Distacco di un coagulo di sangue: cause di formazione, possibili conseguenze

Il distacco di un coagulo di sangue è una condizione pericolosa piena di numerose complicazioni a carico del sistema cardiovascolare, del sistema nervoso centrale e persino della morte umana. Normalmente, le proprietà reologiche del sangue e la sua coagulazione per fermare l'emorragia sono regolate da una serie di fattori. Questi sono elementi formati di piastrine, proteine, sostanze biologicamente attive prodotte nel fegato..

È nelle sue cellule, gli epatociti, che viene sintetizzato il principale fattore della coagulazione del sangue, la protrombina. In una persona sana, il sistema di coagulazione viene attivato in caso di danni lievi alla nave. L'arresto del sanguinamento e la formazione di trombi si verificano in più fasi. All'inizio, l'adesione piastrinica, in altre parole, la loro adesione alla parete del vaso.

Questo meccanismo è fornito da sostanze rilasciate durante le lesioni. Quindi l'aggregazione delle piastrine, cioè la formazione di un coagulo dall'accumulo di un gran numero di questi elementi formati.

Durante la prima fase, alcune cellule vengono distrutte, rilasciando determinate sostanze. Sotto la loro influenza, viene attivato il sistema di coagulazione del sangue, cioè sottili fili di fibrina sono attaccati al coagulo.

Normalmente, con il ripristino dell'integrità della parete vascolare, anche il trombo si dissolve. Tuttavia, in presenza di determinati fattori predisponenti, gli elementi formati (eritrociti e leucociti) e altre proteine ​​si depositano sull'accumulo formato di piastrine e fibrina.

La violazione del sistema emostatico, che porta ad un aumento della coagulazione del sangue, si chiama trombofilia. La malattia, accompagnata dalla formazione di coaguli di sangue di varia localizzazione, viene chiamata trombosi dagli specialisti e la separazione di un coagulo di sangue seguita da un blocco completo o parziale del lume di un vaso sanguigno si chiama tromboembolia..

I fattori di rischio trombogenici possono essere permanenti, anomalie genetiche o cause transitorie, come:

  • l'età, il rischio di formazione e separazione di un coagulo di sangue è elevato negli uomini di età superiore agli anni e nelle donne dopo la menopausa;
  • predisposizione ereditaria;
  • la mutazione dei geni che determina la sintesi dei fattori della coagulazione del sangue, recentemente tali disturbi e la possibilità della loro correzione sono allo studio attivamente;
  • gravidanza;
  • inattività fisica forzata associata alle conseguenze di gravi traumi, ictus o altre patologie;
  • malattia del fegato;
  • diabete;
  • malattia ipertonica;
  • rallentamento della velocità del flusso sanguigno a causa di aritmia e altre patologie del sistema cardiovascolare;
  • violazione della struttura della parete vascolare a causa di vene varicose, aneurismi, infiammazione (tromboflebite);
  • aterosclerosi;
  • fumo, alcolismo;
  • obesità;
  • prendendo alcuni farmaci che aumentano la coagulazione del sangue (contraccettivi orali, coagulanti);
  • operazioni addominali, chirurgia al cuore, vasi coronarici.

Cosa significa che si è staccato un coagulo di sangue? I coaguli di sangue di questa natura sono strettamente attaccati al muro di vene o arterie. I sintomi specifici della trombosi compaiono a causa della loro parziale sovrapposizione del lume vascolare. Tuttavia, un alto tasso di flusso sanguigno, febbre nelle malattie infettive, aumento della pressione sanguigna, tensione fisica diventano le ragioni per cui un coagulo di sangue si rompe in una persona. Ciò accade all'improvviso e spesso l'esito di tale condizione dipende in gran parte dalla velocità di fornire assistenza medica a una persona..

La situazione più pericolosa è un blocco completo della nave da parte di un coagulo. Con una tale patologia, viene creato un ostacolo per la normale circolazione sanguigna, che spesso porta a cambiamenti irreversibili. Un trombo vago distaccato (è anche chiamato fluttuante a causa del fatto che si muove liberamente attraverso il flusso sanguigno) può ostruire un'arteria, quindi viene creato un ostacolo per fornire ossigeno alle cellule, ciò provoca la loro rapida morte. La trombosi venosa è accompagnata da congestione.

Le conseguenze della condizione, che fa staccare il coagulo di sangue, sono:

  • Ictus. Si verifica quando un coagulo ostruisce le arterie che alimentano il cervello. Le conseguenze di un tale attacco dipendono dalla zona di localizzazione e dall'area interessata..
  • Attacco di cuore. Si sviluppa sullo sfondo dell'arresto circolatorio nelle navi coronarie. Le cellule del muscolo cardiaco muoiono rapidamente a causa della fame acuta di ossigeno.
  • Lesione degli arti inferiori. La trombosi venosa delle gambe è un evento comune con le vene varicose. Senza un trattamento adeguato, tale patologia può causare disabilità..
  • Embolia polmonare. Questa condizione è molto pericolosa. L'interruzione del flusso sanguigno dovuta all'interruzione di un coagulo di sangue vago nel polmone può portare alla morte di una persona, nonostante la pronta rianimazione.

Inoltre, l'ipossia acuta a causa di complicanze della trombosi può colpire ogni organo, ad esempio stomaco, intestino e reni. Tuttavia, in ogni caso, senza adeguate cure mediche, il paziente è a rischio di morte..

Un coagulo di sangue è venuto fuori: sintomi, cure di emergenza, tipi di trombosi

La terapia farmacologica per la trombosi e i sintomi della condizione quando un coagulo di sangue si è staccato dipende dal tipo specifico e dalla posizione del coagulo di sangue.

Distinguili:

  • dalla posizione del trombo all'interno del vaso sanguigno: parietale (esteso, allungato e rivestimento), centrale e occludente;
  • sulla patogenesi dell'educazione: bianco, coagulazione, misto;
  • per localizzazione: arterioso, venoso, vago, formato in piccoli vasi.

Se un coagulo di sangue si stacca, i sintomi di un ictus cerebrale possono manifestarsi in diversi modi, può essere un forte mal di testa, perdita di coscienza, paralisi di uno o entrambi i lati del corpo, disturbi del linguaggio, demenza.

La formazione di trombi nelle arterie coronarie senza blocco completo della nave provoca la malattia coronarica. I suoi sintomi sono mancanza di respiro, dolore toracico, aritmie e affaticamento. Se il trombo blocca completamente il lume delle navi coronarie, si sviluppa un infarto del miocardio. Spesso i suoi segni sono dolore acuto dietro lo sterno, che non viene fermato dalla nitroglicerina, insufficienza respiratoria, pallore acuto della pelle.

L'embolia polmonare è solitamente accompagnata da una mancanza di circolazione sanguigna nell'intero lobo polmonare. La morte di una persona può essere prevenuta solo se viene fornito il pronto soccorso entro pochi minuti, dopo che un coagulo di sangue è stato rimosso, i sintomi vengono notati e diagnosticati. Se il paziente si trova a distanza dall'ospedale, un tale attacco porta alla morte imminente..

Quando un coagulo di sangue si stacca nei vasi delle gambe, i sintomi di questa condizione possono essere dolore intenso nella gamba interessata e scolorimento blu dell'arto, ipertermia dell'area della pelle nell'area della nave bloccata.

La trombosi intestinale è di solito una complicanza comune dell'aterosclerosi. Dolore addominale, nausea e poi vomito indicano la separazione di un coagulo di sangue. La formazione di focolai di necrosi è accompagnata da segni clinici di intossicazione. Il risultato di questa condizione è la peritonite, che è pericolosa con sepsi e morte..

Cosa fare se un coagulo di sangue si stacca? Va detto che è impossibile fornire assistenza adeguata a una persona con un tale quadro clinico a casa. Pertanto, è necessario chiamare un'ambulanza. Il trattamento medico di emergenza consiste nell'uso di anticoagulanti. Di solito vengono somministrate eparina o suoi analoghi più efficaci Enoxaparina, Nadroparin, Dalteparin.

Tuttavia, l'uso di questi farmaci deve essere effettuato solo in ambito ospedaliero con una selezione individuale di dosaggio a causa del rischio di sanguinamento interno. Per dissolvere i coaguli formati, il paziente viene iniettato con fibrinolitici (streptochinasi, tromboflux, fibrinolisina). Quando è necessaria una cura urgente, il coagulo di sangue viene rimosso con un catetere.

Perché un coagulo di sangue si stacca e una persona muore: è possibile prevenire una tale situazione

Attualmente, sono stati sviluppati farmaci che possono agire sul motivo per cui un coagulo di sangue si rompe e una persona muore. Per la trombosi venosa profonda e per la prevenzione dei disturbi circolatori dopo un intervento al cuore, sono prescritte aritmie, Xarelto (Rivaroxaban), Eliquis (Apixaban), Pradaxa (Dabigatran).

Per rafforzare la parete vascolare, i medici raccomandano farmaci come Ascorutin, Venoruton, Detralex. Per prevenire il blocco da un trombo vago e per non chiedersi perché un trombo si stacca in una persona, uno speciale filtro di cava è installato nel lume dell'arteria, che è in grado di intrappolare i coaguli di sangue.

Se ci sono fattori predisponenti per cui un coagulo di sangue si stacca, dopo di che una persona può morire, è necessario apportare modifiche alla dieta.

Gli alimenti ricchi di vitamina K dovrebbero essere evitati, poiché questa sostanza è uno dei fattori della coagulazione del sangue. Si trova in grandi quantità in cavoli, spinaci, verdure, frattaglie di carne.

Introduci frutta, verdura, cereali nella dieta, condisci le insalate con una miscela di oli vegetali. Elimina cibi salati, in salamoia, fritti, affumicati, caffè e alcol, cioè qualsiasi cosa che possa aumentare la pressione sanguigna. Ciliegie, ribes, mirtilli rossi, aglio, noci sono utili per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni..

La routine quotidiana deve necessariamente includere una moderata attività fisica, semplici esercizi. Devi massaggiare i piedi regolarmente. Dopo le operazioni, il primo aumento possibile di pazienti dal letto e l'inizio della terapia fisica sono di grande importanza. Indossa anche calze speciali a compressione. Un medico può raccomandare un modello specifico e la sua densità. Le misure preventive elencate sono molto importanti, poiché se un coagulo di sangue si stacca, se è possibile salvare una persona dipende solo dalla rapida attuazione delle misure di rianimazione.

Perché un coagulo di sangue distaccato è mortale?

Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, nella maggior parte dei paesi sviluppati, la trombosi venosa profonda e l'embolia polmonare sono tra le principali cause di morte nella popolazione. Milioni di persone muoiono ogni anno per blocco acuto (embolia) di un vaso sanguigno da parte di un trombo. Il pericolo di trombosi è che un trombo possa raggiungere dimensioni paragonabili al diametro di una nave venosa e bloccare completamente il flusso sanguigno al suo interno. Oppure, in caso di rottura, il coagulo può entrare nei vasi sanguigni dei polmoni insieme al sangue e portare a tromboembolia polmonare. Spesso fatale.

"Un coagulo di sangue è venuto fuori", a volte dicono in questo caso sulla causa della morte. Anche i giovani piuttosto spesso muoiono per coaguli di sangue distaccati. Secondo gli esperti dell'Università statale di medicina e odontoiatria A.I. Evdokimov di Mosca, oltre il 90% dei decessi per embolia polmonare si verificano in pazienti a cui non è stata diagnosticata l'embolia e che non hanno ricevuto cure.

Cosa causa i coaguli di sangue?

I coaguli di sangue si formano nei vasi sanguigni in risposta a danni alla parete vascolare, rallentamento del flusso sanguigno e cambiamenti nella composizione del sangue. “La trombosi non nasce dal nulla, ci devono essere alcuni prerequisiti. Ciò è facilitato dalla presenza di vene varicose agli arti inferiori. Se lo è, dovresti prestare attenzione ai sigilli che possono apparire nelle vene ", afferma il flebologo, chirurgo Fedor Shpachenko.

Secondo il flebologo, i sigilli potrebbero indicare che si sono già formati coaguli di sangue nelle vene. "Spesso questi coaguli di sangue possono verificarsi non nelle vene superficiali che vediamo, ma nelle vene profonde, ed è impossibile visualizzarli senza metodi di ricerca speciali", avverte Shpachenko..

Chi è a rischio?

Le persone obese e le vene varicose, le donne che assumono contraccettivi orali e quelle che effettuano molti lunghi voli sono inclini alla trombosi. Ma un alto rischio di coaguli di sangue si verifica quando tutti questi fattori sono combinati..

“I pazienti con obesità e vene varicose sono a rischio. Per quanto riguarda i farmaci, in particolare i contraccettivi orali, ora la maggior parte di essi è ben bilanciata e raramente vediamo lo sviluppo di trombosi e tromboembolia nelle donne che assumono questi farmaci. Anche le persone con uno stile di vita sedentario, emostasi compromessa, cioè disturbi della coagulazione del sangue, rientrano in questo gruppo. Se il paziente ha tutti questi fattori provocatori, aumenta il rischio di sviluppare trombosi. Anche l'età la aggrava. Nel corso degli anni, le navi perdono la loro elasticità, diventano fragili, oltre a una serie di malattie concomitanti che causano edema degli arti inferiori ", afferma Shpachenko.

Come diagnosticare la trombosi in una fase precoce?

La trombosi in una fase precoce può essere determinata con una diagnosi tempestiva delle vene degli arti inferiori. Per confermare o confutare la diagnosi, i flebologi spesso consigliano di condurre la scansione in duplex di ultrasuoni e di laboratorio (USDS) delle vene. Questo metodo diagnostico consente di vedere le pareti e il lume delle vene, la presenza di un trombo in esse, le sue dimensioni e persino giudicare approssimativamente l'età del processo. Puoi anche fare l'angiografia: uno studio di contrasto dei vasi sanguigni. E la stessa predisposizione alla comparsa di coaguli di sangue può essere identificata mediante un coagulogramma: un'analisi completa degli indicatori della coagulazione del sangue.

Come identificare la trombosi venosa profonda?

La trombosi è spesso asintomatica o sintomatica. La natura dei reclami dei pazienti può variare a seconda del sito di formazione di trombi, della durata della malattia e della natura della lesione. Il sintomo principale della trombosi venosa profonda è il dolore alla gamba, in particolare al muscolo del polpaccio. Il gonfiore può anche essere preoccupante. Se si forma un coagulo di sangue nelle vene profonde degli arti inferiori, la pelle può diventare rossastra o blu..

“I segni di trombosi possono manifestarsi sia come edema che come sindrome del dolore degli arti inferiori e la posizione di questa sindrome del dolore può essere molto diversa. A volte non puoi indovinare a cosa è collegato il dolore: o con osteocondrosi, o con coaguli di sangue o con altre malattie. Pertanto, se le gambe sono gonfie, ci sono vene varicose nelle gambe, quindi dovresti prestare attenzione al possibile sviluppo di coaguli di sangue ", afferma Shpachenko. La scansione ad ultrasuoni duplex o l'angiografia aiuteranno a capire l'immagine esatta.

Come viene diagnosticata la tromboembolia polmonare??

Come risultato dell'embolia polmonare, il lavoro del cuore, il flusso sanguigno polmonare e lo scambio di gas sono interrotti. Questa condizione è accompagnata da sintomi caratteristici, prima di tutto - una palpitazioni. Potresti anche provare dolore lancinante al petto che peggiora con la respirazione. I pazienti possono manifestare grave mancanza di respiro e la frequenza dei movimenti respiratori può aumentare a 30-40 al minuto. Inoltre, potrebbero esserci cianosi o pallore della pelle, diminuzione della pressione sanguigna, tosse, emottisi.

“In caso di embolia polmonare, possono esserci mancanza di respiro, dolore toracico. Nelle persone con malattie del sistema vascolare-cardiaco, ad esempio, la fibrillazione atriale, l'embolia polmonare può verificarsi abbastanza spesso ", afferma Shpachenko.

Se si sospetta lo sviluppo di tromboembolia, è necessario il ricovero urgente. Per confermare la diagnosi, l'ospedale prescriverà elettrocardiografia, radiografie del torace ed ecocardiografia. È inoltre possibile eseguire la scansione dei radionuclidi dei polmoni, il sondaggio del cuore destro e la tomografia computerizzata con arterie polmonari contrastanti..

Perché il coagulo di sangue si è staccato? Cause, sintomi, diagnosi e trattamento

Classificazione del coagulo di sangue

Tutti i coaguli di sangue possono essere suddivisi in diversi tipi a seconda del quadro microscopico, cioè della composizione cellulare:

  1. Bianca. Il principale elemento morfologico è piastrine. Si forma in vasi con flusso sanguigno laminare (vasi di grandi dimensioni) e nella cavità cardiaca. La formazione di trombi inizia con l'adesione (attaccamento) della piastrina all'area danneggiata, quindi i corpi si attaccano e cresce la formazione biancastra simile al corallo perpendicolare al flusso sanguigno. La struttura è molto fragile, si ritarda facilmente dietro il muro e si disintegra nei componenti.
  2. Rosso. Si forma in vasi con flusso sanguigno lento a causa di fattori di coagulazione del plasma. Come risultato di una cascata di reazioni, si forma un coagulo di fibrina, in cui vengono conservati i globuli rossi (eritrociti). Un grosso coagulo rosso copre il sito di danneggiamento della parete della nave. Una volta completata la funzione principale, viene attivato il sistema anticoagulante, che dissolve le fibre di fibrina.
  3. Misto. È un coagulo, nella formazione di cui sono coinvolti fattori di coagulazione sia cellulari che plasmatici. Le piastrine aderiscono al sito della lesione, che iniziano a formare la parte bianca del coagulo di sangue misto - la testa, quindi viene attivato il sistema di coagulazione del plasma e il componente rosso del coagulo di sangue - la coda cresce dall'alto.
  4. Ialino. Si forma principalmente in piccoli vasi periferici, è costituito da fibre ialine e un piccolo volume di fibrina, in cui vengono tessute le cellule del sangue distrutte e le proteine ​​del plasma.

Per posizione nel letto vascolare, ci sono:

  • Parietale: una formazione che si sovrappone parzialmente al lume di una grande nave. Vortici turbolenti si formano nel flusso sanguigno laminare e, di conseguenza, disturbi emodinamici.
  • Ostruttivo: blocca completamente il flusso sanguigno nell'area del danno ai vasi di piccole e medie dimensioni.
  • Galleggiante: un coagulo, la cui base è una gamba sottile. Molto spesso si forma in vasi con un flusso sanguigno lento - vene. È un substrato morfologico di tromboflebite delle vene degli arti inferiori.
  • Migratore: un coagulo di sangue che, dopo essersi rotto, è in grado di muoversi lungo il flusso sanguigno.

La migrazione è una condizione in cui un coagulo di sangue si è staccato, quindi può viaggiare con il flusso sanguigno attraverso tutti i vasi sanguigni. Quando il volume della formazione coincide con la sezione della nave in cui è entrato con il flusso sanguigno, si verifica la tromboembolia (sovrapposizione del lume della nave arteriosa) e, di conseguenza, l'interruzione del flusso sanguigno al di sotto dell'area dell'otturazione.

I trombi arteriosi e venosi sono isolati nella posizione.

Le ragioni

Un coagulo di sangue è venuto fuori - che cos'è e perché sta accadendo? Quindi, la formazione di coaguli di sangue è facilitata dalla presenza di almeno uno dei fattori della triade di Virchow:

  • danno al rivestimento interno della nave da cambiamenti infiammatori, fattori traumatici;
  • cambiamenti nelle proprietà di coagulazione del sangue sullo sfondo di ispessimento, attivazione di fattori di coagulazione da squilibrio ormonale o assunzione di determinati farmaci;
  • rallentamento del flusso sanguigno (ipodynamia, obesità, compressione esterna con bendaggio troppo stretto, compressione dei vasi sanguigni durante la gravidanza o un ampio processo oncologico con crescita proliferativa, ecc.).

Disturbi emodinamici si verificano più spesso a causa della formazione di un coagulo di sangue galleggiante e parietale. Diventano il substrato per la formazione dell'elemento migrante. Perché il coagulo di sangue si stacca? Le ragioni principali per la separazione di un coagulo di sangue possono essere suddivise in cinque gruppi:

  1. Alta velocità del flusso sanguigno nell'ipertensione. Questa è la causa più comune di lacrimazione del coagulo di sangue, poiché contribuisce non solo alla sua separazione, ma anche alla sua formazione. A pressione elevata, si verificano spesso microtraumi della parete vascolare, il vaso è sovraccarico di pressione e volume e si consuma rapidamente. Sotto alta pressione, il distacco può verificarsi non solo dell'elemento galleggiante, ma anche della parete più stabile.
  2. Grande lume della nave contenente il coagulo.
  3. Aterosclerosi vascolare. L'ulcerazione del rivestimento della placca aterosclerotica porta al rilascio di fattori di coagulazione dei tessuti e all'insorgenza della formazione di una cascata di reazioni formanti trombi.
  4. Aneurisma del cuore o dell'aorta. La turbolenza del flusso sanguigno nella tasca dell'aneurisma porta al microtrauma delle cellule endoteliali ed è un fattore scatenante per la formazione di trombi.
  5. Elemento galleggiante su una gamba instabile.

Sintomi

I sintomi di un distacco di trombo sono classificati in base al volume della formazione, nonché al luogo in cui blocca il flusso sanguigno. Più grande è l'elemento migratorio, più estesa sarà la lesione.

I sintomi clinici si sviluppano bruscamente: spesso, sullo sfondo del completo benessere, l'afflusso di sangue si interrompe improvvisamente sotto l'otturazione della nave. I segni di un coagulo di sangue distaccato variano a seconda dell'arteria che ha ostruito:

  • Se un trombo distaccato indugia nella nave polmonare, si sviluppa un'embolia polmonare (PE) - caratterizzata da un improvviso sviluppo di insufficienza respiratoria, una diminuzione della saturazione del sangue (ossigenazione), un forte dolore al torace, la possibile comparsa di emottisi. I sintomi sono peggiori quando si è in piedi. Maggiore è la sezione della nave interessata, più fatali sono le conseguenze..
  • La comparsa improvvisa di sintomi neurologici focali (paresi, paralisi, forte mal di testa, disturbi del linguaggio, comparsa improvvisa di asimmetria facciale, ecc.) Indica lo sviluppo di un ictus, il che significa che un coagulo di sangue si è staccato e ha bloccato l'arteria cerebrale, causando ischemia acuta e morte del tessuto cerebrale.
  • Con l'otturazione delle arterie mesenteriche, il paziente si lamenterà di dolori improvvisi o graduali, più spesso sono spasmodici, il dolore è persistente, resistente all'anestesia. L'ostruzione dinamica si sviluppa, poiché una parte dell'intestino è necrotica e, a seguito dello sviluppo dell'infarto intestinale, appare una peritonite diffusa.
  • Se un coagulo di sangue si staccava e bloccava l'arteria coronarica: improvviso dolore cardiaco, bruciore o pressione in natura, non alleviato dall'assunzione di nitroglicerina, un aumento dell'insufficienza cardiaca, ecc. Cioè, la tromboembolia del ramo coronarico porta allo sviluppo di infarto miocardico.

A differenza del lento sviluppo dell'obliterazione vascolare, il corpo non è pronto a compensare l'ipoperfusione tissutale con flusso sanguigno collaterale. Molto spesso le conseguenze di un distacco di trombi sono: la necessità di interventi chirurgici, disabilità e morte..

Diagnostica

La diagnosi di tromboembolia dovrebbe essere fatta il più presto possibile, poiché il prolungamento della diagnosi porta a cambiamenti irreversibili in assenza di trattamento, che determina una prognosi sfavorevole.

I criteri principali in base ai quali un medico può sospettare un tromboembolia:

  • Clinica della malattia, la sua insorgenza improvvisa;
  • Sfondo premorboso (presenza di patologia concomitante delle ghiandole endocrine, disturbo del sistema di coagulazione del sangue, prolungata inattività fisica del paziente a causa di malattia o chirurgia, tromboflebite delle vene degli arti inferiori, sovrappeso, ecc.).

Alla clinica di vari tromboembolici, svolgono:

  1. Radiografia degli organi mediastinici con angiopulmonografia: ci sono atelettasia triangolare, aumento della ariosità polmonare dovuta a meccanismi compensativi, quando si contrappone c'è una rottura nel ramo dell'arteria polmonare.
  2. L'ECG è il "gold standard" per la diagnosi di infarto del miocardio. Con altri tromboembolici, si osservano anche cambiamenti compensativi non specifici: aumento della frequenza cardiaca, segni di ipossia nella EP.
  3. Radiografia degli organi addominali con sospetta tromboembolia dei vasi mesenterici - segni di ostruzione intestinale dinamica.
  4. Laparoscopia diagnostica - rilevazione di aree di necrosi intestinale visibile.
  5. Risonanza magnetica del cervello - identificazione di aree di ictus ischemico nel tromboembolia dei vasi cerebrali.
  6. Gli studi sul sistema di coagulazione del sangue sono obbligatori.

Inoltre, le misure diagnostiche aiutano a chiarire il meccanismo di formazione del coagulo di sangue e rispondono alla domanda sul perché un coagulo di sangue si rompe in una persona (diagnosi di patologia concomitante che ha portato alla formazione di trombi).

Trattamento

Il trattamento dipende da dove il coagulo di sangue ha bloccato la nave. È necessario agire il più presto possibile con tromboembolia polmonare. L'unica cosa da fare se un coagulo di sangue si stacca è chiamare immediatamente un'ambulanza.

In ambito ospedaliero, con un'adeguata diagnosi tempestiva, aumentano le possibilità di guarigione. Per il trattamento, non solo l'anticoagulante diretto eparina in dosi elevate è ampiamente utilizzato, ma sono anche ampiamente utilizzati farmaci trombolisi (streptochinasi, Aktilize) e warfarin. Queste sostanze dovrebbero essere nel layout dei farmaci del team di rianimazione.

Il metodo più efficace è la rimozione meccanica del coagulo di sangue. Eseguita per embolectomia.

Perché un coagulo di sangue può staccarsi??

Nella vita di tutti i giorni, una persona sente spesso la parola coagulo di sangue, ma raramente pensa a cosa sia, a quanto sia grave e a quali conseguenze possa portare la sua formazione. Cosa può servire come fattore per la sua formazione e come evitarlo? Un trombo è un coagulo di sangue che si forma sulle pareti dei vasi sanguigni e cresce di dimensioni nel tempo. Tale coagulo interferisce con il normale flusso sanguigno restringendo il lume della nave o bloccandolo completamente.

A volte può staccarsi dalla parete del vaso e muoversi lungo il flusso sanguigno, questa condizione è chiamata trombo vago. Questo è molto pericoloso, perché non è sempre possibile diagnosticare tempestivamente ed eseguire le cure necessarie e questo può portare alla morte, la morte per un coagulo di sangue è istantanea. In assenza di patologie da parte del corpo, ha una funzione protettiva positiva, ad esempio, se un taglio non è grave, il sangue si ferma spontaneamente, a causa della formazione di un coagulo di sangue (trombo).

Le ragioni della loro formazione

Tali coaguli di sangue possono formarsi in tutti i tipi di vasi sanguigni umani, i motivi della loro formazione sono:

  • trauma alle pareti della nave;
  • violazioni nei processi di coagulazione del sangue;
  • diminuzione del flusso sanguigno;
  • aterosclerosi.

Più dettagli:

  1. Le navi possono essere danneggiate a causa di processi infiammatori, sotto l'influenza di batteri e virus dannosi, a causa di traumi meccanici (ustioni, contusioni, taglio).
  2. La coagulazione del sangue può essere aggravata dall'assunzione di farmaci (chemioterapia). Molto spesso, la causa di questo disturbo sono le patologie congenite. Inoltre, le violazioni possono provocare batteri e virus..
  3. Un rallentamento del flusso sanguigno si verifica con una violazione dello stato dei vasi sanguigni (vene varicose, spremitura di un vaso, eccessiva densità del sangue).
  4. L'aterosclerosi è l'accumulo di grassi (colesterolo) sulle pareti dei vasi sanguigni, quindi questi accumuli sono ricoperti di tessuto connettivo e si forma una placca aterosclerotica. E sulla sua superficie, si forma un coagulo di sangue (come reazione protettiva del corpo per rimuovere la placca).

Scopri da questo articolo cos'è la trombofilia e come determinarla in tempo.

Le persone più sensibili alle malattie

Persone più inclini alla trombosi:

  • persone in sovrappeso (obese);
  • donne appartenenti alla fascia di età superiore ai 50 anni;
  • uomini sopra i 40 anni;
  • donne in gravidanza e parto di recente;
  • bere alcolici in grandi quantità;
  • persone che conducono uno stile di vita sedentario;
  • pazienti dopo l'intervento chirurgico (chirurgia addominale);
  • abusare del caffè;
  • prendendo contraccettivi orali in modo incontrollato;
  • soffre di malattie oncologiche.

Sintomi di trombosi

Spesso, con la trombosi, non si osservano sintomi specifici, il che porta ad un aggravamento della malattia e difficoltà nella diagnosi.

Quando localizzato in una vena, compaiono sintomi come dolore nell'area della trombosi, un aumento della temperatura di quest'area, iperemia della pelle e gonfiore. Se una vena superficiale è interessata, viene compattata al tatto e la palpazione provoca disagio e dolore.

Un coagulo di sangue nella testa provoca sintomi come perdita di coordinazione, alterazione del riflesso della deglutizione, paralisi degli arti, difetti del linguaggio. Quando si stacca, si sviluppa un ictus..

Le vene che alimentano il cervello, quando colpite, possono manifestare manifestazioni cliniche come visione offuscata, frequenti mal di testa, acufeni o rumori alla testa.

Con la trombosi intestinale, non ci sono praticamente sintomi specifici, dolore addominale che si irradia alla spalla, costipazione, nausea e vomito.

Con danni ai vasi polmonari, i sintomi non si notano, ma questa è una condizione molto pericolosa quando si rompe un tale coagulo di sangue, si verifica la morte.

Ragioni per cui un coagulo di sangue può staccarsi

Non esiste una risposta inequivocabile al motivo per cui un coagulo di sangue può staccarsi in un minuto o nell'altro. Questo processo è possibile per diversi motivi:

  • il trombo non è fissato saldamente sulla parete della nave;
  • alta velocità del flusso sanguigno.

Come viene fuori un coagulo di sangue? A causa della sua forma allentata, con il flusso di sangue, si indebolisce e si separa. A un flusso sanguigno elevato, il trombo è interessato e distaccato.

Esistono diverse opzioni per l'ulteriore esistenza di un coagulo; può dividere e intasare più navi contemporaneamente. Può riempire il lume di una nave. Quando una nave vitale viene bloccata, possono verificarsi conseguenze irreversibili. Cioè, causerà la morte.

Molte persone sono interessate alla domanda su come si sente una persona quando si stacca un coagulo di sangue. Al momento della separazione di un coagulo di sangue, di solito non c'è sintomatologia, spesso la morte istantanea si verifica entro pochi secondi. Ma in caso di blocco da un trombo distaccato di vasi non vitali, apparirà il seguente quadro clinico:

  • cianosi (cianosi) della pelle nella zona interessata;
  • un aumento della temperatura di questa parte del corpo;
  • dolore nella zona interessata;
  • gonfiore della parte del corpo interessata;
  • ictus;
  • attacco di cuore;
  • asimmetria dei muscoli facciali;
  • difficoltà a deglutire;
  • mancanza di coordinamento.

Guida all'azione per un coagulo di sangue distaccato

Cosa fare se un coagulo di sangue si stacca? Il miglior aiuto è la prevenzione dei coaguli di sangue! Ma se succede che è necessario aiutare una persona il cui coagulo di sangue si è staccato, è importante capire che questo è praticamente impossibile senza l'aiuto dei medici. Chiama prima l'ambulanza. Molto spesso, solo un intervento chirurgico può aiutare la vittima.

Prevenzione

È necessario escludere i fattori di rischio per lo sviluppo della malattia. Smetti di bere alcolici e fumare.

Si consiglia l'organizzazione del lavoro e del riposo. Lunghe passeggiate all'aria aperta.

È importante bere almeno 1,5 litri di acqua pulita al giorno. Indossa abiti comodi realizzati con materiali di qualità. Monitora la tua salute, sottoporsi a una visita medica annuale.

Mangia bene, non mangiare cibi contenenti grandi quantità di grassi, non consumare grandi quantità di sale da cucina. Mangia più frutta e verdura.

Prodotti utili per prevenire questa patologia saranno:

Se necessario, acquista biancheria intima a compressione (calze, collant).

Evita situazioni stressanti. Guarda il tuo peso corporeo, essere in sovrappeso porta a molte complicazioni e contribuisce alla formazione di coaguli di sangue.

Conduci uno stile di vita attivo, aggiungi ciclismo, pilates o fitness alla tua vita.

Che cos'è la tromboflebite e come può essere pericolosa? Scoprilo leggendo l'articolo qui.

Metodi di trattamento

Il problema principale è una violazione del flusso sanguigno, e questo è ciò che deve essere affrontato il prima possibile..

Esistono diverse opzioni di trattamento:

  • con l'aiuto di medicine;
  • dalla chirurgia.

Intervento operativo

Esistono vari metodi per ripristinare il flusso sanguigno:

  • stent (a causa dello stent, il lume della nave aumenta);
  • chirurgia di bypass (formazione di un nuovo flusso sanguigno, bypassando la nave interessata);
  • rimozione meccanica (viene rimosso un coagulo di sangue o l'intero vaso interessato).

Questi trattamenti sono generalmente più efficaci, ma la stessa chirurgia aumenta il rischio di nuovi coaguli di sangue..

Trattamento farmacologico

I principali farmaci volti a trattare la patologia in questione sono i fibrinolitici (farmaci che possono dissolvere un coagulo di sangue). Per le patologie degli arti inferiori, tale trattamento è controindicato..

Affinché il trattamento sia efficace e dia il risultato più positivo, è importante diagnosticare la malattia in tempo.

Esistono diversi modi per effettuare una diagnosi accurata:

  • flebografia delle vene;
  • RM (risonanza magnetica);
  • CT (tomografia computerizzata);
  • arteriografia;
  • Ultrasuoni (ultrasuoni).

La morte si verifica immediatamente a causa della separazione di un coagulo di sangue? Tutto dipende da come si comporterà in futuro. Con la fornitura tempestiva di assistenza qualificata, c'è la possibilità che la vittima superi la malattia, ma anche altri coaguli di sangue possono staccarsi (ricaduta).

Conclusione

A prima vista, un trombo è una malattia innocua, ma senza una diagnosi tempestiva e un trattamento qualificato, può portare a gravi complicazioni o morte. Consultare immediatamente un medico se si verificano sintomi.!

Perché un coagulo di sangue si stacca in una persona: come identificare e fornire il primo soccorso

Un trombo è un coagulo di sangue che si forma nel sistema circolatorio di una persona vivente. Come si formano, dove si trovano, perché un coagulo di sangue si rompe in una persona e quanto sia pericoloso - questo è descritto in questo articolo.

A causa di lesioni alle pareti interne dei vasi sanguigni causate da fattori dannosi, viene attivato un meccanismo protettivo e il sangue si coagula più velocemente.

Chi è più suscettibile al loro aspetto:

  • uomini "oltre 40";
  • donne che sono già entrate in menopausa;
  • alcolisti;
  • persone che soffrono di oncologia;
  • persone sedentarie;
  • fumatori;
  • amanti del caffè in grandi quantità;
  • mamme future e appena coniate;
  • persone obese;
  • donne che usano contraccettivi ormonali.

Che cos'è un coagulo di sangue distaccato

Nei primi giorni, il coagulo è allentato ed è improbabile che andrà ovunque. Quindi inizia a rafforzarsi, a ridursi e tutto il liquido che contiene viene rilasciato e lo lubrifica. Per questo motivo, la probabilità che vagherà è molto alta..

Perché un coagulo di sangue si stacca

Il medico non può dire il motivo specifico che ha influenzato la separazione. Ma, allo stesso tempo, ci sono due condizioni che facilitano questo processo:

  • non è una disposizione molto densa di formazioni nelle navi - tali grumi si formano in grandi vene;
  • flusso sanguigno rapido, che non è ostacolato da nulla - la sua forza dovrebbe essere sufficiente per strappare un coagulo di sangue.

I coaguli di sangue che si formano in piccoli vasi e li bloccano non sono pericolosi, perché non c'è abbastanza potenza nel flusso sanguigno per spostarli. Ma le formazioni che compaiono in grandi vene o arterie sono quasi sempre separate e iniziano a viaggiare attraverso il sistema circolatorio..

È impossibile scoprire dove finirà il coagulo di sangue e quale patologia provocherà: ictus, infarto, trombosi degli arti inferiori o embolia polmonare (PE).

Se l'assistenza medica non viene fornita alla vittima nel più breve tempo possibile, si verifica la morte..

  • L'ictus è un disturbo acuto della circolazione sanguigna nel cervello. A questo proposito, si verificano danni permanenti al cervello e alla parte principale del sistema nervoso. Può essere emorragico o ischemico. Quando il flusso sanguigno è disturbato, la nutrizione delle cellule nervose è insufficiente e questo porta a una mancanza di ossigeno e glucosio nel cervello.
  • Un infarto è la morte di una parte del muscolo cardiaco, a causa di una riduzione critica del flusso sanguigno coronarico. Uno dei tipi di danno miocardico funzionale dovuto all'ischemia. C'è un'alta probabilità di morte durante le prime 2 ore di infarto.
  • Trombosi degli arti inferiori: danneggia sia le vene superficiali che quelle profonde. La trombosi può formarsi non solo nei pazienti, ma anche in vasi sani. I coaguli provocano spesso un'infiammazione nel sito in cui si verificano, portando alla formazione di nuovi coaguli..
  • PE - intasamento di un'arteria dei polmoni, o dei suoi rami, con un pezzo di coagulo di sangue - un embolo. Molto spesso si verificano nelle vene degli arti inferiori, bacino. A causa della comparsa di un ostacolo, la pressione nell'arteria polmonare inizia a salire e può aumentare molto - di conseguenza, si forma un'insufficienza cardiaca acuta, che a volte porta alla morte. Con PE, le difficoltà iniziano con il flusso di sangue ai polmoni, quindi la fame di ossigeno inizia nel corpo umano.

Quali sono le differenze? Cosa esiste

In apparenza e struttura, ci sono:

  • bianca. La struttura è fibrina, leucociti e piastrine. Formato ad un ritmo lento con rapida circolazione;
  • rosso. Struttura - eritrociti e piastrine, fibrina. Si formano rapidamente con un flusso sanguigno calmo;
  • misto. La struttura è stratificata, nella sua composizione contengono coaguli di sangue rosso e bianco. Più comuni;
  • ialino. Struttura: precipitazione delle proteine ​​plasmatiche, distruzione degli eritrociti, simile a ialina.

Nel luogo di origine ci sono:

  • arterioso;
  • venoso;
  • coaguli di sangue microcircolatorio.

A seconda delle dimensioni relative alla nave, ci sono:

  • trombo parietale. Appare nel cuore a causa di infiammazione (tromboendocardite), nelle grandi arterie (aterosclerosi), durante insufficienza cardiaca cronica (malattia coronarica, malattia cardiaca), in vasi dilatati a causa di aneurisma, in vene infiammate (tromboflebite);
  • trombo intasato (occludente). Si forma più spesso nelle vene sottili, nelle arterie, durante un aumento del trombo parietale, meno spesso nelle grandi arterie e aorta.

Sintomi

Ictus

  • debolezza, intorpidimento del braccio, della gamba, delle labbra o della metà del viso - a volte con una faccia "inclinata";
  • violazione della parola, la sua comprensione;
  • improvvisa perdita di equilibrio, vertigini, mancanza di coordinazione;
  • perdita di conoscenza;
  • mal di testa acuto e senza causa;
  • deviazione della lingua.

Attacco di cuore

  • dolore acuto nella parte sinistra del torace;
  • attacchi di panico;
  • mancanza di respiro, debolezza, vertigini, sudore umido;
  • insufficienza del ritmo cardiaco.
  • nausea e vomito;
  • tosse;
  • calo della pressione sanguigna;
  • difficoltà di coordinazione, linguaggio, visione;
  • pallore della pelle, soprattutto sul viso.

Trombosi degli arti inferiori

  • un aumento della temperatura nel sito della lesione;
  • la temperatura totale può salire a 39 e questo non è il limite;
  • edema sotto l'area interessata con un coagulo;
  • scoppio di dolore nella vena colpita;
  • pesantezza alle gambe;
  • pelle lucida e bluastra.

I vasi superficiali diventano più visibili, a causa del fatto che parte del volume del sangue dalla vena trombosata è diretta verso di loro.

  • mancanza di respiro improvvisa, apparentemente irragionevole;
  • pelle pallida, grigiastra;
  • soffi cardiaci, aumento della frequenza cardiaca;
  • dolore in varie aree del torace;
  • l'insorgenza di problemi con la peristalsi intestinale;
  • dolore alla palpazione dell'addome;
  • gonfiore delle vene del collo, pulsazione dell'aorta;
  • bassa pressione sanguigna.
  • emottisi;
  • vomito;
  • fluido nella cavità toracica;
  • febbre;
  • svenimento;
  • convulsioni;
  • coma.

Se una persona ha un coagulo di sangue, è possibile salvarlo

Se si presentano sintomi, è necessario aiutare il paziente a sdraiarsi comodamente, chiamare un'ambulanza ed è consigliabile applicare un impacco di raffreddamento sull'area danneggiata. Prima che arrivi l'ambulanza, alla vittima può essere somministrato un anestetico.

Se pensi di essere predisposto alla formazione di coaguli di sangue nei vasi, devi consultare un medico ed eseguire il test.

Sulla base dei risultati, sarà in grado di dirti un piano d'azione in caso di separazione del coagulo..

Trattamento

  • con blocco delle vene delle gambe, vengono prescritti farmaci a base di eparina, venotonica, indossando bende elastiche, calze a compressione;
  • anticoagulanti e trombolitici sono prescritti per rimuovere il ristagno;
  • le arterie coronarie ristrette richiedono l'uso di nitroglicerina e agenti antipiastrinici;
  • con encefalopatia, vengono prescritti farmaci antiipossici;
  • durante l'aterosclerosi viene utilizzato un complesso di trattamento con statine, stabilizzanti di membrana, farmaci vasodilatatori.

Se i farmaci non producono alcun effetto, viene eseguita un'operazione.

  • innesto di bypass dell'arteria coronaria - il flusso sanguigno al cuore viene ripristinato installando una protesi vascolare;
  • stent - espansione di vasi stentati con l'aiuto di un telaio. Rimozione chirurgica di frammenti delle aree interessate.

È possibile installare un filtro che arresta il movimento di un trombo reciso.

Prevenzione della trombosi

Misure da adottare per evitare problemi di flusso sanguigno:

  • attività fisica stabile, lotta contro l'ipodynamia: la corretta formazione delle condizioni di lavoro, esercizi terapeutici, camminando all'aria aperta;
  • aderenza a semplici regole durante i lunghi viaggi: riscaldamento di ginocchio e caviglia, bevanda sufficiente, abbigliamento comodo;
  • indurimento del corpo, rafforzamento dell'immunità, nutrizione ragionevole, ricca di vitamine;
  • rifiuto delle abitudini negative - alcool e tabacco;
  • indossare indumenti compressivi - calze, collant, gambaletti;
  • interrompere l'uso di indumenti imbarazzanti: cinture, elastici stretti su biancheria intima, corsetti, scarpe strette, indumenti attillati;
  • esclusione di tutti i tipi di procedure termiche - bagni, bagni, saune, esposizione prolungata al sole cocente;
  • dieta terapeutica;
  • assunzione di farmaci nelle fasi critiche e con maggiore stress - varie vitamine, acidi e anticoagulanti.

Sia il trattamento che la prevenzione devono essere prescritti da uno specialista esperto, non automedicare!

Un trombo è venuto fuori: che cos'è, cause e sintomi, diagnosi, metodi di terapia e possibili conseguenze

Il concetto di "coagulo di sangue" si trova spesso nella vita quotidiana di una persona, ma non tutti pensano a cosa sia. Si forma a causa di uno squilibrio tra la coagulazione e i sistemi anticoagulanti. Per questo motivo, compaiono coaguli di sangue, che possono staccarsi dalla parete del vaso e circolare con il flusso sanguigno in tutto il corpo..

Cos'è un coagulo di sangue

Questo termine indica un coagulo di sangue che si forma nel letto vascolare o nella cavità del cuore. Nel tempo, cresce di dimensioni e può staccarsi. Nella fase iniziale della formazione, il coagulo è costituito da filamenti di fibrina (proteine), che si depositano sulla parete del vaso alterata. Quindi le cellule del sangue che portano il flusso sanguigno si impigliano in loro: piastrine, eritrociti, leucociti. Di conseguenza, il trombo aumenta e può bloccare completamente il lume della nave..

Da ciò che è formato

Uno degli elementi più importanti del corpo è il sangue. A causa della sua circolazione, tutti i tessuti e gli organi sono dotati di ossigeno e sostanze nutritive. Inoltre, a causa della coagulazione, il sangue ostruisce le ferite e trasporta le cellule protettive nel sito di penetrazione dei microbi. La sua fluidità è determinata dal lavoro ben coordinato dei meccanismi di coagulazione e anti-coagulazione. Se la parete della nave è danneggiata, si verifica quanto segue:

  1. Il sistema di coagulazione stimola la formazione di filamenti di proteine ​​di fibrina.
  2. Bloccano la lesione e smettono di sanguinare..

La formazione di trombi è impedita dai meccanismi anticoagulanti. Quando questi due sistemi non funzionano correttamente, si formano coaguli di sangue. Fasi della loro formazione:

  1. Danno endoteliale alla parete di una vena o arteria e sua infiammazione.
  2. Percezione da parte del sistema di coagulazione di un segnale sulla presenza di danno.
  3. L'inizio della formazione di filamenti di fibrina nell'area danneggiata.
  4. Entanglement nella rete proteica delle cellule del sangue. In questa fase, si forma un coagulo di sangue..
  5. Un aumento delle dimensioni del coagulo dovuto ad un aumento del numero di cellule del sangue che porta un flusso sanguigno costante.

Esistono diverse cause di coaguli di sangue. Sono associati ai vasi stessi o allo stato del flusso sanguigno. A seconda di questi fattori, tutti i motivi possono essere suddivisi in diversi gruppi:

  • Danni ai vasi sanguigni. La formazione di trombi è possibile con lesioni meccaniche (ustioni, tagli, contusioni), sotto l'influenza di virus o batteri, con infiammazione delle pareti delle arterie o delle vene.
    • Aumento della coagulazione del sangue. Può essere associato a farmaci, ad esempio durante la chemioterapia o all'azione di batteri o virus. Questa condizione si sviluppa anche con l'infiammazione del rivestimento interno delle vene - tromboflebite..
  • Flusso sanguigno lento Si osserva con eccessiva viscosità del sangue, vene varicose, spremitura dei vasi sanguigni.
  • Deposizione di colesterolo sulle pareti di arterie o vene. Questa malattia si chiama aterosclerosi. Con esso, i grassi si accumulano sulle pareti dei vasi sanguigni, che sono ricoperti di tessuto connettivo. Di conseguenza, si forma una placca aterosclerotica, sulla cui superficie si forma un coagulo di sangue come reazione protettiva.

La malattia in cui compaiono i coaguli di sangue si chiama trombosi. I suoi fattori di rischio includono cause temporanee, permanenti e determinate geneticamente:

  • età superiore ai 45-50 anni in un uomo e dopo la menopausa in una donna;
  • mutazione di geni responsabili della sintesi di fattori della coagulazione del sangue;
  • inattività fisica (limitazione della mobilità) dopo un ictus o un infortunio;
  • ipertensione;
  • alcolismo, fumo;
  • gravidanza e parto recente;
  • diabete;
  • stile di vita passivo;
  • abuso di caffè;
  • patologie oncologiche;
  • malattia del fegato;
  • prendendo coagulanti o contraccettivi ormonali;
  • obesità;
  • chirurgia sulle navi coronariche o sul cuore;
  • predisposizione ereditaria.

Classificazione

Secondo la classificazione principale, i coaguli di sangue sono divisi in tipi a seconda della loro posizione nella nave. Con questo in mente, i coaguli di sangue sono:

  • Centrale o galleggiante. Sono attaccati alla parete vascolare per mezzo di sottili "gambe". Qui il rischio di separazione è molto elevato.
  • Parietale. Più spesso si formano attorno a una placca aterosclerotica. Allo stesso tempo, il flusso sanguigno viene preservato. Diviso in due tipi: allungato, fodera.
  • Intasamento. Formata in piccole arterie o vene a causa della crescita di una piccola formazione parietale. Il loro lume è completamente bloccato.

A seconda del tipo di vasi sanguigni, i coaguli di sangue sono divisi in coaguli nel sistema microcircolatorio, arterioso, venoso e vago. Questi ultimi si muovono insieme al flusso sanguigno dopo aver strappato via la parete vascolare. Un'altra classificazione divide i coaguli di sangue in tipi, tenendo conto del meccanismo di formazione:

  • Coagulazione (rosso). Contengono fibrina, piastrine, un gran numero di eritrociti. Si forma nelle vene e rapidamente, ma con un flusso sanguigno lento.
  • Agglutinante (bianco). Include fibrina, leucociti e piastrine. Si formano lentamente, più spesso nelle arterie con flusso sanguigno rapido.
  • Misto. Sono più comuni di altri tipi. Hanno una struttura a strati, poiché sono costituiti da elementi dei due precedenti tipi di coaguli di sangue.
  • Ialino. Sono costituiti da piastrine, proteine ​​plasmatiche e globuli rossi emolizzati.

Segni di coaguli di sangue

Il pericolo di trombosi è che molti pazienti non presentano sintomi specifici. Una persona viene a conoscenza della presenza di un coagulo di sangue quando è già uscito. La trombosi può ancora essere sospettata da alcuni segni caratteristici. Dipendono dalla posizione dei coaguli di sangue:

  • Con la sconfitta delle vene profonde. Si notano febbre e febbre, arrossamento della pelle, dolore locale e gonfiore nell'area della trombosi. Se la vena superficiale è danneggiata, si può notare la sua compattazione..
  • Con trombosi degli arti inferiori. Qui, il paziente è preoccupato per i crampi nel muscolo del polpaccio, il gonfiore della caviglia, il dolore e il gonfiore che scompaiono al mattino. Un sintomo successivo è il colore della pelle marrone.
  • Con trombosi delle navi del cuore. Si sviluppa un infarto miocardico. È indicato da un forte dolore dietro lo sterno, che si irradia a spalla, braccio, schiena, mascella o collo.
  • Con trombosi dei vasi cerebrali. Una persona perde coordinazione, compaiono difetti del linguaggio, il riflesso della deglutizione è disturbato, si verifica la paralisi degli arti - si sviluppa un ictus.
  • In caso di trombosi polmonare. Questa condizione è molto pericolosa, che è associata non solo ad un alto rischio di morte, ma anche all'assenza di sintomi caratteristici. Una persona semplicemente inizia a soffocare e diventa rapidamente blu a causa della mancanza di ossigeno.
  • Con trombosi intestinale. Non ci sono segni specifici. Costipazione, nausea, vomito e dolore addominale che si irradiano alla spalla.

Distacco di un coagulo di sangue

Eventuali coaguli di sangue in presenza di fattori predisponenti possono staccarsi. La formazione e la separazione dei coaguli di sangue avviene in più fasi. Rappresentano il ciclo di vita di un coagulo di sangue:

  1. Trombosi. Questo è lo stadio nella formazione di un coagulo di sangue per i motivi sopra descritti..
  2. Crescita e cambiamento. Nella fase successiva, il coagulo di sangue cresce, le masse trombotiche vengono stratificate su di esso. Un aumento delle dimensioni può verificarsi sia lungo il flusso sanguigno che contro di esso.
  3. Distacco dalla parete vascolare. In questa fase, il coagulo di sangue si separa dal luogo del suo attaccamento e inizia a "viaggiare" attraverso il corpo a causa del flusso sanguigno.
  4. Tromboembolia. Questo è lo stadio di blocco di un'arteria o di una vena da un trombo distaccato (embolus).
  5. Ricanalizzazione. È una fase di restauro indipendente della pervietà della nave. Alcuni pazienti richiedono cure mediche per questo..

La situazione più pericolosa è un blocco completo da un coagulo di sangue di un'arteria o una vena. Di conseguenza, il normale flusso sanguigno viene interrotto, il che porta a cambiamenti irreversibili nell'organo che si nutre dal vaso occluso. Quando il coagulo di sangue si è già staccato, possono verificarsi le seguenti patologie pericolose:

  • Infarto miocardico. Questo è l'arresto della circolazione sanguigna nei vasi coronarici. A causa di questa patologia, l'una o l'altra parte del cuore è privata dell'apporto di sangue. Le cellule in questo posto muoiono a causa della mancanza di ossigeno.
  • Ictus. Si sviluppa a causa del blocco delle arterie da cui viene nutrito il cervello. Una parte di essa è privata dell'apporto di sangue, a causa della quale anche i neuroni iniziano a morire.
  • Embolia polmonare. Questa è una delle conseguenze più formidabili di una separazione del coagulo di sangue. Se un coagulo di sangue errante si ferma nel polmone, anche durante la rianimazione, una persona può morire.
  • Trombosi venosa degli arti inferiori. Spesso associato a vene varicose. Se il coagulo di sangue si stacca, la gamba interessata diventa blu, si gonfia, compare un forte dolore, la temperatura diminuisce.

Ragioni per la separazione di un coagulo di sangue

Il rischio che un coagulo di sangue si stacchi dipende dal tipo di coagulo di sangue e dal grado in cui blocca il lume. La probabilità è più alta per il tipo flottante, più bassa per il tipo di muro. Il motivo esatto del distacco di un coagulo di sangue in una persona a un certo punto non viene chiamato dai medici. Questo porta a:

  • alta velocità del flusso sanguigno, che è in grado di strappare un coagulo di sangue dalle pareti vascolari;
  • fallimento della gamba di un trombo galleggiante, a causa del quale si rompe facilmente;
  • grande lume della nave in cui si trova il coagulo di sangue.

L'imprevedibilità è spaventosa nella trombosi. Mentre fa un lavoro normale, una persona inizia improvvisamente a sentirsi male. Nella maggior parte dei pazienti, un coagulo di sangue si è staccato sullo sfondo di:

  • cadute di temperatura;
  • lesioni meccaniche;
  • saltare nella pressione sanguigna;
  • grave stress fisico;
  • febbre nelle malattie infettive;
  • brusche fluttuazioni della pressione atmosferica;
  • fare sport attivi;
  • grave attività fisica dopo prolungata immobilità.

Sintomi di un coagulo di sangue distaccato

Il quadro clinico è determinato dalla localizzazione della nave ostruita. I segni di un coagulo di sangue distaccato si manifestano in diversi modi. Tutto dipende da quale organo viene alimentato con sangue dall'arteria che è stata occlusa (lume bloccato). Quando un'arteria è danneggiata, mancano ossigeno e sostanze nutritive che trasportano il sangue. Le vene ostruite sono meno comuni. Con questa patologia, si verifica l'infiammazione dei tessuti dell'organo danneggiato, si sviluppa la stagnazione, i batteri iniziano a moltiplicarsi, che alla fine porta alla sepsi.

Infarto miocardico

Questa condizione è una delle varietà di malattia coronarica, che procede con la necrosi (morte dei tessuti locali) del miocardio. Il motivo è l'afflusso di sangue assoluto o insufficiente all'organo, che è associato al blocco delle arterie che lo alimentano. Il principale segno di infarto del miocardio è il dolore dietro lo sterno, che si irradia al polso, alle dita, al collo, al braccio sinistro, alla cintura della spalla o allo spazio interscapolare.

La sindrome del dolore è molto forte: bruciore, taglio, costrizione. Il paziente percepisce tale dolore come lacrimazione. A volte è così forte che una persona vuole urlare. Un attacco di dolore può placarsi per un po 'e poi riapparire, ogni volta diventando più forte. Se un coagulo di sangue si stacca nel cuore, si verificano anche altri sintomi:

  • svenimento;
  • dispnea;
  • dolce freddo;
  • vertigini;
  • respiro affannoso;
  • nausea;
  • tremante nel corpo;
  • pallore;
  • dolore e altri disagi nell'addome.

Ictus

Un disturbo acuto della circolazione cerebrale si chiama ictus. Uno dei motivi del suo sviluppo è il blocco dei vasi sanguigni che alimentano il cervello. Qualche tempo prima di un ictus, una persona ha i suoi predatori, che sono spesso attribuiti alla fatica. Questi sintomi includono:

  • dolore alla testa che non viene alleviato dagli antidolorifici;
  • debolezza senza causa;
  • deterioramento della salute generale;
  • vertigini;
  • disturbo del coordinamento dei movimenti;
  • compromissione della memoria;
  • rumore nelle orecchie;
  • improvvisa debolezza in un braccio o una gamba.

Con la progressione dell'occlusione dell'arteria che rifornisce il cervello, i sintomi aumentano. Una persona sviluppa irritabilità a suoni forti e luce intensa, sonnolenza e affaticamento. La sensazione di ansia inizia gradualmente a crescere. Inoltre, i sintomi sono uniti da segni cerebrali generali di un ictus:

  • vomito indomito;
  • convulsioni cloniche;
  • disturbo della coscienza fino allo svenimento;
  • pallore o cianosi (cianosi) della pelle;
  • forte dolore intenso nell'area della parte interessata del cervello.

I sintomi focali compaiono un giorno dopo cerebrale. Il grado della loro gravità dipende dall'area della lesione nel cervello. Una caratteristica è la pressione: aumenta nei pazienti ipertesi e diminuisce nei pazienti ipotesi. Altri sintomi focali:

  • rallentare il polso;
  • fissazione dello sguardo ed espansione della pupilla sul lato della lesione;
  • intorpidimento degli arti;
  • disturbi del linguaggio;
  • asimmetria di un sorriso: un angolo della bocca è più basso dell'altro;
  • disturbo della deglutizione, salivazione;
  • omissione della palpebra sul lato della lesione;
  • diminuzione della vista e dell'udito;
  • movimenti intestinali involontari o minzione.

Embolia polmonare

La localizzazione più pericolosa dei coaguli di sangue rotti è i polmoni. In questo caso, si verifica una tromboembolia dell'arteria polmonare - una cessazione immediata del flusso sanguigno al suo interno a causa del blocco. Un terzo dei pazienti muore nei primi minuti dopo l'embolia polmonare, più della metà entro 2 ore. Segni di questa pericolosa condizione:

  • respirazione rapida;
  • fiato corto;
  • miglioramento della posizione sdraiata;
  • dolore al petto;
  • dolce freddo;
  • cianosi della pelle a causa della mancanza di ossigeno;
  • vertigini;
  • crampi agli arti;
  • tossendo sangue;
  • pallore;
  • aumento di pressione.

Blocco vascolare intestinale

L'occlusione dei vasi degli organi interni si verifica più spesso nell'area intestinale, motivo per cui compaiono sintomi di mancanza di ossigeno e sostanze nutritive. Segni tipici di distacco di un coagulo di sangue in questo caso:

  • grave pallore della pelle;
  • la sensazione di paura del paziente;
  • vomito;
  • diarrea;
  • forte dolore addominale che non ha una chiara localizzazione;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • aumento della frequenza cardiaca.

Lesione degli arti inferiori

Se un coagulo di sangue ostruisce il vaso degli arti inferiori, diventa cianotico, inizia a ferire e gonfiarsi. Nel sito di blocco del flusso sanguigno, si notano arrossamenti e iperemia della pelle. In questo caso, la temperatura dell'arto stesso è inferiore rispetto alla normale temperatura corporea. Mentre la malattia progredisce, provoca i seguenti sintomi:

  • sondare una vena che è stata bloccata;
  • sensazioni dolorose alla palpazione dell'area danneggiata;
  • dolore e crampi ai muscoli del polpaccio;
  • necrosi tissutale;
  • cancrena degli arti.

Diagnostica

Con il rilevamento tempestivo della trombosi, il paziente può evitare il trattamento chirurgico. Quando un trombo viene strappato, la diagnosi deve essere eseguita immediatamente, poiché può ostruire l'una o l'altra nave in qualsiasi momento. Ciò porta a ictus, infarto, embolia polmonare o danni agli arti inferiori - patologie che minacciano la vita umana. Per la diagnostica vengono utilizzati:

  • test di generazione di trombina;
  • test di trombodinamica;
  • test di protrombina;
  • flebografia delle vene;
  • Ultrasuoni (ecografia) del sistema venoso;
  • TAC;
  • sphintigraphy;
  • dopplerografia spettrale;
  • esame angiografico.

Tattiche di trattamento

Con la trombosi e un trombo già distaccato, vengono utilizzati diversi regimi terapeutici. Nel primo caso, la base del trattamento è l'assunzione di farmaci che riducono la coagulazione del sangue. Oltre ai medicinali, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • installazione di filtri cava in una vena (con trombi parietali);
  • l'introduzione nei vasi di farmaci che dissolvono i coaguli di sangue;
  • trattamento chirurgico se la terapia conservativa è inefficace.

La trombosi viene trattata esclusivamente in condizioni stazionarie sotto la supervisione di un terapista, un cardiologo o un flebologo. Massaggio, terapia fisica e dieta sono complementari alla terapia conservativa. Se vengono rilevati coaguli di sangue, la dieta dovrebbe contenere un minimo di grassi. Per fare ciò, escludi dal menu:

  • zuppe in brodo forte;
  • margarina;
  • carne grassa e frattaglie;
  • salsicce, salsicce;
  • dolci;
  • uva bianca;
  • alcol;
  • tutti i tipi di noci;
  • banane;
  • prodotti lattiero-caseari fermentati ad alto contenuto di grassi;
  • carni affumicate.

È anche necessario rinunciare a caffè, tè forte, soda. Invece, dovresti bere tisane, succhi naturali, acqua minerale. La base della dieta dovrebbe essere alimenti che aiutano a fluidificare il sangue:

  • ciliegia;
  • tonno;
  • spinaci;
  • agrumi;
  • tè verde;
  • mirtillo rosso;
  • grano saraceno;
  • aneto, cannella, pepe, menta;
  • radice di zenzero;
  • aglio.

Poiché un coagulo di sangue distaccato può entrare in qualsiasi parte del corpo con il flusso sanguigno, il primo stadio della terapia è la rimozione chirurgica del coagulo di sangue. Questo è l'unico modo per garantire il recupero e prevenire il blocco vascolare. Se compaiono segni di tromboembolia, un'ambulanza dovrebbe essere chiamata urgentemente. I pazienti possono morire nelle prossime ore dopo il blocco di una nave. Tenendo conto della localizzazione di tale danno, i medici delle ambulanze attuano alcune misure di rianimazione:

  • In caso di arresto cardiaco, la rianimazione cardiopolmonare viene eseguita mediante defibrillazione, compressioni toraciche e ventilazione artificiale.
  • Con grave disturbo respiratorio. L'ipossia è trattata con ventilazione artificiale. Nei casi più lievi, viene eseguita l'ossigenoterapia - l'inalazione di una miscela di gas arricchita con ossigeno.

Terapia farmacologica

In caso di formazione di trombi, l'obiettivo principale del trattamento è dissolvere i coaguli di sangue esistenti. Inoltre, vengono prese misure per ridurre la viscosità del sangue. Per svolgere tali compiti, vengono utilizzati i seguenti farmaci:

  • Fibrinolitici: trombolitina, acido nicotinico. Sciogliere i coaguli di sangue esistenti, usati per via endovenosa o intramuscolare.
  • Anticoagulanti: warfarin, eparina. Ridurre la viscosità del sangue. Nelle prime fasi del trattamento, vengono somministrati per via endovenosa. Warfarin è inoltre assunto sotto forma di pillola.
  • Trombolitici: streptochinasi, ucinasi. Sciogliere i coaguli di sangue in un paio d'ore, applicare per via endovenosa.
  • Statine: rosuvastatina, simvastatina, lovastatina. Ridurre la produzione di enzimi necessari per la sintesi del colesterolo. Prescritto per la somministrazione orale in forma di pillola.
  • Rafforzare la parete vascolare: Detralex, Venoruton, Ascorutin. Utilizzato in forma di compresse. L'azione principale è ridurre la distensibilità vascolare.

Intervento operativo

Se la terapia conservativa della trombosi non ha prodotto risultati, al paziente viene prescritta un'operazione. Il trattamento chirurgico è determinato dalla posizione dei coaguli di sangue e dalla gravità delle condizioni del paziente. Opzioni operative:

  • Installazione di filtri kava. È usato quando esiste il rischio di embolia polmonare. È un'operazione per installare una rete speciale nel lume della vena cava inferiore. Cattura i frammenti strappati di coaguli di sangue e impedisce loro di raggiungere l'arteria polmonare.
  • Thrombendarterectomy. Il coagulo di sangue viene rimosso insieme a una parte della parete interna dell'arteria danneggiata dall'aterosclerosi.
  • Stenting della nave. Installando uno stent, il lume di un'arteria o di una vena viene aumentato. Utilizzato per il blocco dei vasi sanguigni da placche aterosclerotiche.
  • Bypass. Consiste nella formazione di un flusso sanguigno che bypassa il vaso interessato, se non è possibile ripristinare il flusso sanguigno in esso con altri metodi.
  • Embolectomia. Viene effettuato nelle prime 6 ore dopo la tromboembolia. Consiste nel rimuovere l'embolo dal lume dell'arteria, che lo sovrappone.

Prevenzione

La probabilità di formazione di trombi è elevata se i parenti hanno una tale patologia. In questo caso, vale la pena essere periodicamente esaminato da un flebologo o cardiologo. Grazie all'angiografia e ad altri metodi diagnostici, la malattia può essere rilevata in tempo e non può venire fuori. Altre misure preventive:

  • prendendo l'aspirina secondo lo schema prescritto dal medico;
  • indossare calze a compressione durante i voli e i viaggi;
  • assicurare l'attività fisica per almeno 30 minuti ogni giorno (ciclismo, camminata, jogging leggero, camminata veloce);
  • aderenza a una dieta a basso contenuto di colesterolo;
  • rifiuto da alimenti contenenti vitamina K (spinaci, verdure, cavoli, frattaglie), poiché provocano un aumento della coagulazione del sangue.