abbiamo il tempo di scoprirli, succede irreparabile.

Per questo motivo, è importante adottare misure preventive per evitare che ciò accada. Evita di stare seduto in un posto a lungo, fai attività fisica, regola il peso e controlla la tua dieta in modo da non sapere mai che cos'è la trombosi.

Dieci alimenti che combattono i coaguli di sangue

Sorprendentemente, i coaguli di sangue sono probabilmente l'unico fattore principale nel determinare se si dispone di un infarto, ictus o lesione dei vasi sanguigni. Ora gli esperti sanno che i fattori trombotici - fluidità del sangue, sua viscosità e viscosità, la tendenza a formare coaguli di sangue e il loro aumento - svolgono un ruolo critico. E la nutrizione ha un impatto enorme su questi fattori. Dati sperimentali suggeriscono che il principale effetto della nutrizione sullo sviluppo delle malattie cardiache è associato principalmente a fattori trombotici e non al colesterolo nel sangue. E i benefici del mangiare cibi che influenzano questi fattori sono abbastanza significativi. Il famoso medico francese, il dott. Serge C. Renaud, afferma di prevenire l'educazione; i coaguli di sangue possono ridurre drasticamente la probabilità di un infarto in un anno, mentre abbassare il colesterolo richiede più tempo per ottenere lo stesso effetto. Tuttavia, molti alimenti influenzano entrambi (ad esempio cipolle e aglio), quindi otterrai il doppio dei benefici..

Dr. David Krichevski, Wistar Institute, Filadelfia

Un tempo, i cardiologi credevano che gli attacchi di cuore fossero causati da irregolarità nel ritmo cardiaco, che erano causate dal restringimento delle arterie a causa dell'accumulo di placca. Ma ora si ritiene ampiamente che la causa diretta dell'80-90% degli infarti e degli ictus sia un coagulo di sangue. La formazione di trombi dipende da una serie di fattori, in gran parte determinati dalla nutrizione. Uno è quante piastrine - le cellule del sangue più piccole - tendono ad accumularsi, formando coaguli di sangue e attaccandosi alle pareti dei vasi sanguigni. Un altro fattore è il fibrinogeno nel sangue, una proteina che è una materia prima per i coaguli di sangue. Alti livelli di fibrinogeno nel sangue - il segno più importante di malattie cardiache e ictus.

Anche il sistema fibrinolitico svolge un ruolo importante, che distrugge e dissolve i coaguli di sangue inutili e pericolosi. Quanto è attivo questo sistema, così come il livello di fibrinogeno - "il primo determinante delle malattie cardiache", afferma il cardiologo Harvard Dr. Victor Gurevich.

Come l'alimentazione può controllare i coaguli di sangue

I medici avvertono sempre i pazienti di non assumere aspirina prima dell'intervento chirurgico. Hanno paura del "diradamento del sangue", del deterioramento della sua coagulabilità. Da questo, il sanguinamento può fermarsi male, il che causerà complicazioni e minaccerà il recupero. Il sangue deve coagulare rapidamente per chiudere la ferita del bisturi.

Ma un chirurgo ti ha mai detto di non mangiare cibo cinese prima dell'intervento? O evitare alte dosi di zenzero, aglio, funghi neri e pesce azzurro come salmone e sardine? Il fatto è che tutti questi prodotti sono anche anticoagulanti, che possono ridurre drasticamente la coagulazione del sangue, spesso seguendo lo stesso meccanismo biologico dell'aspirina. Bloccano l'azione di una sostanza chiamata trombossano, che rallenta l'aggregazione delle piastrine (una fase importante nei coaguli di sangue).

Gli alimenti grassi come il formaggio e la bistecca rendono il sangue più denso, perché rendono le piastrine più appiccicose e più facili da raccogliere nei coaguli di sangue..

Inoltre, alcuni alimenti aumentano o diminuiscono il livello di fibrinogeno, che svolge un ruolo importante nella formazione di coaguli di sangue e inoltre accelerano o rallentano i processi di dissoluzione del coagulo. Ci sono anche alimenti che influenzano la viscosità e il flusso di sangue promuovendo o prevenendo i coaguli di sangue, che possono bloccare i vasi sanguigni nel cuore, nel cervello, nelle gambe e nei polmoni. Indubbiamente, l'uso regolare di alcuni di essi, anche in quantità molto ridotte, può avere un potente effetto farmacologico sulla tendenza del sangue ai trombi e quindi salvare dalla catastrofe cardiovascolare..

Uno degli strumenti più importanti nella gestione di infarti e ictus - se non più importante - è mangiare cibi che hanno un effetto benefico sui coaguli di sangue. Ecco cosa ti serve e non devi mangiare.

Le cipolle sono un formidabile oppositore dei grassi

Per evitare la coagulazione del sangue, mangia cipolle, sia crude che cotte. Il Dr. Victor Gurevich di Harvard consiglia a tutti i suoi pazienti con malattia coronarica di consumare cipolle quotidianamente, perché le sostanze nella sua composizione rallentano l'accumulo di piastrine e accelerano il processo di dissoluzione dei coaguli di sangue. Le cipolle hanno una straordinaria capacità di resistere agli effetti della coagulazione dei cibi grassi. N.N. Gapta, professore di medicina presso il K.G. Medical College di Lucknow (India) ha condotto uno studio di questo tipo: in primo luogo ha dato ai soggetti maschi un pranzo molto grasso con burro e crema e ha determinato che la capacità del corpo di dissolvere i coaguli di sangue in essi diminuiva drasticamente... Poi ha dato loro un pasto simile, questa volta aggiungendo 60 grammi di cipolle: crude, bollite o fritte. Gli esami del sangue due e quattro ore dopo hanno mostrato che le cipolle bloccavano completamente gli effetti dannosi degli alimenti grassi. Per questo bastò meno di mezza tazza di cipolle..

Cosa c'è in una cipolla che previene i coaguli di sangue? Forse la quercetina, un potente antiossidante con un ampio spettro di azione. Aiuta a bloccare la formazione di coaguli di sangue e i processi che portano a arterie ostruite. Uno studio finlandese ha scoperto che i soggetti che consumavano la maggior parte dei bioflavonoidi, principalmente la quercetina, avevano meno probabilità di soffrire di infarti fatali. La maggior parte della quercetina si trova nelle cipolle rosse e gialle. In bianco è di meno. A proposito, presto una persona riceverà una super potente varietà di cipolle. All'Università del Wisconsin e al MD Anderson Cancer Research Center dell'Università del Texas, gli scienziati stanno sviluppando una varietà che contiene grandi quantità di quercetina e altri nutrienti. Un sacco di quercetina nel vino rosso, broccoli e tè.

Conclusione: quando si mangiano cibi grassi, non dimenticare le cipolle. Una fetta di cipolla in un hamburger, una frittata o una pizza può contrastare le proprietà di coagulazione di questi cibi grassi..

I consigli del Dr. Jain su come fluidificare il sangue con l'aglio

Uno degli anticoagulanti più potenti e conosciuti nell'aglio si chiama ajoen. Ecco come ottenere il massimo dall'aglio, secondo la professoressa Mahendra K. Jane.

  • Non tagliare l'aglio, ma schiacciarlo. Questo rilascia enzimi e allicina, che si trasforma in ajoen.
  • Friggere l'aglio leggermente. Anche il trattamento termico aiuta.
  • Cuocere l'aglio con i pomodori o aggiungere ad altri alimenti acidi. Anche una piccola quantità di acido contribuisce al rilascio di ajoen.
  • Aggiungi un po 'di vodka all'aglio schiacciato per ricoprirlo e lascialo riposare per qualche giorno senza coperchio. Questo rilascia anche ajoen. Sì, la vecchia ricetta popolare russa per fluidificare il sangue aiuta, come hanno dimostrato gli esperimenti della dottoressa Jane. Inoltre, ha scoperto che un sacco di ajoen è stato rilasciato mescolando aglio schiacciato con formaggio feta e olio d'oliva (un famoso rimedio greco per le malattie cardiache)..

Vuoi un po 'di pasta di pesce?

Il pesce è il modo migliore per bloccare i coaguli di sangue perché contiene molti degli acidi grassi omega-3 più sani. Quasi tutti gli scienziati spiegano i benefici che i pesci apportano al cuore, le sue straordinarie proprietà per influenzare la coagulazione del sangue. Poiché l'80% degli ictus è causato da coaguli di sangue, i pesci grassi possono aiutarti a prevenirli perché agiscono come un anticoagulante lieve per rallentare i coaguli di sangue. Secondo un recente studio olandese, gli uomini che mangiano 20 grammi o più di pesce al giorno hanno la metà delle probabilità di essere colpiti rispetto a quelli che non mangiano pesce. Molto probabilmente, il fatto è che hanno meno coaguli di sangue..

Quando mangi pesce grasso come salmone, sgombro, aringhe, sardine, tonno o qualsiasi altra cosa con un po 'di grasso, questo grasso inizia ad attaccare i coaguli di sangue da diverse direzioni. Diluisce il sangue inibendo l'accumulo di piastrine e il fibrinogeno e aiutando a dissolvere i coaguli di sangue. Paul Nestel, capo del Center for Human Nutrition Research presso l'Alliance Science and Technology Research Organization in Australia, e colleghi hanno scoperto che mangiare circa 150 grammi di salmone o sardine al giorno riduceva i livelli pericolosi di fibrinogeno in media del 16% e aumentava i tempi di sanguinamento dell'11% in trentuno uomini. È interessante notare che, durante lo stesso studio, le capsule di olio di pesce non hanno avuto alcun effetto sui fattori della coagulazione. Una spiegazione, secondo il Dr. Nestel, potrebbe essere che il pesce contiene sostanze diverse dal grasso che agiscono sui fattori della coagulazione..

Risultati simili sono stati ottenuti dai ricercatori di Harvard. Hanno ipotizzato che il consumo di 195 grammi di tonno in scatola potrebbe "fluidificare il sangue" con la stessa efficacia dell'aspirina. Effetti antitrombotici sono stati osservati circa quattro ore dopo l'ingestione di tonno. Inoltre, in questo studio è stato scoperto che il tonno è più efficace delle capsule di olio di pesce..

Il meraviglioso segreto dell'olio di pesce che fluidifica il sangue

Mangiare pesce grasso letteralmente cambia la forma delle piastrine nel sangue e non possono aderire tra loro e formare coaguli di sangue indesiderati. Questo è stato scoperto dagli scienziati del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. Quando mangi pesce grasso, le tue piastrine rilasciano molto meno thrombox-on, il che dice loro di aggregarsi. Lo afferma un ricercatore del Dipartimento di Agraria, Ph.D. Norbert Schöne.

Ancora più sorprendente, il trombossano è responsabile della produzione di piastrine appiccicose. Li fa diventare piccole palline e crescere spine con cui si aggrappano ad altre piastrine. In questo stato, sono "attivati" o "appiccicosi", pronti e in grado di riunirsi in coaguli di sangue..

Pertanto, il pesce, sopprimendo l'azione del trombossano, mantiene una forma sana di piastrine a forma di disco e non può raccogliere e formare coaguli di sangue che ostruiscono le arterie..

Bottom Line: Un effetto anti-trombotico benefico può essere ottenuto mangiando circa 105 grammi di pesce grasso (sgombro, aringa, salmone e sardine) o circa 180 grammi di tonno in scatola.

Anticoagulante meraviglioso nel vino rosso

Un paio di sorsi di vino rosso spesso fluidificano il sangue e rallentano la formazione di coaguli di sangue. Non si tratta solo di alcol, ma anche di altri ingredienti complessi nel vino rosso. Gli scienziati francesi Martin Senor e Jacques Bonnet, M.D., dell'Ospedale Cardiologico di Pesac, hanno condotto uno studio classico per testare l'effetto di tre bevande alcoliche sui coaguli di sangue in quindici uomini sani. Ogni giorno per due settimane, hanno bevuto mezzo litro di rosso bordeaux o bianco bordeaux, o vino sintetico a base di acqua, alcool e aromi. Ecco i risultati: il vino sintetico ha aumentato l'accumulo di piastrine e ha abbassato il livello di colesterolo LDL "cattivo". Il vino bianco ha leggermente aumentato il livello di LDL dannoso e aumentato significativamente il livello di colesterolo buono HDL, ma non ha influenzato le piastrine. Il vino rosso ha vinto una chiara vittoria! Entrambi hanno ridotto la conta piastrinica e aumentato il colesterolo HDL. Pertanto, secondo i ricercatori, il vino rosso ha proprietà anticoagulanti uniche che aiutano a proteggere il cuore..

Questi risultati sono supportati da studi sugli animali francesi, che hanno dimostrato che i pericoli di trombi (appiccicosità o accumulo di piastrine) sono soppressi dal vino rosso e bianco e dall'alcol puro. Tuttavia, quattordici ore dopo, i ricercatori hanno scoperto un "effetto di rimbalzo" dopo il vino bianco e l'alcool. Dopo il vino rosso, la capacità di coagulazione del sangue era ancora inferiore del 60% e coloro che bevevano vino bianco avevano un aumento del 46% della viscosità del sangue. Per coloro che bevevano alcol puro, questa cifra era del 124%.

Una possibile eccezione è un tipo di vino bianco: lo champagne. Sembra avere proprietà anticoagulanti e anti-trombotiche, secondo il Dr. Serge Renaud, un noto scienziato francese. Spiega che nella produzione di champagne, spesso le bucce rimangono nel vino più a lungo rispetto ad altri vini bianchi..

Dall'altra parte dell'Atlantico, il Dr. John Folts dell'Università del Wisconsin e la Madison School of Medicine hanno scoperto che bere due bicchieri e mezzo di vino rosso riduceva la viscosità piastrinica, il che significa che la loro capacità di formare tram potenzialmente letali del 40% in quarantacinque minuti. Anche il succo d'uva rossa aiuta, dice, ma ci vogliono tre volte di più per ottenere lo stesso effetto..

In che modo il vino rosso e il succo d'uva contrastano i coaguli di sangue? I francesi hanno dichiarato di non essere sicuri della necessità di questa conoscenza, sostenendo che "la medicina è già disponibile in una forma estremamente digeribile". Gli scienziati della Cornell University hanno suggerito che il principale ingrediente attivo nel vino in questo caso è il resveratrolo, che è contenuto nella pelle. Altri ricercatori attribuiscono gli effetti antitrombotici dell'ossido nitrico e di alcuni altri antiossidanti chiamati polifenoli o flavonoidi.

Perché l'uva colpisce i coaguli di sangue?

Un grappolo d'uva ci dà gioia. Ogni volta che un'infezione fungina colpisce l'uva, le bacche si difendono rilasciando un pesticida naturale, proprio come il corpo umano produce anticorpi per combattere le infezioni. Questo pesticida a base di erbe è anche un'eccellente medicina per l'uomo. Ricercatori giapponesi affermano che questa sostanza è il principale ingrediente attivo nell'antico ramo della medicina tradizionale cinese e giapponese che si occupava di malattie del sangue. I giapponesi hanno prodotto questa sostanza, il resveratrolo, un medicinale e test che hanno dimostrato che rallenta il processo di accumulo piastrinico e riduce i depositi di grasso nel fegato degli animali..

Se bevi succo d'uva rossa o vino rosso, stai iniettando un po 'di resveratrolo nel tuo corpo, afferma Leroy Creasy, Ph.D., professore al Cornell University College of Agriculture. Il Dr. Creasy ha trovato alte concentrazioni di questa sostanza nel vino rosso, ma non nel bianco. Ecco come lo spiega: nella produzione di vino rosso, l'uva pigiata viene fermentata con le bucce. Nella produzione di vino bianco, le uve vengono pressate e le pelli ricche di resveratrolo vengono gettate via. L'analisi della dott.ssa Creasy su trenta varietà di vino ha mostrato che il bordolese rosso è risultato avere il più resveratrolo e il minimo nel bordolese..

Inoltre, il Dr. Creasy ha scoperto questo anticoagulante nel succo d'uva rosso (ma non bianco). Crede anche che ci vogliono tre volte di più del vino rosso di Bordeaux per introdurre la stessa quantità nel corpo. Le uve da tavola vendute nei supermercati sono probabilmente a basso contenuto di resveratrolo perché sono coltivate con cura per tenere fuori le infezioni e le malattie fungine. Tuttavia, secondo il Dr. Creasy, 450 grammi di uva fatta in casa possono contenere tanto resveratrolo quanto due tazze di vino rosso..

Asporto: l'assunzione regolare di vino rosso con moderazione durante i pasti sembra favorire l'attività anti-trombotica e prevenire le malattie cardiache. Ciò significa che le donne dovrebbero bere un bicchiere e gli uomini dovrebbero bere due al giorno. Al contrario, bere grandi quantità di alcol e bere vino in modo irregolare può contribuire alla formazione di coaguli di sangue e danni ai vasi sanguigni e aumentare il rischio di cancro al seno. È importante bere vino rosso con il cibo in modo da contrastare i fattori dannosi in altri alimenti.

Bevi il tè per mantenere sane le arterie

Per quanto strano possa sembrare, il tè protegge davvero le arterie dai coaguli di sangue. Nel 1967, la rivista scientifica britannica Nature ha pubblicato immagini uniche dell'aorta di conigli alimentate con una dieta ricca di grassi e colesterolo, nonché acqua potabile o tè. Le aortas dei conigli che bevevano il tè erano molto meno danneggiate da una dieta grassa. Il tè, i ricercatori dei Lawrence-Livermore Laboratories in California, hanno concluso, hanno quasi completamente protetto le arterie. I loro esperimenti sono stati ispirati dall'osservazione che le arterie dei cinesi americani che bevono regolarmente tè sono in condizioni migliori rispetto a quelle degli europei americani che bevono caffè. Le arterie coronarie sono meglio conservate di un terzo e le arterie cerebrali - di due terzi. Gli scienziati erano in anticipo sui tempi, suggerendo che il tè contiene alcune sostanze misteriose che impediscono l'intasamento delle arterie.

La ricerca presentata alla prima conferenza scientifica internazionale sugli effetti fisiologici e farmacologici del tè, tenutasi a New York nel 1991, mostra che il tè protegge le arterie influenzando i fattori della coagulazione del sangue. Le sostanze nella sua composizione riducono la coagulazione del sangue, impediscono l'attivazione e l'accumulo di piastrine, stimolano il processo di dissoluzione dei coaguli di sangue e riducono la deposizione di colesterolo sulle pareti delle arterie. Tutto ciò protegge le arterie. Negli studi sugli animali, l'equivalente umano di tre tazze di tè ha ridotto l'aggregazione piastrinica e ha prevenuto la formazione di coaguli di sangue..

Uno dei primi ricercatori a indagare sul legame tra tè e aterosclerosi, Lu Fu-king, M.D., professore e capo del Dipartimento di Medicina Interna dell'Università medica di Zijang in Cina, ha studiato gli effetti degli ingredienti del tè sulle persone che hanno avuto attacchi di cuore. Il Dr. Lu ha riferito alla conferenza che un pigmento di tè nero normale o verde asiatico ha ridotto l'accumulo di piastrine nei pazienti (così come la produzione di trombossano) e ha stimolato il processo di dissoluzione del coagulo. Sorprendentemente, ha detto, il normale tè nero, che gli americani bevono, e il tè verde asiatico sono ugualmente efficaci. Gli scienziati dell'Itoen Central Research Institute giapponese hanno anche notato che un tipo di tannino chiamato catechina, presente nel tè verde, inibisce l'accumulo di piastrine tanto quanto l'aspirina. Inoltre, il tè sembra rallentare la stimolazione del colesterolo LDL della proliferazione delle cellule muscolari lisce nelle pareti delle arterie. Questa proliferazione contribuisce allo sviluppo di placche arteriose..

Le verdure sono nemiche dei coaguli di sangue

Per sbarazzarsi delle possibilità di coaguli di sangue, mangiare frutta e verdura ricca di vitamina C e fibre. Coloro che mangiano molta frutta e verdura sono più bravi a far fronte ai coaguli di sangue, secondo uno studio svedese condotto su 260 adulti di mezza età. Coloro che mangiano meno frutta e verdura si sono rivelati in grado di dissolvere i coaguli di sangue più lentamente. Altri studi dimostrano che la vitamina C e le fibre presenti nelle verdure e nella frutta stimolano la dissoluzione dei coaguli di sangue e aiutano a rallentare l'accumulo di piastrine..

Inoltre, si osserva il livello più basso di fibrinogeno, che causa coaguli di sangue, nei vegetariani, in particolare quelli severi, che non consumano prodotti di origine animale, inclusi uova e latte. Questo probabilmente perché frutta e verdura contengono sostanze che abbassano i livelli di fibrinogeno, mentre i grassi animali e il colesterolo lo aumentano. Inoltre, i vegetariani hanno meno sangue viscoso rispetto ai mangiatori di carne. Una viscosità più bassa è associata a una pressione sanguigna più bassa. Quindi ecco un altro modo in cui frutta e verdura possono prevenire le malattie cardiache..

Azione di peperoncino piccante

Il peperoncino rosso caldo è un ottimo rimedio per i coaguli di sangue. La prova proviene dalla Thailandia, dove le persone mangiano peperoncini come spuntino condimento e stimolante l'appetito e infondono il loro sangue con sostanze da esso più volte al giorno. Gli scienziati tailandesi hanno suggerito che questo è il motivo principale per cui i tromboembolici (coaguli di sangue potenzialmente letali) sono così rari tra i thailandesi..

Per confermare questa teoria, l'ematologo Sukon Visudhifan, M.D., e colleghi del Siriray Hospital di Bangkok hanno condotto un esperimento. Hanno condito pasta di riso fatta in casa con peperoncino al ritmo di 2 cucchiaini di peperoncini macinati al momento per 200 g di pasta (circa una tazza e un terzo). Hanno quindi dato pasta e pepe a sedici studenti di medicina sani. I soggetti del gruppo di controllo hanno mangiato pasta semplice. Quasi immediatamente, il processo di dissoluzione dei coaguli di sangue nel sangue del primo gruppo si è intensificato e dopo trenta minuti è tornato alla normalità. Nel sangue del secondo gruppo, che ha mangiato pasta semplice, non è successo nulla.

Pertanto, l'effetto del peperoncino è stato di breve durata. Tuttavia, il Dr. Visudhifan ritiene che la frequente stimolazione del corpo in questo modo cancella il sangue dai coaguli di sangue, e quindi i thailandesi in generale hanno meno probabilità di soffrire di arterie ostruite..

Altre spezie utili

Altre spezie ti aiuteranno a proteggerti dai coaguli di sangue dannosi. Krishna Srivastava dell'Università di Oden in Danimarca ha studiato undici tipi di spezie e ha scoperto che sette di loro inibiscono l'accumulo di piastrine. I più potenti erano chiodi di garofano, zenzero, cumino e curcuma. "I chiodi di garofano sono più efficaci dell'aspirina in questo senso", afferma il dott. Srivastava. Il principio attivo principale dei chiodi di garofano è apparentemente l'eugenolo, che aiuta anche le piastrine a mantenere la loro forma precedente anche dopo che si sono "accumulate". Il dottor Srivastava afferma che le spezie agiscono sul sistema prostaglandinico, in modo molto simile all'aspirina, all'aglio e alle cipolle..

Tutte queste spezie hanno ridotto la produzione di trombo-xano, un potente costruttore di piastrine. Le sostanze contenute nello zenzero, secondo il Dr.Srivastava, sono più efficaci nell'inibire la sintesi delle prostaglandine rispetto alla potente indometacina.

Lo zenzero è un anticoagulante molto noto. Lo scoprì anche Charles Dorso, M.D. del Cornell University College of Medicine. Ha mangiato grandi quantità di zenzero Crabtree & Evelyn con marmellata di pompelmo allo zenzero al 15%. Quando si sono verificati cambiamenti nella coagulazione del sangue, ha eseguito un'analisi mescolando le sue piastrine con un po 'di zenzero macinato. Le piastrine sono meno appiccicose. Il dottor Dorso ritiene che il principio attivo in questo caso sia il gingerolo, che fa parte dello zenzero ed è chimicamente simile all'aspirina..

Avvertenza: se hai mal di stomaco dopo un pasto con spezie, non usarli. Se stai assumendo anticoagulanti, consulta il tuo medico prima di aggiungere grandi quantità di zenzero che fluidifica il sangue alla tua dieta..

Funghi neri cinesi - un rimedio a prova di errore

Per prevenire la formazione di coaguli di sangue, riempi il flusso sanguigno con un medicinale a base di funghi neri asiatici chiamato moer o orecchio dell'albero (funghi auricolari). Questi funghi sono ben noti nella medicina cinese per i loro effetti benefici sul sangue. Alcuni li considerano un "elisir rinvigorente di longevità". E questo ha senso, afferma Dale Hammerschmidt, M.D., ematologo presso la School of Medicine dell'Università del Minnesota. Una volta ha mangiato una grande quantità di mapo doufu, un piatto asiatico con spezie, fagioli e cagliata, e poi ha notato un drammatico cambiamento nel comportamento delle sue piastrine. Sono diventati molto meno inclini alla congestione. Lo scienziato ha concluso che i funghi neri hanno avuto questo effetto su di loro..

Si scopre che i funghi neri (ma non nessuno, in particolare il cinese) contengono una serie di componenti fluidificanti del sangue, tra cui l'adenosina, che è presente anche nell'aglio e nelle cipolle. Il Dr. Hammerschmidt suggerisce che la combinazione di così tanti cibi fluidificanti del sangue nelle diete cinesi - aglio, cipolle, funghi neri e zenzero - può spiegare perché la malattia coronarica è così rara..

L'olio d'oliva è nemico dei coaguli di sangue

Oltre a tutti gli altri benefici, l'olio d'oliva riduce anche la viscosità delle piastrine nel sangue, il che può spiegare i suoi benefici per le arterie. Ad esempio, i ricercatori britannici del Royal Free Hospital e della London Medical School hanno chiesto ai volontari di assumere tre quarti di un cucchiaio di olio d'oliva due volte al giorno per otto settimane come supplemento ai loro pasti regolari. La capacità delle loro piastrine di accumularsi diminuisce drasticamente. Gli scienziati hanno scoperto che le membrane piastriniche contengono più acido oleico (il principale acido grasso nell'olio d'oliva) e meno acido grasso arachidonico, che contribuisce alla viscosità.

Dopo aver preso l'olio d'oliva, le piastrine hanno anche prodotto meno trombossano A2, una sostanza che innesca l'aggregazione piastrinica. Quindi, i ricercatori hanno concluso che l'olio d'oliva fa bene alla salute delle piastrine, aggiungendo che questa è un'altra spiegazione del perché i mediterranei che consumano molto olio d'oliva soffrono meno di malattie cardiache..

Grandi quantità di grasso sono la causa dei coaguli di sangue

Non abusare dei grassi se si desidera evitare i coaguli di sangue. Indubbiamente, mangiare cibi grassi non solo aumenta i livelli di colesterolo, ma danneggia anche il sangue in molti altri modi. Troppo grasso può anche aumentare la coagulazione del sangue e la tendenza a formare coaguli di sangue. Ad esempio, un nuovo studio condotto da scienziati del centro dell'Università dello Jutland meridionale in Danimarca ha dimostrato che una grande quantità di grassi animali saturi e grassi polinsaturi vegetali come l'omega-6 (come l'olio di mais) aumenta il fibrinogeno della coagulazione del sangue. Nel loro studio, gli adulti sani, che di solito hanno mangiato cibi grassi, sono passati a diverse diete a basso contenuto di grassi (32% delle calorie) per due settimane. Tutte queste diete hanno ridotto la tendenza ai coaguli di sangue del 10-15%. Molti studi confermano anche che i grassi, in particolare gli animali, rallentano la dissoluzione dei coaguli di sangue..

Un esperimento ha recentemente dimostrato che il grasso delle carni grasse rimane nel sangue e provoca danni fino a quattro ore..

Colazione che elimina i coaguli di sangue

Per molto tempo, gli scienziati si sono chiesti perché la maggior parte degli attacchi di cuore si verificano nelle prime ore dopo il risveglio della vittima. Uno dei motivi potrebbe essere che la gente salta la colazione, suggerisce il cardiologo Renata Sifkova della Newfoundland Memorial University di St. John's. Scoprì che saltare la colazione aumentava di quasi tre volte la probabilità che i coaguli di sangue rendessero una persona più soggetta ad infarti e ictus. Dr. Sifkova spiega che la viscosità dei coaguli di sangue è più bassa di notte e si alza bruscamente dopo il risveglio. Ma per qualche misteriosa ragione, mangiare di nuovo cibo rende le piastrine meno appiccicose..

Per testare questi presupposti, hanno misurato un indice di attività piastrinica chiamato beta-tromboglobulina (beta-TG) nel sangue di ventinove uomini e donne sani nei giorni in cui facevano colazione e non facevano colazione. Beta-TG è un indicatore della capacità delle piastrine di formare coaguli di sangue. Il Dr. Sifkova ha scoperto che il contenuto di beta-TG nei giorni saltati per la colazione era in media due volte e mezzo più alto. Sembra che un modo per evitare che le piastrine diventino troppo appiccicose e che facciano parte del gruppo a rischio per gli attacchi di cuore mattutini è fare colazione..

Suggerimenti nutrizionali per combattere i coaguli di sangue

Una dieta per combattere i coaguli di sangue è forse la misura dietetica più importante che puoi prendere per prevenire malattie cardiache e ictus, ancora più importante del controllo dei livelli di colesterolo. Ecco cosa ti aiuterà meglio:

  • mangiare pesce grasso, aglio, cipolle e zenzero e bere vino rosso (con moderazione). Tutto ciò diluisce il sangue e impedisce la formazione di coaguli di sangue;
  • limitare l'assunzione di grassi, in particolare animali saturi e tipi polinsaturi vegetali di omega-6;
  • prova a consumare cibi che prevengono i coaguli di sangue contemporaneamente a quelli che promuovono i coaguli di sangue. Abbinamenti di successo includono uova con cipolle o salmone affumicato, vino rosso con formaggio, un piatto messicano "chili con carne" (carne in salsa piccante con peperoncino e fagioli).

Attenzione: non esagerare. Se stai assumendo anticoagulanti, stai sanguinando o il tuo familiare ha avuto un'emorragia cerebrale, dovresti mangiare cibi che fluidificano il sangue con moderazione. Se sei preoccupato, chiedi al tuo medico di controllare se il tuo sangue sta coagulando normalmente.